La Regola d'Oro

Film 2020 | Drammatico, 99 min.

Regia di Alessandro Lunardelli. Un film con Edoardo Pesce, Simone Liberati, Rita Hayek, Francesca Antonelli, Giulia Maenza. Cast completo Genere Drammatico, - Italia, 2020, durata 99 minuti. distribuito da 01 Distribution. Oggi tra i film al cinema in 1 sala cinematografica - MYmonetro 2,25 su 5 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi La Regola d'Oro tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ettore viene fatto prigioniero durante una missione militare. Una volta liberato si troverà a gestire pubblicamente una situazione scomoda.

La Regola d'Oro è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING Compralo subito

Consigliato nì!
2,25/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 2,00
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Lo smarrimento di un militare rientrato a casa dopo aver affrontato la prigionia in Siria.
Recensione di Paola Casella
mercoledì 9 dicembre 2020
Recensione di Paola Casella
mercoledì 9 dicembre 2020

Il caporale dell'Esercito italiano Ettore Seppis era stato rapito in Siria dai guerriglieri dell'Isis ed è stato appena liberato dietro pagamento. Al suo ritorno in Italia un ministro lo informa che vogliono conferirgli un premio alle eccellenze italiane per il coraggio dimostrato durante la prigionia, e che quel premio gli verrà consegnato a breve nella cornice del Teatro antico di Taormina. A preparare il suo discorso di accettazione sarà Massimo, l'autore di una trasmissione televisiva condotta da sua moglie Monica che ha seguito da vicino la vicenda di Ettore mentre era prigioniero, apprezzandone il grande potenziale di ascolti. Ma Ettore ha un solo pensiero: la fidanzata Jamila che ha lasciato in Siria, anche lei prigioniera degli jihadisti.

Alla sua seconda regia dopo Il mondo fino in fondo Alessandro Lunardelli affronta in chiave italiana il tema della difficoltà di un militare nel rientrare a casa dopo aver conosciuto gli orrori della guerra, e il cinismo dei mass media nell'impossessarsi di chi fa notizia manipolandone i movimenti e i rapporti con il pubblico.

Il modo in cui Lunardelli sceglie di impostare il suo racconto è quello magmatico e sbilenco con cui riprodurre lo smarrimento dei suoi protagonisti, che nel film precedente aveva preso la forma del road movie, e ne La regola d'oro assume invece i contorni del sogno, se non dell'incubo. Da spettatori siamo chiamati a inciampare negli eventi insieme ad Ettore, muovendoci come sonnambuli in una realtà che non ci appartiene, e cercando di dare un senso al nostro ritrovarci in un luogo e un tempo che sentiamo profondamente estranei.

Questa dimensione caotica prende la sua direzione migliore nelle digressioni della trama, soprattutto quella in cui Ettore incontra a Taormina un cantante straniero e una groupie locale e trascorre con loro una nottata di bevute e peregrinazioni senza meta. Non guasta che il cantante sia interpretato dal cileno Luis Gnecco, attore feticcio di Pablo Larrain, che solleva da solo il tono della narrazione. In generale il punto di forza del film sono i suoi attori: oltre a Gnecco, Simone Liberati nel ruolo di Ettore ed Edoardo Pesce e Barbora Bobulova in quelli di Massimo e Monica, nonché Andrea Pennacchi in un cammeo nei panni del ministro.

Il punto debole invece è una sceneggiatura, firmata da Lunardelli insieme a due "veterani" come Giacomo Ciarrapico e Davide Lantieri, che ha molti buchi e moltissime implausibilità, e che spesso zavorra quel buon cast con dialoghi, eventi e costruzioni dei personaggi davvero poco credibili. Alla interessante capacità peripatetica della regia non corrisponde dunque una struttura narrativa in grado di ancorare la sua storia nella realtà e renderla cinematograficamente efficace.

LA REGOLA D'ORO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 20 luglio 2020
Pat

Molti pregi nel film di Lunardelli. Ci ricorda una guerra che oramai abbiamo rimosso. Ci fa fare i conti sul dramma di chi torna e non viene accolto dal punto di vista terapeutico ma sfruttato e manipolato per propaganda. C'è il quadro perfetto della tv di oggi: un carrozzone inarrestabile che fagocita e risputa tragedie, dove ognuno gioca per sé.

martedì 21 luglio 2020
Giangi

Dal teatro di guerra al teatro di Taormina, questo è il viaggio di un caporale dell'esercito che sembra sentirsi più a suo agio con i suoi carcerieri in Siria che con il circo mediatico che tenta di strappargli l'anima per presentarlo al mondo come un eroe. Simone Liberati dà anima e corpo (incredibile la sua trasformazione fisica) al militare rendendo perfettamente il suo struggimento e il suo dolore. [...] Vai alla recensione »

martedì 21 luglio 2020
Michele

Prima di tutto vorrei dire che Simone Liberati e Edoardo Pesce sono bravissimi e forse meritavano più spazio. Il film è un'opera corale, tanti personaggi, tanti interventi che se di primo acchito sembrano forzature, a ben riflettere sono molto rappresentativi dei nostri tempi.  Lo consiglio.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
martedì 2 marzo 2021
Rocco Moccagatta
Film TV

Il caporale Ettore Seppis (Liberati) se l'è vista brutta in Siria, dov'è stato rapito da un gruppo di jihadisti. Liberato dopo il pagamento di un riscatto, gli resta l'enorme senso di colpa di aver lasciato (a morire?) Jamila, la ragazza della quale era innamorato. Una volta in Italia, finisce ostaggio di politici e retoriche mediatiche che vogliono farne un simbolo.

domenica 28 febbraio 2021
Francesca Pistocchi
Close-up

Il destino, si dice, ha uno strano modo di rimescolare le carte in tavola: ce lo dimostra Alessandro Lunardelli (qui alla sua seconda esperienza da regista dopo Il mondo fino in fondo ), intento a tessere fra loro fili insospettabili. Ad esempio, quello di Ettore (Simone Liberati), militare italiano reduce da un rapimento in Siria, e quello di Massimo (Edoardo Pesce), autore tv giunto ormai al disperato [...] Vai alla recensione »

sabato 27 febbraio 2021
Marco Minniti
Asbury Movies

Con La regola d'oro, suo secondo lungometraggio arrivato sette anni dopo il precedente Il mondo fino in fondo (2013), Alessandro Lunardelli tenta di esplorare due mondi distinti, che vanno a collidere nelle figure dei due protagonisti interpretati da Edoardo Pesce e Simone Liberati: da un lato lo spettacolo, il luccicante universo televisivo con la sua necessità - che nel film appare inevitabile - [...] Vai alla recensione »

venerdì 26 febbraio 2021
Alice Sforza
Il Giornale

Ettore è un militare dell'esercito italiano appena liberato dopo un sequestro in Libano. Tornato a casa, il giovane, accolto come un eroe, è in crisi per aver abbandonato, in prigionia, la sua fidanzata. Il circo dei media lo fagocita; in particolare Massimo, autore televisivo che ha il compito di prepararlo a una premiazione pubblica a Taormina. Tema interessante, quello del «dietro le quinte» del [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
martedì 23 febbraio 2021
 

Ettore viene fatto prigioniero durante una missione militare. Una volta liberato si troverà a gestire pubblicamente una situazione scomoda. Vai all'articolo »

POSTER
venerdì 4 dicembre 2020
 

Ettore è un giovane soldato dell'esercito italiano vittima di un rapimento in Siria. Dopo la sua liberazione e il suo ritorno in Italia, trova il suo paese frenetico per le sue disavventure. Tutto quello che vuole fare è dimenticare e scomparire, ma tutti [...]

SHOWTIME
    Oggi distribuito in 1 sala cinematografica
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati