I due volti di Gennaio

Acquista su Ibs.it   Dvd I due volti di Gennaio   Blu-Ray I due volti di Gennaio  
Un film di Hossein Amini. Con Viggo Mortensen, Kirsten Dunst, Oscar Isaac, Daisy Bevan, David Warshofsky.
continua»
Titolo originale The Two Faces of January. Thriller, durata 96 min. - Gran Bretagna, USA, Francia 2014. - Videa - CDE uscita giovedì 9 ottobre 2014. MYMONETRO I due volti di Gennaio * * 1/2 - - valutazione media: 2,90 su 39 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,90/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * 1/2 -
 critica * * - - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
La storia di un'affascinante coppia che trascina un uomo in un vortice di passione e mistero.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
La narrazione ragionata e attenta ai dettagli evoca un cinema d'altri tempi, solido, raffinato e intelligente
Rudy Salvagnini     * * * 1/2 -
Showtime:
venerdì 30 settembre 2016 alle ore 13,55 in TV su SKYCINEMAHITS
Scopri gli altri film in televisione »

Atene, Grecia, 1962. Una facoltosa coppia di turisti americani - l'affarista Chester MacFarland e l'affascinante moglie Colette - incrocia casualmente la propria esistenza con quella di Rydal Keener, un giovane americano che in polemica col padre, di cui ha appreso da poco la dipartita, se la passa in Grecia facendo la guida turistica e spennando con moderazione i connazionali che si affidano a lui. Ma se Rydal è anche e forse soprattutto un imbroglione, anche Chester ha i suoi lati oscuri che si materializzano nella visita di un detective privato nella sua camera d'albergo. Minacciandolo con una pistola, il detective gli ordina la restituzione dei soldi persi dagli investitori malavitosi che si erano fidati di lui. Ne nasce una lotta che termina con la morte del detective per una botta alla testa. Proprio in quel momento arriva Rydal per restituire un braccialetto che Colette ha dimenticato in taxi. Chester ne approfitta per farsi aiutare dal giovane a scappare con la moglie verso Creta in vista di una fuga definitiva con nuove identità. Basato su un crimine, il legame che nasce tra i tre si complica ulteriormente per la reciproca attrazione provata da Rydal e Colette.
Patricia Highsmith, giallista raffinata, ha legato indissolubilmente il suo nome al cinema con una serie di pellicole notevoli a partire da L'altro uomo di Hitchcock per arrivare alle diverse versioni cinematografiche dei romanzi del suo ciclo di Tom Ripley, tra le quali resta insuperato L'amico americano di Wim Wenders. Scrittrice abile nell'ideare trame insolite e anticonformiste, ha nell'ambiguità e nella capacità di dipingere in modo affascinante psicologie contorte e amorali i suoi tratti più distintivi. Chiaro quindi che serva una sensibilità particolare per rendere sullo schermo il suo complesso mondo narrativo. Hitchcock e Wenders ne sono stati capaci pur partendo da approcci sostanzialmente opposti.
Hossein Amini - esordiente alla regia, ma sceneggiatore dal solido curriculum (al suo attivo si può almeno ricordare l'interessante Le ali dell'amore da Henry James) - affronta l'opera della Highsmith (un romanzo minore, ma ricco delle tematiche tipiche della scrittrice) con rispetto e partecipazione, mostrandoci sia l'accidentalità del delitto sia soprattutto come, ben lungi dal provocare pentimento e rimorso, l'omicidio generi soprattutto, anche in chi non è abituato a praticarlo, il desiderio di farcela al di là di ogni eventuale problema morale. Con un'abile applicazione dei meccanismi della suspense, lo spettatore è così coinvolto e spinto perversamente a temere per le sorti di chi comunque è colpevole di qualcosa.
I due personaggi principali rappresentano diverse gradazioni della figura dell'imbroglione: Rydal è un dilettante allo sbaraglio, mentre Chester, spregiudicato giocoliere della finanza, è un professionista dell'inganno. Il legame quasi paterno che sembra unire Rydal a Chester rende ancora più complesso il loro rapporto che poco alla volta, come spesso avviene nei romanzi della Highsmith, diventa sempre più centrale nella storia, mettendo in secondo piano il "triangolo", nel quale la donna è più una posta in gioco che un vero componente caratterizzante. Amini descrive il gioco psicologico con attenzione alle sfumature sviluppando una tensione strisciante e abbastanza sostenuta. Lo aiuta un ottimo cast, capace di reggere le complessità caratteriali: Viggo Mortensen riesce a essere al tempo stesso minaccioso e debole, Kirsten Dunst - sensuale e frustrata - ottiene il massimo dal suo ruolo, mentre Oscar Isaac deve impiegare un arco recitativo più ridotto, ma lo fa con convinzione.
Il senso opprimente di un destino segnato richiama le atmosfere del noir, contraddette abilmente dalla luminosità dell'ambientazione greca, pittoresca e affascinante, sempre sull'orlo del turistico-vacanziero, ma sempre capace di restare saldamente al di qua del precipizio oleografico. La datazione rétro e la narrazione ragionata e attenta ai dettagli evocano un cinema d'altri tempi, con il gusto un po' antico di qualcosa di già visto, ma di solido, raffinato e intelligente intrattenimento. La conclusione - forse sin troppo "significativa" nel chiudere in modo simbolico e "giusto" la storia e i legami tra i personaggi - non delude, ma non sorprende.

Incassi I due volti di Gennaio
Primo Weekend Italia: € 386.000
Incasso Totale* Italia: € 643.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 19 ottobre 2014
Sei d'accordo con la recensione di Rudy Salvagnini?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
71%
No
29%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * -

Come una tragedia greca

lunedì 13 ottobre 2014 di Luigi Chierico

E’appena uscito ad ottobre nelle nostre sale,forse un po’ in anticipo!, “I due volti di Gennaio”, ovvero i due volti di Giano, il Giano bifronte, uno rivolto al passato e l’altro al futuro. Non peraltro la vicenda si svolge in Grecia e a Creta, partendo dagli antichi monumenti, dall’antica civiltà, ricca di tanta mitologia arrivata ai nostri giorni ancora viva e fresca. Rydal (Oscar Isaac) fa il cicerone e così subito vediamo il Partenone, poi sentiamo raccontare la storia del Minotauro che vive continua »

* * - - -

Sbadigli e poco più

martedì 21 ottobre 2014 di Filippo Catani

Atene 1962. Una guida turistica americana trasferitosi ormai da tempo in Grecia conosce una coppia di connazionali apparentemente in vacanza. In realtà l'uomo è un truffatore inseguito da poliziotti e criminali di mezzo mondo. L'uccisione di un investigatore privato sotto gli occhi della guida avrà conseguenze imprevedibili per tutti. Un thriller d'atmosfera tratto dall'omonimo romanzo che però non convince appieno. Una buona metà della pellicola continua »

* * - - -

Un trhiller letterario che diventa film

mercoledì 1 ottobre 2014 di Cristina T. Chiochia

In uscita il 9 ottobre, il film esordio di Hossein Amini (sceneggiatore di Drive) pare il sogno di un regista innamorato della storia da molti anni. E di sicuro, averlo tratto dal bel romanzo di Patricia Highsmith ( suo “Il talento di Mr Ripley”) tanto amato in gioventù, l’ha aiutato molto: la cura della fotografia, la passione per le belle inquadrature, rendono l’incontro fatale tra i tre americani, Chester (interpretato da un bravo Viggo Mortensen) e la moglie Colette continua »

* * * - -

Raffinato ma debole noir per l'esordio di amini.

domenica 12 ottobre 2014 di ashtray_bliss

The two faces of January e' probabilmente una scelta infelice per l'esordio alla regia di H. Amini, anche se e' stata una scelta indubbiamente studiata in modo che non fosse troppo "complicata" e che potesse essere realizzata in modo concreto, lucido e solido senza inciampare in lacune, come spesso accade ai neofiti registi. Purtroppo pero', anche se lodevole la scelta di realizzare un film da un'opera letteraria, che magari poteva essere una spelndida occasione per continua »

Chester MacFarland (Viggo Mortensen)
"Il problema è che da loro ci aspettiamo troppo, quando ero piccolo guardavo mio padre come fosse un dio"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | I due volti di Gennaio

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 25 febbraio 2015

Cover Dvd I due volti di Gennaio A partire da mercoledì 25 febbraio 2015 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd I due volti di Gennaio di Hossein Amini con Kirsten Dunst, Viggo Mortensen, Oscar Isaac, Daisy Bevan. Distribuito da Eagle Pictures. Su internet due volti di gennaio (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 6,99 €
Aquista on line il dvd del film I due volti di Gennaio

Tra Mortensen e Dunst s'insinua Oscar Isaac...

di Paolo D'Agostini La Repubblica

Se avevate apprezzato Il talento di Mr. Ripley ( 1999) e la patinata perfezione di Matt Damon, Jude Law e Gwyneth Paltrow nel film di Anthony Minghella che due anni prima si era aggiudicato l'Oscar con Il paziente inglese ed è poi prematuramente scomparso nel 2008, troverete parimenti godibile I due volti di gennaio . Debutto registico di Hossein Amini, già sceneggiatore del film di culto Drive. Grecia inizio anni 60. Una bella coppia americana in vacanza di lusso espone involontariamente le sue crepe e i suoi segreti (lei Kirsten Dunst, lui Viggo Mortensen) a un giovanotto americano come loro che in Grecia fa un po' la guida, un po' il gigolò e un po' l'imbroglione (Oscar Isaac di A proposito di Davis dei Coen). »

Un omicidio con troppi vuoti

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Deludente giallo, tratto da un romanzo della sopravvalutata Patricia Highsmith. Ad Atene nel 1962 il consulente finanziario Viggo Mortensen e la giovane moglie Kirsten Dunst fanno amicizia con la sfacciata guida Oscar Isaac, americano come loro, che imbriglia le turiste. Toh, anche il paperone è un truffatore, pronto ad uccidere il detective che l'ha smascherato. Di più non si può dire. Di suspense ce n'è, ma non calma certi clamorosi vuoti della sceneggiatura. Da Il Giornale, 9 ottobre 2014 »

Mortensen furfante chic non fa onore alla Highsmith

di Francesco Alò Il Messaggero

Quando degli sconosciuti amanti del pericolo si incontrano, conosciamo bene chi è la regina del gioco noir: Patricia Highsmith. Dal suo omonimo romanzo è tratto I due volti di gennaio, esordio alla regia del promettente sceneggiatore di Drive Hossein Amini. Grecia, 1962. Una coppia di truffatori in viaggio di piacere si imbatte in un figlio di papà rancoroso. Loro si trovano nei guai e lui presta subito soccorso. Perché? Forse il marito della coppia (Chester) gli ricorda il padre al cui funerale non è voluto andare? Forse è attratto dalla moglie? E se fosse solo una questione di soldi? Le atmosfere esistenzialiste della Highsmith ci sono tutte (ci troviamo in uno spazio fisico, storico e morale di impalpabile lettura) ma il libro è infinitamente più sofisticato e interessante di un film dove Viggo Mortensen (il marito truffatore) non riesce più, ormai, a incarnare qualcosa che non sia nobile e cristallino come il suo celebre Aragorn de Il Signore degli Anelli. »

I due volti di Gennaio | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Rudy Salvagnini
Pubblico (per gradimento)
  1° | cristina t. chiochia
  2° | luigi chierico
  3° | filippo catani
  4° | ashtray_bliss
  5° | eugenio
  6° | lucinda
  7° | krant
  8° | andrea alesci
  9° | alexander 1986
10° | veritasxxx
11° | gianleo67
12° | elgatoloco
13° | sabrina lanzillotti
14° | j kudo
15° | romifran
16° | flyanto
17° | jaylee
18° | melvin ii
19° | rescart
20° | toty bottalla
21° | ely57
Trailer
1 | 2 | 3 | 4 |
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 9 ottobre 2014
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità