Non si può morire ballando

Film 2019 | Commedia, +13 85 min.

Regia di Andrea Castoldi. Un film con Salvatore Palombi, Mauro Negri, Gianni Quillico, Jvonne Giò, Lorenza Pisano. Cast completo Genere Commedia, - Italia, 2019, durata 85 minuti. Uscita cinema giovedì 3 ottobre 2019 distribuito da Distribuzione Indipendente. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,63 su 5 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Non si può morire ballando tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Una bella favola sui sentimenti che viaggia su binari paralleli, da una parte il limite della vita, della scienza e della medicina e dall'altra la forza dell'amore e degli affetti. In Italia al Box Office Non si può morire ballando ha incassato 8,3 mila euro .

Consigliato nì!
2,63/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA 2,25
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Un film sincero diretto con il coinvolgimento e la passione di chi conosce bene ciò che sta raccontando.
Recensione di Giancarlo Zappoli
mercoledì 25 settembre 2019
Recensione di Giancarlo Zappoli
mercoledì 25 settembre 2019

Gianluca è in ospedale con una diagnosi che gli concede ancora tre mesi di vita. Ha una malattia rara provocata da “cellule dormienti”. Suo fratello Massimiliano lo assiste costantemente. Quando viene a conoscenza di un vecchio studio sull’argomento, pubblicato molti anni prima ma poi abbandonato e mai ristampato, si dà da fare per ottenerlo e si impegna per metterne in pratica la teoria: far rivivere al paziente alcune emozioni potrebbe ‘risvegliare’ le cellule.

Andrea Castoldi con questo film mette finalmente in gioco i sentimenti basandosi su un’esperienza diretta che lo ha visto assistere una persona cara.

Che il coinvolgimento emotivo sia forte lo si comprende anche dalla frase che accompagna il titolo: “La vita altro non è che una distesa di fiori profumati con una lavatrice rotta piazzata nel mezzo”. È al ricordo di questi fiori che, nel momento in cui la lavatrice rotta finisce con il dominare la scena, ci si deve appellare per aiutare chi finisce con l’essere concentrato sulla sofferenza. Si possono allora affrontare i ricordi dei momenti più emozionanti vissuti nel passato per provare a ripartire.

Ciò che però più conta è l’analisi profonda, perché vissuta, dell’atteggiamento di chi assiste al possibile progressivo degrado di una persona a cui vuole bene. Chiunque l’abbia sperimentato sa come la struttura ospedaliera, per la sua stessa natura e non per malanimo, tende a rendere i parenti passivi. Sono i medici e gli infermieri a doversi occupare del malato. Gli altri debbono attenersi al ruolo di coloro che assistono ma che con la loro presenza possono sostenere chi soffre. Massimiliano fa di più: mettendo a rischio anche la propria unità familiare, guidato dall’amore fraterno.

Il Castoldi soggettista e sceneggiatore a capo di una produzione davvero indipendente centra quindi l’obiettivo. Il Castoldi regista si è invece forse fidato troppo del casting director e del montatore perché quando si hanno due protagonisti (e non solo loro) del valore di Salvatore Palombi e Mauro Negri è indispensabile che tutti, anche l’ultimo dei comprimari, siano all’altezza. Qui invece qualcuno interpreta il proprio ruolo con accenti amatoriali. C’era poi un finale (attenzione: non facciamo spoiler) che era perfetto come chiusura della narrazione. Gliene vengono aggiunti altri tre, uno dei quali vuole sottolineare il senso della vicenda (come se non lo avessimo già compreso) e un altro è decisamente ripetitivo e ridondante. Non sono peccati veniali ma comunque nel complesso non intaccano l’originalità dell’assunto.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
venerdì 4 ottobre 2019
Alice Sforza
Il Giornale

Gianluca è affetto da una malattia che non lascia scampo, denominata «le cellule dormienti». In ospedale, aspetta di andare incontro al suo tragico epilogo. Non ci sta, però, il fratello Massimiliano che, venuto a conoscenza di un vecchio libro sull' argomento, va alla ricerca del suo autore. Che gli rivela un metodo: far rivivere, al paziente, i suoi ricordi, per risvegliare le cellule dormienti. Vai alla recensione »

giovedì 3 ottobre 2019
Martina Puliatti
Sentieri Selvaggi

Per la prima volta l'Uomo che ride ha i riflettori tutti per sé. Non divide più le luci della ribalta con l'Uomo Pipistrello, come aveva fatto Jack Nicholson in Batman; persino Heath Ledger aveva vinto l'Oscar per Il Cavaliere Oscuro come attore non protagonista. In Joker, Joaquin Phoenix affronta il ruolo in maniera selvaggia e caratterizzando il personaggio con un'aura di pericolo tutto sua.

giovedì 3 ottobre 2019
Anna Chiara Bertoli
Cult Week

Non si può morire ballando è il terzo lungometraggio di Andrea Castoldi, che, dopo il successo di Vista mare, torna alla regia con un film interamente girato in Lombardia. Due fratelli, Gianluca (Salvatore Palombi) e Massimiliano (Mauro Negri), vivono il dramma di una malattia, da un'angolazione diversa dello stesso letto di un ospedale. Uno è seduto su una sedia, l'altro su quel letto è sdraiato, [...] Vai alla recensione »

martedì 1 ottobre 2019
Pedro Armocida
Film TV

Vorrebbe dire tante cose il terzo film del regista brianzolo Castoldi. Vuole mostrare la malattia (quella, rara, di uno dei due fratelli protagonisti); raccontare il mondo dell'ospedale e quello familiare del fratello col matrimonio in bilico; essere lirico e poetico nel ricordare il passato del malato, messo, letteralmente, in scena, perché magari può risultare terapeutico nel momento in cui la medicina [...] Vai alla recensione »

NEWS
TRAILER
venerdì 30 agosto 2019
 

Regia di Andrea Castoldi. Un film con Salvatore Palombi, Mauro Negri, Gianni Quillico, Jvonne Jò, Lorenza Pisano. Da giovedì 3 ottobre al cinema. Guarda il trailer »

NEWS
martedì 30 luglio 2019
 

Una bella favola sui sentimenti che viaggia su binari paralleli, da una parte il limite della vita e dall'altra la forza dell'amore. Vai all'articolo »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati