Advertisement
Laceno d’Oro 2022, il cinema che riflette torna anche in streaming su MYmovies ONE

Il festival irpino dedicato al cinema del reale propone online una selezione della sua 47.ma edizione. Dall’1 dicembre.
SCOPRI I FILM I ENTRA CON MYMOVIES ONE.

mercoledì 30 novembre 2022 - mymoviesone

Il Laceno d’Oro, storico evento cinematografico legato al cinema del reale, arriva quest’anno alla 47.ma edizione. Quasi mezzo secolo da quando l’intuizione di Pier Paolo Pasolini e Camillo Marino ha preso vita per dar voce a opere significative del cinema indipendente e di ricerca, alla continua scoperta del cinema “che riflette”, quello che raccoglie premi e consensi in tutto il mondo ma che spesso è fuori dai circuiti della grande distribuzione.

In Irpinia il festival prenderà il via giovedì 1 dicembre per poi concludersi l’8 con l’assegnazione del Premio alla Carriera al grande autore russo Aleksandr Sokurov che sarà protagonista a Avellino anche di una masterclass aperta al pubblico. In contemporanea con l’apertura dell’evento live, per il terzo anno consecutivo, il Laceno d’Oro proporrà una selezione del suo ricco programma anche online su MYmovies.

Per accedere ai film del festival - disponibili in streaming fino all’11 dicembre - basterà avere un abbonamento attivo a MYmovies ONE oppure aderire alla prova gratuita di 7 giorni.

SCOPRI IL PROGRAMMA COMPLETO »


Tra le quasi trenta opere che saranno fruibili online sulla piattaforma spiccano i due lungometraggi in concorso. Il primo, Human Flowers of Flesh, segna il ritorno al festival irpino di Helena Wittmann che nel 2017 conquistò il premio più ambito del concorso con il suo Drift. Con questo ultimo film, presentato in anteprima a Locarno, la regista torna in mare seguendo Ida, una donna che viene attratta dall’oscuro mondo maschile della Legione Straniera francese e decide di seguirne le tracce attraverso il Mediterraneo, dalla traversata via Corsica fino allo storico quartier generale della Legione in Algeria.

Il secondo lungometraggio proviene invece dalla Svizzera e arriva all’evento irpino dopo attraversato gli schermi del Toronto International Film Festival e del Torino Film Festival. Unrest di Cyril Schäublin è un’epopea storica non convenzionale, un film che mescola amore, anarchia e ingegneria. Anche qui è protagonista una donna, Josephine, un’operaia di una fabbrica di orologi della Svizzera del 1872. Dopo essersi messa nei guai, si unirà al movimento operaio anarchico degli orologiai locali, la Fédération Jurassienne. Lì incontra Piotr Kropotkin, un lunatico viaggiatore russo con il quale inizierà a riflettere sulla contemporaneità e sul loro modo di vivere.

Il cuore del Laceno d’Oro in streaming sono però le opere del concorso Gli occhi sulla città, una serie di piccoli film indipendenti provenienti da tutto il mondo che sperimentano la propria idea di città urbana e riflettono sul cambiamento dei nostri spazi. Tra i corti online di questa sezione qualcuno si è già distinto nei circuiti festivalieri, come per esempio Nostos di Mauro Zingarelli, presentato alla scorsa Settimana Internazionale della Critica di Venezia. Tra i protagonisti la giovane Aurora Giovinazzo, protagonista di Freaks Out, alle prese con un futuro distopico dove il silicio è diventato il materiale più prezioso di un mondo ormai al collasso. Di realtà apocalittiche parla anche Per voi oggi la luce del Sole non splenderà di Andrea Bordoli, un’opera in cui due operai edili vagano alla ricerca di ciò che è rimasto per poi confrontarsi con un universo dove tutto si confonde.

Tra i corti selezionati non mancano dei ritorni, come quello di Mauro Santini che nel 2020 vinse il premio come Miglior Film del festival per il suo Giorno di scuola e ora propone un’opera breve dal titolo Un giro di giostra (Quarta passeggiata), uno dei sette film brevi del regista che hanno come tema principale l’atto del passeggiare in ascolto e in attesa di piccoli eventi.

Oltre a sperimentare le aree urbane, gli spettatori online avranno anche l’opportunità di entrare a contatto con le nostre realtà regionali e i loro talenti. Con la sezione Spazio Campania il festival ha infatti voluto dedicare un intero spazio ai registi provenienti dalla regione che ospita il festival, dando così modo di conoscere il territorio e come è possibile raccontarlo cinematograficamente.


SCOPRI I FILM I ENTRA CON MYMOVIES ONE

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2023 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati