Agente 007, licenza di uccidere

Film 1962 | Avventura 105 min.

Regia di Terence Young. Un film Da vedere 1962 con Sean Connery, Ursula Andress, Joseph Wiseman, Jack Lord, Bernard Lee, Anthony Dawson. Cast completo Titolo originale: Dr. No. Genere Avventura - Gran Bretagna, 1962, durata 105 minuti. - MYmonetro 3,70 su 32 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Agente 007, licenza di uccidere tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

James Bond si trova in Giamaica per sorvegliare il dottor No che, come scoprirà, devia la traiettoria dei missili Usa. Catturato dagli aiutanti del do...

Agente 007, licenza di uccidere è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
3,70/5
MYMOVIES 3,25
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,92
CONSIGLIATO SÌ
La nascita sul grande schermo dell'agente segreto per antonomasia.
Recensione di Giancarlo Zappoli
Recensione di Giancarlo Zappoli

James Bond, agente 007 viene inviato in missione in Giamaica. Lì è stato ucciso un agente segreto insieme alla sua segretaria. Gli esecutori sono tre uomini che si fingono ciechi e che si metteranno anche sulle tracce di Bond aiutati da una ragazza molto seducente. Il mandante degli omicidi è il Dottor No il quale vive su un'isola circondato da una barriera radioattiva ed è intenzionato a ostacolare la corsa allo spazio degli americani.
Il primo film tratto da un romanzo di Ian Fleming diviene un successo che supera ogni più rosea speranza. Il merito è della regia di Terence Young (che sarà dietro la macchina da presa anche per il successivo Agente 007, dalla Russia con amore e, dopo una pausa, anche per Agente 007, Thunderball-Operazione tuono ma, soprattutto dell'allora non particolarmente noto attore scozzese Sean Connery. La sua entrata in scena avviene di spalle al tavolo da gioco ma di lì a poco pronuncerà la frase fatidica "Il mio nome è Bond. James Bond" che diventerà un marchio di riconoscimento ineludibile. In anticipo rispetto ai romanzi di Fleming (che la introduce solo in "Operazione Tuono") Bond si trova a lottare contro la Spectre (acronimo per SPecial Executive for Counter-intelligence, Terrorism, Revenge and Extortion), un'associazione segreta che vuole dominare il mondo. Il Dr. No è un complice dell'organizzazione e il nostro eroe deve vedersela con lui non prima di aver superato una serie di ostacoli e di agguati a cui non sono estranee figure femminili alla cui seduttività Bond non si sottrae. La prima vera (e indimenticabile) Bond Girl sarà però dalla sua parte e indosserà l'immacolato bikini che ne sottolineerà la bellezza al momento della sua uscita (novella Venere degli anni Sessanta) dal mare. L'allora ventiseienne Ursula Andress entrerà a buon diritto nell'immaginario collettivo. Bond in questo episodio non può ancora contare su quei gadget ipertecnologici e (per l'epoca) fantasiosi che caratterizzeranno i film a venire ma la pistola che sostituisce quella d'ordinanza diverrà un suo tratto distintivo insieme all'ironia, per il momento trattenuta.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?

James Bond si trova in Giamaica per sorvegliare il dottor No che, come scoprirà, devia la traiettoria dei missili Usa. Catturato dagli aiutanti del dottore, riesce a distruggere il suo laboratorio. Il primo "007", per questo ha quattro stelle. Il film ebbe un successo inaspettato, che meravigliò i suoi stessi produttori.

AGENTE 007, LICENZA DI UCCIDERE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99 €8,75
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 10 settembre 2009
Spalla

Il film che ha lanciato la serie più lunga della storia del cinema, che dura tuttora e conta ormai 22 episodi. E non sembra certo destinata a finire qui. Ovviamente, non può trattarsi che di un film memorabile. La trama è solida, avvincente, con diversi colpi di scena e molta azione. Le ambientazioni sono esotiche, accattivanti, e quasi fantascientifiche nella seconda parte.

domenica 4 novembre 2012
ultimoboyscout

Cinquant'anni esatti e non sentirli, un film a bassissimo budget che ebbe un successo planetario (che stupì molto probabilmente gli stessi produttori) e che contribuì a lanciare il mito di 007, l'agente segreto più famoso di sempre. Per interpretarlo venne scelto un giovane attore scozzese, Sean Connery, non ancora notissimo ai più, che in questa sua prima uscita [...] Vai alla recensione »

giovedì 3 novembre 2011
Paolo Pacitti

Era la storia che meglio si prestava all'esordio perchè aveva tutti gli elementi per definire il personaggio e il mondo di Bond, che sarebbero stati poi sviluppati nel corso della serie. Buona parte della qualità del film è dovuta all'immenso talento di Ken Adam (le cui scenografie stilizzate, realizzate col genio aguzzato dai pochi soldi a disposizione che aveva attirarono [...] Vai alla recensione »

giovedì 5 agosto 2010
f.vassia 81

Il primo episodio dell'inesauribile saga dedicata al personaggio creato da Ian Fleming propone un avvincente cocktail tensione-azione-ironia, shakerato con sapienza da Young. Gli ingredienti principalmente responsabili dell'enorme successo furono forse questi due: la classe carismatica di Connery ( in assoluto il miglior Bond di sempre ) e  il trascinante tema musicale [...] Vai alla recensione »

sabato 16 luglio 2016
fedeleto

L'agente segreto James Bond, viene inviato in Jamaica per vedere cosa sia successo ad un suo collega. Scoprirà che le piste lo portano ad un certo dottor No, un folle che sfrutta la radioattività per contrastare gli americani.Terence Young ( Safari) dirige una pellicola tratta dal romanzi di Ian Fleming riguardo l'agente segreto più famoso al mondo.

mercoledì 19 ottobre 2016
paolopace

Questo film, che resta uno dei migliori in assoluto della serie e che contiene più o meno sviluppato tutto quello che si vedrà negli episodi successivi nei vari decenni, ha avuto la fortuna di uscire al momento giusto riflettendo la storia del costume di quegli anni ma soprattutto di azzeccare l'interprete principale, "un giocatore di calcio" (Maibaum), un uomo con un aspetto piuttosto bestiale che [...] Vai alla recensione »

domenica 10 luglio 2016
urbano78

Se anche di 007 ci fosse stato solo questo film, il primo della serie, esso sarebbe probabilmente considerato tra i migliori della storia del cinema. Una serie di fortunate circostanze ha portato il regista Terence Young a dirigere un film la cui freschezza è rimasta a oggi inalterata (segno di indubbie qualità tecniche e artistiche - come l'introduzione di un nuovo stile di montaggio, incalzante e [...] Vai alla recensione »

venerdì 13 maggio 2016
angelino67

Terence Young ha inventato il Bond cinematografico, e Sean Connery, un uomo semplice e orgoglioso della propria scozzesicità, come Bond cinematografico. Peter Hunt ha introdotto un nuovo tipo di montaggio creativo, come i tagli di scene in movimento, per aumentare l'efficacia delle sequenze e dare ritmo sostenuto al film, e risolvendo con inventiva i problemi.

venerdì 29 gennaio 2016
attiliocoppa

Finalmente approda al grande schermo James Bond, che aveva avuto grande successo nei libri di Fleming ma che, per il suo freddo sadismo, lo spietato cinismo, e soprattutto per il fiasco dell'adattamento televisivo di "Casino Royale" come episodio di una serie antologica nel 1954 per la CBS, aveva scoraggiato registi e produttori. Fu un affare di Broccoli e Saltzman con la United Artists, rappresentato [...] Vai alla recensione »

giovedì 13 agosto 2015
JackPug

Il primo e memorabile capitolo di una tra le saghe cinematografiche più note di sempre. "Licenza di uccidere" è un buon film, considerando che si tratta di un film del 1962, con una trama solida e semplice e con personaggi, attori e momenti destinati a rimanere indelebili nella storia del cinema. Sean Connery rimane il migliore Bond actor : non solo perchè più [...] Vai alla recensione »

venerdì 30 aprile 2010
nmatt

"Il mio nome è Bond, James Bond". Con questa celeberrima frase, ormai entrata nell'antologia della storia del cinema, si presenta l'agente segreto con licenza di uccidere nato nel 1952 in Giamaica dalla penna di Ian Fleming (1908-64). Già protagonista di un episodio della serie Climax!, Casino Royale, con Barry Nelson, Linda Christian e Peter Lorre, passa al cinema con [...] Vai alla recensione »

mercoledì 12 ottobre 2011
Gianni Lucini

Inglese, alto un metro e ottantatré, settantasei chili di peso James Bond è un agente dei servizi segreti britannici inventato dalla geniale macchina da scrivere di Ian Fleming e arrivato in libreria per la prima volta nel 1953 con il romanzo “Casino Royale”. La sua sigla di battaglia è 007, cioè, come indicano i due zeri iniziali, è un agente con licenza [...] Vai alla recensione »

domenica 16 dicembre 2012
paride86

Capostipite di una lunga serie, "Licenza di uccidere", fantasiosa traduzione di "Dr. No", è un discreto film di spionaggio con buone incursioni di azioni e d'ironia che sono i marchi distintivi delle storie di 007. Un buon inizio.

mercoledì 12 ottobre 2011
Gianni Lucini

In molti hanno fantasticato sull’origine del nome scelto da Ian Fleming per il suo eroe. C’è chi l’ha collegato a Bond Street, una delle più eleganti strade della Londra degli anni Cinquanta oppure ha ipotizzato vari collegamenti con il significato della parola nella lingua inglese (collegamento, unione, titolo commerciale e via descrivendo.

sabato 3 febbraio 2018
rmarci 05

Fu proprio questo il film che mi portò nel mondo di questa bella e longeva saga. 007 james bond era una delle mie saghe preferite da piccolo(insieme a star wars e harry potter) e lo è anche ora, anche se devo ammettere che alcuni capitoli sono un pò fiacchi. A questo film devo molto, gli dò 3.5 stelle obiettivamente. è ben girato, uno sean connery in forma, trama [...] Vai alla recensione »

venerdì 21 luglio 2017
davide

domenica 5 febbraio 2017
cborghero

quando lo vidi la prima volta avevo appena 15 anni e per potermelo gustare appieno lo vidi due volte e da allora ad oggi non esagero se tra passaggi televisivi e grande schermo lo avrò visto una ventina di volte. ricordo tutte le battute a memoria, le inquadrature e se in un passaggio televisivo dovessero tagiare qualche scena, me ne accorgerei subito.

martedì 20 ottobre 2015
Barolo

E' il capofila di una saga interminabile che trovava agli albori ispirazione dai racconti di Flaming, fino a diventare oggi del tutto autonoma dai suoi spunti originari.Sean Connery giganteggia,diventando leggenda.Visto oggi sembra rudimentale, ingenuo e datato ma in realtà è il modello cui si ispireranno tutti i film di spionaggio. Imperdibile

martedì 15 maggio 2012
Marco Petrini

Naturalmente è una boutade, ma non me ne vogliano i fans dei vari James Bond che si sono susseguiti, ma Sean Connery ha rappresentato qualcosa in più!  Film molto interessante ed ancora vedibile. Certo, vedendolo oggi, povero degli  effetti speciali  che oggi si spargono a piene mani nei films, può sembrare un po' scarno, ma ha veramente, ancora, un suo fascino:  [...] Vai alla recensione »

martedì 21 giugno 2011
Dragonia

Primo film dedicato al mitico James Bond, non è tuttavia il migliore: sembra che l'obiettivo dei produttori fosse inserire quante più invenzioni parossistiche e quasi fantascientifiche per attrarre ed estasiare il pubblico, e così facendo il film risulta godibile solo se ci si aspetta una trama improbabile, con tanto di carri armati muniti di lanciafiamme, basi nucleari nei [...] Vai alla recensione »

martedì 29 giugno 2010
LorenzoMnt

Non ho trovato niente di negativo in questo film.Non sarà il più brillante della serie,ma comunque è ottimo.Tra i migliori con Sean Connery.

Frasi
Lei quando dorme, 007?
Mai, quando sono in servizio.
Dialogo tra James Bond (Sean Connery) - M. (Bernard Lee)
dal film Agente 007, licenza di uccidere
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Gian Piero dell'Acqua

Serie di film polizieschi ispirati a romanzi dello scrittore Jan Fleming e imperniati sulle avventure di James Bond, l’agente 007. Questi film costituirono nei rispettivi anni di produzione i maggiori successi cinematografici internazionali. James Bond diventò di moda. In Italia il fenomeno Bond interessò sociologi e tecnici pubblicitari. Si contrapposero, grosso modo due tendenze fondamentali: da [...] Vai alla recensione »

Maurizio Cabona
Il Giornale

Con Agente 007, licenza di uccidere di Terence Young, girato ai Caraibi nel 1962, l'Italia scopriva James Bond; il romanzo da cui il film era tratto, Il dottor No di Ian Fleming (1958), da noi sarebbe uscito solo nel 1965. Ed è nella traduzione di allora, di Carlo Borelli, che da oggi il romanzo torna in edicola a 5,90 euro con un titolo derivato da quello del film: Licenza di uccidere.

NEWS
NEWS
martedì 2 ottobre 2012
Rossella Farinotti

È sempre tempo di Bond. Se ne parla davvero tanto: il mezzo secolo dal primo Agente 007, licenza di uccidere, la grancassa per il nuovo film in uscita, Daniel Craig-007 che fa un filmato con la regina Elisabetta, la birra Heineken che prende il posto [...]

CELEBRITIES
martedì 4 novembre 2008
Stefano Cocci

Il ruolo fondamentale della Bond girl Come un calendario per le nostre veline, essere una Bond girl è diventata una tappa fondamentale per la carriera di un'attrice o aspirante tale. È quanto di più vicino si possa considerare un rito iniziatico cinematogra [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati