MYmovies.it
Advertisement
Il diritto di contare, se le battaglie civili passano dal cinema

Il film di Melfi, ora in sala, conferma come la settima arte stia assumendo sempre di più il ruolo di autorità discorsiva per fasi della storia del Novecento che necessitano di essere ricordate e divulgate.
di Roy Menarini

Il diritto di contare

Impostazioni dei sottotitoli

Posticipa di 0.1s
Anticipa di 0.1s
Sposta verticalmente
Sposta orizzontalmente
Grandezza font
Colore del testo
Colore dello sfondo
0:00
/
0:00
Caricamento annuncio in corso
Octavia Spencer (Octavia Leonora Spencer) (47 anni) 25 maggio 1972, Montgomery (Alabama - USA) - Gemelli. Interpreta Dorothy Vaughn nel film di Theodore Melfi Il diritto di contare.
sabato 11 marzo 2017 - Focus

Sempre di più il cinema sta assumendo il ruolo di autorità discorsiva per fasi della storia del Novecento che necessitano di essere ricordate e divulgate. È davvero sorprendente questa fiducia che la società ha ormai accordato alla settima arte, quella cioè di salvare il pubblico occidentale dal proliferare incontrollato delle false verità, che di volta in volta prendono il nome di fake news, post-verità o, più semplicemente, bufale.

È curioso nel senso che per decenni il cinema è stato il luogo della falsificazione storica, della disinvoltura cronologica, della reinvenzione poetica, quando non addirittura strumento esplicito di propaganda per totalitarismi e dittature.
Roy Menarini

E invece, proprio quando il mondo è attraversato da tensioni imprevedibili, che pensavamo di aver archiviato da tempo, ora al cinema è richiesto e demandato il ruolo di ricostruzione delle conquiste storiche e di riscatto per biografie nascoste dalle ingiustizie storiografiche. Il preambolo serve a collocare nel giusto contesto un film come Il diritto di contare, che è stato considerato fin troppo buonista, anche se mette in scena con una certa accuratezza e precisione, lo stato di permanente razzismo delle regioni del sud degli Stati Uniti (la Virginia in questo caso) negli anni Sessanta.


RECENSIONE
In foto una scena del film Il diritto di contare.
In foto una scena del film Il diritto di contare.
In foto una scena del film Il diritto di contare.

Attribuire il giusto merito alle donne afroamericane che furono parte fondamentale della corsa allo spazio è ovviamente cosa buona e giusta, caso mai ad essere sotto osservazione è la veste - molto classica e narrativamente trasparente - che è stata scelta. Cinema didattico, pedagogico, un volume di storia trasformato in film grazie a personaggi gradevoli e comprimari di lusso (se non fosse stato un film così intriso di cultura nera e riscatto black, una candidatura a Kevin Costner sarebbe probabilmente arrivata).

Tuttavia, non avrebbe molto senso - se non in ottica di militanza cinefila - dichiarare illegittima questa forma di "film utile", che magari rinuncia ad aspetti di ricerca estetica e di spericolatezza narrativa, per premiare invece il buon vecchio "messaggio", parola che al cinema aveva ormai assunto un aspetto negativo, quando non addirittura esecrabile.
Roy Menarini

Inoltre, l'ondata di film dedicati alla storia e alle storie degli afroamericani statunitensi - chiaramente originata dalle proteste degli ultimi anni, e dal nuovo bisogno di legittimazione socioculturale della comunità nera - comincia a diventare troppo rilevante per non tenerne conto. Il rischio, come al solito, è che essi comunichino solo a un gruppo di spettatori democratici, già consci di quello che il percorso dei diritti civili ha conquistato (e ora drammaticamente consapevoli anche del fatto che, una volta ottenuti, i diritti potrebbero nuovamente vacillare). Ma questa idea che il cinema possa essere il mezzo più popolare, utile, autorevole, carismatico, legittimo per raggiungere un grande numero di persone e fornire loro esempi narrativi di quanto avvenuto in passato, rimane un fatto di grande suggestione. Sarà interessante analizzare quanto di questa spinta biografica e di trasmissione storica rimarrà nel dibattito pubblico e quanto sarà invece archiviato come semplice fase del cinema contemporaneo americano.


news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati