Bohemian Rhapsody

Acquista su Ibs.it   Dvd Bohemian Rhapsody   Blu-Ray Bohemian Rhapsody  
   
   
   

Emozionante, ma pecca di troppe licenze poetiche

di LucaScialo


Feedback: 77191 | altri commenti e recensioni di LucaScialo
lunedì 10 dicembre 2018

Produrre un Biopic su una leggenda non è mai facile. Occorre trovare il giusto equilibrio tra la coerenza con la realtà, le aspettative di chi l'ha amata e il gusto commerciale del pubblico. Affinché arrivi a quante più persone possibile e non faccia piangere la casa di produzione in termini di incassi. Bohemian Rhapsody c'è riuscito? Poco, pendendo soprattutto dalla parte dell'ultimo fattore. Risentendo soprattutto del racconto di parte che ne ha dato Brian May. Il quale negli anni ha avuto pure il coraggio di continuare a pubblicare col marchio Queen senza Freddie Mercury.
Il film è emozionante, ti resta. Esalta quanto basta una icona immortale quale è stata Freddie Mercury, trasposto in maniera mostruosa da Rami Malek. Così come mostruosamente uguali sono gli altri membri del film. Su tutte, è proprio la sequenza finale, quella del Live Aid, ha spiazzare di più. Il privato di Freddie Mercury viene ben miscelato col suo profilo pubblico.
Ma al netto delle emozioni e dei facili entusiasmi, si passa alle note dolenti. E non sono poche. In primis l'inizio, che fa già temere in una profonda bocciatura. La pellicola scorre con troppa fretta, tanto che dopo 10 minuti già ci troviamo la band formata. Della vita privata di Freddie sappiamo poco, così come del fatto che John Deacon si fosse aggiunto solo un anno dopo dalla formazione iniziale, che era inizialmente un trio. Confermando tutto ciò, la eiaculazione precoce della quale troppo spesso soffre il Cinema: quella di arrivare al punto troppo in fretta. Tanto da chiederti: "e cosa farà vedere per il resto del film?".
Poi ci sono le tante, troppe, licenze poetiche. Abbiamo detto del primo incontro dei membri, al quale va aggiunto il fatto che Mercury già si esibisse nei locali. Inoltre, importunò gli altri due membri per mesi e non bastò una piccola esibizione canora fuori al locale. E poi l'incontro con Mary Austin e il loro rapporto non andarono proprio così. E ancora, John Deacon ha una presenza molto marginale, quasi come fosse una presenza fastidiosa. Per molti si tratta di una rivalsa di May e Taylor per come sia uscito dalla band alla morte di Freddie. Anche il licenziamento del manager John Reid e l'allontanamento di Paul Prenter non sono andati così. Come il fatto che la band non si sia mai sciolta, ma ci furono solo dei progetti solisti paralleli. Anche il Live Aid viene enfatizzato come un successo dovuto alla presenza dei Queen. Ma non andò così. Loro diedero un contributo come i tanti altri grandi artisti che si alternarono sul palco.
Infine, volendo sorvolare qualche altra discrepanza con la realtà, resa anche necessaria dal dover romanzare la storia per confezionarla per il cinema, arriviamo all'aspetto più toccante: quando Freddie scopre ufficialmente di avere l'Aids e lo comunica al resto del gruppo. In realtà ciò accade nel 1989 e non prima del Live Aid. Che diventa così per loro l'ultima grande esibizione insieme.
Insomma, dimenticando la storia ufficiale, e volendo godere soprattutto della interpretazione di Malik, Bohemian Rhapsody è un film godibile, da non perdere. Inoltre, è servito sicuramente a rispolverare l'interesse nei confronti di un gruppo che ha fatto la storia della musica. E alimenterà, come spesso accade in questi casi, la curiosità dei più giovani. Sempre più persi e smarriti in generi e personaggi che accostati ai giganti del passato, appaiono nani insignificanti.

[+] lascia un commento a lucascialo »

Ultimi commenti e recensioni di LucaScialo:

Vedi tutti i commenti di LucaScialo »
Bohemian Rhapsody | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | scarface9
  2° | bontropi
  3° | ale
  4° | daniele marsero
  5° | lucio di loreto
  6° |
  7° | tiziano
  8° | umberto
  9° |
10° | enzo70
11° | volont�78
12° | rmarci 05
13° | mauro
14° | rino79
15° | cristiano catalini
16° | roby 82
17° | dekxal
18° | erica villafranca
19° | ollipop
20° | carlaas
21° | folignoli
22° | dariobottos
23° | massenzio99
24° |
25° | clavius
26° | rewind10
27° | lucascialo
28° | anna
29° | gustibus
30° | luci benni
31° | tmpsvita
32° | giorgio postiglione giorpost
33° | nino pellino
34° | rogertah
35° | flyanto
36° |
37° | festuceto
38° | rear kane
39° | chiaragolightly
40° | paolorol
SAG Awards (3)
Premio Oscar (9)
Producers Guild (1)
Golden Globes (3)
David di Donatello (1)
Critics Choice Award (3)
CDG Awards (1)
BAFTA (8)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 |
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 29 novembre 2018
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedì 25 maggio
Roubaix, Une Lumière
martedì 11 maggio
Favolacce
Mi chiamo Francesco Totti
mercoledì 28 aprile
La prima donna
martedì 27 aprile
L'agnello
Imprevisti Digitali
martedì 13 aprile
Burraco fatale
Lei mi parla ancora
Genesis 2.0
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità