La febbre del sabato sera

Acquista su Ibs.it   Soundtrack La febbre del sabato sera   Dvd La febbre del sabato sera  
Un film di John Badham. Con Barry Miller, John Travolta, Karen Gorney, Joseph Cali, Fran Drescher.
continua»
Titolo originale Saturday Night Fever. Commedia, durata 119' min. - USA 1977. - VM 14 - MYMONETRO La febbre del sabato sera * * * - - valutazione media: 3,47 su 38 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,47/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * - -
 critican.d.
 pubblico * * * 1/2 -
   
   
New York, fine anni Settanta. Il giovane Tony Manero è un ottimo ragazzo, lavora in un colorificio, fa il suo dovere e vive in famiglia.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
il MORANDINI
di Laura, Luisa e Morando Morandini
    * * * - -

Giovani semiproletari italoamericani di Brooklyn vivono in funzione del sabato sera per ballare in discoteca la disco-music. Al di là del ponte c'è Manhattan, la terra promessa. Tony Manero, uno di loro, fa coppia con un'impiegata con cui vince una gara di ballo, ma rilutta a un impegno affettivo più profondo. Amaro dramma realistico travestito da commedia musicale? Forse. In ogni modo il diffuso malessere di una gioventù senza ideali né prospettive (se non quella del ballo come trampolino di lancio e di evasione) è raccontato con una certa sincerità. All'attivo del regista c'è la sagacia con cui ha saputo esprimere l'erotismo di Travolta. Coreografia di Lester Wilson, musiche dei Bee Gees. Stallone diresse il fiacco seguito Staying Alive.

Premi e nomination La febbre del sabato sera il MORANDINI
Sei d'accordo con questa recensione?


Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
75%
No
25%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
Premi e nomination La febbre del sabato sera

premi
nomination
Premio Oscar
0
1
Golden Globes
0
6
* * * * -

L'america.

martedì 13 febbraio 2007 di Paolo Ciarpaglini

Un film a bassissimo costo che come Rocky, ha scritto la storia del cinema. Non tanto qualitativamente, ma per l'impatto avuto su di una generazione intera. La mia. Correva l'anno 1977, quando Travolta dà vita a Tony Manero, ed all'impatto indelebile nell'immaginario collettivo giovanile. Figlio di immigrati Italiani, vive in famiglia nel quatriere di Brooklin, dove ogni momento è buono, per scontrarsi con etnie diverse. Lavora tutta la settimana, con una sola cosa fissa in mente; giungere al 'sabato continua »

* * * * -

Solitudine metropolitana

lunedì 10 dicembre 2007 di Dario

Probabilmente il miglior film sulla danza (e non solo) mai fatto in epoca moderna! Travolta è riuscito a creare attorno a sè un'icona con questo ruolo e a ripetere tale grandezza solo col ruolo datogli da Tarantino in "Pulp fiction" . Peccato che il doppiaggio della pellicola sia stato trascurato notevolmente, infatti la si gusta meglio nella sua versione originale. Film inevitabile, un "must" per i cinefili, che seppur poco attratti dalla cultura disco anni '70 (come me), dovrebbero capire che continua »

* * * - -

Una svolta nella carriera dei bee gees

martedì 11 ottobre 2011 di Gianni Lucini

Il 12 marzo 1977 i fratelli Gibb, meglio conosciuti come i Bee Gees sono in Francia per i fatti loro. Non è un bel momento per la carriera del gruppo che cerca di sopravvivere come può alla crisi del pop melodico. Inaspettata arriva la svolta sotto forma di una telefonata. Nel corso della giornata, infatti, vengono raggiunti dal produttore Robert Stigwood che chiede loro alcuni brani fortemente ritmati per la colonna sonora di un film di cui racconta sommariamente la trama. Si tratta continua »

* * * * -

Un film, un'epoca.

mercoledì 6 ottobre 2010 di brucemyhero

Come ancora, ma di rado accade, 'La febbre del sabato sera' non è semplicemente un film, ma l'immagine in diretta, senza filtri mentali, di un decennio; gli anni '70. Quelli dove ancora ci si poteva, anzi, voleva riflettere, in qualcosa o qualcuno. Tony Manero è il tramite, attraverso cui il regista descrive con profonda, disarmante ma grande empatia, 'quelle sere', quella musica in cui tutti noi, nati nei primi anni '60, continua »

Sam Coppola (Dan Fusco)
Il futuro non si fa fottere, fotte te!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Signor Fusco (Sam Coppola) e Tony Manero (John Travolta)
Signor Fusco: "Il futuro non si fa fottere, il futuro casomai fotte te! Quello c'è sempre e se non sei preparato, ti fotte!"
Tony: "Per me il futuro è stasera!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Stephanie Mangano (Karen Lynn Gorney) e Tony Manero (John Travolta)
Stephanie: "Io sto crescendo, sto crescendo. Tu non hai neppure idea di quanto sto crescendo!"
Tony: "Mettiti le scarpe basse!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | La febbre del sabato sera

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 12 maggio 2009

Cover Dvd La febbre del sabato sera A partire da martedì 12 maggio 2009 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd La febbre del sabato sera di John Badham con Barry Miller, John Travolta, Karen Gorney, Joseph Cali. Distribuito da Paramount Home Entertainment. Su internet La febbre del sabato sera è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS.

Prezzo: 6,99 €
Prezzo di listino: 12,99 €
Risparmio: 6,00 €
Aquista on line il dvd del film La febbre del sabato sera

SOUNDTRACK | La febbre del sabato sera

La colonna sonora del film

Disponibile on line da martedì 5 agosto 2014

Cover CD La febbre del sabato sera A partire da martedì 5 agosto 2014 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film La febbre del sabato sera del regista. John Badham Distribuita da Rhino Records, il cd è composto da musiche di genere Dance e DJ, e Dance e DJ. Su internet il cd La febbre del sabato sera (Saturday Night Fever) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altre colonne sonore del film. altre versioni »

Prezzo: 29,30 €
Aquista on line la colonna sonora del film La febbre del sabato sera

di Irene Bignardi

L'aggettivo epocale viene usato spesso, e spesso a sproposito. Ma non c'è dubbio che La febbre del sabato sera sia stato e sia ancora un film epocale, se il senso è quello di definire un'epoca, di segnare un momento. Era il 1977, e dal nulla o quasi spuntò un bel ragazzone con un talento assoluto per muoversi con grazia e un faccino (come lo definì brillantemente all'epoca Natalia Aspesi, tanto che lo ricordo ancora adesso) «graziosamente porcino». Si chiamava John Travolta, ma per un po' fu più noto con il suo nome nel film, Tony Manero. »

di Stephanie Zacharek The New York Times

John Badham’s “Saturday Night Fever,” a huge hit when it was released in 1977, so accurately captured the vibe of its era that it didn’t take long for the movie to become an object of ridicule, a kitsch relic. It was as if polyester shirts, platform shoes and, most of all, disco itself were silly trends just waiting to be reviled. But disco was more than just a fad, or even a mere style of music. It represented a flowering, and intermingling, of gay, black and Latino cultures. You can make fun of John Travolta’s white suit all you want, “Saturday Night Fever” gets the way disco, born in gay clubs in Manhattan and Long Island, could work transformative magic even in the macho, working-class world of Italian Bay Ridge. »

La febbre del sabato sera | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | paolo ciarpaglini
  2° | gianni lucini
  3° | brucemyhero
  4° | dario
  5° | alex41
  6° | rinella luigi
Premio Oscar (1)
Golden Globes (6)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 |
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità