Legend

Film 2015 | Thriller +13 131 min.

Regia di Brian Helgeland. Un film con Tom Hardy, Emily Browning, David Thewlis, Christopher Eccleston, Chazz Palminteri. Cast completo Titolo originale: Legend. Genere Thriller - Gran Bretagna, 2015, durata 131 minuti. Uscita cinema giovedì 3 marzo 2016 distribuito da 01 Distribution. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,75 su 14 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
Legend
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Tom Hardy interpreta il doppio ruolo dei gemelli Ronald e Reginald Kray in un film diretto da Brian Helgeland (sceneggiatore di Robin Hood con Russell Crowe). In Italia al Box Office Legend ha incassato 382 mila euro .

Consigliato sì!
2,75/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 2,50
PUBBLICO 3,25
CONSIGLIATO SÌ
Una regia che tradisce a poco a poco un'incertezza nei toni, senza trovare una vera coerenza tematica o stilistica.
Recensione di Paola Casella
domenica 25 ottobre 2015
Recensione di Paola Casella
domenica 25 ottobre 2015

Nell'East End londinese degli anni Sessanta nessun criminale era più temuto e più ammirato dei gemelli Krays. Reginald, detto Reggie, era attraente, elegante, e dotato di un grande senso degli affari. Ronald, detto Ronnie, era "sanguinario e irrazionale", uno psicopatico con tendenze schizofreniche. Il loro rapporto veniva spesso descritto come complementare, ma Legend, scritto e diretto da Brian Helgeland, preferisce esaminarlo attraverso l'ottica dottor Jekyill/Mr. Hyde. Ronnie infatti viene dipinto come la parte animalesca e istintiva che Reggie cerca disperatamente di tenere sotto controllo, senza mai riuscire a liberarsene. Ma nella sua follia Ronnie è più onesto con se stesso e con gli altri - anche nell'affermare apertamente le sue preferenze omosessuali - e più abile nell'afferrare le conseguenze di lungo termine delle azioni e delle scelte del fratello.

La leggenda dei due gangster è già stata raccontata sul grande schermo (in The Krays con Gary e Martin Kemp nel ruolo dei gemelli), ma è la prima volta che un solo attore interpreta Reggie e Ronnie, e quell'attore è nientemeno che Tom Hardy, che finora non ha sbagliato un colpo, da Bronson a Inception, da Warrior a La talpa, da Il cavaliere oscuro a Locke a Mad Max: Fury Road.

Purtroppo però questa volta Hardy azzecca solo metà della sua interpretazione, insinuando il sospetto di essere un meraviglioso prim'attore ma di non sapersi adattare al ruolo di caratterista: se nei panni di Reggie infatti Hardy non perde una sfumatura, creando il ritratto complesso e contradditorio di un uomo che nominalmente punta al successo "in chiaro" ma in realtà non sa rinunciare all'adrenalina del crimine, in quelli di Ronnie l'attore sconfina nella caricatura, forzando la voce, l'aspetto fisico, la postura per conferire al suo personaggio una componente camp poco adatta ad una trama con pretese di sottigliezza psicologica e di raffinatezza formale. In un certo senso è come se Hardy venisse messo a confronto con il rischio più grosso per la sua carriera: quello di passare dalla naturalezza di animale da palcoscenico alla Marlon Brando, che Hardy cita esplicitamente nel film con la battuta "avrei potuto essere un pugile", ai vezzi esagerati da Actor's Studio che rendono qualsiasi performance poco credibile e molto narcisistica.

Non aiuta il fatto che Helgeland, che ha firmato due sceneggiature da Oscar (L.A. Confidential e Mystic River), racconti la storia dei Kray a fatica, come se attraversasse una crisi identitaria, un po' come i due gemelli. La voce narrante fuor campo della moglie di Reggie, Frances, non aiuta, perché il punto di vista della donna rimane quello della martire dall'inizio alla fine, e interferisce con l'equidistanza fra lei e Ronnie che è una delle chiavi di lettura più interessanti della vicenda. Ronnie e Frances sarebbero infatti gli speculari talloni d'Achille di Reggie a causa sia della loro fragilità che della loro capacità di leggere accuratamente la realtà, benché attraverso le rispettive insicurezze.

Anche la regia, dietro la facciata formalmente impeccabile, tradisce a poco a poco un'incertezza nei toni, che spaziano dal drammatico al comico, da Guy Ritchie a Martin Scorsese (con scazzottate alla Hill e Spencer), senza trovare una vera coerenza tematica o stilistica. La confezione è seducente, complici scenografie e costumi da servizio di moda, accompagnati da un commento musicale che da solo varrebbe il costo del biglietto, ma tutto questo teatro non riesce a veicolare una trama coerente, o anche solo innovativa rispetto ai mille e mille gangster movie in cui due maschi rappresentano l'uno il tentativo di uscire dal crimine, l'altro la necessità "biologica" di rimanerci impantanato.

I dialoghi risentono della matrice letteraria (Legend è basato sul saggio "The Profession of Violence: The Rise and Fall of the Kray Twins") con il risultato che i gangster e Frances si esprimono come libri stampati, dimostrando non solo una cultura che non potevano possedere, ma anche una consapevolezza di sé e una weltanschauung davvero improbabili. Anche l'aspetto "sociologico" della storia, che vuole i Krays eroi popolari perché rivendicavano le loro origini cockney e osavano sfidare il sistema di caste londinese e l'ipocrisia delle forze dell'ordine, è appena accennato e mai sviluppato fino in fondo. Persino la maestria tecnica con cui Helgeland fa coesistere nella stessa inquadratura i gemelli interpretati dallo stesso attore ha il sapore del virtuosismo più che dell'efficacia narrativa. Il risultato è un filmone ridondante: troppe sottotrame, troppi orpelli, e un Tom Hardy di troppo.

Sei d'accordo con Paola Casella?
LEGEND
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
-
-
TIMVISION
Google Play
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 4 marzo 2016
Revine1995

Sono state queste le prime parole che mi sono venute in mente appena uscito dalla sala (le parole del titolo). Il film racconta la storia dei gemelli Ronald e Reginald Krey, due gangster (come loro stessi si definiscono per l’intera durata della pellicola) che riuscirono a “sottomettere” Londra negli anni 60’. Tom Hardy, interpreta entrambi i Krey, riuscendo, anche in maniera [...] Vai alla recensione »

venerdì 8 aprile 2016
Roberto

Regia: Brian Helgeland Cast: Tom Hardy, Emily Browning, Taron Egerton, Colin Morgan. Durata:132 min Genere: Drammatico La pellicola racconta la storia dei gemelli Kray, boss della Londra del 60'. Ronald sarebbe il belloccio di turno, mentre il fratell Reginald è quello strambo. I due collaborano alla perfezione fino quando il primo si innamora della sorella del suo autista.

giovedì 3 marzo 2016
filippotognoli

Con "Legend" il 2015 si conferma sempre di piu' come l'anno di Tom Hardy. Dopo "Mad Max fury road" e " Revenant", infatti Hardy aggiunge un'altra interpretazione fantastica, nei panni dei due gemelli londinesi Kray. Il regista e sceneggiatore Brian Halgeland, gia' vincitore di un Oscar x L.A. Confidential, conosce perfettamente le regole x girare un buon Gangster Movie,e le applica con tempi e dialoghi [...] Vai alla recensione »

martedì 8 marzo 2016
Flyanto

Tra le tante storie di gangsters e personaggi legati alla malavita "Legend" racconta quella dei due fratelli gemelli Reginald e Ronald Kray i quali operarono realmente nella Londra degli anni '60. La pellicola presenta così la loro ascesa e la loro caduta iniziando dal momento preciso in cui uno dei due, Ronald, esce dall'istituto psichiatrico per malattie mentali dove era [...] Vai alla recensione »

mercoledì 13 aprile 2016
Vare_Bog

Fiml intressante e ben realizzato. Strepitosa la doppia interpretazione di Tom Hardy ! Buoni i trucchi e i costumi.

martedì 8 marzo 2016
joaovieirapinto11

Il film non è particolarmente interessante a livello di trama. Si basa sull'incredibile performance attoriale e sugli sketch sorprendenti che si alternano, rendendolo scorrevole e piacevole. Si ride molto, nonostante si tratti d'un noir. La trama sa di poco, e in pratica succede poco o nulla. Non è ne un biopic ne rimane molto dopo la visione, ma ne vale ampiamente la pena. Vai alla recensione »

venerdì 4 marzo 2016
Ivan g

Forse sarò di parte ma per me Hardy non sbaglia un colpo! Bellissimo Noir, storia chiara e dettagliata, per niente scontata, consiglio vivamente! Peccato per il doppiaggio in italiano che lascia a desiderare...

lunedì 7 marzo 2016
Flaw54

Un discreto film di genere che si appiattisce in una monotonia di fondo talvolta troppo pesante. La doppia interpretazione di Hardy non mi ha colpito particolarmentr specialmente nel personaggio di Ron eccessivamente  macchiettistico e sopra le righe ( una sorta di Joe Pesci in Goodfellas, ma privo fi qualsiasi aspetto ironico ). Fuori parte e con una recitazione da brividi la Browning.

Frasi
"Le persone che vivono in una casa di vetro non dovrebbero tirare sassi."
Una frase di Ronald e Reginald Krey (Tom Hardy)
dal film Legend - a cura di Filippo Tognoli
"Il centro del mondo può' essere dappertutto, persino qui nell'East End di Londra."
Una frase di Ronald e Reginald Krey (Tom Hardy)
dal film Legend - a cura di Filippo tognoli
Credetemi se vi dico che mi ci è voluto molto amore per odiarlo come lo odio
Una frase di Frances Shea (Emily Browning)
dal film Legend
Trasudanti della vostra opulenza sintetica..
Una frase di Ronald e Reginald Krey (Tom Hardy)
dal film Legend - a cura di Max Biz
"Dio non ci chiede se accettiamo questa vita. Non abbiamo scelta. La vita ci viene imposta. L'unica scelta è come viverla o come non viverla! Anche quella è una scelta!"
Frances Shea (Emily Browning)
dal film Legend - a cura di Andrei Najm
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Francesco Alò
Il Messaggero

Reginald e Ronald Kray non sono due gangster qualunque. Gemelli omozigoti uguali nell'aspetto ma opposti nell'indole: Reg è riflessivo, aggraziato ed eterosessuale mentre Ron è violento, corpulento e gay. Cresciuti nella Londra più marginale (quartiere East End), diventeranno nei '60 quasi più celebri dei Beatles mettendo a ferro e fuoco la città mentre Reg proverà a sposarsi (film narrato dalla moglie [...] Vai alla recensione »

Roberto Nepoti
La Repubblica

Anche se ha mancato l'Oscar come miglior attore non protagonista per il perfido Fitzgerald di "Revenant", non si può dire che a Tom Hardy scarseggino le soddisfazioni. In "Legend", realizzato nel suo paese natale, l'attore britannico interpreta ben due parti: Reggie e Ronnie Kray, le cui (autentiche) gesta criminali ebbero come teatro l'East End londinese degli anni Sessanta.

Anna Maria Pasetti
Il Fatto Quotidiano

Londra criminale. Non esiste a questo proposito storia più clamorosa di quella dei fratelli gemelli Reggie & Ronny Kray. Identici e spietati, i due boss partirono dalla East End fino a "possedere" tutta la Swingin' London e divennero ur'autentica leggenda anche dal 1968 quando furono rinchiusi in carcere praticamente per sempre. Dopo un piccolo e invisibile film molto british sui Kray (con i frateIIi [...] Vai alla recensione »

Mazzino Montinari
Il Manifesto

Ronnie, un uomo sulla trentina, si ferma sulla porta di casa dove abita una giovane donna che conosceva sin da quando era bambina. Ora, con sua piacevole sorpresa, quella ragazzina è cresciuta. Frances, il nome di lei, sta masticando una caramella con il ripieno al limone. Ronnie le chiede se la può assaggiare. La ragazza dopo una fugace incertezza, si leva la caramella di bocca e gliela passa.

Massimo Bertarelli
Il Giornale

Quanta (inutile) violenza. Eppure cazzotti e coltellate, con sangue adeguato, sono in nettissima minoranza rispetto all'inesauribile cascata di parolacce. Il film, ispirato a fatti reali, è ambientato nella poco swinging Londra degli anni Sessanta. Protagonisti i gemelli Kray, due ambiziosi gangster divenuti in breve i padroni della zona Est. Li impersona Tom Hardy, con gli occhiali se fa il saggio [...] Vai alla recensione »

NEWS
CELEBRITIES
mercoledì 2 marzo 2016
Mauro Gervasini

Brian Helgeland, classe 1961, cineasta statunitense di origine norvegese: uno degli unici tre (gli altri due sono Sandra Bullock e il musicista Alan Menken) ad avere vinto contemporaneamente, lo stesso anno, un Oscar e un Razzie (il premio al peggio). [...]

TRAILER
giovedì 4 febbraio 2016
 

La vera storia dell'ascesa e della caduta dei famigerati gangster londinesi Reggie e Ronnie Kray, in una straordinaria doppia interpretazione dell'attore Tom Hardy. Insieme, i gemelli Kray conquistarono la città di Londra.

TRAILER
venerdì 23 ottobre 2015
 

Verrà presentato domani alla Festa del Cinema di Roma (tra gli Eventi speciali) il nuovo film del premio Oscar® Brian Helgeland (sceneggiatore di L.A. Confidential e Mystic River). Legend, di cui vediamo in esclusiva il trailer italiano ufficiale, racconta [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati