Zabriskie Point

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Zabriskie Point   Dvd Zabriskie Point   Blu-Ray Zabriskie Point  
Un film di Michelangelo Antonioni. Con Paul Fix, Rod Taylor, Mark Frechette, Daria Halprin, Bill Garaway.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+16, durata 112 min. - USA 1970. MYMONETRO Zabriskie Point * * * 1/2 - valutazione media: 3,63 su 45 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato assolutamente sì!
3,63/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (n.d.)
 dizionari * * * - -
 critican.d.
 pubblico * * * - -
Paul Fix
Paul Fix 13 Marzo 1901 Interpreta Il proprietario del bar
Rod Taylor
Rod Taylor 11 Gennaio 1930 Interpreta L'avvocato Lee Allen
Mark Frechette
Daria Halprin
Daria Halprin (68 anni) 30 Dicembre 1947 Interpreta Daria
Bill Garaway
Bill Garaway   Interpreta Morty
Harrison Ford
Harrison Ford (74 anni) 13 Luglio 1942 Interpreta Un lavoratore aeroportuale
   
   
   
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Capolavoro del genere road movie nel deserto californiano della contestazione
    * * * * -

È la storia di uno studente contestatore, Mark, implicato nella morte di un agente di polizia. Fugge su un aereo privato e atterra a Zabriskie Point nel deserto californiano. Qui incontra una ragazza, una segretaria d'azienda che stava recandosi in vacanza. Amore fra i due, che poi si dividono. Mark vuole andare a costituirsi per riconsegnare l'aereo rubato, ma viene ucciso dalla polizia. La ragazza, appresa per radio la notizia, immagina di distruggere con l'esplosivo i simboli della società in cui è potuto maturare il dramma di Mark.

Sei d'accordo con questa recensione?


Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
60%
No
40%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * *

Blow up e zabriskie point

mercoledì 29 agosto 2007 di alessandro

Ho passato l'estate a leggere un libro di Antonioni intitolato "Fare un film è per me vivere" e a vedere e rivedere i suoi film. Poi è arrivata la triste notizia: il maestro se ne è andato. Non credo, a giudicare dalle recensioni che ancora oggi è facile trovare in giro (Morandini in primis), che si sia capita in pieno la grandezza di questo genio visionario. I due film che ho citato nel titolo, oltre ad essere dei capolavori cinematografici (penso all'uso del mezzo nelle inquadrature, montaggio, continua »

* * * * -

Attrito tra sogno e realtà

domenica 26 marzo 2006 di cirus

Due visioni contrapposte che si scontrano. Da un lato quella di chi ha il mondo in mano e ne disegna le forme. Dall’altro quella di chi lo sogna e lo subisce, magari immaginandolo diverso. Due persone non omologate ai mondi a cui appartengono, escono da quei rispettivi mondi e si incontrano a Zabriskie Point, splendido luogo di libertà e di fantasia, dove quasi tutto è possibile, ma ove l’attrito con la realtà produce il polveroso aborto di un sogno. continua »

* - - - -

Antonioni? un regista molto sopravvalutato!

domenica 10 agosto 2008 di Alen

Intellettualismo fine a se stesso e noia esistenziale sono un cocktail micidiale e questo film ne è la prova. E' proprio questa miscela a far esplodere la bomba atomica finale e non l'immaginazione della protagonista. Michelangelo Antonioni è stato spesso definito il regista dell'"incomunicabilità" ed in effetti in molti suoi film non comunica niente, noia a parte s'intende. Penso che il valore che la critica ha dato ad alcuni registi italiani andrebbe notevolmente ridimensionato. Non penso che continua »

* * * - -

Zaqbriskie point un film che ha fatto epoca

mercoledì 1 agosto 2007 di Marcus

Zabriskie Point, si inserisce nel filone dei cult-road movies degli anni 70; gli anni che videro l'affermarsi del movimento hippie nelle grandi società occidentali, gli anni della contestazione di un intera generazione ai valori portanti di quelle società: carriera, denaro, affermazione sociale. E' a pieno titolo un film che ha fatto epoca, come lo furono Easy Rider, Un uomo da marciapede, Punto Zero,Electra Glide, Ls spaventapasseri ed altri film che esaltano i valori che più contraddistinguevano continua »

Dopo gli incidenti all'università, Mark (Mark Frechette) viene fermato e portato al comando di polizia dove è interrogato da un nerboruto poliziotto
Poliziotto: Nome e cognome, prego
Mark: Carlo Marx
Poliziotto: Che?... Come si scrive, dimmelo lettera per lettera
Mark: c-a-r-l-o-m-a-r-x
Poliziotto: con una x?
Mark: Sì con una x
Poliziotto: ma che cavolo di nome!!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Mark (Mark Frechette)
Ci sono migliaia di aspetti di ogni cosa: non solo buoni e cattivi
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Daria (Daria Halprin) ammira delle piante cresciute nel deserto secco e desolato
Come faranno queste piante a vivere qui … Sono bellissime!
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Shop

DVD | Zabriskie Point

Uscita in DVD

Disponibile on line da martedì 1 dicembre 2009

Cover Dvd Zabriskie Point A partire da martedì 1 dicembre 2009 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Zabriskie Point di Michelangelo Antonioni con Paul Fix, Rod Taylor, Mark Frechette, Daria Halprin. Distribuito da Warner Home Video. Su internet Zabriskie Point è acquistabile direttamente on-line su IBS.

Prezzo: 9,99 €
Aquista on line il dvd del film Zabriskie Point

SOUNDTRACK | Zabriskie Point

La colonna sonora del film

Disponibile on line da venerdì 26 febbraio 2010

Cover CD Zabriskie Point A partire da venerdì 26 febbraio 2010 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Zabriskie Point del regista. Michelangelo Antonioni Distribuita da Sony Classical, il cd è composto da musiche di genere Pop e Rock Internazionale. Sono inoltre disponibili altre colonne sonore del film. altre versioni »

di Gian Luigi Rondi Il Tempo

Una storia d’amore a Zabriskie Point, il punto più basso e desolato dell’Arizona, un deserto bianco, calcinato e gessoso come il Mar Morto. Protagonisti, due giovani americani vittime delle insoddisfazioni, dei disagi, delle angosce di tanti giovani di oggi vittime, nello stesso tempo, quasi per fatalità, dell’incomprensione degli altri. Lui lavora e studia; è insofferente, ribelle, ma non è contestatario; le diatribe dei contestatari lo annoiano, anche se ha amici in mezzo a loro e, perciò, li frequenta. »

di Lino Miccichè

Sfortunati i popoli che hanno paura dei poeti. Rischiano di neppure riconoscerli. Alla maggior parte dei recensori statunitensi di Zabriskie Point sembra essere, infatti, totalmente sfuggito che l’ultimo film di Michelangelo Antonioni non è un “pamphhet” contro l’America, ma un “poema” sull’America. Certo è un poema non giocoso e gioioso; è anzi lancinante e doloroso. Ma l’impietosa rappresentazione metaforica si basa su una partecipe commozione umana: è un atto di disperazione che è anche un atto d’amore. »

di Alberto Moravia

In Zabriskie Point di Michelangelo Antonioni molti hanno creduto di notare una certa quale sproporzione tra l'esile storia d'amore e l'apocalisse finale. Effettivamente se si legge il film come una storia d'amore, la sproporzione è innegabile. Due ragazzi si incontrano per caso, si amano e dopo essere stati insieme un paio d'ore (il tempo strettamente necessario per fare l'amore in maniera non del tutto brutale) si separano. Lei continua il viaggio in automobile verso la villa dell'uomo d'affari di cui è la segretaria. »

di Guido Aristarco

Blow-up e Zabriskie Point, di là da ogni giudizio di valore e raffronto artistico, due film chiave nell’opera dell’autore. Guardando alla sua visione del mondo, il primo chiude un periodo, quello dell”‘avventura dell’anima” al centro della precedente tetralogia; e il secondo - che conferma eccezionali qualità espressive, intuizioni profonde e bellissime - ne apre un altro. Già in Blow-up si avvertivano notevoli cambiamenti. Nel mettere in crisi un certo modo di “fare cinema” e la fotografia elemento primario del cinema stesso, il regista dava all’uomo una natura e un peso avanti negati a favore della donna, in secondo piano dinanzi a Thomas, il personaggio principale così legato alla propria “macchinetta”, all’apparecchiò fotografico, da spingere «fino all’eroismo la passività di testimone». »

Zabriskie Point | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
MYmovies

Pubblico (per gradimento)
  1° | alessandro
  2° | cirus
  3° | marcus
  4° | robocost
  5° | marco
  6° | gabo08
  7° | fedeleto
  8° | luca scial�
  9° | pep82
10° | shagrath
11° | alen
Rassegna stampa
Gian Luigi Rondi
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità