Agente 007, licenza di uccidere

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Agente 007, licenza di uccidere   Dvd Agente 007, licenza di uccidere   Blu-Ray Agente 007, licenza di uccidere  
Un film di Terence Young. Con Sean Connery, Ursula Andress, Joseph Wiseman, Jack Lord, Bernard Lee.
continua»
Titolo originale Dr. No. Avventura, durata 105 min. - Gran Bretagna 1962. MYMONETRO Agente 007, licenza di uccidere * * * 1/2 - valutazione media: 3,70 su 33 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
nicolò venerdì 1 giugno 2007
più di quarant'anni fa nasceva il mito di 007 Valutazione 3 stelle su cinque
89%
No
11%

Nato nel 1952 come protagonista del romanzo "Casino Royale" dalla penna di Ian Fleming, James Bond, è ormai risaputo, divenne "di moda" solo con l'uscita delle prime pellicole prodotte in Gran Bretagna dalla EON di Albert R. Broccoli e Harry Saltzman e con protagonista lo scozzese Sean Connery, poi divenuto una star. Vedendo questa prima puntata, in cui la spia di Sua Maestà va in Giamaica a combattere un malvagio scienziato, è facile riconoscere la formula che gli garantì il successo in patria e all'estero: azione e ritmo serrato, belle donne, location da favola e il fascino scanzonato e macho di Connery, sempre autoironico e elegante, non per niente considerato ad oggi l'unico vero 007. Riguardate "Agente 007 - Licenza di uccidere" (c'è qualcuno che non l'ha visto?) e confrontatelo con il nuovo "Casino Royale", certo apprezzerete più questo ormai mitologico, fortunatissimo capitolo d'esordio di una saga che dura ormai da quarant'anni fra alti e bassi, ma senza mollare mai. [+]

[+] lascia un commento a nicolò »
d'accordo?
renato corriero martedì 23 gennaio 2007
che bello il primo 007 !!! Valutazione 4 stelle su cinque
82%
No
18%

Se si pensa al suo anno di uscita (1963) rivedendolo ci si rende conto di come James Bond abbia rivoluzionato e sia stato il capostipite dei moderni films d'azione. In piena guerra fredda con timori di disastri nucleari (era di quel tempo la crisi dei missili a Cuba) forse al pubblico faceva piacere pensare all'esistenza di questi agenti segreti pronti a proteggerlo dai "pazzoidi" pronti a decimare o distruggere l'umanità pur di essere loro stessi a capo di quanto ne rimaneva! Sta di fatto che in questo primo film della serie sono apparse forse per la prima volta molte cose diventate poi di routine: innanzitutto il protagonista stupendamente interpretato da Sean Connery che ne ha fatto un personaggio ironico ma determinato, sicurissimo di se ma non "superuomo" (in una scena stringendo le m [+]

[+] lascia un commento a renato corriero »
d'accordo?
spalla giovedì 10 settembre 2009
indimenticabile esordio di una lunghissima serie Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Il film che ha lanciato la serie più lunga della storia del cinema, che dura tuttora e conta ormai 22 episodi. E non sembra certo destinata a finire qui. Ovviamente, non può trattarsi che di un film memorabile. La trama è solida, avvincente, con diversi colpi di scena e molta azione. Le ambientazioni sono esotiche, accattivanti, e quasi fantascientifiche nella seconda parte. Non si direbbe nemmeno un film di ormai quasi cinquant'anni fa. Ma il merito maggiore spetta sicuramente al bravissimo Sean Connery. Nessuno ha mai interpretato meglio di lui il sagace agente segreto. Affascinante, asututo, ironico, raffinato, che risolve gli enigmi più con l'intelligenza che con la pistola, ma non esita un attimo a colpire e uccidere quando lo si rende necessario. [+]

[+] lascia un commento a spalla »
d'accordo?
ultimoboyscout domenica 4 novembre 2012
buon compleanno, james bond! Valutazione 3 stelle su cinque
83%
No
17%

Cinquant'anni esatti e non sentirli, un film a bassissimo budget che ebbe un successo planetario (che stupì molto probabilmente gli stessi produttori) e che contribuì a lanciare il mito di 007, l'agente segreto più famoso di sempre. Per interpretarlo venne scelto un giovane attore scozzese, Sean Connery, non ancora notissimo ai più, che in questa sua prima uscita ufficiale venne incaricato di viaggiare fino in Giamaica per indagare sull'omicidio di un collega. Oltre a quello dell'eroe, c'è anche l'esordio del Dr. No, storico villain della saga interpretato qui da Joseph Wiseman e soprattutto della prima fantastica Bond Girl, ovvero al splendida Ursula Andress, con la scena dell'uscita dall'acqua in bikini bianco candido che è rimasta nella mente (non solo cinematografica) di tutti. [+]

[+] lascia un commento a ultimoboyscout »
d'accordo?
paolo 67 giovedì 3 novembre 2011
la stella polare di 007 Valutazione 5 stelle su cinque
100%
No
0%

Era la storia che meglio si prestava all'esordio perchè aveva tutti gli elementi per definire il personaggio e il mondo di Bond, che sarebbero stati poi sviluppati nel corso della serie. Buona parte della qualità del film è dovuta all'immenso talento di Ken Adam (le cui scenografie stilizzate, realizzate col genio aguzzato dai pochi soldi a disposizione che aveva attirarono l'attenzione di Kubrick che lo chiamò per "Il dottor Stranamore"), ma anche da Peter Hunt, che rinnovò il montaggio inventando con questo film uno stile moderno e veloce poi ripreso da tutti, dalla musica (tema originale di Monty Norman -tratto da una canzone per bambini!- con gli arrangiamenti straordinari di John Barry) e naturalmente dalla scelta dell'interprete, indovinato perchè permetteva l'accattivante connubio di una recitazione energica coi modi raffinati da gentleman indotti dalla regia sofisticata ed elegante di Terence Young, particolare valorizzatore fra l'altro della bellezza femminile, il cui omaggio debutta in questo film con la celebre scena di Ursula Andress che esce dal mare, stupefacente ancora oggi per semplicità e insieme magnificenza figurativa, in un meraviglioso scenario naturale, uno dei tanti paradisi terrestri che costituiscono uno dei segreti del successo della serie. [+]

[+] lascia un commento a paolo 67 »
d'accordo?
f.vassia 81 giovedì 5 agosto 2010
il primo e inossidabile bond Valutazione 4 stelle su cinque
100%
No
0%

Il primo episodio dell'inesauribile saga dedicata al personaggio creato da Ian Fleming propone un avvincente cocktail tensione-azione-ironia, shakerato con sapienza da Young. Gli ingredienti principalmente responsabili dell'enorme successo furono forse questi due: la classe carismatica di Connery ( in assoluto il miglior Bond di sempre ) e  il trascinante tema musicale di Monty Norman. Molto suggestive le scenografie imponenti di Ken Adam, e indimenticabile (almeno per i maschietti) la scena in cui una splendida Ursula Andress esce dal mare in un succinto ( per l'epoca ) costume bianco; un'apparizione degna d'una dea!

[+] lascia un commento a f.vassia 81 »
d'accordo?
fedeleto sabato 16 luglio 2016
agente 007 contro il d.r. no Valutazione 3 stelle su cinque
100%
No
0%

L'agente segreto James Bond, viene inviato in Jamaica per vedere cosa sia successo ad un suo collega. Scoprirà che le piste lo portano ad un certo dottor No, un folle che sfrutta la radioattività per contrastare gli americani.Terence Young ( Safari) dirige una pellicola tratta dal romanzi di Ian Fleming riguardo l'agente segreto più famoso al mondo. Scritto da Harwood, Maibaum,Mather, il film scorre a dovere e non mancano delle belle scenografie esotiche e scene d'azione e suspence che incollando lo spettatore.L'avventura non manca, e dal punto di vista tecnico ci si accontenta (la discreta scena di inseguimento),le trovate sono rappresentate bene ( le sigarette al cianuro,il branco falso di ciechi) e il personaggio di Bond interpretato da Sean Connery è impeccabile, tra ironico e gentiluomo. [+]

[+] lascia un commento a fedeleto »
d'accordo?
pacittipaolo sabato 30 novembre 2019
inizia il fenomeno cinematografico degli anni '60 Valutazione 4 stelle su cinque
0%
No
0%

Il primo film di 007 coniuga elementi dei vecchi serial con la estrema modernità, ed appare ancora oggi, come i Bond della prima metà degli anni '60, fresco e gradevole. Una felice combinazione di elementi, soprattutto indovinato Connery nella parte di Bond, l'innovativo montaggio di Peter Hunt, i geniali titoli di testa di Maurice Binder, l'arraggiamento musicale di John Barry di un tema di Monty Norman, le scenografie di Ken Adam (che Kubrick, dopo aver visto il film, volle per “Il dottor Stranamore”), il film è uscito nel momento adatto, e si può considerare, come i tre successivi, una specie di film pubblicitario (grazie anche alla fotografia limpida di Ted Moore) della civiltà e del costume di allora - e ancora di oggi, visto che appartengono all'epoca moderna -. [+]

[+] lascia un commento a pacittipaolo »
d'accordo?
paolopace mercoledì 19 ottobre 2016
fortunato esordio di una serie immortale Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

Questo film, che resta uno dei migliori in assoluto della serie e che contiene più o meno sviluppato tutto quello che si vedrà negli episodi successivi nei vari decenni, ha avuto la fortuna di uscire al momento giusto riflettendo la storia del costume di quegli anni ma soprattutto di azzeccare l'interprete principale, "un giocatore di calcio" (Maibaum), un uomo con un aspetto piuttosto bestiale che il regista Terence Young si divertì a sgrossare e a raffinare: è questo contrasto che ha fatto il successo del personaggio e di gran parte dei suoi film. I set avveniristici di Ken Adam, il montaggio incalzante di Peter Hunt, la fotografia cristallina di Ted Moore, le musiche di Monty Norman riarrangiate da John Barry, la sceneggiatura di Richard Maibaum, che aveva il talento di trasporre la storia del libro al film senza distruggerlo, anzi magari migliorandolo, la volontà dei produttori di creare film spettacolari ma semplici, in grado di essere apprezzati dal maggior pubblico possibile sono gli ingredienti principali di una formula magica assieme agli sfondi esotici e alla bellezza delle donne. [+]

[+] lascia un commento a paolopace »
d'accordo?
urbano78 domenica 10 luglio 2016
l'inizio di un mito intramontabile Valutazione 5 stelle su cinque
0%
No
0%

Se anche di 007 ci fosse stato solo questo film, il primo della serie, esso sarebbe probabilmente considerato tra i migliori della storia del cinema. Una serie di fortunate circostanze ha portato il regista Terence Young a dirigere un film la cui freschezza è rimasta a oggi inalterata (segno di indubbie qualità tecniche e artistiche - come l'introduzione di un nuovo stile di montaggio, incalzante e creativo, da parte di Peter Hunt o la fotografia chiara e brillante, cristallina, semplice e accattivante di Ted Moore -) e che contiene in nuce tutti gli sviluppi dei film che lo seguiranno. Tra le fortune il geniale scenografo Ken Adam, che Kubrick volle per "Il dottor Stranamore" dopo aver visto la sua opera, nel quale con un budget limitato si è arrangiato magnificamente con trovate e invenzioni magiche. [+]

[+] lascia un commento a urbano78 »
d'accordo?
pagina: 1 2 »
Agente 007, licenza di uccidere | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | renato corriero
  2° | nicolò
  3° | spalla
  4° | ultimoboyscout
  5° | paolo 67
  6° | f.vassia 81
  7° | fedeleto
  8° | urbano78
  9° | angelino67
10° | attiliocoppa
11° | jackpug
12° | pacittipaolo
13° | paolopace
14° | nicolòmatta
Poster e locandine
1 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Immagini
1 | 2 | 3 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità