Assassin's Creed

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Assassin's Creed   Dvd Assassin's Creed   Blu-Ray Assassin's Creed  
Un film di Justin Kurzel. Con Michael Fassbender, Marion Cotillard, Jeremy Irons, Brendan Gleeson, Charlotte Rampling.
continua»
Azione, Ratings: Kids+16, durata 115 min. - USA, Gran Bretagna, Francia 2016. - 20th Century Fox uscita mercoledì 4 gennaio 2017. MYMONETRO Assassin's Creed * * 1/2 - - valutazione media: 2,59 su 22 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,59/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * 1/2 - -
 critica * * - - -
 pubblico * * 1/2 - -
Dopo aver girato insieme Macbeth, Marion Cotillard e Michael Fassbender recitano di nuovo insieme in un live action diretto dal regista Justin Kurzel.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Kurzel si rivela il regista adatto per trasportare al cinema il videogioco Ubisoft. Torna con lui anche la coppia Fassbender-Cotillard
Marianna Cappi     * * 1/2 - -

Callum Lynch è un criminale che ha passato la vita entrando e uscendo di prigione. Condannato a morte, viene salvato, quando ha già l'ago dell'iniezione letale in vena, da una dottoressa della Abstergo, una multinazionale dietro cui si cela l'antico e misterioso Ordine dei Templari. Avendo individuato in Callum l'ultimo discendente dell'andaluso Aguilar de Nerha, vissuto nella Spagna del XV secolo, la Abstergo vuole costringerlo a rivivere i propri ricordi ancestrali, attraverso un futuristico macchinario denominato Animus, e a mettere così i Templari sulle tracce della smarrita mela dell'Eden, la reliquia in grado di controllare il libero arbitrio. Callum scopre in questo modo di appartenere all'antica Confraternita degli Assassini, che lotta da millenni contro i Templari per assicurare al mondo libertà e giustizia.
Trasposizione cinematografica del videogioco di grande successo sviluppato dalla Ubisoft, Assassin's Creed appare allo spettatore non gamer come una sorta di "Codice Da Vinci" nel quale l'autore non si è speso per mantenere il segreto fino alla fine, riparandosi in qualche modo dall'impatto con la rivelazione finale tramite un percorso ben costruito, ma ha fatto l'esatto contrario, sparandola grossa subito e concentrandosi quindi sulle "mosse" che seguono. E tutto sommato, accantonati i giganteschi dubbi strutturali (il film è chiaro su questo punto: più le dinamiche narrative non tornano e più si rifiuta di darne conto), si può dire che la tattica si riveli vincente, o quantomeno obbligata.
Kurzel, che aveva già diretto la coppia Fassbender - Cotillard in Macbeth, e che è stato invitato a farsi carico della regia di questo capitolo (perché tale sarà) dall'attore stesso, non è in realtà una scelta azzardata per un prodotto di questo tipo, come potrebbe apparire di primo acchito.
Pur passando da una logica produttiva più autoriale ad una in cui la Ubisoft controlla ogni aspetto da vicino, Kurzel trova qui pane per i suoi ambiziosi denti nell'ambientazione storica, che allestisce in maniera vivida e cruda quanto basta, e nelle moltissime scene di combattimento e di fughe acrobatiche, ispirate -nel gioco e nel film- alla pratica del parkour. Ad ammantare di un pizzico di filosofia il tutto, basta l'Animus stesso, ponte ideale tra l'universo del videogame e quello cinematografico: sorta di periferica immersiva che consente al protagonista di traghettare lo spettatore nel film nel film e di coinvolgerlo per il proprio tramite.
Peccato invece per le scene ambientate ai giorni nostri, dove, senza l'appiglio del ritmo e dell'azione, il film rivela tutte le sue fragilità, costringendo Jeremy Irons e Charlotte Rampling a recitare spudoratamente.

Stampa in PDF

Premi e nomination Assassin's Creed

premi
nomination
Razzie Awards
0
4
* * * - -

Nulla è reale, tutto è lecito... ma anche no!

domenica 8 gennaio 2017 di Orione95

Tratto dall'omonima saga videoludica, ormai cult da quel lontano 2007 in cui vide la luce il suo primo, storico capitolo, "Assassin's Creed" ripropone il più o meno efficace trio Kurzel, Fassbender, Cotillard, già sperimentatosi in "Macbeth", lasciando però stavolta un sapore più amaro sulla bocca dello spettatore rispetto alla precedente produzione dal respiro Shakespeariano.  Operazione dichiaratamente commerciale e principalmente continua »

* * - - -

Dal videogioco al film e viceversa

venerdì 6 gennaio 2017 di Harloch74

Fare film ispirati a videogiochi come la recente scuola insegna e' sempre un rischio: tra prodotti riusciti (pochi) ve ne è un numero sempre maggiore di flop o di film riusciti a metà.Questo perché non è facile per un regista o sceneggiatore poter esprimere tutto il suo potenziale creativo dovendo stare chiuso in una rigida gabbia che ne detta i confini.In questo caso la gabbia si chiama Ubisoft e i confini sono quelli del videogioco assassin's Creed dove regista,sceneggiatore e attori devono per continua »

* * - - -

Pan di spagna al maraschino

domenica 8 gennaio 2017 di Nick16

Trasportare videogiochi sul grande schermo è una cosa che avviene di rado, ancora più raramente avviene in modo soddisfacente. Io parlo da fan della saga (anche se gli ultimi capitoli non mi sono piaciuti) e sono andato al cinema con aspettative basse, per non avere delusioni. Si è rivelata una buona scelta,in quanto mi ha permesso di gustarmi il film senza soffermarmi troppo sui difetti; ma andiamo con ordine. La trama è totalmente creata per il film, anche se la parte presente (molto più importante continua »

* * * - -

Notevole ma "non per tutti"

giovedì 5 gennaio 2017 di oscar77

da grande ,e non giovanissimo, appassionato della serie videoludica, sono andato al cinema aspettandomi una mezza delusione, trovandomi invece immerso in questa pellicola con grande entusiasmo dalla prima all'ultima scena. nel titolo dico che non è per tutti per un solo motivo; pur non essendo tratto da un preciso episodio della serie (addirittura,nessun gioco è ambientato in Spagna), nel film si respira l'irresistibile atmosfera dei giochi, sopratutto dei primi tre capitoli ,questo è il suo maggior continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film Assassin's Creed adesso. »
Shop

DVD | Assassin's Creed

Uscita in DVD

Disponibile on line da giovedì 31 dicembre 2099

Cover Dvd Assassin's Creed Prossimamente disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Assassin's Creed di Justin Kurzel con Michael Fassbender, Marion Cotillard, Ariane Labed, Michael Kenneth Williams. Distribuito da Warner Home Video. Su internet Assassin's Creed (DVD) è prenotabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 13,94 €
Aquista on line il dvd del film Assassin's Creed

SOUNDTRACK | Assassin's Creed

La colonna sonora del film

Disponibile on line da giovedì 2 febbraio 2017

Cover CD Assassin's Creed A partire da giovedì 2 febbraio 2017 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Assassin's Creed del regista. Justin Kurzel Distribuita da Decca. Su internet il cd Assassin's Creed è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altre colonne sonore del film. altre versioni »

Prezzo: 41,50 €
Aquista on line la colonna sonora del film Assassin's Creed

TRAILER | Marion Cotillard e Michael Fassbender ancora una volta insieme nel film di Justin Kurzel, tratto dal popolare videogioco. Dal 21 dicembre al cinema.

Il trailer italiano

giovedì 12 maggio 2016 - a cura della redazione

Assassin's Creed, il trailer italiano Il film Assassin's Creed di Justin Kurzel è tratto dalla saga videoludica firmata Ubisoft. Sono usciti tre videogiochi della franchise di "Assassin's Creed" che hanno venduto 30 milioni di unità. Il primo è stato ambientato nel Medio Oriente ai tempi delle crociate, il secondo durante il rinascimento italiano, in Italia e a Costantinopoli durante l'impero ottomano, mentre il terzo è ambientato durante la guerra di secessione americana. Il film racconta la storia di Callum Lynch che, grazie ad una tecnologia rivoluzionaria in grado di sbloccare i ricordi genetici, sperimenta le avventure di Aguilar, suo antenato della Spagna del XV secolo, scoprendo così di discendere da una misteriosa società segreta, gli Assassini.

Fassbender sale con Cotillard sulla giostra di Assassin's Creed

di Fulvia Caprara La Stampa

Eclettico, premiatissimo, adorato da eserciti di fan. Da quando riuscì a sciogliere anche i cuori più duri, nell'ultima sequenza di «Shame», Michael Fassbender non ha smesso di mettersi alla prova nei ruoli più diversi, coniugando blockbuster e piccoli film indipendenti, Skakespeare e fantascienza, cinefumetti e thriller ad alta tensione. L'ultima sfida lo vede protagonista e co-produttore di «Assassin's Creed», il film basato sulla serie di videogiochi di Ubisoft dedicata all'eterno conflitto tra Assassini e Templari: «Quando i ragazzi della Ubisoft mi hanno descritto questo mondo e soprattutto l'idea della memoria nel Dna, sono rimasto colpito da quanto potesse essere una teoria scientifica credibile e ho subito pensato che l'universo di "Assassin's Creed" poteva prestarsi particolarmente bene a una trasposizione cinematografica». »

Nel videogame con Fassbender

di Silvio Danese Quotidiano Nazionale

Se è una questione di look, i lugubri assassini del celebre videogame ci sono, con cappuccio, piroette e intrighi templari. È diversa la macchina narrativa, che punta a una indipendenza cinematografica tra sci-fi e mistery storico. Si suppone una tecnologia che recupera la "memoria genetica" per riportare un criminale mascelluto (Fassbender al servizio) nella pelle di un suo antenato del 1492 a caccia della Mela dell'Eden... Avanti i videogiocatori che conoscono le regole, i personaggi e le autonomie temporali, perché non si capisce granché nella miscela di cinema d'azione tra la serie "Highlander" e il "Paycheck" di John Woo, con un retrogusto del "Macbeth" che l'anno scorso combinava lo stesso trio, Kurzel alla regia con Fassbender e Cotillard. »

Chiamatelo videogame ma ci sono Fassbender e Charlotte Rampling

di Francesco Alò Il Messaggero

Evidentemente per lui il gioco doveva valere la Mela dell'Eden. Così Michael Fassbender, sex symbol già candidato a due Oscar a nemmeno quarant'anni, ha deciso di gettarsi anima e corpo dentro l'operazione Assassin's Creed, adattamento cinematografico da storico videogame Ubisoft, quasi 100 milioni di copie vendute dal primo capitolo del 2007 a oggi. Fassbender produce e interpreta il doppio ruolo di Callum Lynch/Aguilar. Il primo è un condannato a morte anglosassone del presente mentre il secondo è un assassino spagnolo incappucciato del passato. »

Assassin's Creed | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | orione95
  2° | nick16
  3° | storyteller
  4° | elpiezo
  5° | harloch74
  6° | fabian t.
  7° | themaster
  8° | storyteller
  9° | mattetemplar
10° | oscar77
Razzie Awards (4)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 | 3 |
Immagini
1 | 2 | 3 |
Link esterni
Facebook
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità