La ragazza del treno

Acquista su Ibs.it   Dvd La ragazza del treno   Blu-Ray La ragazza del treno  
Un film di Tate Taylor. Con Emily Blunt, Haley Bennett, Rebecca Ferguson, Justin Theroux, Luke Evans.
continua»
Titolo originale The Girl On the Train. Thriller, durata 112 min. - USA 2016. - 01 Distribution uscita giovedì 3 novembre 2016. MYMONETRO La ragazza del treno * * - - - valutazione media: 2,39 su 35 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,39/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * 1/2 - - -
 critican.d.
 pubblico * * 1/2 - -
Una ragazza sconvolta dal recente divorzio fantastica sulla vita di una coppia che vede tutti i giorni. Fino a quando succede qualcosa di inaspettato.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Il bestseller di Paula Hawkins rivive in una trasposizione infelice, nonostante gli sforzi di Emily Blunt
Emanuele Sacchi     * 1/2 - - -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

Rachel è una donna in grave crisi: divorziata, ancora innamorata del marito nonostante questi abbia una nuova famiglia, trova rifugio solo nell'alcol. Durante i suoi viaggi in treno per andare al lavoro osserva dal finestrino una coppia di giovani e comincia a immedesimarsi nella ragazza, Megan, bella e piena di vita. Quando scopre che questa ha una relazione con un altro uomo, rivive il proprio trauma una seconda volta e perde il controllo. Quando si sveglia e scopre che Megan è scomparsa non riesce a ricordare se è stata testimone oppure protagonista della sua sparizione.
Tratto da un bestseller di Paula Hawkins, La ragazza del treno prova a rinverdire i fasti del giallo classico, colorandolo di sfumature sexy e di un'indagine psicologica nella mente di una alcolista. Ma il film di Tate Taylor difetta gravemente negli elementi base di un'opera cinematografica, nelle sue componenti essenziali. In primis la sceneggiatura, adattamento di un romanzo incentrato sui pensieri delle sue protagoniste e ostico da trasporre su grande schermo: la scansione temporale della storia, con i suoi balzi in avanti e all'indietro, suona puramente artificiosa, senza essere suffragata da esigenze narrative né aggiungere una sfumatura significativa al film. Il cast inoltre assembla attori di per sé ottimi, adattandoli a ruoli che non sono i loro: Emily Blunt, per quanto imbruttita, resta lontana dalla protagonista del romanzo; Edgar Ramirez si lascia andare a un accento spagnolo pur interpretando uno psicanalista di chiare origini mediorientali (Kamal Abdic); e così via, in un contesto di generale trascuratezza per la credibilità di ogni dettaglio.
La presenza di Blunt e la sua inevitabile valenza extra-diegetica di star sembrano l'unica giustificazione all'empatia che si crea tra lo spettatore e il personaggio, anche di fronte alle azioni più incomprensibili o esecrabili di quest'ultimo. Ma la regia di Taylor, anziché avvalersi del contrasto, lo asseconda, annullando già all'origine il contraddittorio mistero di cui si nutre un whodunit. Riusciamo mai a credere davvero che Rachel sia colpevole di qualche atto irreparabile? Riusciamo a empatizzare con lei quando scatena la sua rabbia in un bagno giurando di voler uccidere con le sue mani Megan per il solo fatto di tradire il marito?
Ma se sui fondamentali La ragazza del treno non eccelle, neanche i particolari aiutano a salvare il film di Taylor, già regista di un mediocre biopic su James Brown (Get on Up): Haley Bennett vanta un corpo e una fisicità tali da renderla credibile come sex symbol, ma non l'espressività necessaria per rendere la complessa personalità di Megan. Così come il contrasto tra il candore di interni maniacalmente curati dai propri inquilini e i torbidi intrighi che si instaurano tra loro non va oltre il più consunto stilema da Peyton Place in poi. Tutto già (e meglio) raccontato da Lynch, Kasdan e infiniti altri registi di gialli e noir, senza il ricorso a metafore come il montaggio dell'epilogo, che accosta le tre protagoniste della tragedia a tre Grazie, accomunate dal medesimo percorso di vita. Il corpo sensuale (Megan), la mente soggiogata (Rachel) e l'istinto materno (Anna) sono infine riunite in un'unica entità, liberate dalle catene di un aguzzino fallocrate. Un'appendice visiva del tutto didascalica e superflua.
Menzione per le musiche di Danny Elfman, unico elemento salvabile di una trasposizione destinata a deludere tanto i fan del romanzo che i suoi detrattori.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
LA RAGAZZA DEL TRENO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
-
-
TIMVISION
-
-
-
-
-
CHILI
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play
Premi e nomination La ragazza del treno

premi
nomination
BAFTA
0
1
* * - - -

Trama e doppiaggio ok ma il film ?

mercoledì 9 novembre 2016 di Alex2044

Se qualcuno compra i diritti di un libro di grandissimo successo , si pensa che voglia trarne un  gran film . Quindi ingaggia un regista di gran fama , per esempio , uno a caso ,  Polanski , maestro di atmosfere ed una serie di attori con precedenti importanti e così via . Invece cosa fa questo qualcuno ? Sceglie un regista mediocre senza nessuno seppur flebile successo alle spalle, il suo unico merito è quello di aver partecipato come attore ad un piccolo capolavoro , continua »

* * * - -

Un discreto adattamento

mercoledì 9 novembre 2016 di Filippo Catani

Una donna provata da un difficile divorzio e da problemi di alcolismo passa i viaggi in treno per andare a lavorare fantasticando sulle vite delle persone che abitano le case sul percorso. Un giorno la donna scopre qualcosa che non va in una coppia e decide di intervenire. Un discreto adattamento per quello che è stato un grande best seller e un ottimo thriller. Certo il formato del romanzo rende più comprensibili i continui salti nel tempo che però vengono abbastanza ben ammortizzati continua »

* * - - -

Più che del treno del vino...

martedì 21 febbraio 2017 di scavadentro65

Sarò tacciato di scarsa obiettività, ma questo film proprio non mi ha convinto. La ragazza che si rifugia nell'alcool in quanto lasciata dal marito e madre mancata, è personaggio centrale di una trama assoltamente insulsa e piatta, ove anche le fasi drammatiche sono come avvolte da cotone e nebbia. Questo atteggiamento irritante della protagonista, lagnosa e inane, continua per tutto il lungometraggio esilmente narrato su un delitto crudo ed efferato, per il quale ad un continua »

* * * * -

Dal romanzo al film: prova superata!

sabato 5 novembre 2016 di francy99

Partendo dal presupposto che ho letto il libro, l'ho trovato un bellissimo film! Posso dire con certezza che è uno dei pochi film fedeli al libro. Ovviamente io non ho avuto l'effetto Wow del finale a sorpresa, però sono rimasto molto soddisfatto perchè comunque la visione è gradevole anche per quelli che hanno letto il romanzo. Non hanno cambiato molte cose nella trasportazione cinematografica, però ne hanno giustamente abbreviate e sintetizzate molto(in continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film La ragazza del treno adesso. »
Shop

DVD | La ragazza del treno

Uscita in DVD

Disponibile on line da giovedì 23 febbraio 2017

Cover Dvd La ragazza del treno A partire da giovedì 23 febbraio 2017 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd La ragazza del treno di Tate Taylor con Rebecca Ferguson, Emily Blunt, Haley Bennett, Edgar Ramirez. Distribuito da Rai Cinema - 01 Distribution. Su internet ragazza del treno (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 16,99 €
Aquista on line il dvd del film La ragazza del treno

FOCUS | Il film con Emily Blunt offre importanti suggestioni per indagare sull'editoria, i nostri gusti, le narrazioni, il femminile nella cultura contemporanea. Al cinema.

La cultura è donna. E La ragazza del treno ne è la prova

domenica 6 novembre 2016 - Roy Menarini

La cultura è donna. E La ragazza del treno ne è la prova Forse non è chiaro a tutti, ma le donne stanno salvando la cultura. Se non fosse per le lettrici, per esempio, il mondo dell'editoria sarebbe da tempo defunto. Le appassionate di romanzi sono il 48% contro il 34,5% dei lettori maschi e (buona notizia) le ragazze dagli 11 ai 24 anni leggono più di tutti gli altri (oltre il 60% ha letto almeno un libro). Anche davanti al grande schermo, il blocco delle spettatrici è una delle colonne portanti del consumo cinematografico, con dati non dissimili. C'è da fare poca ironia se si moltiplicano i prodotti scritti da donne, mirati principalmente a un pubblico femminile, cui seguono film legati a questo immaginario.

La ragazza del treno | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Emanuele Sacchi
Pubblico (per gradimento)
  1° | scavadentro65
  2° | kayako
  3° | serialwatcher
  4° | maopar
  5° | alex2044
  6° | luigi chierico
  7° | claudiagallosti23
  8° | filippo catani
  9° | allegric86
10° | dhany coraucci
11° |
12° | andrea diatribe
13° | casomai21
14° | francy99
15° | flyanto
16° | mauridal
BAFTA (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Link esterni
Sito ufficiale
Facebook
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 3 novembre 2016
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità