•  
  •  
Apri le opzioni

Julie Depardieu

Julie Depardieu (Julie Marion Depardieu) è un attore francese, è nato il 18 giugno 1973 a Parigi (Francia). Julie Depardieu ha oggi 49 anni ed è del segno zodiacale Gemelli.

Tutta suo padre

A cura di Fabio Secchi Frau

Ci sono piccole attrici il cui talento è grande come le montagne. Ci sono piccole interpreti che sanno regalarti emozioni anche solo con uno sguardo gelido e si fanno strumento di riflessione di quei dolori che risiedono non nella fantasia, ma nella vita reale, e di quelle gioie che sono conosciute solo da chi soffre. Julie Depardieu, il cui cognome è veramente imponente come una montagna, è una di queste. Un'interprete meravigliosa, che sa riversare sullo spettatore dolore, tempo, nostalgia, curiosità, riserbo e silenzio anche solo sdraiata su un letto e che dà il suo meglio quando la sua anima si allarga nel vuoto della vita, riempiendolo, e nella voglia di sapere e di colmare le lacune della conoscenza. L'Italia se la ricorda un po' come moglie di Stefano Accorsi in un film meta-pedagogico sul comunismo Tutta colpa di Fidel, ma a noi piace rivederla accanto al madre, nei testa a testa con uno dei leoni della recitazione francese.
Julie Depardieu è infatti figlia d'arte, dato che suo padre è il grande attore francese Gérard Depardieu e sua madre l'attrice Elisabeth Depardieu, ed è anche sorella dell'attore Guillaume Depardieu.
Esordisce cinematograficamente accanto al padre nel film di Yves Angelo Il colonnello Chabert (1994), in un cast che comprendeva anche Fanny Ardant, Fabrice Luchini e André Dussolier, e continua a stargli accanto anche in altre pellicole come La machine - Un corpo in prestito (1995) e miniserie tv come Il Conte di Montecristo (1998).
Nel 1999, si sente finalmente matura per fare da sola e affianca Jean-Paul Belmondo in Peut-être (ritrovandolo anche sul set del film per il piccolo schermo L'aîné des Ferchaux del 2001), seguito dal film tv Zaïde - Un petit air de vengeance (2001) con Jeanne Moreau. Dopo essere stata diretta da Agnès Varda in Le lion volatil (2003), riesce finalmente a imporsi all'attenzione del pubblico francese con il film di Claude Miller La petit Lili - La piccola Lili (2003) accanto a Ludivine Sagnier, vincendo il César come miglior attrice non protagonista e quello per la migliore promessa femminile. Affianca poi Audrey Tautou, Gaspard Ulliel e Jodie Foster nel film Una lunga domenica di passioni (2004) di Jean-Pierre Jeunet e il regista Otar Iosseliani ne L'oeil de l'autre (2005). Attiva anche sugli schermi italiani, recita ne La febbre (2005), poi si dedica alla miniserie tv La maledizione dei Templari (2005) con due vecchi compagni di set: la Moreau e suo padre, prontissima per irrompere a Hollywood con Rush Hour 3 (2007) con Max von Sydow.
Dalla recitazione contenuta e conservata, riesce a trasmettere la paura anche solo con un gesto esitante della mano e la felicità con lo stupore che le attraversa il viso in un millisecondo, mentre quando smette di sorridere, allora vuol dire che un delicato dolore le è appena passato accanto. Generosa, dolce, terribile, vuota e piena, è veramente tutta suo padre.

Ultimi film

Commedia, (Francia - 2017), 85 min.
Drammatico, (Francia - 2014), 104 min.

News

I due registi sono in concorso con La fille inconnue. Buona accoglienza per Ma' Rosa di Brillante Mendoza. Oggi è il...
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | Serie TV | Dvd | Stasera in Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | TROVASTREAMING
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati