Lucania - Terra Sangue e Magia

Film 2019 | Drammatico +13 85 min.

Anno2019
GenereDrammatico
ProduzioneItalia
Durata85 minuti
Al cinema1 sala cinematografica
Regia diGigi Roccati
AttoriGiovanni Capalbo, Angela Fontana, Pippo Delbono, Maia Morgenstern, Christo Jivkov Marco Leonardi, Enzo Saponara.
Uscitagiovedì 20 giugno 2019
TagDa vedere 2019
Distribuzione102 Distribution
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,53 su 9 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Gigi Roccati. Un film Da vedere 2019 con Giovanni Capalbo, Angela Fontana, Pippo Delbono, Maia Morgenstern, Christo Jivkov. Cast completo Genere Drammatico - Italia, 2019, durata 85 minuti. Uscita cinema giovedì 20 giugno 2019 distribuito da 102 Distribution. Oggi tra i film al cinema in 1 sala cinematografica Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,53 su 9 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Lucania - Terra Sangue e Magia tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Una storia antica ambientata nel mondo moderno, che racconta di una terra e della sua gente In Italia al Box Office Lucania - Terra Sangue e Magia ha incassato nelle prime 2 settimane di programmazione 26,5 mila euro e 19,9 mila euro nel primo weekend.

Consigliato sì!
3,53/5
MYMOVIES 4,00
CRITICA 3,06
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO SÌ
L'urgenza di raccontare la propria terra diventa un'occasione straordinaria di riscoperta.
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 30 aprile 2019
Recensione di Giancarlo Zappoli
martedì 30 aprile 2019

Lucania. È qui che vivono Rocco e Lucia, un padre severo, legato alla terra come un albero e una ragazza selvatica, muta dalla morte della madre Argenzia, che ha il dono di vedere e di sentirne l'anima. Un giorno Rocco respinge l'offerta di Carmine, un autotrasportatore che gli offre di seppellire materiali tossici nella propria terra in cambio di denaro e, scopertosi in grave pericolo, decide di fuggire a piedi per mettere in salvo la figlia.

Ci sono film in cui anche lo spettatore meno attento si accorge che la scelta dei luoghi in cui ambientare una vicenda è stata dettata da esigenze produttive che ben poco hanno a che vedere con le location utilizzate. Ce ne sono altri, ed è il caso di Lucania in cui si avverte sin dalle prime inquadrature che 'quelli' dovevano essere gli spazi perché il loro ruolo era quello di assurgere a coprotagonisti insieme agli attori.

La grande esperienza di documentarista di Roccati si mette in questa occasione al servizio del suo secondo film di cosiddetta 'finzione'. Cosiddetta perché in realtà l'urgenza che ha spinto tutti a mettere non solo terra, sangue e magia (come recita il sottotitolo) ma anche l'anima in quest'opera nasce dall'esigenza di Giovanni Capalbo (qui in veste di protagonista e di coproduttore) di raccontare la propria terra e il mutamento in negativo che sta subendo.

Parlare di 'terra dei fuochi' per quanto riguarda la Campania è diventato quasi un dolente luogo comune. Questo film ci mette dinanzi al fatto che anche altri territori stanno subendo lo stesso degrado che non è solo di carattere ecologico. Il rischio è che progressivamente la cultura stessa di un luogo venga corrosa fino alle radici.

Diventa allora indispensabile che ci siano dei Rocco che non mollano la presa e delle Lucia che sappiano vedere 'oltre' la realtà fino a cogliere la presenza di una figura materna che per gli altri è divenuta invisibile e che costituisce il raccordo tra la concretezza del lavoro nei campi e l'astrazione poetica di una danza sotto un albero ricurvo.

Lucania ci offre l'occasione di una straordinaria immersione nello spirito di un'area del nostro Paese grazie anche all'uso del dialetto. Anche in questo caso possiamo dire che ci sono film che utilizzano le forme dialettali come un vezzo di cui non si sente la necessità. Qui invece le espressioni in dialetto (ovviamente sottotitolate) costituiscono un elemento imprescindibile della narrazione. Eliminarle recitando in italiano avrebbe costituito un inquinamento, questa volta di carattere culturale, che la Lucania non avrebbe meritato. Tutti qui ne erano assolutamente coscienti e l'ottimo esito ne è la più palese testimonianza.

Sei d'accordo con Giancarlo Zappoli?
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
domenica 23 giugno 2019
Alberto Cattini
Gazzetta di Mantova

Da principio è la "magia" a rappresentarsi in quest'angolo di Lucania. E la promuove Lucia (Angela Fontana), fanciulla che silenziosa da quando è morta la madre, si consola ballando intorno a un albero, dialogando con il vento, e con il fantasma della defunta (la romena Maia Morgenstern). Rocco (Giovanni Capalbo), anziano contadino che zappa da mattina a sera, salvo dare la caccia ai cinghiali, crede [...] Vai alla recensione »

sabato 22 giugno 2019
Valerio Caprara
Il Mattino

Ancestrale e suggestiva fiaba popolare recitata spesso in dialetto (con ovvio ricorso ai sottotitoli), "Lucania" è il secondo film di finzione dell'esperto documentarista Roccati che ne ribadisce le grandi doti di affabulatore immune dall'edulcorato manierismo di esperimenti affini. L'afflato profondo e non per forza benevolo della terra lucana si materializza, infatti, in una parabola degna di un [...] Vai alla recensione »

giovedì 20 giugno 2019
Roberto Nepoti
La Repubblica

Nella campagna lucana vivono Rocco e sua figlia Lucia, che ama ballare ma, dalla morte della madre, non ha più pronunciato parola. Quando Carmine, un trasportatore legato alla malavita, vuole imporgli lo scarico di rifiuti tossici sulla sua terra, Rocco si ribella. Una notte impugna il fucile contro due emissari che attentavano alla sua proprietà; poi deve fuggire assieme alla figlia.

giovedì 20 giugno 2019
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Un film già premiato in America, che arriva, ora, nelle sale italiane, come atto d'amore verso la Lucania. Che è la vera protagonista di questa storia nella quale Rocco è minacciato da Carmine, il quale gli vorrebbe imporre di seppellire rifiuti tossici nella sua terra. L'uomo reagisce, uccidendo un emissario e fuggendo con la figlia (strepitosa Angela Fontana) Lucia, muta dalla morte della mamma. Vai alla recensione »

martedì 18 giugno 2019
Paola Zonca
La Repubblica

Lucia danza sotto le fronde di un gigantesco albero ricurvo, comunica silenziosa col vento e con le nuvole, tanto da apparire ai compaesani un po' svitata o addirittura posseduta da uno spirito maligno. Danza, ma non parla più dalla morte prematura della madre Argenzia, di cui avverte la continua presenza, anche fisica. Vive in un modesto casolare con il padre Rocco, un contadino duro, testardo, che [...] Vai alla recensione »

martedì 18 giugno 2019
Roberto Manassero
Film TV

Una storia fuori dal tempo e dentro lo spazio di una regione. La Lucania, sangue e magia, radici e abbandono. Tensioni ed emozioni in contrasto come in un western o una favola nera. Ci sono una ragazza muta che parla al vento, una madre straniera che la ama, un padre antico che la sottopone a esorcismo ma non esita a proteggerla quando la famiglia è costretta a fuggire.

lunedì 3 giugno 2019
Boris Sollazzo
Ciak

Rocco e Lucia, un padre e una figlia, due ostinazioni che convivono e soffrono insieme l'assenza della moglie e madre Argenzia, morta ma comunque sempre nelle loro vite. Lui reagisce con un attaccamento alla propria terra totale e testardo, lei con un silenzio che lo è altrettanto. Carmine proporrà a Rocco di inquinare la sua proprietà con rifiuti tossici, lui non accetterà e deciderà di fuggire in [...] Vai alla recensione »

martedì 28 maggio 2019
Andrea Giovalè
La Rivista del Cinematografo

Lucania è una storia semplice, calata completamente nell'atmosfera della campagna lucana, in bilico tra dimensione onirica e un amaro risveglio. C'era una volta una ragazza, appena dismesso "l'abito" di bambina, traumatizzata dalla scomparsa prematura della madre. E c'era suo padre, agricoltore da una vita, sul punto di perdere anche la sua terra. La pellicola è una moderna fiaba popolare, dalla sceneggiat [...] Vai alla recensione »

NEWS
VIDEO RECENSIONE
lunedì 17 giugno 2019
A cura della redazione

Lucania. È qui che vivono Rocco e Lucia, un padre severo, legato alla terra come un albero, e una ragazza selvatica, muta dalla morte della madre, che ha il dono di sentirne l'anima. Un giorno Rocco respinge l'offerta di un uomo che gli offre di seppellire [...]

TRAILER
mercoledì 29 maggio 2019
 

Rocco e Lucia sono un padre severo, legato alla terra come un albero, che lotta per difenderla fino all'estremo sacrificio, ed una ragazza selvatica, muta dalla morte della madre Argenzia, che ha il dono di vedere e di sentirne l'anima.

NEWS
venerdì 19 aprile 2019
 

Rocco e Lucia sono un padre severo, legato alla terra come un albero, che lotta per difenderla fino all'estremo sacrificio, ed una ragazza selvatica, muta dalla morte della madre Argenzia, che ha il dono di vedere e di sentirne l'anima.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati