La meglio gioventù

Acquista su Ibs.it   Dvd La meglio gioventù  
Un film di Marco Tullio Giordana. Con Luigi Lo Cascio, Adriana Asti, Sonia Bergamasco, Maya Sansa, Fabrizio Gifuni.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+16, durata 360 min. MYMONETRO La meglio gioventù * * * 1/2 - valutazione media: 3,86 su 58 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
3,86/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * 1/2 -
 critican.d.
 pubblico * * * 1/2 -
   
   
   
Dopo tanta televisione che si spaccia per cinema troviamo un film che puo anche passare in televisione ma che soprattutto consente al pubblico di rivisitare passioni, lotte, errori e speranze di una generazione e di quella che e' venuta dopo.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
6 ore di cinema per raccontare la storia di tutti noi
Giancarlo Zappoli     * * * - -

Gli ultimi 40 anni della Storia italiana sono raccontati attraverso le vicende di una famiglia.
Il protagonista principale è Nicola (da cui parte il racconto) il quale, durante l'alluvione a Firenze del '66, incontra e si innamora di una donna e la segue per vivere nella città di lei, Torino.
E' la Torino degli anni '70, sullo sfondo del terrorismo, dei problemi operai e dell'immigrazione dal Sud. Questo è l'incipit che prosegue fino ai giorni nostri per chiedersi e chiederci che cosa sia cambiato da allora e cosa sia rimasto uguale.
Un film per il quale era previsto solo il passaggio in televisione presente invece a Cannes nella sezione ""Un certain regard". Un'opera storica raccontata in 6 ore, ma non solo: un affresco che descrive l'evoluzione dei costumi, dei rapporti familiari e le trasformazioni sociali, con qualche riflessione pungente sulla politica del nostro Paese. Dopo tanta televisione che si spaccia per cinema troviamo un film che puo anche passare in televisione ma che soprattutto consente al pubblico di rivisitare passioni, lotte, errori e speranze di una generazione e di quella che e' venuta dopo.

Stampa in PDF

Premi e nomination La meglio gioventù MYmovies
il MORANDINI
Sei d'accordo con la recensione di Giancarlo Zappoli?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
71%
No
29%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination La meglio gioventù

premi
nomination
Nastri d'Argento
7
0
David di Donatello
5
4
* * * * *

Ispirandosi al miglior cinema italiano...

mercoledì 20 settembre 2006 di ziogiafo

ziogiafo - La meglio gioventù - Italia 2003 - Un grande lavoro, che racconta anche se con qualche piccola imperfezione la storia di un'intera generazione che va dal 1966 al 2002. E'un film coraggioso che arriva al cuore dello spettatore, sfruttando le molteplici vicissitudini dei protagonisti che vivono a cavallo di un periodo storico pieno di fatti di cronaca che hanno segnato in modo indelebile la vita degli italiani. Un'impresa impegnativa per il bravissimo regista Marco Tullio Giordana che continua »

* * * * *

Per continuare a credere nei valori

martedì 9 dicembre 2003 di lorimen

Sono passati ormai due giorni da quando ho finito di vedere i due atti,ma continuo a pensare alla storia della ""meglio gioventu'""nulla prima di questo film,mi ha lasciato un segno così profondo.Alle soglie dei miei quarant'anni so che i miei sogni sono passati che tutti i giorni mi confronto con una realta'dura,crudele e sopratutto vuota!Ora sono consapevole di non essere la sola, perchè esistono tappe della vita dove l'illusione e l'onnipotenza della gioventu' lasciano il posto alla realta',ma continua »

* * * * *

La tv che fa bene al cinema

di Dario

A costo di sembrare esagerato, lo definirei il film italiano più importante degli ultimi 10 anni. Mai mi era capitato di assistere a 6 ore di proiezione e di arrivare alla conclusione con la tristezza che sia già finita. Marco Tullio Giordana è riuscito nell'impresa di mostrare la vita vera senza perdersi in inutili intellettualismi ma, al contrario, utilizzando un linguaggio popolare e ben chiaro a tutti, riuscendo tuttavia a sfuggire alla banalità delle odierne fiction tv. Il cast è perfetto, continua »

* * * * *

La storia siamo noi

mercoledì 17 marzo 2010 di Veronick

   La meglio gioventù, sei ore divise in due atti che se ne vanno in un attimo, raccontando una storia che, lungi dall'essere noiosa, coinvolge e appassiona grazie ad un intreccio ben costruito: i segreti vengono alla luce piano piano e come per magia viene a galla il legame che unisce i personaggi. I toni si mantengono sempre bassi e, nonostante il periodo storico sia uno dei più tragici della storia italiana, non ci sono scene di violenza e la realtà tragica continua »

Maya Sansa ad Alessio Boni (Mirella a Matteo)
Ti perdono solo perché sei bello!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Il professore e Nicola
Lei ha una qualche ambizione?
Ma... Non...
E Allora vada via... Se ne vada dall'Italia. Lasci l'Italia finché è in tempo. Cosa vuole fare, il chirurgo?
Non lo so, non ho ancora deciso...
Qualsiasi cosa decida, vada a studiare a Londra, a Parigi... Vada in America, se ha le possibilità, ma lasci questo Paese. L'Italia è un Paese da distruggere: un posto bello e inutile, destinato a morire.
Cioè, secondo lei tra poco ci sarà un'apocalisse?
E magari ci fosse, almeno saremmo tutti costretti a ricostruire... Invece qui rimane tutto immobile, uguale, in mano ai dinosauri. Dia retta, vada via...
E lei, allora, professore, perché rimane?
Come perché?!? Mio caro, io sono uno dei dinosauri da distruggere!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Nicola a sua madre (quando scopre di avere un nipote, figlio di Matteo)
perché, si fa tanta fatica a credere alle cose belle mentre a quelle brutte ci si crede subito?
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

APPROFONDIMENTI | Il cantore di una generazione sconfitta ma mai veramente arresa.

Marco tullio giordana

mercoledì 28 marzo 2012 - Mauro Gervasini

La politica degli autori: Marco Tullio Giordana Sono passati trentadue anni da quando Maledetti vi amerò vinse il Festival di Locarno. Era il film d'esordio di un giovane cineasta milanese, Marco Tullio Giordana, classe 1950, anche autore della sceneggiatura insieme a Vincenzo Caretti. Sorta di pedinamento zavattiniano di un reduce politico, Flavio Bucci, ex leader del movimento studentesco milanese per qualche anno in esilio in America Latina poi tornato in Italia nel periodo successivo al delitto di Aldo Moro. Emblema di una generazione ancora non del tutto contaminata dalla violenza rivoluzionaria, quella del 68 contrapposta alla successiva del 77, il protagonista si trova di fronte un'Italia a mano armata dove fa già capolino il riflusso e a Milano si conta un morto al giorno, per droga o per piombo.

   

di Alessandra De Luca Ciak

La meglio gioventù è uno di quei film che hanno il potere di costruire un mondo che non vorresti abbandonare mai più. Una di quelle storie che ti aiuta a vivere, a capire, ad amare, a ridere, a provare un dolore profondo. In sei velocissime ore (la pellicola è stata distribuita nelle sale in due parti), percorrendo a ritmo sostenuto dieci chilometri e mezzo di pellicola Marco Tullio Giordana ti strappa il cuore, ma solo per rianimarlo e restituirtelo più forte di prima, danzante sulle note struggenti di "Oblivion" di Astor Piazzolla, palpitante insieme a quello degli straordinari personaggi che danno corpo e anima sullo schermo a quarant'anni di storia italiana, dall'estate del 1966 alla primavera del 2003. »

di Maria Novella Oppo l'Unità

Ormai siamo tutti telespettatori professionisti e ci bastano un'immagine, una faccia, una frase, per capire se si tratta di film, telefilm o sceneggiato. E basta forse ancora meno per capire se siamo di fronte a un prodotto di qualità o alla ennesima serialità americana o nostrana. Ecco perché il fatto che La meglio gioventù di Marco Tullio Giordana abbia raccolto attorno a quello che è diventata Raiuno oltre 7 milioni di persone, non sorprende neanche un po'. Lo spettatore riconosce la bellezza, anche se è afflitto, fino ad esserne coinvolto, dalla trivialità dominante. »

di A. O. Scott The New York Times

Having seen it recently, from start to finish, for the third (and I hope not the last) time, I prefer to think of The Best of Youth as a Roman epic. That may be a little misleading, since there is not a chariot, a toga, or an armored breastplate to be seen in the whole six hours. Nor is there the kind of heroic scale and romantic sweep that the word epic, when applied to movies, or even to television, generally suggests. The Best of Youth, which takes its title from a book of poems by Pier Paolo Pasolini, as well as from an old military marching song, 15 about the members of an ordinary, modern Italian family, in love, at work, at one another’s sides and on one another’s nerves. »

di Paolo D'Agostini La Repubblica

Siamo di fronte all'anomalia di un'opera che è sicuramente un film, ma un film di sei ore e concepito per la fruizione televisiva (in 4 parti). In un certo senso bisogna essere grati ai ritardi e alle prudenze della Rai che dall'inverno scorso ne ha rimandato la trasmissione all'autunno prossimo, perché intanto La meglio gioventù di Marco Tullio Giordana - e viale Mazzini deve ringraziare il prestigio personale del regista di Cento passi - ha avuto il raro onore toccato soltanto a pochi big come Bergman, Fassbinder e Kieslowski di essere selezionato da un grande festival cinematografico, e da Cannes è uscito carico di elogi. »

La meglio gioventù | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Nastri d'Argento (7)
David di Donatello (9)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità