The Gunman

Acquista su Ibs.it   Soundtrack The Gunman   Dvd The Gunman   Blu-Ray The Gunman  
Un film di Pierre Morel. Con Sean Penn, Idris Elba, Javier Bardem, Ray Winstone, Mark Rylance.
continua»
Azione, Ratings: Kids+16, durata 115 min. - USA, Francia, Spagna 2015. - 01 Distribution uscita giovedì 7 maggio 2015. MYMONETRO The Gunman * 1/2 - - - valutazione media: 1,92 su 22 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato no!
1,92/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * - - -
 critica * 1/2 - - -
 pubblico * * - - -
Jim Terrier è un ex contractor delle forze speciali che, tradito dalla organizzazione per cui lavorava, è costretto a fuggire in Africa e in Europa in un brutale gioco del gatto col topo.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Il film scopre il tallone d'Achille di Sean Penn e infierisce. La scrittura è superficiale. Il tono irrisolto.
Marianna Cappi     * * - - -
Questo film è disponibile in versione digitale, scopri il miglior prezzo:
TROVASTREAMING

Nel 2006, Jim Terrier si trova in Congo, con l'adorata Annie, sua fidanzata. Ufficialmente è in Africa per conto di una ONG, ma non è tutto. Quello che fa veramente, mirare e uccidere su commissione, lo perseguiterà come un'ossessione una volta abbandonato il paese in fretta e furia per eseguire un ordine, e una volta persa Annie (o almeno così crede). Otto anni dopo, e dopo aver radicalmente cambiato vita, sopravvive ad un attentato e capisce che qualcuno, dal suo passato, lo vuole morto e non si fermerà davanti a nulla. L'unica possibilità per Jim è trovare quel qualcuno prima, batterlo sul tempo.
Non ci voleva. The Gunman scopre il tallone d'Achille di Sean Penn, affonda la freccia e porta in scena uno spettacolo di debolezza che, più che far arrabbiare, dispiace, per chi ne fa le spese. È evidente che il discorso umanitario, nei suoi aspetti più nobili ma anche nella sua faccia oscura, quella delle multinazionali che tramano sotto copertura per crearsi un mercato nei paesi in via di sviluppo, è il lato scoperto e sensibile dell'attore e ha sicuramente pesato tra le ragioni per cui ha accettato non solo di interpretare il protagonista del film ma anche di figurare tra i produttori. E l'ambientazione tematica e geografica è sicuramente varia e potenzialmente affascinante, ma lo stesso non può dirsi né della scrittura né della regia di Pierre Morel, che procedono in caduta libera verso un finale quasi ridicolo (ma in fondo poco importa, perché, a quel punto, ci avevano già perso da tempo).
Errori macro e micro si rincorrono e finiscono per accumularsi l'uno sull'altro in questo film che ha due anime inconciliabili tra loro, esattamente come il personaggio di Jim Terrier, che si è macchiato dei crimini peggiori ma sulle cui buone intenzioni di cooperante nessuno può aver niente da ridire. Parallelamente, il film di Morel vorrebbe far coincidere l'action spettacolare e spara-tutto con un afflato drammatico e persino realistico, laddove si tratta il tema politico. Ciò che va per primo a farsi benedire, però, è proprio il realismo cinematografico, travolto da una serie di colpi di scena che non sorprendono nessuno, dai teatrini delle spiegazioni, dalla superficialità imperante, da una progressiva grossolanità delle immagini, che tocca l'apice con la scena dell'arena e con la trasformazione di Sean Penn in Sylvester Stallone.
L'unico baluardo di serietà e congruenza è rappresentato da Jasmine Trinca, più o meno a suo agio nel contesto a seconda delle singole scene, ma sempre garante di un'interpretazione coerente e più che dignitosa.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
THE GUNMAN
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
Infinity
-
-
-
-
-
TIMVISION
-
-
-
-
-
CHILI
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
TIMVISION
Google Play
* - - - -

The sean identity

domenica 10 maggio 2015 di mauro

Beh come non tracciare un parallelismo tra i film con Matt Damon e questo? La differenza è che Quelli di Damon sono dichiaratamente pellicole d'azione, fatte anche bene il suo no. Partiamo dal concetto che un film debba avere una propria identità, un carattere dominante, altrimenti è un po' come mangiare una fragola che sa di pollo fritto, fa schifo. Esistono i film d'azione, i film sentimentali, le commedie e via via tutti i generi per un motivo molto semplice, perché hanno peculiarità diverse continua »

* * - - -

Film non riuscito

domenica 10 maggio 2015 di Flaw54

Il debutto  di Sean Penn in un film d'azione è decisamente deludente. Uno script debolessimo, una recitazione impacciata trasformano in una sorta di gioco piatto e monocorde quella che doveva essere un'opera vibrante ed adrenalinica. Da dimenticare  le parti problematiche del personaggio che non ha nessun approfondimento  psicologico. Da brividi poi la recitazione della Trinca e soprattutto quella di Bardem  he sembra ormai cristallizzato nella stessa parte del continua »

* * * - -

Un thriller in pieno stile hollywood

domenica 29 marzo 2015 di Sabrina Lanzillotti

 Jim Terrier è un tiratore scelto che ha lavorato in numerose zone pericolose come agente speciale internazionale. A seguito dell’uccisione di un ministro congolese, Jim è costretto a sparire e ad abbandonare la sua fidanzata, Annie. Trascorsi otto anni dall’accaduto, Terrier decide di cambiare vita collaborando con una ONG che si occupa di scavare pozzi in un piccolo villaggio del Congo. La sua vita sembra aver preso finalmente la piega giusta quando, all’improvviso, continua »

* * - - -

Confusionario e incoerente

martedì 29 settembre 2015 di TheMaster

Pierre Morel è da sempre stato uno dei "prediletti" della scuderia Besson,ovvero un gruppo di registi di mestiere che quasi ogni anno si portano a casa dei film girati con mestiere ma che spesso peccano in profondità e in script,nella fattispecie Morel è responsabile di alcuni tra i peggiori film di genere degli ultimi anni,come l'indigesto Taken, o Io Vi Troverò in Italia,o con il modesto From Paris With Love. Pierre Morel,prodotto sempre da Luc Besson continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film The Gunman adesso. »
Shop

DVD | The Gunman

Uscita in DVD

Disponibile on line da giovedì 19 novembre 2015

Cover Dvd The Gunman A partire da giovedì 19 novembre 2015 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd The Gunman di Pierre Morel con Javier Bardem, Idris Elba, Sean Penn, Ray Winstone. Distribuito da Rai Cinema - 01 Distribution. Su internet Gunman (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 6,50 €
Aquista on line il dvd del film The Gunman

SOUNDTRACK | The Gunman

La colonna sonora del film

Disponibile on line da lunedì 6 aprile 2015

Cover CD The Gunman A partire da lunedì 6 aprile 2015 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film The Gunman del regista. Pierre Morel Distribuita da Silva Screen. Su internet il cd The Gunman è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 19,50 €
Prezzo di listino: 39,00 €
Risparmio: 19,50 €
Aquista on line la colonna sonora del film The Gunman

LIBRI | Scopri il romanzo di Jean-Patrick Manchette da cui è tratto il film.

Il libro

giovedì 13 agosto 2015 - a cura della redazione

The Gunman, il libro La vita di Martin Terrier è segnata dalla perfezione. Nessuno sa uccidere meglio di lui. È il più qualificato e il più richiesto dei sicari internazionali. La sua esperienza è di garanzia per qualsiasi committente. Ma proprio quando ha deciso di ritirarsi a vita privata, l'organizzazione spionistica per cui lavora gli impedisce di sottrarsi al proprio destino di assassino a pagamento e gli impone un ultimo incarico particolarmente difficile. La vita e le speranze covate in segreto dietro una cortina di freddezza glaciale si dissolvono in un vortice di sangue e morte.

   

Sean Penn un altro giustiziere dalle grosse braccia

di Roberto Nepoti La Repubblica

Nel 2006 Jim Terrier (Sean Penn con baffi) è un ex-agente delle forze speciali ritiratosi in Congo, a far del bene assieme alla fidanzata medico Annie. Riceve, però, l'incarico di ammazzare il ministro delle miniere, il che scatena la guerra civile. Otto anni dopo Terrier (Sean Penn senza baffi), oppresso dai rimorsi, deve proteggere se stesso e Annie dal passato che torna a fargli visita. Posto che se ne avvertisse il bisogno, anche Penn va ad aggiungersi al club dei giustizieri dalle grosse braccia: sulla base di un romanzo di Jean-Patrick Manchette e con vaghi accenni di socio-antropologia, come si conviene a un conclamato attore liberal. »

In "The Gunman" Sean Penn tutto muscoli

di Alessandra Levantesi La Stampa

Da The Sniper al The Gunman il passo poteva essere breve - sempre di tiratori scelti si tratta - e invece è enorme, quanto quello che divide il cinema d'autore dal prodotto di genere. Pensare che Sean Penn, produttore e sceneggiatore oltre che interprete, si è dato molto da fare per conferire una vena umanitaria al soggetto del libro ispiratore, l'ironico thriller Posizione di tiro (1981) di Jean-Patrick Manchette (Einaudi). Per cui il cinico Martin qui diventa Jim, killer perseguitato dal passato - l'uccisione di un ministro da lui perpetrata in Congo aveva provocato un massacro di innocenti - e in cerca di riscatto. »

Un pasticciaccio con l'ex killer

di Maurizio Acerbi Il Giornale

Più che un action, sembra la parodia comica di Taken, paragone non casuale visto che a dirigere è lo stesso Morel. Penn, ex killer che deve fare i conti con un omicidio commesso otto anni prima (rnah), recita (si fa per dire) spesso seminudo, monoespressivo e con ripetuti primi piani del braccio gonfiato a steroidi. Jasmine Trinca è brava a non mettersi mai a ridere, soprattutto davanti ad un ridicolo Bardem che trasforma in macchietta la parte di un ubriaco sfatto. Da Il Giornale, 7 maggio 201 »

Anche Sean Penn passa al cinema d'azione Ma si vergogna un po'

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

Che cosa fai se accetti di recitare in un action movie commerciale ma ti vergogni perché hai vinto due Oscar da attore protagonista, diretto cinque film da regista e presieduto la giuria del Festival di Cannes? Prima cosa: collabori alla sceneggiatura, cosicché il contractor cui devi prestare il corpo (Jimmy Terrier) non sia un mercenario qualsiasi, ma abbia tutta la solennità di un pensoso intellettuale. Poi vai in palestra, trasformi il tuo corpo di ruvido sex symbol in quello, letteralmente, di un pallone gonfiato e imponi al regista di inquadrarti i muscoli sempre e comunque in pose scultoree. »

The Gunman | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marianna Cappi
Pubblico (per gradimento)
  1° | mauro
  2° | flaw54
  3° | filippo catani
  4° | sabrina lanzillotti
  5° | themaster
Libri
il libro
Link esterni
Sito ufficiale
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità