Lawless

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Lawless  
Un film di John Hillcoat. Con Tom Hardy, Gary Oldman, Guy Pearce, Shia LaBeouf, Mia Wasikowska.
continua»
Titolo originale Lawless. Drammatico, durata 120 min. - USA 2012. - Koch Media uscita giovedì 29 novembre 2012. MYMONETRO Lawless * * 1/2 - - valutazione media: 2,60 su 46 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato nì!
2,60/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * - - -
 critica * * - - -
 pubblico * * * 1/2 -
I tre fratelli Bondurant commerciano brandy clandestino negli anni del proibizionismo, protetti da una leggenda di famiglia che li vorrebbe immortali. Almeno fino a quando non compare un uomo di nome Charlie Rakes.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
L'australiano Hillcoat, con Nick Cave alla sceneggiatura, gioca a fare l'americano con un gangster movie spettacolare ma poco profondo
Marianna Cappi     * * - - -
Showtime:
lunedì 27 novembre 2017 alle ore 6,00 in TV su SKYCINEMAHITS
Scopri gli altri film in televisione »

Nella Virginia dei primi anni del proibizionismo i tre fratelli Bondurant distillano e vendono clandestinamente alcolici, prima fuori città, senza immischiarsi con i gangster che si ammazzano tra loro per le strade, poi alzando il rischio e il tenore degli affari, quando anche il più giovane dei tre, Jack, trova il coraggio che inizialmente sembrava non avere. L'arrivo da Chicago di Charlie Rakes, rappresentante della legge corrotto e feroce, mette però i fratelli Bonduant sulla strada di una guerra inevitabile e all'ultimo sangue.
L'australiano John Hillcoat, in coppia con Nick Cave alla sceneggiatura, gioca a fare l'americano, con un western tratto dal romanzo di Matt Bondurant, nipote del vero Jack; un libro che non è mai diventato un caso letterario e, per una volta, s'intuisce anche il perché. A salvare il film dal ridursi ad essere una tiritera di vendette e controvendette che procedono senza troppo ritmo verso il faccia a faccia più scontato, è soltanto la presenza di un manipolo di attori bravi e carismatici, da Tom Hardy a Jason Clarke a Guy Pearce. La loro presenza scenica anima una serie di personaggi bidimensionali, che sembrano fare il verso a quelli di Nemico Pubblico (e non solo loro, c'è anche il dono del vestito e molto altro): peccato che il paragone con Mann non si ponga proprio. Non c'è dubbio, tuttavia, che l'intento di Hillcoat fosse esattamente quello di fare un gangster movie, mascherato dalle strade di campagna, dalla parrocchia della piccola setta e da una versione appena più moderna del classico saloon.
Il film procede non senza coinvolgere, lungo un binario narrativo usato ma non usurato, però la voice over che introduce e commenta è letteraria e debole, come la leggenda famigliare che vorrebbe i Bondurant immortali, e, non fosse per le scene in cui scorre copioso il sangue, il tutto rimarrebbe piatto e ordinario, quando non colpevolmente calligrafico.
Lo spettacolo è assicurato ma, a differenza delle precedenti prove del regista, non lascia alcun pensiero o emozione che travalichi il tempo del film. Se non la convinzione che si tratti del divertissement americano di un pool di talenti australiani qui piuttosto sprecati, che serve giusto la visibilità delle star in scena e la curiosità di chi non chiede di più.

Stampa in PDF

TROVASTREAMING
LAWLESS
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
TIMVISION
-
-
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play
* * - - -

Tanta violenza gratuita e poco spessore

venerdì 30 novembre 2012 di gabriele.vertullo

Jack, il minore dei tre fratelli Bondurant, corre verso il suo amico Cricket per raccontargli con voce concitata ed emozionata la sparatoria del famigerato gangster Banner a cui è stato testimone, citando una frase cruciale: “Banner è un uomo che ha una direzione”(…); direzionalità e convinzione che purtroppo mancano in Lawless. Se Banner rappresenta il modello e l’ideale del mitico fuorilegge, il leggendario “Public Enemy”,  a cui agogna continua »

* * * - -

A volte i criminali portano una stella di latta...

venerdì 30 novembre 2012 di tony.stark

Anni del proibizionismo nella Virginia più provinciale: l'intera comunità campa piuttosto bene con piccole distillerie clandestine, contando anche sull'appoggio del bonario sceriffo locale, finchè le autorità centrali a lungo impotenti si rivolgono ad uno spietato funzionario. In breve tempo questi riporterà all' ordine tutte le famiglie della zona ad eccezione dei tre agguerriti fratelli Bondurant,dei quali mette a dura prova la fama di "invincibili",peraltro senza risultati apprezzabili. Comincia continua »

* * * - -

Un "usato sicuro"

venerdì 30 novembre 2012 di enabram tain

Non faccio spoiler o riepiloghi della trama e passo al dunque: Lawless si lascia vedere senza ne esaltazioni ne grosse cadute in nessun parametro cinematografico, il titolo della recensione serve appunto a dare l'idea: la trama non è originale e i personaggi idem, gli attori fanno bene la loro parte senza la possibilità di grandi interpretazioni per appunto i limiti sopra citati e lo stesso vale per la regia ma il film è comunque di discreto livello perchè non annoia e perchè è appunto un "usato continua »

* * * - -

Il proibizionismo nei silenzi dell'america

martedì 4 dicembre 2012 di Stefano Pariani

Dopo l'adattamento del romanzo di Cormac McCarthy "The road", il regista John Hillcoat torna nei cinema con un’altra trasposizione letteraria, La contea più fradicia del mondo di Matt Bondurant.  E’ la storia vera dei fratelli Bondurant che ai tempi del proibizionismo distillavano e vendevano clandestinamente alcolici in Virginia: Howard (Jason Clarke), il più grande e taciturno, Forrest (Tom Hardy), risoluto e dai modi ruvidi, ma leale, e Jack continua »

Forrest Bondurant
"Non è la violenza che distingue un uomo, ma è fin dove è disposto ad arrivare..."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Jack Bondurant (Shia LaBeouf)
"Perché, nonostante quello che il mondo gli ha tirato addosso, è sempre riuscito a rialzarsi e andare avanti, ogni volta un po' più malconcio, un po' più traballante ma nessuno lascia questo mondo da vivo! Nemmeno Forrest! Alla fine furono il caso e la polmonite a portarselo via, così, in modo semplice e indifferente..."
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

SOUNDTRACK | Lawless

La colonna sonora del film

Disponibile on line da martedì 28 agosto 2012

Cover CD Lawless A partire da martedì 28 agosto 2012 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Lawless del regista. John Hillcoat Distribuita da Sony Music, il cd è composto da musiche di genere Pop e Rock Internazionale. Sono inoltre disponibili altre colonne sonore del film. altre versioni »

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

Più difficile capire cosa ha portato in gara Lawless a parte le risonanze mitiche di questo (ennesimo) «c’era una volta in America» che rievoca le gesta incredibili di tre fratelli di campagna distillatori di whisky, capaci di superare ogni sciagura (lo script, del cantante Nick Cave, è tratto dal romanzo di un loro nipote: Matt Bondurant, La contea più fradicia del mondo, Dalai editore). Sparatorie, agguati, mitra, vendette, gole squarciate (in primo piano, oggi è obbligatorio vedere tutto), un liquore così forte che fa anche da benzina. »

Poema criminale sul proibizionismo senza effetti epici

di Valerio Caprara Il Mattino

Vi furoreggiano attori dal grande talento, eppure «Lawless» non riesce a diventare l'ennesimo noir da cineteca. Nobilitato dalla firma del regista australiano Hillcoat e del suo sceneggiatore Nick Cave, il poema criminale dei tre fratelli Bondurant allignati nella Virginia ai tempi del proibizionismo spreca una serie d'interessanti spunti espressivi e la prevedibile overdose di violenza sanguinaria con un passo calligrafico e, soprattutto, compiaciuto della propria abilità filologica e spettacolare come un Mann o uno Scorsese non avrebbero mai avuto l'ingenuità di fare. »

Tre fratelli contro l'agente corrotto

di Maurizio Acerbi Il Giornale

Virginia. Durante il proibizionisrno, i tre fratelli Bondurant (realmente esistiti) distillano e vendono alcolici clandestinamente. Da Chicago, però, arriva Charlie Rakes, un agente corrotto e spietato che dichiara guerra ai tre e senza esclusione di colpi. Toh, chi si rivede. Il buon vecchio gangster movie torna in auge con questo titolo dove sono gli attori, più che la sceneggiatura, a fare la differenza. Poche emozioni e qualche forzatura di troppo per un film passabile. Da Il Giornale, 29 »

America anni Venti whisky, mitra e vanità

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

Dal gelido e ambizioso The Road (da Cormac McCarthy) a un film di puro spettacolo che però lascia non meno perplessi. Strano percorso quello dell'australiano Hillcoat. Tratto «da una storia vera», Lawless incornicia le efferatezze del Proibizionismo tra i monti e i bifolchi della Virginia, aggiornando i modi collaudati della ballata country al gusto attuale per il sangue. Tutto ruota intorno alle incredibili gesta di tre fratelli distillatori di whisky, capaci di superare le più folli sciagure (script di Nick Cave dal libro di un loro nipote: Matt Bondurant, La contea più fradicia del mondo, Dalai). »

Lawless | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Poster e locandine
1 | 2 | 11 | 12 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 |
Link esterni
Sito ufficiale
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità