MYmovies.it
Advertisement
Prossimamente al cinema: Le sette anime di Tony Manero

Da Hollywood al Cile arrivano i film dell'anno nuovo.
di Chiara Renda

Le sette anime di Yes Man
Will Smith (Williard C. Smith II) (50 anni) 25 settembre 1968, Filadelfia (Pennsylvania - USA) - Bilancia. Interpreta Ben Thomas nel film di Gabriele Muccino Sette anime.

mercoledì 17 dicembre 2008 - News

Le sette anime di Yes Man
Inizia l'anno nuovo e prima di arrivare a vedere i risultati della notte degli Oscar arrivano in sala film molto attesi. A cominciare dalla seconda prova americana di Gabriele Cuccino. Dopo La ricerca della felicità il sodalizio artistico con Will Smith (qui anche produttore) l'ha portato a una nuova storia drammatica e difficile. Sette anime racconta la vita di Ben Thomas, un uomo distrutto dal rimorso per aver causato un incidente che è costato la vita a sette persone, sette anime appunto. Il suo progetto di redenzione è allora quello di togliersi la vita e donare i propri organi a sette persone malate. Tutto procede secondo i suoi piani fino a quando non si innamora della donna a cui dovrebbe donare il cuore. Un tema delicato che Muccino commenta così: "Io non sono cattolico. Accetto il suicidio anche se penso che sia sempre meglio vivere che decidere di non vivere. So che l'estrema pena, ossia una condizione non religiosa, ma umana, può portare a ultimi convincimenti per un trauma altrettanto estremo. Ed è proprio il concetto del trauma che mi ha affascinato.". Il film uscirà in America proprio a ridosso del Natale, il 19 dicembre.
Si passa a toni disimpegnati e comici con Yes Man di Peyton Reed (Abbasso l'amore, Ti odio, ti lascio, ti... ), che vede all'opera il camaleontico Jim Carrey nei panni di un uomo depresso che si iscrive a un programma per aiutare se stessi. La terapia richiede di dire si a qualsiasi cosa. All'inizio la sua vita si trasforma in qualcosa di meraviglioso, ma le cose cominciano a cambiare quando l'uomo decide di dire di si a tutto per un anno intero. Equivoci e risate assicurate grazie al trasformismo mimico di un attore come Carrey.

Le uscite d'autore
La commedia si fa sofisticata e pungente grazie all'acume del regista australiano Stephen Elliott e del testo teatrale da cui ha preso spunto, Easy Virtue di Noel Coward, un apologo sulle differenze di classe tra America e Inghilterra conservatrice. In Italia il film è intitolato Un matrimonio all'inglese e vede la conturbante Jessica Biel nei panni dell'americana indipendente e volitiva che sposa l'inglesissimo Colin Firth, andando incontro alla diffidenza e al chiacchiericcio delle donne della famiglia. Un'operetta morale per nulla scontata, che parla al presente accusandolo di passatismo attraverso un tocco di musical, cacce alla volpe e tempi comici perfetti.
Le altre due uscite da segnalare sono il vincitore del Torino Film Festival Tony Manero e Valzer con Bashir, originale film d'animazione acclamato all'ultimo Festival di Cannes. Il primo è un originale film cileno - firmato da Pablo Larrain - che racconta l'influenza della cultura pop nel mondo sudamericano attraverso il sogno di un uomo di ballare come Tony Manero. Si tratta di un film alla American Psycho, un folle mix tra musical, dramma e film di denuncia sociale, che mostra gli orrori della dittatura di Pinochet in maniera atipica e inquietante, puntando sullo smarrimento, l'alienazione e la perdita di identità degli uomini sotto il regime dittatoriale.
Anche il regista israeliano Ari Folman sceglie un mezzo pop come l'animazione per raccontare per immagini il dolore; e in particolare gli orrori della guerra e i massacri nei campi profughi di Sabra e Shatila durante la guerra civile in Libano nel 1982, quando l'esercito libanese massacrò i palestinesi in fuga dalle loro terre, facendo più di tremila vittime. Il regista ricostruisce proprio il suo passato bellico rimosso attraverso la forma del racconto a un amico del suo incubo ricorrente: essere inseguito da 26 cani inferociti. I cani che lui durante la guerra aveva il compito di eliminare. Valzer con Bashir è una sorta di documentario animato da frammenti di ricordi e sogni evocati da amici e compagni d'armi del regista, ma è soprattutto un atto di pace semplice e terapeutico. Non solo per il suo autore.

Gallery


Le uscite d'autore
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati