Io sono nessuno

Film 2021 | Azione, Thriller, +13 92 min.

Titolo originaleNobody
Anno2021
GenereAzione, Thriller,
ProduzioneUSA
Durata92 minuti
Regia diIlya Naishuller
AttoriBob Odenkirk, Connie Nielsen, Rza, Aleksey Serebryakov, Christopher Lloyd Humberly González, J.P. Manoux, Araya Mengesha, Gage Munroe, Kristen Harris, Paul Essiembre, Erik Athavale, Paisley Cadorath.
Uscitagiovedì 1 luglio 2021
TagDa vedere 2021
DistribuzioneUniversal Pictures
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,15 su 14 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Ilya Naishuller. Un film Da vedere 2021 con Bob Odenkirk, Connie Nielsen, Rza, Aleksey Serebryakov, Christopher Lloyd. Cast completo Titolo originale: Nobody. Genere Azione, Thriller, - USA, 2021, durata 92 minuti. Uscita cinema giovedì 1 luglio 2021 distribuito da Universal Pictures. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,15 su 14 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Io sono nessuno tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento giovedì 1 luglio 2021

Un uomo si ferma ad aiutare una donna ma diventa lui stesso vittima di violenza. In Italia al Box Office Io sono nessuno ha incassato 290 mila euro .

Passaggio in TV
il film è stato trasmesso sabato 28 maggio 2022 ore 17,55 su SKYCINEMA4K

Io sono nessuno è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it e su LaFeltrinelli.it. Compralo subito

Consigliato sì!
3,15/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 3,04
PUBBLICO 3,42
CONSIGLIATO SÌ
Bob Odenkirk in un action sopra le righe che parodia John Wick e ironizza sulla mascolinità tossica.
Recensione di Andrea Fornasiero
giovedì 1 luglio 2021
Recensione di Andrea Fornasiero
giovedì 1 luglio 2021

Hutch conduce una vita ordinaria con un lavoro noioso, una moglie e due figli. La routine sembra pesargli sempre di più e, quando un paio di ladri fanno irruzione in casa sua, dimostra la capacità di disarmarli ma pure le necessità di contenere la violenza. Questo lo fa passare per uno sfigato nell'America del dilagare delle armi da fuoco e della difesa della proprietà privata. La sua frustrazione raggiunge il punto di non ritorno quando sembra che i ladri abbiano rubato un braccialetto della figlia minore. Hutch rispolvera le doti da uomo d'azione della sua vita precedente e li va a cercare. In preda all'adrenalina pesta anche un gruppo di bulli russi su un autobus, ignaro che questi siano imparentati con un pericoloso boss...

Lo sceneggiatore di John Wick, Derek Kolstad, ricicla il suo soggetto di maggior successo, in una chiave ancora più sopra le righe. Il protagonista è infatti Bob Odenkirk, tutt'altro che una star d'azione, e il suo divertimento in questo controcasting è contagioso.

Sembra quasi di vederlo il "pitch meeting" di Io sono nessuno con Kolstad che deve aver detto qualcosa di simile a: "È John Wick ma con un vecchio che incassa bene i colpi". E naturalmente, visto il successo del franchise con Keanu Reeves, ecco che il film ha immediatamente preso vita, affidato al regista dell'adrenalinico Hardcore, un action tutto in soggettiva di pochi anni fa.

Le similitudini con John Wick sono così marcate da rivelarsi da subito una sorta di autoparodia: l'assassino in pensione viene risvegliato da una invasione di casa sua assai meno grave, dove non si fa male nessuno e per questo lui viene dileggiato dai vicini. Finisce però apparentemente rubato un braccialetto che rappresenta un gattino, ossia un animale come il cane di John. In entrambi i film poi c'è una banda di giovani russi che viene umiliata dal violento protagonista e che obbliga alla rappresaglia un boss della mala. Se John ha dalla sua come alleato solo un manager degli hotel Continental, con tanto di sartoria antiproiettile, Hutch si rivolge invece a un vecchio contatto e al padre, degente di una casa di cura.

In combattimento Hutch è meno elegante di John: spesso non riesce a evitare i colpi, ma il dolore sembra essere per lui uno sprono a continuare a combattere, con entusiasmo quasi masochista, come se le batoste prese lo scuotessero finalmente dalla noia di un'esistenza ordinaria. La morale del film è del resto tutta qui: un drogato di adrenalina ricasca nel suo vizio con slancio autodistruttivo.

Quasi una satira della "mascolinità tossica", visto che tutti i personaggi di rilievo in lotta sono appunto maschi e rimpiangono i tempi in cui si sparavano in libertà o si spaccavano la faccia a vicenda. Anche l'antagonista russo è in fondo della stessa pasta: nonostante abbia una vita lussuosa, dovrà ammettere a se stesso che gli manca la barbarie dell'azione.

La principale differenza con John Wick è in quanto sia qui evidente qui l'istinto di morte che guida i personaggi, tutt'altro che convinti di poterne uscire vivi o interessati a sacrificarsi nobilmente. Hutch e i suoi alleati, così come i suoi nemici, sembrano trovare un senso alla vita solo nel rischio o nell'abbraccio della morte.

Per questo è efficace la scelta di Ilya Naishuller di portare tutto verso un registro sempre più eccessivo e ridicolo, dove il finale travalica dal genere action alla vera e propria farsa, con sottolineature dell'azione che non guardano alla plasticità e alle pose eroiche, bensì ai Looney Tunes e allo slapstick. Bob Odenkirk, che ha verve da grande comico, è dunque un interprete perfetto per questo tipo di spettacolo.

Allo stesso modo calza a pennello Michael Ironside che incarna il padre di Hutch e rimette autoironicamente i panni da duro della sua carriera, disposto ad andarsene nel fuoco piuttosto che invecchiare ulteriormente in casa di cura. E c'è spazio anche per il rapper RZA, che anche come regista aveva sposato la causa di un'azione tra arti marziali e tinte pulp in L'uomo con i pugni di ferro. Nella ammiccante follia di Io sono nessuno va quindi almeno riconosciuta la divertita coerenza delle scelte di produzione.

Sei d'accordo con Andrea Fornasiero?
A volte l'uomo più pericoloso di tutti è quello di cui non ti accorgi.
Overview di a cura della redazione
venerdì 17 gennaio 2020

Hutch Mansell, un padre sottovalutato e un marito trascurato, prende le umiliazioni della vita in faccia, senza mai respingerle. Un signor nessuno. Quando una notte due ladri entrano nella sua casa di periferia, Hutch si rifiuta di difendere se stesso e la sua famiglia, sperando di prevenire una violenza maggiore. Suo figlio adolescente Blake (Gage Munroe, The Shack), rimane deluso da lui, e sua moglie Becca (Connie Nielsen, Wonder Woman) sembra volerlo tenere sempre più lontano. Le conseguenze dell'incidente si scontrano con la rabbia ribollente di Hutch, innescando istinti dormienti e spingendolo verso un percorso brutale che farà emergere oscuri segreti e abilità letali. In un turbine di pugni, sparatorie e stridore di pneumatici, Hutch dovrà salvare la sua famiglia da un pericoloso avversario (il popolare attore russo Aleksey Serebryakov, Amazon's McMafia) e assicurarsi che non sarà mai più trattato come un "nessuno" qualunque.

IO SONO NESSUNO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-

Anche su supporto fisico

DVD

BLU-RAY
€14,99
€14,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 18 luglio 2021
jaylee

Scritto dal regista di Hardcore Ilya Naishuiller e dallo scrittore di John Wick Derek Kolstad, Io Sono Nessuno non poteva che essere un film di azione adrenalinico e grottesco e, sorpresa sorpresa, lo è. Hutch Mansell, tranquillo contabile di un’azienda di periferia, un giorno viene assalito in casa da due delinquenti. I due vengono messi in fuga in modo accidentale, ma quel qualcosa [...] Vai alla recensione »

lunedì 29 novembre 2021
Fabrizio Friuli

Negli Stati Uniti d'America una coppia di agenti di polizia si appresta ad interrogare un uomo mal concordato con un gattino che mangia una scatoletta di tonno , e , sebbene lui stesso ammetta di essere nessuno in realtà quell'uomo è tutt'altro che un semplice nessuno, quando si ritrova a dover affrontare un signore della droga russo , intenzionato a vendicarsi di lui per [...] Vai alla recensione »

martedì 17 agosto 2021
Felicity

Nobody è il nuovo film di Ilya Naishuller, il signore russo che aveva fatto impazzire tutti per un corto in soggettiva diventato poi il film sulla lunga distanza Hardcore Henry. Alla storia ci hanno pensato Derek Kolstad e alla produzione David Leitch, il duo che ci ha regalato tante gioie e che passerà alla storia per aver creato John Wick.

sabato 3 luglio 2021
JonnyLogan

Hutch Mansell è un impiegato, marito e padre di due figli, con una vita abitudinaria difficile da modificare. Quando una coppia di balordi entra armata nella sua abitazione, Hutch, pur potendo, non fa nulla per difendere se stesso e la sua famiglia e viene pubblicamente bollato come un signor nessuno incapace di proteggere i propri cari.   Quando Breaking Bad, e nello specifico Saul Goodman, [...] Vai alla recensione »

venerdì 18 giugno 2021
GUSTIBUS

Lunedì,martedì,mercoledì,giovedì,venerdì..solito lavoro da impiegato,niente sesso da tanto tempo,sposato con due figli,dimentica  sempre la consegna dell'immondizia e arrivano due ladruncoli..quasi innocui ma che servono a risvegliare una vera macchina da guerra.Bob ondenkirk(l'attore) impersona questo personaggio quasi come un sepereroe da fumetto,con [...] Vai alla recensione »

sabato 30 ottobre 2021
Kyotrix

Commedia di azione con parecchia violenza e humor. Carino. Carina anche la parte del padre christopher Lloyd ( invecchiato parecchio dai tempi di ritorno al futuro )

sabato 16 ottobre 2021
muttley72

La storia della persona che ha uno sconosciuto (agli altri)passato di professionista (nel senso di militare o paramilitare o di killer della malavita) e che dopo aver subito una aggressione o ingiustizia si vendica verso i persecutori non è nuova. Possiamo dire che sia un tema che periodicamente vine ripescato e servito al pubblico con qualche variante o peculiarità (si potrebbe dire [...] Vai alla recensione »

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
martedì 11 maggio 2021
Francesca Bea
Sentieri Selvaggi

Per farsi un'idea di quanto Ilya Naishuller, regista russo e frontman della band indie rock Biting Elbow, che con Hardcore! aveva messo a segno un esordio cinematografico capace di attraversare, nel suo sguardo tutto in soggettiva, le crepature inferte dai nuovi medie nell'immaginario contemporaneo, abbia intenzione di fare sul serio in questo suo statement sulla crisi identitaria dell'action del nuovo [...] Vai alla recensione »

giovedì 1 luglio 2021
Roberto Nepoti
La Repubblica

Hutch Mansell è un signor nessuno che vive, a testa bassa, la più monotona delle esistenze. All' inizio, un montaggio ripetitivo ce lo mostra mentre porta fuori la spazzatura (mancando regolarmente il camion), va al lavoro in métro, sopporta le vanterie di un vicino cafone. Il figlio lo considera una nullità; la moglie, uno zero. Una notte due balordi penetrano in casa Mansell; Hutch non reagisce nemmeno [...] Vai alla recensione »

martedì 29 giugno 2021
Mauro Gervasini
Film TV

Hutch Mansell ha la vita più ordinaria del mondo, è un signor nessuno. Una notte due poveracci gli svaligiano la casa, da lì si innesca un meccanismo di umiliazione ulteriore, persino il figlio lo guarda storto. Ma il passato di Hutch riserva sorprese e talenti guerrieri che riaffiorano una notte in autobus, innescando una catena di eventi sempre più violenti.

venerdì 21 maggio 2021
Francesco Ceccamea
Nocturno

L'incipit ricorda Cold in July: una brava persona si alza dal letto e scopre un ladro in casa propria. Questo episodio, che nel film di Najšuller non ha conseguenze tanto tragiche come in quello di Mickle, è sufficiente ad aprire un baratro nel cuore del protagonista, che si chiama Hutch Mansel e ha il volto bonario e remissivo di Bob Odenkirk (Better Call Saul).

giovedì 8 luglio 2021
Alessandra Levantesi
La Stampa

Un giorno via l'altro, l'ultra quarantenne Hutch (Bob Odenkirk) conduce una routine familiare tanto tranquilla quanto monotona, finché un pur maldestro tentativo di furto nella sua casa non risveglia lo spirito assassino che cova in lui. Considerato un debole dal parentado e dai vicini, l'uomo ha nostalgia del suo cruento e misterioso passato; e quando con un massacro in un bus provoca l'ira di un [...] Vai alla recensione »

lunedì 5 luglio 2021
Matteo Galli
Close-Up

Che cosa sarebbe il cinema americano senza i veterani? Il veterano classico è ovviamente reduce da una guerra - e gli USA, si sa, di guerre non se ne fanno mancare. Ma poi c'è un'altra tipologia di veterani che di tanto in tanto s'incontrano nei film statunitensi, che sono i veterani più o meno dietro le quinte, i veterani dei servizi segreti che proprio non ci stanno all'idea di condurre una vita [...] Vai alla recensione »

venerdì 2 luglio 2021
Alison Willmore
Vulture

Il superbo dramma di Derek Tsang è una commovente e a tratti cruda denuncia del bullismo in un ambiente competitivo come può esserlo un liceo cinese. Chen Nian (Zhou Dongyu) è una giovane professoressa d'inglese che torna con il pensiero alla sua adolescenza, quando una sua compagna di scuola, oggetto dello scherno di altri studenti, si getta nel cortile della scuola.

venerdì 2 luglio 2021
Andrea Chimento
Il Sole-24 Ore

Un altro film riuscito a metà è «Io sono nessuno» di Ilja Najsuller con protagonista Bob Odenkirk, l'attore diventato celebre per il ruolo di Saul in «Breaking Bad» e in «Better Call Saul».Qui veste i panni di un uomo mite che, dopo aver subito una grave ingiustizia, difenderà una ragazza per dimostrare a tutti di non essere un "signor nessuno". Ma da quel momento la sua vita cambierà.

giovedì 1 luglio 2021
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Apparentemente Hutch è un signor nessuno, come recita il titolo, marito e padre di famiglia, deteriorato da noia e routine. In realtà la sua inerzia nasconde abilità da spietato agente, un tempo in servizio con il padre (il mitico Christopher Lloyd) e il fratello RZA. Il passato, però, non concede sconti e bussa alla sua porta. Da applausi la scena in un autobus, dove il protagonista si trasforma in [...] Vai alla recensione »

giovedì 1 luglio 2021
Francesco Costantini
Asbury Movies

Com'era la storia? Non si sfugge al passato? Istintivamente, Io sono nessuno sembra riproporre un paradigma di cinema action per nulla ostinato e contrario. Anzi spesso (ab)usato, sarebbe anche il caso di dire. Antieroe inerte e noiosetto, spinto dalle circostanze, scopre un potenziale nascosto e si trasforma in una macchina assassina vendicatrice. Violenza pura, istinto forcaiolo, moralismo quanto [...] Vai alla recensione »

giovedì 1 luglio 2021
Oscar Cosulich
Ciak

Hutch Mansell (Odenkirk) è un signor Nessuno, uomo fin troppo pacifico, umiliato sul lavoro e ignorato dalla moglie Becca (Nielsen). Le giornate sempre uguali scorrono in maniera monotona fino a quando due ladruncoli irrompono una notte in casa e lui non reagisce, sperando di evitare guai peggiori alla famiglia. Questo allontana ulteriormente, oltre alla moglie, anche il figlio adolescente Blake (Gage [...] Vai alla recensione »

lunedì 26 aprile 2021
Ada Guglielmino
NonSoloCinema

A volte la più anonima delle persone può rivelarsi la più pericolosa. Questo è senz'altro il caso di Hutch Mansell, un opaco contabile, poco stimato sia dalla moglie, agente immobiliare in carriera, sia dai figli adolescenti. Un uomo dalla noiosa quotidianità, che ogni giorno si alza, prepara il pranzo per i figli sotto lo sguardo disincantato della moglie Becca (Connie Nielsen), sale su un bus per [...] Vai alla recensione »

NEWS
TRAILER
venerdì 11 dicembre 2020
 

Regia di Ilya Naishuller. Un film con Connie Nielsen, Bob Odenkirk, Christopher Lloyd, Humberly González, J.P. Manoux. Prossimamente al cinema. Guarda il trailer »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati