Dizionari del cinema
Quotidiani (2)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
domenica 17 febbraio 2019

Massimo Girotti

Il Paul Newman italiano

Data nascita: 18 Maggio 1918 (Toro), Mogliano (Italia)
Data morte: 5 Gennaio 2003 (84 anni), Roma (Italia)
occhiello
Non si accontenti di sopravvivere, lei deve pretendere di vivere in un mondo migliore non soltato sognarlo.
dal film La finestra di fronte (2003) Massimo Girotti è Davide
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Massimo Girotti
David di Donatello 2003
Premio miglior attore per il film La finestra di fronte di Ferzan Ozpetek

David di Donatello 2003
Nomination miglior attore per il film La finestra di fronte di Ferzan Ozpetek

Nastri d'Argento 1981
Nomination miglior attore non protagonista per il film Passione d'amore di Ettore Scola

Nastri d'Argento 1981
Premio miglior attore non protagonista per il film Passione d'amore di Ettore Scola

Nastri d'Argento 1949
Premio miglior attore per il film In nome della Legge di Pietro Germi

Nastri d'Argento 1949
Nomination miglior attore per il film In nome della Legge di Pietro Germi



Ultimo tango a Parigi

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,82)
Un film di Bernardo Bertolucci. Con Marlon Brando, Maria Schneider, Maria Michi, Giovanna Galletti, Gitt Magrini.
continua»

Genere Drammatico, - Italia 1972. Uscita 21/05/2018.

La finestra di fronte

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,58)
Un film di Ferzan Ozpetek. Con Giovanna Mezzogiorno, Massimo Girotti, Raoul Bova, Filippo Nigro, Massimo Poggio.
continua»

Genere Drammatico, - Italia 2003.

Senso

* * * * -
(mymonetro: 4,45)
Un film di Luchino Visconti. Con Massimo Girotti, Rina Morelli, Farley Granger, Alida Valli, Christian Marquand.
continua»

Genere Drammatico, - Italia 1954.

Ossessione

* * * * -
(mymonetro: 4,22)
Un film di Luchino Visconti. Con Clara Calamai, Massimo Girotti, Juan De Landa, Elio Marcuzzo, Vittorio Duse.
continua»

Genere Drammatico, - Italia 1943.

Il mostro [2]

* * * 1/2 -
(mymonetro: 3,65)
Un film di Roberto Benigni. Con Roberto Benigni, Nicoletta Braschi, Michel Blanc, Jean-Claude Brialy, Massimo Girotti.
continua»

Genere Comico, - Italia, Francia 1994.
Filmografia di Massimo Girotti »

venerdì 25 gennaio 2019 - Mélange di presenza atletica e opacità, di tensione e vulnerabilità, l'attore va con Il primo Re alle origini del mito di Roma. Da giovedì 31 gennaio al cinema.

Alessandro Borghi: il suo corpo, una nuova battaglia

Marzia Gandolfi cinemanews

Alessandro Borghi: il suo corpo, una nuova battaglia Alessandro Borghi è innanzitutto una bellezza classica. Il sex symbol di un altro tempo, l'età d'oro del cinema italiano, la reincarnazione di Franco Interlenghi. Eppure ha deciso di incarnare altro che lo charme rassicurante e smarrito. In un paese che non interroga mai il corpo attoriale, Alessandro Borghi è un'evidenza. Un'evidenza che provoca l'inerzia della stampa specializzata, un corpo che inchioda e immobilizza come sotto l'effetto di un sortilegio terrificante o eccitante. Talvolta, come in Napoli velata, le due suggestioni convivono e il corpo di Alessandro Borghi diventa oscuro oggetto del desiderio. Il suo potere di attrazione, la sessualità pericolosa, la malìa blu dello sguardo sono evidenti a Ferzan Özpetek che lo esibisce nel talamo o sul tavolo autoptico. Una scena sigilla poi la crescente tensione sessuale tra il suo personaggio e l'anatomopatologa di Giovanna Mezzogiorno, confermando quella sua fisicità magnetica e sottilmente modulata, raramente leggera, sovente fragile. Attraverso differenti universi, la fragilità ritorna nei suoi ruoli con sorprendente frequenza. Amico fraterno per Claudio Caligari sulla spiaggia di Ostia, (Non essere cattivo), dona la replica a Luca Marinelli e abita un film sulla chance e la sfortuna, sui piccoli azzardi della vita che tolgono qualcuno dalla miseria e ci affondano un altro senza sapere il perché. E poi Aureliano (Suburra), Luigi Tenco (Dalida), Stefano Cucchi (Sulla mia pelle), è come se tutta la debolezza maschile repressa gli piombasse addosso, in un cinema italiano che non aveva trovato un attore per incarnarla da Massimo Girotti.

Declinato nei generi e in una filmografia che abita spesso la periferia di Roma e il suo marasma postindustriale, il corpo dell'attore non si perde mai in un puro movimento edonista, condannato a sopportare sulle solide spalle i colpi incessanti di un destino tragico. Teppista platinato che vuole diventare un uomo in Suburra o fuggire l'abisso che si avvicina a misura che lui si allontana in Non essere cattivo, dietro la vernice del controllo e il volto impassibile dei suoi personaggi, brucia sempre un fuoco ardente. A suo agio nei racconti di scacco o salto sociale, svolti in un quadro legale o illegale, dove le figure rispettabili si mescolano ai delinquenti e la porosità tra le classi è estrema, Borghi colleziona impressionanti performance fisiche e non risparmia certo il corpo. Pila elettrica sempre carica può trasformarsi in un incontrollabile Joker, la risata isterica, l'occhio folle, il corpo sfrenato e spinto fino all'incandescenza. Ma è il corpo come arma politica a marcare, almeno fino a oggi, la sua carriera.

Altre news e collegamenti a Massimo Girotti »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità