Il mostro [2]

Film 1994 | Comico, 110 min.

Regia di Roberto Benigni. Un film Da vedere 1994 con Roberto Benigni, Nicoletta Braschi, Michel Blanc, Jean-Claude Brialy, Massimo Girotti. Cast completo Genere Comico, - Italia, Francia, 1994, durata 110 minuti. Uscita cinema mercoledì 26 ottobre 1994 distribuito da Filmauro. - MYmonetro 3,28 su 3 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Il mostro [2] tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento mercoledì 25 gennaio 2012

Loris è un buon diavolo che s'arrangia come può per campare, e oltretutto non farebbe mai male a una mosca. È quindi logico che venga accusato di esse...

Consigliato sì!
3,28/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA
PUBBLICO 3,56
CONSIGLIATO SÌ
Scheda Home
News
Premi
Cinema

Loris è un buon diavolo che s'arrangia come può per campare, e oltretutto non farebbe mai male a una mosca. È quindi logico che venga accusato di essere un maniaco assassino. Deve vedersela con un amministratore per nulla simpatico, con uno psichiatra criminologo e con una poliziotta. Benigni è riuscito a superare il record ottenuto con Johnny Stecchino e quindi a piazzarsi nel primo e secondo posto della classifica d'incassi in Italia di tutti i tempi. È un peccato però che la sua bravura di attore brilli solo nelle performances televisive o con altri registi. La fotografia di Carlo Di Palma e la co-sceneggiatura di Vincenzo Cerami non aggiungono e non sottraggono nulla.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Residente in un condominio alla periferia di Roma, l'innocuo e gentile Loris è scambiato per un maniaco che ha già seviziato e ucciso 19 donne. Per smascherarlo la polizia gli mette in casa un'avvenente e coraggiosa poliziotta. 5ª regia di Benigni, scritta con Vincenzo Cerami, è una farsa degli equivoci, fondata sull'inganno delle apparenze che mette lo spettatore in condizione di superiorità rispetto ai personaggi ed è, nonostante i palesi scompensi, di buffoneria spesso strepitosa, giocata sul duplice registro del doppio senso licenzioso e del candore tenero. Senza prediche né manicheismi, Cerami & Benigni fanno passare il loro discorso in favore dei diversi contro i normali, dei meno contro i più, della tolleranza contro la bieca omologazione. È anche una storia d'amore. Perciò finisce come Tempi moderni di Chaplin.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO

IL MOSTRO [2] disponibile in DVD o BluRay

DVD

BLU-RAY
€15,99
€15,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 14 agosto 2014
Christian Luongo

Nessuno, neanche il "Morandini", ha posto l'accento sul fatto che "Il mostro" è una disamina minuziosa del potere pervasivo della immagine e di come venga, poi, utilizzato dai "media" per fabbricare falsa coscienza secondo i dettami di quella che Joseph Goebbels definiva "propaganda" ; e sebbene Benigni abbia dedicato un ampio stralcio del lungometraggio a questo aspetto terrificante debbo prendere, [...] Vai alla recensione »

martedì 28 dicembre 2010
Lady Libro

Ennesimo capolavoro del grandissimo Roberto Benigni!!! Divertentissimo e anche molto carino!!! Il mitico Benigni è un vero maestro della regia, della comicità, della recitazione.... di tutto!!! Lui da solo vale tutto quanto il film!!! L'unica delusione: Nicoletta Braschi. In questo film è assai seducente, sexy e molto carina, ma non ha proprio la stoffa per la recitazione.... A [...] Vai alla recensione »

lunedì 14 febbraio 2011
joker 91

Benigni si diverte e da sfogo alle sue espressioni più folli in questo film,la braschi è veramente sexy ed il cast è veramente all'altezza in un prodotto che si può guardare senza problemi ed senza pretese. Alcune scene sono veramente geniali ma Begnini è riuscito a fare senza ombra di dubbio di meglio

venerdì 13 febbraio 2015
Great Steven

IL MOSTRO (IT, 1994) diretto da ROBERTO BENIGNI. Interpretato da ROBERTO BENIGNI, NICOLETTA BRASCHI, JEAN-CLAUDE BRIALY, MICHEL BLANC, MASSIMO GIROTTI, IVANO MARESCOTTI, DOMINIQUE LAVANANT, DANILO NIGRELLI In un appartamento alla periferia di Roma vive Loris, un buon diavolo che effettua lavori saltuari arrangiandosi come meglio può per sbarcare il lunario, studiando anche con scarsi risultati [...] Vai alla recensione »

sabato 10 ottobre 2009
andre89LOST

si ride sempre.. grande benigni!

sabato 15 settembre 2012
Alex41

Insieme a "Johnny Stecchino" è un capolavoro di comicità, con una storia quasi da film horror, ricco di grande humour e della solita genuina e geniale comicità di Benigni, non troppo volgare e soprattutto con un ottimo ritmo. Grandioso come sempre Roberto in un ruolo che non poteva non essere suo (basta pensare a quello che è successo con la Carrà in televisione [...] Vai alla recensione »

martedì 8 maggio 2012
brando fioravanti

Stroria di equivoci continui che esaltano il talento di Benigni da attore e da regista. Sia pure una storia buffa e poco credibile è incredibilmente geniale nella sua riuscita. Regia curatissima. Il primo passo di Benigni verso il grande cinema

mercoledì 26 ottobre 2011
IASC085

 IL MOSTRO(1994) di Roberto Benigni                                  (***%) Con Roberto Benigni- Nicoletta Braschi- Michel Blanc- Franco Mescolini… Loris, (Benigni)  ha qualche problemino economico e si arrangia come [...] Vai alla recensione »

sabato 23 aprile 2016
Maurizio Biondo

rara schifezza questo film, che non sta in piedi nemmeno se lo impali. in sostanza è una pessima rielaborazione di "Jhonny Stecchino", alcune dinamiche filmiche sono le stesse. il più brutto film di Benigni che abbia visto...anzi nnon l'ho nemmeno visto tutto talmente è inguardabile. "Fracchia la belva umana" è l'ispirazione di questo "Il [...] Vai alla recensione »

Frasi
Le darei la mano, ma vedo che ce l'ha già...
Una frase di Loris (Roberto Benigni)
dal film Il mostro [2]
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Lietta Tornabuoni
La Stampa

Benigni ne Il mostro è grande, bravissimo, e cambiato. La sua frenesia farsesca corporale e ribalda da piccolo diavolo s'è addolcita in una recitazione da commedia più composta, dalle sfumature surreali, a volte tenere o poetiche: magari c'entrano Fellini e La voce della luna, magari c'entrano le mutazioni dell'età e dell'esperienza, magari c'entra il pensiero d'una evoluzione futura.

Gian Luigi Rondi
Il Tempo

Tre anni fa Roberto Benigni, con la complicità furba e intelligente di Vincenzo Cerami, ci aveva raccontato in Johnny Stecchino le disavventure di un sosia di un mafioso, così ingenuo, così buono, così pronto a credere a tutto, da non rendersi conto, neanche alla fine, di essere stato coinvolto in un’impresa rischiosissima cui aveva invece aderito con gioiosissima festa.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati