Southpaw - L'ultima sfida

Film 2015 | Drammatico +13 124 min.

Titolo originaleSouthpaw
Anno2015
GenereDrammatico
ProduzioneUSA
Durata124 minuti
Regia diAntoine Fuqua
AttoriJake Gyllenhaal, Forest Whitaker, Naomie Harris, 50 Cent, Oona Laurence, Rachel McAdams Skylan Brooks, Beau Knapp, Victor Ortiz, Rita Ora, Miguel Gomez.
Uscitamercoledì 2 settembre 2015
Distribuzione01 Distribution
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,65 su 25 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Antoine Fuqua. Un film con Jake Gyllenhaal, Forest Whitaker, Naomie Harris, 50 Cent, Oona Laurence, Rachel McAdams. Cast completo Titolo originale: Southpaw. Genere Drammatico - USA, 2015, durata 124 minuti. Uscita cinema mercoledì 2 settembre 2015 distribuito da 01 Distribution. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,65 su 25 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Southpaw - L'ultima sfida tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un pugile lotta per arrivare in cima, solo per scoprire che la sua vita sta andando a rotoli. In Italia al Box Office Southpaw - L'ultima sfida ha incassato nelle prime 2 settimane di programmazione 1,2 milioni di euro e 621 mila euro nel primo weekend.

Southpaw - L'ultima sfida è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING Compralo subito

Consigliato nì!
2,65/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 2,67
PUBBLICO 3,28
CONSIGLIATO NÌ
Giocato tutto sui tasti dell'emozione e dell'eccesso, il film di Fuqua cerca il KO anzichè una vittoria ai punti, ma va troppe volte al tappeto.
Recensione di Emanuele Sacchi
Recensione di Emanuele Sacchi

Billy Hope è il campione imbattuto dei pesi massimi. Ha una moglie bellissima, Maureen, conosciuta all'orfanotrofio dove entrambi sono cresciuti, una figlia e una villa faraonica. Maureen prova a convincerlo che tutto questo non è fatto per durare e che deve abbandonare la boxe, ma prima che Billy possa mettere in atto la sua promessa, un alterco con il rivale Miguel Escobar degenera e un proiettile vagante colpisce Maureen, uccidendola. Billy perderà ogni cosa e dovrà ripartire da zero, con l'obiettivo di tornare sul ring e sfidare Escobar.
Se già di per sé il progetto di un film sulla boxe e sul riscatto di un pugile dalle stalle alle stelle si presenta irto di difficoltà sul fronte originalità, ad aggravare le cose contribuisce la difficile gestazione dello stesso. In origine lo script di Southpaw, affidato al Kurt Sutter di The Shield e Sons of Anarchy, doveva rappresentare il sequel ideale di 8 Mile, con Eminem nuovamente nel ruolo di un personaggio in parte autobiografico, costantemente in lotta contro il mondo ma soprattutto con se stesso. Di Eminem resta solo un brano nella colonna sonora, però: dopo diversi smottamenti - con tanto di superflua introduzione di un cameo di Rita Ora - il film diviene un più generico racconto di riscatto sul ring, con Jake Gyllenhaal nei panni del protagonista.
Antoine Fuqua, garanzia di solido artigianato macho di serie B (Training Day, Brooklyn's Finest), si getta a capofitto in un racconto ricco di rimandi cinefili, scegliendo di riattraversare tutti i canonici passaggi del percorso di autoflagellazione del pugile. Azzardo che si dimostra fatale, visto che Fuqua non riscrive alcuna pagina del libro, al massimo copia qualcosa, semplifica e sostanzialmente depaupera il testo degli elementi che lo renderebbero unico. Non mancano le sessioni di addestramento alla Rocky, così come il rapporto di rude aiuto reciproco con il trainer alla Million Dollar Baby - un grandissimo Forest Whitaker - o lo spirito autodistruttivo alla Toro scatenato. Ma il punto non è inventare qualcosa, impresa quanto mai ardua nel sottogenere boxing movie, il punto è come raccontarlo e rielaborarlo. Affidarsi alle parolacce, all'estetica hip hop, alle riprese in soggettiva sul ring o alla musica enfatica di James Horner non è la via. Nonostante il pregevole lavoro tecnico delle scene di combattimento, girate da personale specializzato sul tema, niente di Southpaw brilla di luce propria, niente aggiunge o modifica qualche riga del grande libro sulla storia d'amore tra cinema e pugilato.
È così, anziché cercare una difficile e faticosa vittoria ai punti, Fuqua insegue continuamente il colpo da KO, finendo per conoscere troppe volte il tappeto.

Sei d'accordo con Emanuele Sacchi?
SOUTHPAW - L'ULTIMA SFIDA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
TIMVISION
-
-
CHILI
iTunes
-
-
-
-
Google Play
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 31 agosto 2015
lucap96

Gran film, nulla di meno. Francamente fatico a comprendere le recensioni negative ricevute dal film. La storia non brilla per originalità, certo, ma quali sono i grandi film che possono davvero definirsi originali? Il gladiatore, Braveheart, 300? la verità è che la differenza la fanno gli attori e la sceneggiatura, che in questo caso funzionano alla grande.

martedì 8 settembre 2015
Filippo Catani

Billy Hope è il campione dei pesi massimi e ha una moglie e una figlia a cui è davvero affezionato. Un nuovo astro nascente della boxe decide di sfidarlo e alla fine di un evento benefico da una collutazione scappa un colpo di pistola che uccide la moglie di Billy. Dal Paradiso all'inferno e ritorno. Fuqua ci regala un film assolutamente lineare e che non sorprende nemmeno un po' [...] Vai alla recensione »

giovedì 3 settembre 2015
Phil Will

Bel film! Una storia semplice, e anche già raccontata più volte al cinema (che è pieno di pugili famosi) con altri copioni, ma genuinamente emozionante. Sì perchè se sceneggiatura e regia non saranno da premio oscar...le emozioni invece viaggiano alla grande sui volti di tutti i protagonisti, e dallo schermo agli spettatori. Consigliato!

venerdì 4 settembre 2015
asrdrubale03

davvero un ottimo film che commuove ed emoziona sin dall'inizio della pellicola grazie anche alle strepitose interpretazioni degli attori in particolare le interpretazioni di Jake Gyllenhaal (billy Hope) e Forest Whitaker (Titus Wills),l'unica che non mi ha convito è stata Oona Laurence (Leila Hope).Mi ha davvero colpito la regia di Antoine Fuqua che ha diretto davvero [...] Vai alla recensione »

mercoledì 9 settembre 2015
kaly7

A mio modesto parere, merita pienamente la visione! Ok, la storia è la classica, ma è talmente ben recitata che ti trascina fino alla fine, pur sapendo fin dall'inizio come andrà a finire! Ripeto, Jake recita in maniera perfetta, ci mette anima e soprattutto corpo, e anche il cast secondario fa un'ottima interpretazione, Whitaker su tutti.

giovedì 10 settembre 2015
GabryKeegan

Cominciamo col dire che il film avrebbe dovuto essere il sequel di 8 mile, con Eminem protagonista, ma ha poi preso tutta un'altra piega e il rapper ha così curato solo la parte musicale (spettacolare la hit Phenomenal), dando spessore già dal trailer con una solida colonna sonora. Antoine Fuqua non crea così nulla di nuovo dal punto di vista del genere pugilistico, ma cerca di fare bene quello che [...] Vai alla recensione »

mercoledì 14 ottobre 2015
Guidoguidotti99

Bello,bello,bello,Southpaw è stata una grande e gradevolissima sorpresa per me,film che secondo me regge a pieno il paragone con i grandi classici sulla boxe del passato come Rocky e Million Dollar Baby,film che ti prende dall'inizio e ti abbandona alla fine,fantastico il protagonista,Billy Hope,molto toccanti i momenti passati con la figlia,è molto toccante l'abbraccio finale [...] Vai alla recensione »

mercoledì 16 settembre 2015
elpiezo

 Emozionante e struggente, Southpaw è il classico film sulla boxe, dove un celebre campione finisce in rovina ed è costretto a ricominciare dal basso per riconquistare la famiglia e soprattutto ritrovare se stesso. Se la trama di per se non offre alcunché di innovativo rispetto alle pellicole del genere, il film si contraddistingue per le ottime performance dei protagonisti [...] Vai alla recensione »

martedì 15 settembre 2015
DHANY CORAUCCI

Certo nei film sulla boxe di facce tumefatte, ferite e pestate ce ne sono parecchie, ma maciullate come nel caso di Billy Hope non mi pare di ricordarle. Eppure sono una super appassionata dei boxe movies e li ho visti tutti, anche quelli vecchi in bianco e nero e bellissimi (uno su tutti, Lassù Qualcuno mi Ama, 1956, biografia di Rocky Graziano con Paul Newman).

martedì 7 agosto 2018
IuriV

  Costruito come un falso revenge movie, Southpaw in realtà mette in scena la ricostruzione di un uomo dopo una tragedia familiare. Non un brutto soggetto e in definitiva neanche un brutto film tenuto conto di tutto. Ma nemmeno un'opera riuscitissima. Il punto è che Antoine Fuqua la butta un filo troppo sul sentimentale.

lunedì 16 luglio 2018
Giorpost

Imbattuto campione dei mediomassimi, con uno score di 43 vittorie e zero sconfitte, William Hope detto Billy the Great ha tutto quello che ogni uomo sogna. Ma un turbolento passato, in buona parte trascorso in orfanotrofio, viene troppo spesso fuori attraverso il suo caratteraccio, incline a risse e facilmente provocabile. In una concitata situazione del genere avviene l'irreparabile, che lo porta [...] Vai alla recensione »

giovedì 9 febbraio 2017
SusanneS

Billy Hope è un uomo che ha tutto è un campione imbattuto dei pesi massimi, ha una moglie che ama e una figlia adorabile ma questoo mondo perfetto si sgretola completamente alla morte della moglie. Billi infatti perde i suoi soldi, viene squalificato dagli incontri per un anno e perde l'affidamento della figlia che va a vivere in orfaotrofio.

venerdì 4 settembre 2015
ClaudioFedele93

Su Southpaw era possibile nutrire delle speranze, non molte, in tutta sincerità, ma un po’ era lecito crederci, forse perché i film sulla boxe riescono sempre a dare qualcosa in cui credere, un motivo per cui tifare il protagonista o un co-protagonista motivato al massimo, o perché l’America ha sempre visto in questo sport un modo attraverso il quale [...] Vai alla recensione »

domenica 10 gennaio 2016
Liuk

Il solito film sulla boxe? Rocky dei poveri? etc etc bei commenti, intelligenti, ma il lavoro di Fuqua è sicuramente un'altra cosa. Siamo di fronte ad un'eccezionale prova di attori strepitosi che senza essere chiusi in una trama rigida o impegnativa, danno libero sfogo alle loro doti recitative. Whitaker è, come sempre, uno dei migliori caratteristi del mondo ma Gyllenhall [...] Vai alla recensione »

giovedì 10 settembre 2015
giuseppetoro

Film coinvolgente..un campione che aveva tutto, una famiglia felice, soldi amici, per un istinto animalesco, perde per colpenon sue la moglie, e dopo figlia e tutto..è difficile tenere testa..da seguire

venerdì 15 settembre 2017
toty bottalla

Billy hope campione del mondo di box sta per ritirarsi, durante una cerimonia viene provocato da un suo aspirante rivale, parte un colpo di pistola e la sua bella moglie muore...La storia è ben interpretata da un ottimo Jake Gillenhaal ma è troppo simile a un capitolo della serie Rocky, i caratteri di contorno sono meno marcati ma si trovano similitudini persino nelle locations, dal punto [...] Vai alla recensione »

martedì 27 settembre 2016
RobbyReggy

ho visto il film e non è male nulla di eccezionale ma nemmeno cosi brutto che da recensione . Si lascia guardare volentieri

martedì 15 settembre 2015
astromelia

manca un pizzico di originalità,quel quid che ti fa gridare al film perfetto,troppo somigliante agli altri della serie boxe e degradazione,dall'altro canto ho ascoltato per intero la colonna sonora,decisamente splendida per la parte hip hop/rap,eminem spaventoso,merita l'ascolto per gli amanti del genere.

domenica 27 dicembre 2015
Kyotrix

Recitato bene, gran bella musica...e basta. Solita film sul pugilato, solito pugile dal cervello di gallina che si rovina da solo ( un pò pensavo a tyson..), solita storia, si salva il rapporto con la figlia. Incontri discreti, ma ancora troppo arcade rispetto alla realtà. La copertura di spalla finale è ridicola. Pure il cambio di marcia nell'incontro finale, visto che avviene [...] Vai alla recensione »

martedì 29 settembre 2015
davidino.k.b.

Film scontato, lento male recitato da Gyllenhaal.. falsa copia di Rocky. Film senza anima

venerdì 4 settembre 2015
Fbavarix

Film decisamente mediocre, piatto , sciatto e prevedibile....roba già vista con finale scontato e per nulla emozionante. Se prendete Rocky III e Cindarella Man, mescolate bene il tutto, aggiungete una colonna sonora soporifera ecco che avrete trovato gli esatti ingredienti per questo film ambientato nel mondo della boxe...tutto il film con questo sgardo inebetito che sanguina in continuazione....mi [...] Vai alla recensione »

Frasi
"Ti terranno tutti in una bolla per avere la loro libra di carne, ma quando la bolla scoppierà scapperanno tutti come scarafaggi..."
Una frase di Maureen Hope (Rachel McAdams)
dal film Southpaw - L'ultima sfida
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Roberto Nepoti
La Repubblica

Ci sono due tipi di film di boxe: quelli edificanti e quelli belli. Per dire, da una parte "Cinderella Man", dall'altra "Toro scatenato". Basta leggere la trama per capire che "Southpaw" appartiene al primo gruppo. Eroe del ring venuto dalla strada, Billy Hope è campione del mondo. La cintura se l'è guadagnata usando sempre la stessa tattica: salire sul campo infuriato, farsi massacrare di botte poi [...] Vai alla recensione »

Giorgio Carbone
Libero

Un famoso campione di boxe va in crisi dopo un terribile incidente. Meno male che trova un bravo allenatore che lo rimette in carreggiata. Piacerà eccome. Nonostante la trama sia vecchia come il cinema. Questo per merito di un regista Fuqua (Training day) che sa filmare la violenza come pochi. Da Libero, 3 settembre 2015

Mariarosa Mancuso
Il Foglio

Il pugile mancino che spiazza l'avversario: questo significa "Southpaw". Continuiamo così, continuiamo a farci del male lanciando titoli che lo spettatore non riesce neppure a pronunciare. Ci possiamo aiutare con "L'ultima sfida"? Sicuro, ma sarebbe gentile suggerire dove avviene: non a tutti piace il ring, il sangue che schizza, i paradenti che cadono, l'allenatore che urla, il sopracciglio ricucito, [...] Vai alla recensione »

NEWS
NEWS
giovedì 9 luglio 2015
 

Detroit ai giorni nostri. Billy "The Great" Hope (Jake Gyllenhaal) è un campione di boxe. É un "southpaw", un pugile mancino, dallo stile aggressivo e brutale. É all'apice della sua carriera, ha una moglie che adora, Maureen (Rachel McAdams), e una figlia [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati