Magnifica presenza

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Magnifica presenza   Dvd Magnifica presenza   Blu-Ray Magnifica presenza  
Un film di Ferzan Ozpetek. Con Elio Germano, Paola Minaccioni, Beppe Fiorello, Margherita Buy, Vittoria Puccini.
continua»
Commedia drammatica, durata 105 min. - Italia 2012. - 01 Distribution uscita venerdì 16 marzo 2012. MYMONETRO Magnifica presenza * * 1/2 - - valutazione media: 2,88 su 107 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,88/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * 1/2 - -
   
   
   
Lasciata Catania per la capitale, l'aspirante attore Pietro Ponte si trova a condividere la casa con dei misteriosi inquilini.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Tra picchi emotivi, distensioni comiche e una partecipazione compassata, Ozpetek realizza il suo miglior film
Marzia Gandolfi     * * * - -

Pietro Ponte è un giovane uomo che inforna cornetti di notte e sogna di fare l'attore di giorno. Lasciata Catania per la capitale, cerca e trova casa a Monteverde. Entusiasta dell'appartamento e di una vita ancora tutta da realizzare, si accorge molto presto di non essere solo e di condividere il suo spazio con misteriosi inquilini, che 'appaiono' e 'scompaiono' turbandone il sonno e le notti. Le presenze, distinte e magnifiche, sono ombre di attori di un'altra epoca e di un'altra storia. Prigionieri di un passato nemmeno troppo remoto, la compagnia chiede a Pietro di aiutarli a recuperare la libertà perduta. Tra provini brillanti e cornetti fragranti, il ragazzo imparerà a convivere coi 'propri' fantasmi, indicando loro la porta di casa e un nuovo tempo da abitare.
C'è spesso un incontro al centro del cinema di Ferzan Özpetek, uno sguardo altro che diventa strumento di ricomposizione dell'io. Accadeva alla dirimpettaia di Giovanna Mezzogiorno, pasticcera mancata che spiava oltre i vetri l'intimità di uno sconosciuto, accade al pasticcere perfezionista di Elio Germano, oggetto scopico di una compagnia di fantasmi, che dilagano in un continuo 'far scena' sullo sfondo della scena principale. Eleganti nei loro abiti démodé, le ombre di Magnifica presenza pretendono attenzione, si donano allo sguardo di Pietro e si specchiano nei suoi occhi, per 'inscenarsi' finalmente davanti ai propri. Perché è solo guardandosi da 'una finestra di fronte' che si annulla l'alienazione e ci si ricostituisce come soggetti. Costretti in cattività e a insidiare il presente di inquilini sgomenti, gli attori di una compagnia che fu cortocircuitano il passato e il presente, la Roma di ieri e quella di oggi, traghettando il protagonista e lo spettatore in un altro spazio e in un tempo altro, in cui si è svolto il dramma che li travolge. Indagando su quelle presenze gentili e sui loro anni sconosciuti, il protagonista si riappropria gradualmente della propria 'stagione', impegnandosi a vivere in un mondo migliore e non limitandosi soltanto a sognarlo. Il Pietro 'magnifico' di Elio Germano eredita la saggezza pasticcera di Massimo Girotti, corpo-cinema che incontrava e convertiva la Mezzogiorno, e diventa autore di sei personaggi più due (un bambino e uno scrittore). È lui il poeta senza il quale l'arte degli attori naufragherebbe nel caos, è lui che ricostruisce il problema e lo 'recita' esplicitamente permettendo ai fantasmi di dominarlo invece di esserne dominati. In cambio Pietro riceve una famiglia, di nuovo oltre i limiti biologici e con uno spiccato carattere di collettività, di nuovo da raccogliere intorno a una tavola imbandita, 'accompagnata' da note empatiche e 'addolcita' da torte glassate. Muovendosi con disinvoltura tra picchi emotivi, distensioni comiche e una partecipazione compassata alla maniera dei suoi personaggi, il regista realizza il suo film migliore, eludendo i rischi ideologici e morali dei precedenti, trattenendo il concetto che al centro dell'universo ci sia (soltanto) il privato e la realizzazione personale, misurando il bello stile e i manierismi, e infondendo alla sua storia il fuoco divorante di una passione che viene da lontano e culmina in un teatro (il Teatro Valle) occupato, questa volta da 'presenze' autogestite.

Incassi Magnifica presenza
Primo Weekend Italia: € 1.194.000
Incasso Totale* Italia: € 3.180.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 6 maggio 2012
Sei d'accordo con la recensione di Marzia Gandolfi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
44%
No
56%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination Magnifica presenza

premi
nomination
Nastri d'Argento
2
9
David di Donatello
0
8
* * - - -

Caro ferzan, che delusione...

domenica 18 marzo 2012 di Linus2k

Premetto, mi piange il cuore scrivere queste parole perché amo Ozpeteck e tutti i suoi film... ma non si può camuffare in alcun modo il sentimento di spaesamento, incompletezza, freddezza alla fine di "Magnifica Presenza". Penso che da tanto non rimanevo così deluso. Sulla carta il film avrebbe potuto essere un capolavoro, onirico, favolistico, sopra le righe... un mix, veniva detto, di thriller, commedia e dramma... Beh no... non ci siamo... La trama: un giovane aspirante attore catanese arriva continua »

* * * * -

Grande ozpetek

venerdì 16 marzo 2012 di Jake84

Bellissimo sotto ogni punto di vista... gli attori (Elio Germano di una naturalezza incredibile nelle vesti di questo personaggio), le musiche, le ambientazioni, le atmosfere. Ozpetek sa fondere cinema d'autore e cinema commerciale senza perdere di vista il senso del film, senza mai scivolare nel banale o nello scontato. Forti i richiami anche al suo stesso cinema, come il passato che dirompe nel presente (vedi La Finestra di Fronte) o il concetto di famiglia così moderno e genuino, che continua »

* * * * -

Bel film, da vedere assolutamente

domenica 18 marzo 2012 di Paraclitus

Magnifico film che parla del senso profondo dell' esprimersi artisticamente ma anche della fruizione dato che si parla di transfert e metafore che sostituiscono "nascondendo", ma anche tenendo in "vita", una interpretazione negata (e quindi "tradita"). Naturalmente ci capirà qualcosa il 2% degli spettatori ma per quelli di buona volontà, senza fare spoiler visto che tutti sanno che è una ghost story, faccio presente che due fantasmesse hanno lo stesso rapporto di quasi parentela di due dei protagonisti continua »

* * * * -

Magnifico cinema

lunedì 19 marzo 2012 di Ruta Ruta

Quando un normale sabato sera diventa una Magnifica serata. Un film deve essere in grado, attraverso le sue narrate immagini, di coinvolgerti,incuriosire, trasmetterti emozioni e stimolare il tuo intelletto. Magnifica presenza con la sua semplicità riesce a fare tutto questo. La storia mi ha coinvolto, merito di un bravissimo Elio Germano; il soggetto ben diretto riesce ad incuriosirti e soltanto alla fine svela la verità;la magnifica presenza dei fantasmi nella casa di Paolo regala emozioni dalla continua »

"Non ti svegliare. Finchè dormi sei il mio segreto. Da sveglio, sarai vero. E di tutti."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Pietro
la menzogna alle volte può essere convincente ...la realtà lo è molto di più.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
pietro
u"Un attore non è mai solo."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Magnifica presenza

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 12 settembre 2012

Cover Dvd Magnifica presenza A partire da mercoledì 12 settembre 2012 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Magnifica presenza di Ferzan Ozpetek con Elio Germano, Margherita Buy, Vittoria Puccini, Beppe Fiorello. Distribuito da Rai Cinema - 01 Distribution. Su internet Magnifica presenza (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 8,99 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 1,00 €
Aquista on line il dvd del film Magnifica presenza

SOUNDTRACK | Magnifica presenza

La colonna sonora del film

Disponibile on line da mercoledì 17 ottobre 2012

Cover CD Magnifica presenza A partire da mercoledì 17 ottobre 2012 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Magnifica presenza del regista. Ferzan Ozpetek Distribuita da Fandango. Su internet il cd Magnifica presenza è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altre colonne sonore del film. altre versioni »

Prezzo: 18,00 €
Prezzo di listino: 20,80 €
Risparmio: 2,80 €
Aquista on line la colonna sonora del film Magnifica presenza

APPROFONDIMENTI | Cinema, teatro, memoria in Magnifica presenza.

Il fantasma del palcoscenico

domenica 18 marzo 2012 - Roy Menarini

Il fantasma del palcoscenico Pur sovraffollato di eventi e personaggi, pur attraversato dai consueti picchi di sentimentalismo del cinema di Ozpetek, pur claudicante dal punto di vista narrativo, Magnifica presenza possiede elementi preziosi per chi studia e ama il cinema italiano. Anzitutto, il tema del fantastico, genere che abbraccia tutte le sotto-tracce del soprannaturale. Anche Ozpetek sembra farne un catalogo completo: dall'incipit horror al fantastico di tipo romantico, dalla commedia surreale (dove il ricordo di Fantasmi a Roma sovrasta tutti gli altri) alla reinvenzione storica.

   

APPROFONDIMENTI | Tra commedia e melodramma, il cinema polifonico del regista turco-romano.

Ferzan özpetek

mercoledì 14 marzo 2012 - Mauro Gervasini

La politica degli autori: Ferzan Özpetek Nonostante la maggior parte dei suoi film siano catalogati alla voce "commedia", Ferzan Özpetek (Istanbul, 3 febbraio 1959) non disdegna le tinte forti del melodramma. Passioni sul piatto: triangoli d'amore clandestino (Le fate ignoranti, 2001: lui, lui e un'altra) che solo la morte "livella" rendendoli in qualche modo omogenei; oppure triangoli favoriti dal mistero e dall'esotismo (Il bagno turco – Hamam, 1997: ancora lui, lui e un'altra) liberando i corpi prima dei cuori. E altri triangoli, appunto melodrammatici, dove al sentimento di due persone si contrappone un terzo incomodo, non necessariamente in carne e ossa.

   

GALLERY | Le foto del film di Ferzan Ozpetek.

Un attore non è mai solo

giovedì 1 marzo 2012 - a cura della redazione

Magnifica presenza, un attore non è mai solo Roma. Pietro (Elio Germano), ventottenne, arriva dalla Sicilia col sogno di fare l’attore. È un ragazzo timido e riservato, e per questo mal sopporta la compagnia della cugina Maria, praticante in uno studio legale dalla vita sentimentale troppo piena. Così, quando ne ha l'occasione, trova una casa tutta sua in un appartamento d’epoca. Ma la felicità dura poco. Un giorno, infatti, scopre di non essere da solo; con lui vivono ospiti misteriosi, eccentrici, elegantissimi, perfettamente truccati. E se inizialmente Pietro prova in tutti i modi di sbarazzarsene, arriva il momento in cui tra loro si crea un legame profondo, che gli offre la possibilità di rivelare i suoi segreti più nascosti.

GALLERY | In esclusiva su MYmovies.it i character poster del film di Ozpetek.

Gli eccentrici compagni di un attore

mercoledì 29 febbraio 2012 - Nicoletta Dose

Magnifica presenza, gli eccentrici compagni di un attore Il regista Ferzan Ozpetek, ancora una volta, dopo la casata disfunzionale di Un giorno perfetto e i conflitti piccolo borghesi di Mine vaganti (successo di critica e botteghino del 2010), torna a parlare di un nucleo di persone che ha molto a che fare con l'idea di famiglia. Ma se finora questi personaggi erano stati così radicalmente inseriti nella realtà delle cose, in Magnifica presenza il carne ed ossa lascia spazio a esistenze inconsuete. Il protagonista è un giovane ragazzo siciliano in cerca di fortuna, interpretato da Elio Germano, con il sogno nel cassetto di diventare una stella del cinema e con la disdetta di condividere un appartamento con una cugina troppo rumorosa.

I fantasmi di Ozpetek

di Alessandra Levantesi La Stampa

Certo, come non pensare a Questi fantasmi di Eduardo, oppure ai pirandelliani Sei personaggi in cerca di autore ? Sono riferimenti che lo stesso autore avrà avuto presenti, ma a noi Magnifica presenza ha fatto soprattutto venire in mente i titoli realizzati da Ferzan Ozpetk agli esordi, prima delle commedie/melò che gli hanno assicurato il successo: ovvero Hamam eHarem Suaré , film tanto permeati della sua cultura di appartenenza. Ora, nella cornice di Roma, amata città adottiva, il cineasta di Istanbul firma la sua opera più compiuta: in virtù di uno stile sedimentato di suggestioni mediorientali e mediterranee; e di una storia che, fondendo i temi a lui più cari (magia, memoria, ambiguità sessuale, morte, nostalgia), proprio in questo magma viscerale di umori trova la sua ragione di essere. »

Elio Germano gay smarrito nella casa stregata

di Natalia Aspesi La Repubblica

Un giovanotto di aspetto angelico e tendente al gay sentimentale, soprattutto se a toccarlo è una signora, arriva a Roma dalla Sicilia per tentare la carriera di attore. Trova la casa che tutti vorremmo, una villa anni 30 che lui può permettersi pur essendo il suo lavoro non dei più fastosi: impastare cornetti in una pasticceria, di notte. Però c’è una ragione per l’affitto basso: la villa è abitata dai fantasmi! Fantasmi veri, se così si può dire: infatti i precedenti affittuari sono tutti fuggiti piangendo, a causa di quei coinquilini inaspettati, presenze allarmanti anche se pacifiche, sbucate direttamente dagli anni 30 e alquanto prevedibili: il bambino grasso, il baritono gigantesco, il gigolo truccato, una Jean Harlow platinata, una camerierina con crestina in testa e occhi cattivi, la bella ragazza che piange sulla spalla del baffuto compagno. »

La Roma di Ozpetek tra gay e fantasmi

di Valerio Caprara Il Mattino

Se non proprio «magnifica», la presenza di Ferzan Ozpetek sicuramente ha un senso e un rilievo nella galleria del cinema italiano. Presentandosi in biglietteria per vedere il suo ultimo film, insomma, non si compie un gesto temerario né si rischia la trappola promozionale: il regista di «Le fate ignoranti» e «Mine vaganti» è in un certo senso ammirevole per come conferma la propria visione del mondo e resta avvinto alla propria poetica. Peccato che stavolta lo slancio autoreferenziale e la disinvoltura creativa si addensino a livello di allarme rosso e profondino in un supershow narcisistico, farraginoso, stridente, pretestuoso e pretenzioso, una vera e propria Piramide di Cheope del gusto camp. »

Ozpetek, amore e altri fantasmi

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

I film di Ferzan Ozpetek sono come il suo nome. Sembrano rotondi e invece sono pieni di spigoli. Oppure appaiono complicati ma sotto sotto sono semplici. A meno che il suo segreto non sia proprio questo: fare un cinema alto, ambizioso, d’autore, con i modi (e qua e là le facilonerie) del cinema popolare. Prendere temi, strutture, personaggi complessi, e calarli in uno stampo accogliente, bonario, addirittura vecchiotto. Che però trova quasi sempre, misteriosamente, la via per colpire al cuore. Succedeva con La finestra di fronte, uno di quei film che non convincono mai ma a cui ti sorprendi a pensare per giorni. »

Magnifica presenza | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | paraclitus
  2° | ruta ruta
  3° | kedralor1780
  4° | matteo calvesi
  5° | ruggero
  6° | nino quincampoix
  7° | linus2k
  8° | heimat
  9° | never_fear
10° | alefi
11° | johnny1988
12° | miklino
13° | ginevra micngeli
14° | tanus78
15° | carlona
16° | maicon68
17° | a.n.d.r.e.a.
18° | aleramo1
19° | ultimoboyscout
20° | homer52
21° | rampante
22° | vale125
23° | olgadik
24° | monica64
25° | pressa catozzo
26° | suami7
27° | lollo-brigida
28° | moulinsky
29° | virginia1982
30° | rolav
31° | blufont
32° | pepito1948
33° | perfetta
34° | luca scial�
35° | gpistoia39
36° | enrichetti
37° | ralphscott
38° | vanina vanini
39° | tiberiano
40° | giuliacanova
41° | sergioart69
42° | clacla89
43° | nicola barbera
44° | angela t
45° | diego p.
46° | fedebello86
47° | diomede917
48° | jake84
Rassegna stampa
Erica Arosio
Nastri d'Argento (11)
David di Donatello (8)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 |
Link esterni
Sito ufficiale
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità