A 007, dalla Russia con amore

Film 1963 | Avventura 118 min.

Regia di Terence Young. Un film Da vedere 1963 con Sean Connery, Daniela Bianchi, Pedro Armendáiz, Lotte Lenya, Robert Shaw, Bernard Lee. Cast completo Titolo originale: From Russia With Love. Genere Avventura - Gran Bretagna, 1963, durata 118 minuti. - MYmonetro 3,63 su 26 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
A 007, dalla Russia con amore
tra i tuoi film preferiti.




oppure

È il secondo film della serie di James Bond. Diretto da Terence Young come già in Licenza di uccidere e come poi in Thunderball, Sean C...

A 007, dalla Russia con amore è disponibile a Noleggio e in Digital Download su TROVASTREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
3,63/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,45
CONSIGLIATO SÌ
Scheda Home
Critica
Recensione di Tirza Bonifazi
Recensione di Tirza Bonifazi

L'agente 007 è mandato in missione in Turchia per confiscare un sofisticato decifratore universale, ma si tratta di una trappola messa in atto dalla Spectre, l'organizzazione criminale che vuole dominare il mondo ed eliminare James Bond. Il secondo film tratto dalla celebre serie di racconti di Ian Fleming rimane ad oggi uno dei migliori mai realizzati, sia secondo la critica che secondo lo stesso Sean Connery. La produzione sceglie proprio questo titolo da adattare per il grande schermo dopo che il Presidente John Fitzgerald Kennedy lo aveva segnalato tra i suoi dieci romanzi preferiti di tutti i tempi nella classifica apparsa sul Time Magazine. Secondo il libro Death of a President di William Raymond Manchester, è l'ultimo film che Kennedy vede prima di morire. È il primo James Bond a ricevere una nomination ai Golden Globe per la Miglior Canzone, From Russia with Love di John Barry.

Sei d'accordo con Tirza Bonifazi?
A 007, DALLA RUSSIA CON AMORE
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 5 maggio 2011
mondolariano

E’ il miglior 007 della serie. C’è il fascino dell’ambientazione veneziana, c’è il sapore classico e quasi storico di un romanzo di viaggi, che nella lunga scena sul treno si svolge proprio a bordo dell’Orient-express. Meno brillante di “Goldfinger” ma proprio per questo più reale, più lineare all’interno di una trama di puro spionaggio che resta comunque di grande inventiva.

giovedì 23 giugno 2011
Dragonia

Per certi versi è anche migliore del primo, ha una trama più verosimile e meglio costruita e, nonostante l'azione per lo più manchi, ti fa' restare incollato allo schermo fino alla fine. L'unico problema (e non è il solo 007 nel quale ciò avviene) è che non viene dato abbastanza spazio al cattivo di turno (Lotte Lenya, alias Numero 3).

sabato 29 ottobre 2011
Paolo Pacitti

Il secondo bellissimo film di 007 non si discosta molto dal primo, a cominciare dalla regia elegante e sofisticata di Terence Young, la fotografia chiara, luminosa  e dai colori saturi di Ted Moore, il montaggio creativo di Peter Hunt (che ebbe l'idea di mettere una scena prima dei titoli inaugurando una tradizione tutta bondiana). L'unica differenza è la scenografia di Sid Cain, [...] Vai alla recensione »

domenica 1 novembre 2015
Cipolla Profumata

Probabilmente il migliore della serie,sicuramente uno dei migliori,sinceramente l'agente segreto più famoso del mondo non mi ha mai affascinato particolarmente,però questo film l'ho trovato veramente gradevole. Credibile,senza effetti speciali o improbabili salvataggi,ma sostanzioso. L'organizzazione criminale "Spectre" fa paura,anche grazie a personaggi fisicamente [...] Vai alla recensione »

giovedì 13 agosto 2015
JackPug

Secondo me "Dalla Russia con amore" rimane uno tra i migliori film di tutta la saga di James Bond oltre ad essere un notevole film di spy-story e spionaggio e anche thriller. L'interpretazione di Sean Connery è anche superiore rispetto al precedente "Licenza di uccidere"; per il resto, gli ingredienti sono gli stessi ma con qualche differenza : stavolta troviamo l'organiz [...] Vai alla recensione »

domenica 2 maggio 2010
nmatt

Nel 1963 il mito cinematografico di James Bond era già esploso con Licenza di uccidere e se l'Inghilterra elisabettiana era fiera della spia di Ian Fleming, l'America doveva ancora esserne catturata. Fu nientemeno che JFK a inaugurare il successo statunitense di 007: in una classifica inserì il romanzo A 007, dalla Russia con amore di Fleming tra i suoi dieci libri preferiti. Vai alla recensione »

domenica 21 maggio 2017
fedeleto

La perfida organizzazione Spectre deve impadronirsi di un codificatore chiamato il Lektor. Bond andrà ad Istambul per conoscere una donna(ingaggiata dalla spectre) che lo aiutera  a rubare l'oggetto, ovviamente l'impresa non sarà facile ma Bond non fallisce mai. Terence Young (licenza di uccidere) dirige il secondo capitolo del celebre agente segreto, la formula funziona [...] Vai alla recensione »

mercoledì 19 ottobre 2016
paolopace

Il secondo film della serie non si discosta molto dal primo: per lo stesso regista la differenza era nel budget, doppio rispetto al precedente. L'idea di aprire con la morte (apparente) di Bond appartiene ad Harry Saltzman, così come la scuola di combattimento dei cattivi, che gli fu ispirata da Kubrick. La scena del duello tra le zingare (dove appare Martine Beswick, che tornerà in "Thunderball") [...] Vai alla recensione »

sabato 18 giugno 2016
E. Hyde

Il regista Terence Young ha messo tutta la sua sofisticatezza e eleganza al servizio di uno 007 minimalista ma estremamente creativo che prefigura gli sviluppi futuri. La sceneggiatura di Richard Maibaum e Johanna Harwood è snella ma robusta e intrigante con molte sfumature. Vivace e avvincente dall'inizio alla fine, il film riguarda la ricerca della verità in una vicenda d'inganno.

domenica 24 gennaio 2016
attiliocoppa

Il film non si discosta molto dal primo. Se ne doveva fare uno almeno altrettanto buono e nè uscì migliore, forse il migliore della serie di Bond, specialmente se si preferisce lo 007 soave e minimalista prima del roboante spettacolo degli episodi successivi. L'impresa fu difficile e travagliata, ma grazie all'impegno degli straordinari talenti del primo film, con l'eccellente Syd Cain che sostituisce [...] Vai alla recensione »

venerdì 28 gennaio 2011
lamax61°

Asciutto, maschio, diretto, credibile. Un film vero. Sean in splendida forma. Grande combattimento sull'Orient Express. Un fil che rivedo sempre con il piacere della prima volta. Capolavoro assoluto...senza dubbio!

lunedì 21 settembre 2009
Spalla

Il primo sequel della lunghissima serie di 007 sebra tenere benissimo testa al capostipite. Intanto Bond è sempre lui, Sean Connery resterà sempre il miglior attore nei panni del celebre agente segreto. E anche qui Bond è accompagnato da una bellissima compagna. Ottima Daniela Bianchi. La trama è ottima, intricata ed avvincente, forse una della migliori mai pensate per la serie.

domenica 4 febbraio 2018
rmarci 05

Questo film è a mio avviso superiore al precedente. Per la prima volta compare il personaggio di Ernst Stavro Blofeld (molto misterioso), il cattivo iconico della saga e il nemico giurato di james bond. La scena finale e quella iniziale sono realizzate bene, la sparatoria nel campo rom è fatta e girata ottimamente, sean connery è più calato nel personaggio e la bond-girl [...] Vai alla recensione »

mercoledì 15 gennaio 2014
g_andrini

...è di stile molto simile al primo, un vero capolavoro. E' un "thriller avventuroso", di ottima fattura, ma ci sono 007 migliori, a mio parere. Bellissima la italiana Bond girl, così come ottimo il cast.

giovedì 22 luglio 2010
f.vassia 81

Per molti è il capitolo migliore della saga: in effetti azione, ironia e suspense si combinano ottimamente, e la classe di Connery è indiscutibile. Da antologia il "cat fight" al campo degli zingari.

domenica 22 maggio 2016
angelino67

Il secondo film di 007 é anche l'ultimo nel quale appare il Bond soave e minimalista più vicino ai libri di Fleming, prima di diventare una grande e ben congegnata, ruggente quando non tonitruante macchina di spettacolo nutrita della cultura popolare e riflettente il costume contemporaneo. Che si possa considerare una seconda puntata del precedente é dimostrato dal ritorno (che nel progetto originale [...] Vai alla recensione »

venerdì 21 dicembre 2012
paride86

Sopra il livello del primo episodio, questo film di 007 ha tutte le caratteristiche del film di spionaggio e, allo stesso tempo, l'azione necessaria ad un poliziesco. Da notare la presenza dell'italiana Daniela Bianchi nella parte di una spia russa.

sabato 17 luglio 2010
LorenzoMnt

Luoghi esotici,azione e tensione con quell'humor tutto british.Tra i migliori della serie.E vogliamo mettere con la sensuale Daniela Bianchi,finalista per miss mondo e miss roma?Peccato che la sua carriera si sia fermata a fine anni 60.

giovedì 23 giugno 2011
Dragonia

Bello, ma...che ha di particolare la rissa sul treno, che quella di "Vivi e lascia morire" è, secondo me, dello stesso livello?

sabato 17 luglio 2010
LorenzoMnt

Luoghi esotici,azione e tensione con quell'humor tutto british.Tra i migliori della serie.E vogliamo mettere con la sensuale Daniela Bianchi,finalista per miss mondo e miss roma?Peccato che la sua carriera si sia fermata a fine anni 60.

Frasi
I miei amici mi chiamano james bond
Una frase di James Bond (Sean Connery)
dal film A 007, dalla Russia con amore - a cura di giulio
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati