L'altra verità

Acquista su Ibs.it   Dvd L'altra verità   Blu-Ray L'altra verità  
Un film di Ken Loach. Con Mark Womack, Andrea Lowe, John Bishop, Geoff Bell, Jack Fortune.
continua»
Titolo originale Route Irish. Drammatico, durata 109 min. - Gran Bretagna, Francia, Italia, Belgio, Spagna 2010. - Bim Distribuzione uscita mercoledì 20 aprile 2011. MYMONETRO L'altra verità * * * - - valutazione media: 3,07 su 30 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,07/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * - -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * * - -
   
   
   
Quando Frankie, guardia privata a Baghdad, viene ucciso sulla Route Irish, il suo collega Fergus decide di scoprire la verità su quella morte.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Un film di denuncia che non accetta l'indifferenza morale
Giancarlo Zappoli     * * * - -

Liverpool. Fergus e Frankie sono stati amici sin dall'infanzia sognando, sul traghetto che attraversa il fiume Mersey, viaggi impossibili. Divenuti adulti Fergus ha viaggiato come membro della SAS, le forze armate speciali britanniche. Una volta congedato ha convinto l'amico Frankie (ex paracadutista) ad andare in Iraq con lui. Entrambi operano come contractors (i guardiaspalle armati fino ai denti ingaggiati per proteggere privati). Nel settembre 2007 Frankie viene ucciso sulla Route Irish, la strada più pericolosa del mondo che si trova a Baghdad. Fergus, sconvolto dall'accaduto, non crede alla versione ufficiale e prende ad indagare sulla morte dell'amico. Al suo fianco ha Rachel, la vedova.
Ken Loach, aasieme al fedelissimo Paul Laverty, torna ad occuparsi del macrocosmo in cui il potere economico e quello militare si mescolano in maniera inestricabile e perversa. Lo aveva fatto nell'ormai lontano 1996 con La canzone di Carla in cui denunciava la presenza in Nicaragua di 'consiglieri' americani istruttori di tortura per le forze paramilitari con l'interpretazione di uno straordinario Scott Glenn. Ora come allora Loach ha bisogno però di partire dal microcosmo 'umano' per dare ancora piu' forza alla propria denuncia. Se all'epoca prendeva le mosse da un amore che portava alla scoperta di un mondo di soprusi e sevizie oggi inizia da un'amicizia di quelle destinate ad essere più forti della morte. Una morte della quale (ci ricorda Loach che da tempo si è assunto il compito di fare luce su quanto tendiamo a rimuovere dalla coscienza collettiva) i portatori sono quelli che un tempo si chiamavano con spregio mercenari e che oggi vengono gratificati dalla eufemistica denominazione di 'contractors'. Uomini non al servizio di un ideale (per quanto sempre da verificare) come i militari ma pronti a calpestare qualsiasi regola pur di rispondere alle esigenze dei loro munifici 'padroni'. Fergus è uno di loro, non è un good guy ma ha conservato dentro di sé (o crede di averlo conservato) il senso del limite. Così come Frankie, incapace di accettare l'indifferenza morale di chi uccide bambini senza il benché minimo rimorso.
L'umanista Ken Loach non può fare finta di nulla dinanzi a un potere economico che sfugge a qualsiasi controllo portando la morte ieri in Iraq e oggi forse già in Darfur o altrove nel mondo con il silenzio complice di chi sa ma preferisce volgere lo sguardo in un'altra direzione. Esattamente il contrario di quello che continua a fare il suo cinema.

Incassi L'altra verità
Primo Weekend Italia: € 97.000
Incasso Totale* Italia: € 378.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 5 giugno 2011
Sei d'accordo con la recensione di Giancarlo Zappoli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
83%
No
17%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * *

Profondo e intenso

venerdì 22 aprile 2011 di renato volpone

Il film ci racconta un'altra faccia ancora della guerra in Iraq, quella dei mercenari e degli affaristi senza scrupoli che organizzano gruppi di "contractors", uomini armati che operano nei paesi in guerra. E' la storia di Frankie che muore in un agguato sulla strada più pericolosa del mondo e di Fergus, il suo più grande amico, che cerca di scoprire la verità su questo incidente. E' un film profondo sulla guerra, sull'amicizia e sull'amore: non continua »

* * * * -

L'amicizia divorata dalla guerra

giovedì 28 aprile 2011 di Filippo Catani

Il nuovo film di Ken Loach abbandona decisamente l'atmosfera leggera del Mio amico Eric per immergersi nelle cupe pieghe della guerra in Iraq. Il film racconta la storia di una bellissima e anche drammatica amicizia tra Fergus e Frankie. Il primo convince il secondo a partire per l'Iraq nella sua squadra di contractors prospettandogli guadagni facili e di un certo spessore. Frankie rimane coinvolto in un attentato e Fergus, tornato nella nativa Liverpool, indaga sull'accaduto aiutato continua »

* * * - -

Bertold brech

lunedì 25 aprile 2011 di paapla

Ken Loach si laurea in giurisprudenza a Oxford e negli anni ’60 ha costretto il Governo britannico a migliorare la legge per i senzatetto, con una produzione di telefilm.  Ken Loach è sempre stato dalla parte del torto e come direbbe Bertold Brecht «Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.»   L’Altra verità punta il dito sulle squadre dei contractor inglesi, che avrebbero continuato a chiamare rozzamente “ continua »

* * * - -

La guerra che genere guerra

domenica 8 maggio 2011 di Sarita

Fergus e Frankie, amici d’infanzia, erano contractors in Iraq: soldati con il compito di proteggere i privati (giornalisti, reporters, industriali..). Dall’ Iraq Fergus torna solo, espulso con il pretesto di una scazzottata tra commilitoni in un bar: Frankie muore in un attentato lungo la Route Irish, la strada di Baghdad che ha fama di essere la più pericolosa del mondo. Ma Fergus sa che l’amico era un uomo fortunato e non crede e non crederà mai al semplice concetto con cui le alte sfere militari continua »

Non ci sono ancora frasi celebri per questo film. Fai clic qui per aggiungere una frase del film L'altra verità adesso. »
Shop

DVD | L'altra verità

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 28 settembre 2011

Cover Dvd L'altra verità A partire da mercoledì 28 settembre 2011 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd L'altra verità di Ken Loach con Mark Womack, John Bishop, Andrea Lowe, Trevor Williams. Distribuito da Rai Cinema - 01 Distribution. Su internet altra verità (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 6,50 €
Aquista on line il dvd del film L'altra verità

GALLERY | Le foto del dramma che denuncia il business della guerra in Iraq.

Nelle sale i contractor di ken loach

martedì 19 aprile 2011 - a cura della redazione

L'altra verità, nelle sale i contractor di Ken Loach Con L'altra verità (Route Irish), Ken Loach torna al dramma e denuncia, attraverso la storia di Fergus, contractor impegnato a Baghdad, la privatizzazione del conflitto iracheno. Liverpool, agosto 1976. Fergus ha 5 anni. Al suo primo giorno di scuola incontra Frankie e da allora saranno inseparabili. Da adolescenti, marinano la scuola e bevono sidro sul traghetto sul fiume Mersey, sognando viaggi in tutto il mondo. Fergus non immagina certo che un giorno realizzerà quel sogno, diventando un soldato delle forze speciali inglesi, il SAS.

   

Dolente ballata di Loach sull'Iraq

di Alessandra Levantesi La Stampa

Da oltre 40 anni il britannico Ken Loach realizza film che, raccontando storie di gente comune, aprono una finestra su problemi socio-economici e morali di portata universale. Il protagonista di L’altra verità è un contractor, ovvero uno di quei mercenari al servizio delle corporazioni nelle zone di guerra. Rientrato da poco a Londra, Fergus viene a sapere che il commilitone e amico fraterno Frank è morto sulla «Route Irish», la pericolosissima strada che congiunge l’aeroporto di Baghdad alla città, e subito matura un sospetto: Frankie non è caduto sotto il fuoco nemico, ma è stato ucciso dai suoi perché voleva denunciare un massacro di civili, rimasto come molti altri impunito. »

L'inferno iracheno secondo Loach

di Valerio Caprara Il Mattino

Un noir attualistico che sfocia nel thriller con un passo, ahimé, approssimativo, sbrigativo e manicheo. Nell’ansia di denuncia che l’accomuna da sempre al fido sceneggiatore Paul Laverty, Ken Loach non perde l’indubbia tenuta del mestiere, ma a conti fatti si ritrova a onorare solo le sue rispettabili intenzioni. «L’altra verità» (presentato l’anno scorso a Cannes col titolo originale «Route Irish») mette in scena, infatti, l’inferno iracheno con l’intento primario di dimostrare il brutale cinismo delle forze d’occupazione occidentali e l’intero traliccio risente di questa logica da pamphlet alla quale sacrifica vera partecipazione emotiva ed equanime complessità psicologica. »

Non è tempo di eroi nemmeno negativi

di Fabio Ferzetti Il Messaggero

L'orrore dietro la porta di casa. Anzi «dentro» casa, forse dentro di noi. È l’incandescente materia che maneggia Ken Loach nel suo nuovo film, ambientato fra l’Iraq della guerra e la Gran Bretagna della crisi, in concorso a Cannes un anno fa: «Route Irish», in italiano «L’altra verità». La strada del titolo si trova a Bagdad ed è considerata uno dei posti più pericolosi del pianeta, ma per capirlo bisogna tornare a Liverpool. E siccome Frankie ci torna chiuso in una bara, e nemmeno tutto intero, tocca al suo amico Fergus indagare. »

Iraq, violenza e mercenari Ken Loach vede nero

di Roberto Nepoti La Repubblica

Principale esponente di una razza in via d' estinzione, quella dei registi politici, dopo l' amichevole commedia sociale "Il mio amico Eric", Ken Loach aveva annunciato di voler fare un film sulla guerra in Iraq. In L' altra verità lo scenarioè quello, infatti: in particolare la Route Irish, la strada più pericolosa del mondo, che collega l' aeroporto di Bagdad con la Green Zone. Nel 2007 vi trova la morte Frankie, un "contractor" inglese la cui sorte ci è raccontata attraverso le vicende del suo migliore amico, Fergus, anch' egli agente di sicurezza privato in Iraq. »

L'altra verità | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Trailer
1 | 2 |
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
mercoledì 20 aprile 2011
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità