Dizionari del cinema
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
mercoledì 15 luglio 2020

Albert Finney

Intramontabile Albert

Data nascita: 9 Maggio 1936 (Toro), Salford (Gran Bretagna)
Data morte: 8 Febbraio 2019 (82 anni), Londra (Gran Bretagna)
occhiello
Ed: Ma come hai fatto?
Erin: Si chiamano tette, Ed…

dal film Erin Brockovich - Forte come la verità (2000) Albert Finney  Ed Masry
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Albert Finney
Golden Globes 2003
Premio miglior attore miniserie o film tv per il film The Gathering Storm di Richard Loncraine

Golden Globes 2003
Nomination miglior attore miniserie o film tv per il film The Gathering Storm di Richard Loncraine

SAG Awards 2003
Nomination miglior attore miniserie o film tv per il film The Gathering Storm di Richard Loncraine

SAG Awards 2001
Nomination miglior attore non protagonista per il film Erin Brockovich - Forte come la verità di Steven Soderbergh

SAG Awards 2001
Premio miglior attore non protagonista per il film Erin Brockovich - Forte come la verità di Steven Soderbergh

Golden Globes 2001
Nomination miglior attore non protagonista per il film Erin Brockovich - Forte come la verità di Steven Soderbergh

Premio Oscar 2001
Nomination miglior attore non protagonista per il film Erin Brockovich - Forte come la verità di Steven Soderbergh

Golden Globes 1985
Nomination miglior attore per il film Sotto il vulcano di John Huston

Premio Oscar 1985
Nomination miglior attore per il film Sotto il vulcano di John Huston

Premio Oscar 1984
Nomination miglior attore per il film Il servo di scena di Peter Yates

Golden Globes 1984
Nomination miglior attore per il film Il servo di scena di Peter Yates

Festival di Berlino 1984
Premio miglior attore per il film Il servo di scena di Peter Yates

Golden Globes 1983
Nomination miglior attore per il film Spara alla luna di Alan Parker

Premio Oscar 1975
Nomination miglior attore per il film Assassinio sull'Orient Express di Sidney Lumet

Premio Oscar 1964
Nomination miglior attore per il film Tom Jones di Tony Richardson

Festival di Venezia 1963
Premio miglior attore per il film Tom Jones di Tony Richardson



Skyfall

Skyfall

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,72)
Un film di Sam Mendes. Con Daniel Craig, Judi Dench, Javier Bardem, Ralph Fiennes, Naomie Harris.
continua»

Genere Azione, - USA, Gran Bretagna 2012. Uscita 31/10/2012.
The Bourne Legacy

The Bourne Legacy

* * * - -
(mymonetro: 3,26)
Un film di Tony Gilroy. Con Jeremy Renner, Rachel Weisz, Edward Norton, Stacy Keach, Oscar Isaac.
continua»

Genere Azione, - USA 2012. Uscita 07/09/2012.
Onora il padre e la madre

Onora il padre e la madre

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,79)
Un film di Sidney Lumet. Con Philip Seymour Hoffman, Ethan Hawke, Albert Finney, Marisa Tomei, Aleksa Palladino.
continua»

Genere Drammatico, - USA 2007. Uscita 14/03/2008.
The Bourne Ultimatum - Il ritorno dello sciacallo

The Bourne Ultimatum - Il ritorno dello sciacallo

* * * - -
(mymonetro: 3,13)
Un film di Paul Greengrass. Con Matt Damon, Julia Stiles, David Strathairn, Scott Glenn, Paddy Considine.
continua»

Genere Azione, - USA 2007. Uscita 01/11/2007.
Un'ottima annata - A Good Year

Un'ottima annata - A Good Year

* * 1/2 - -
(mymonetro: 2,89)
Un film di Ridley Scott. Con Russell Crowe, Albert Finney, Marion Cotillard, Abbie Cornish, Didier Bourdon.
continua»

Genere Drammatico, - USA 2006. Uscita 15/12/2006.
Filmografia di Albert Finney »

sabato 6 giugno 2020 - É passato un secolo da quando Agatha Christie inventò l'investigatore sui generis che sarebbe diventato leggenda. Di Pino Farinotti. 

Hercule Poirot, il carismatico personaggio compie cent'anni

Pino Farinotti cinemanews

Hercule Poirot, il carismatico personaggio compie cent'anni Nel marzo del 1916 Agatha Christie assiste, come infermiera non retribuita, i soldati feriti all’ospedale di Torqway paese del Devon, dov’è nata. É addetta  al dispensario, dunque a contatto con medicine e veleni. Un’esperienza che le servirà. É lì che nasce l’idea della scrittura, che la porterà a essere un autore secondo, per vendite, solo agli evangelisti. Ed è lì che conosce un colonnello dell’aeronautica, se ne innamora, lo sposerà e avrà una figlia da lui.
Nel frattempo ha assimilato il sentimento, la morale e la cultura imperiale britannica. Si è formata una conoscenza profonda e decisiva, assumendo l’opera di scrittori come Kipling e Stevenson, come Conrad, Maugham e Forster, britannici nati in Ucraina e morti nel Kent (Conrad),o nati a Bombay e morti a Londra (Kipling), comunque sempre in giro nei due emisferi. Un autore certo privilegiato è Conan Doyle che ha creato Sherlock Holmes. Sono loro, in quelle epoche, che hanno trasmesso l’incanto, il sogno, l’avventura, le terre lontane e tante terre. Sì l’impero britannico. 

Nel cartello nobile e storico dei cosiddetti giallisti, definizione spesso riduttiva, emergono personaggi di grande popolarità, figli di stili diversi e potenti: il già citato Holmes di Doyle; Vance di Van Dine; Marlowe di Chandler; Wo­olfe di Stout; Spade di Hammett; Harper di Macdonald; Ham­mer di Spillane; Queen… di Queen; Maigret di Simenon; Bond di Fleming.
 

La Christie, di prepotenza, inserisce Hercule Poirot che, per numeri di libri, di schermo grande e piccolo, travolgerà tutti gli altri. 
Pino Farinotti
Nel normale percorso di futura scrittrice, alla Christie non possono mancare i primi tentativi non riusciti, con canonici rifiuti da parte degli editori. Ma nel 1920 è ormai pronta. Scrive Poirot a Styles Court, dove per la prima volta appare il personaggio che sarà presente in 33 romanzi e 5 antologie di racconti. Centinaia di storie dunque. 

Poirot è un detective belga di mezza età, maniaco dell’eleganza, della cura del corpo, lui così goffo, e di altre cose, pieno di tic, na­turalmente intelligentissimo, la famose e sempre dichiarate “celluline”. Non è un eroe e non è un seduttore. Non è competitivo. Insomma non è Bond. Ma la Christie gli attribuisce caratteri precisi, una conoscenza dell’animo umano profon­da e una sovrumana capacità di mettere in relazione gli elementi della vicenda criminale. Certo la scrittrice non pensava al cinema durante la stesura delle sue prime storie, ma in realtà già scriveva per il cinema. Prosa essenziale, dialogo efficace, costruzione del­la trama a puzzle che il detective smonterà pezzo per pezzo alla fine.

E poi i personaggi. Gente cosmopolita che gira il mondo. Gentiluomini che la sera si cambiano per andare a tavola, su un traghetto sul Nilo, camicia bianca e farfalla con 40 gradi di tem­peratura. Oppure la cattivissima matriarca dal destino segnato sin dall’inizio del racconto. 
Poirot ha avuto molti interpreti. La memo­ria del cinema seleziona Peter Ustinov, in almeno due grandi classici come Assassinio sul Nilo e Delitto sotto il sole. Un altro Poirot ricordabile è Albert Finney in Assassinio sull’Orient Express, che rappre­senta un unicum per la soluzione finale, dove tutti sono colpevoli. E Poirot, uomo di legge tout court, strutturalmente incapace di trasgredire, decide invece per l’impunità di quell’ assassinio col­lettivo, perché l’ucciso meritava di essere giustiziato. Le storie del­la Christie continuano nei decenni. Sono conosciute e reiterate ma resistono per affezione, nostalgia ed estetica. 

Le trame con David Suchet, l’ultimo Poirot televisivo, presente in 70 episodi, ormai titolare del ruolo, non valgono certo per l’intreccio e la catarsi finale, tutta roba ormai conosciuta, ma per ricostruzione, ambiente, caratteri che il giallo e l’action attuali hanno dimenticato. Sono un deterrente alla violenza e alla tecno­logia dei Mission Impossible con Cruise, dei Die Hard con Willis e della serie The Bourne con Damon

La Christie è stata molto attenta a tracciare il profilo biografico di Poirot, seppure a segmenti. “Casualmente” il belga dice qualcosa del suo passato. Si viene a sapere che era stato capo della polizia di Bruxelles negli anni della Grande guerra, che lasciò il Belgio per espatriare in Inghilterra. 
Che tenne sempre contatti col suo amico, il capitano Hastings che lo accompagna nella soluzione di Poirot a Styles Court - il romanzo ha avuto una riduzione sul piccolo schermo nel 1990, con David Suchet. La Christie chiude la carriera, e la vita del suo personaggio ne L’ultimo caso di Poirot dove il detective muore per problemi di cuore, ma dopo aver commesso un omicidio. Un uomo che aveva dedicato la vita a punire gli omicidi, non poteva sopravvivere a se stesso. Poirot è sepolto a Styles Court, dove tutto era cominciato. 
   

Altre news e collegamenti a Albert Finney »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità