MYmovies.it
Advertisement
Unfriended: Dark Web, la video recensione

Nel sequel di Unfriended l'orrore emerge dalle oscure profondità del web, sullo schermo di un computer. Recensione di Rudy Salvagnini, legge Veronica Bitto.
di A cura della redazione

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
venerdì 17 maggio 2019 - Video recensione

Matias sottrae in un locale pubblico un computer che usa per connettersi in videochat con gli amici. Di punto in bianco, il proprietario del portatile si fa vivo in chat e trascina tutti in un gioco letale nelle oscurità del web.
Se Unfriended metteva in scena per la prima volta un film tutto sullo schermo di un computer, questo sequel riprende senza varianti lo schema, cambiando però il tono e la tematica del racconto, abbandonando le suggestioni soprannaturali per immergersi nella cupa realtà del dark web.
La partenza è confusa, ma a poco a poco la situazione si delinea, acquisendo una certa tensione.

È apprezzabile il tentativo di riflettere sui pericoli della rete, ma tutto resta in superficie senza che vengano approfonditi motivazioni e retroterra psicologici.
A cura della redazione

In occasione dell'uscita al cinema di Unfriended - Dark Web, Veronica Bitto interpreta la recensione di Rudy Salvagnini.


RECENSIONE
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati