Advertisement
Intenso e poetico. La bambina di Estate 1993 emoziona il pubblico del cinema online

Gli spettatori di MYMOVIESLIVE si commuovono insieme a una piccola protagonista. #iorestoacasa. Ecco i commenti più belli. 

martedì 31 marzo 2020 - mymovieslive

Grazie alla rassegna Donne Wanted, il pubblico del cinema virtuale ha potuto fare la conoscenza di Frida, la piccola protagonista di Estate 1993 che con la sua vicenda ha commosso gli spettatori. L’elaborazione della perdita della madre da parte della bambina ha portato gli utenti a riflettere su questi temi, lodando il realismo e l’intensità con cui il film li ha affrontati: “Realistico e poetico al tempo stesso, colpisce con forza il cuore! Un tema delicato e struggente al tempo stesso!” (CarlaAs - Platea 3 - Settore 7 - Posto 17); “Il film è riuscito a farmi entrare nel mondo della bambina e nella sua tristezza” (Raffaella - Platea 2 - Settore 5 - Posto 8). 

La tristezza iniziale ha fatto poi posto alla tenerezza e alla speranza, rivelando la forza di una grande protagonista e della sua interprete, di cui tanti utenti hanno tessuto le lodi, come daria.vicentini (Platea 2 - Settore 4 - Posto 4): “La bimba è bravissima!”.

Queste sono state le reazioni del pubblico di MYmovies che ha potuto condividere il piacere della visione di Estate 1993 lunedì 30 marzo alle ore 21.00 all’interno della Sala Web nell'ambito della campagna di sensibilizzazione #iorestoacasa, in collaborazione con Wanted Cinema e CG Entertainment.

Questo martedì #iorestoacasa con MYmovies propone altri due grandi appuntamenti: Tardo autunno, (ore 21.00) di nuovo Ozu con un compendio del periodo di maturità e La mia vita è un ballo - La Chana (ore 22.00), un viaggio all’interno della vita di una ballerina di flamenco in collaborazione con Wanted Cinema e inserito nella rassegna Donne Wanted. 

Ecco intanto i commenti più belli che hanno accompagnato la visione di Estate 1993
 

La straordinaria dedizione degli zii nell'accogliere la bambina, il calore autentico che solo una famiglia unita può trasmettere; un film tenerissimo, realistico, come sfogliare le pagine di un album di famiglia...
 jolanta jaworska - P1 S3 N24
molto ben descritta l'evoluzione di Frida: dalla rabbiosa ricerca di un'attenzione esclusiva, che forse non ha mai avuto, coinvolgendo in questa rabbia anche la sorellina, alla luminosità della scena della festa e alle lacrime catartiche della scena finale, quando si sente finalmente nella sua famiglia. Splendidi i nuovi genitori che non si sono mai lasciati scoraggiare dal loro volerle bene
 Rosella Silenzio - P6 S3 N40
Casting azzeccatissimo! Le due bambine eccezionali nella loro naturalezza e nell'interazione fra loro. Mi è piaciuto molto anche il personaggio della compagna dello zio, descritto molto bene nel suo difficile ruolo di "nuova mamma" e nel suo ritrovarsi a fare i conti con le sue zone d'ombra nell'accogliere una nuova bambina nella sua famiglia. Nessuno ti insegna come gestire un dolore, né il tuo né quello degli altri. E i personaggi principali in questo film lo apprendono insieme, cadendo e rialzandosi. Bellissimo il finale, dove finalmente i nodi in Frida iniziano a sciogliersi e le lacrime possono finalmente scorrere, liberando ciò che era rimasto intrappolato. Il fatto che sia autobiografico lo rende ancora più intenso. Grazie, MyMovies, ancora una volta!
stefania.seagull - P3 S7 N27
Questo film così semplice, vero e privo di filtri estetizzanti o patine letterarie ha toccato le corde sopite della mia infanzia e ed è risuonato dentro me come qualcosa di già noto...riuscito.
 Valentina S. - P4 S1 N32
Intenso, struggente e poetico. Il racconto di un dolore che non sparisce mai!
 CarlaAs - P3 S7 N17
struggente il dolore di Frida.... Non so come siano riusciti a rendere queste bambine così vere, così naturali... Bravissimi anche se tutto tanto triste....Grazie anche questa sera.
Patrizia P. - P4 S4 N20
Veramente ben eseguito, tutti bravissimi, dalle bambine agli zii ai nonni... Forse un po' calcato in certe scene (ad esempio la scena in cui Frida si comporta come sua madre - buttata lì, senza seguito), ma nel complesso un film realistico, commovente senza patetismi.
FRANCESCA - P3 S6 N15
Chissà cosa passa per la testa di una bambina che ha perso sia la mamma che il papà. L'unica cosa che si può fare per aiutarla è starle vicino come hanno fatto i suoi genitori adottivi, Commovente il finale dove finalmente Frida elabora il lutto e piange.
 francesca chinappi - P5 S5 N12
In apparenza il conflitto canonico tra genitori e figli, in quella fase delicata della crescita in cui gli umori e le gelosie portano a galla tutta la complessità, da un lato di essere educatori, dall'altro di essere educati. In realtà, si scopre il dramma profondo di una bambina in cerca di risposte, di chiarimenti su un passato che non ha scelto e di un presente in cui deve decodificare il concetto di padre e madre ed imparare ad amare di nuovo.
Fabio - P6 S2 N31
Molto bello fatto molto bene da tutti i punti di vista in grandi dolori cominciano a uscire proprio.quando ci si comincia a sentire sicuri e contenuti dal contesto interiore o esteriore
 MARIA ELENA DE GREGORIO - P5 S7 N8
Commuovente. Il pianto, il riso, l'amore, la morte e la vita narrati con capacità, semplicità e dolcezza. Grazie.
 Guido - P1 S6 N8
Delicato ed emozionante. Brava la regista che narra l'abbandono in modo autentico e dirige magnificamente le due piccole attrici.
 lulù - P6 S2 N25
Bello! La ricerca dell’amore materno perduto da parte di una bambina interpretata straordinariamente secondo me! Dapprima si illude di poterla contattare ancora, che sia da qualche parte nel mondo o fuori dal mondo ma comunque con lei. Poi grazie alla “mamma di ora” trova chi la ama ed una nuova famiglia. E la sorellina? È la prima a cercarla sempre! Grazie my movies! Se potete continuate ad appassionarci con altri film anche oltre!! Buonanotte a tutti.
 Francesca - P2 S6 N22
Ci vuole tempo per tirare fuori certe ferite, se poi si tratta di una bambina (o bambino), il tempo è ancora maggiore. Non a caso, è venuto tutto fuori alla fine. Intensa e molto sincera l'ultima scena. Penso che il soggetto del lutto in un bambino sia stato trattato molto bene.
 maria - P5 S7 N28
Bello! Storia autobiografica.Regista molto sensibile nel riportare sul set la sua vita e bambine attrici bravissime.
 anna - P2 S7 N38
Buona sensibilità forse anche dolore autobiografico che si percepisce nel film. La drammatica perdita della scena primaria e il bisogno di adattarsi a un nuovo contesto affettivo. Ottima capacità di lavorare con i bambini ma sceneggiatura carente.
 Valter - P4 S7 N17
Una favola dei nostri tempi dove il lupo è la malattia
 mrjdan - P6 S1 N4
Un film molto semplice che con la purezza e dolcezza dei bambini narra della piccola Frida evidenziando il suo carattere forte e sofisticato , molto distante dalle persone e dai luoghi aspri delle campagne spagnole
Saracle - P4 S8 N56
Storie di ordinaria disperazione. Ma l'amore vincerà, omnia vincit amor.
 Monzi84 - P2 S8 N10


LEGGI TUTTI I COMMENTI
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati