Dracula 3D

Film 2012 | Horror

Regia di Dario Argento. Un film con Thomas Kretschmann, Marta Gastini, Asia Argento, Rutger Hauer, Unax Ugalde. Cast completo Genere Horror - Italia, Francia, Spagna, 2012, Uscita cinema giovedì 22 novembre 2012 distribuito da Bolero Film. - MYmonetro 2,09 su 56 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Dracula 3D tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Tratto dal romanzo di Bram Stoker, la storia di Dracula raccontata dal maestro dell'horror Dario Argento. Con la novità del 3D. Il film ha ottenuto 1 candidatura a David di Donatello, In Italia al Box Office Dracula 3D ha incassato 210 mila euro .

Consigliato no!
2,09/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 2,50
PUBBLICO 2,34
CONSIGLIATO NÌ
Argento vivo, anche se non brilla.
Recensione di Marianna Cappi
lunedì 21 maggio 2012
Recensione di Marianna Cappi
lunedì 21 maggio 2012

Quando Johnathan Harker trova lavoro nella biblioteca del castello del conte Dracula, la sua giovane sposa Mina si mette in viaggio per raggiungerlo, e sosta a casa dell'amica Lucy. Qui scopre un paese sconvolto dalla barbara uccisione di una ragazza, attaccata da un lupo, e deve rimandare l'incontro col marito perché Lucy si ammala di una febbre inspiegabile fino a morirne. Dopo aver incontrato il conte ed essere stata sedotta dal suo straordinario potere di persuasione, Mina è sempre più sospettosa riguardo agli strani accadimenti del luogo e si affida all'unica persona che sembra sapere cosa fare: Abraham Van Helsing, esperto di vampiri.
Per lui e per la sua famiglia, nei secoli, i libri sono sempre stati la cosa più importante: questo è ciò che Argento fa dire a Dracula, al suo primo incontro con Johnathan, e questo è il ponte che lancia con libro di Bram Stoker, allo stesso tempo tradendolo (nell'originale mister Harker è un agente incaricato di una transazione immobiliare) e però recuperandone i personaggi e parte della trama. Scegliendo di eliminare i tanti viaggi dei protagonisti letterari per concentrarsi su un unico luogo, il regista disegna un piccolo e riuscito universo di riferimento, tra il fiabesco (il bosco) e il western (la casa del sindaco, la taverna), sul quale domina, geograficamente e non solo, il gotico rappresentato dal castello.
Nonostante i contributi di recitazione siano molto diseguali e alcuni effetti non ben sortiti, il film nel complesso si tiene insieme, alternando le sequenze in prosa, classiche, sintetiche, non eccessivamente leziose, alle sequenze violente e grandguignolesche. C'è anche una puntata a dir poco fantasiosa che coinvolge una mantide fosforescente.
La pecca maggiore è il didascalismo dei dialoghi che, con l'alibi del testo originale come riferimento, ignorano bellamente la conoscenza universale del tema e, laddove non sono di puro servizio, propinano una sorta di sussidiario del vampirismo fuori tempo massimo. Eppure l'atmosfera c'è, ci sono i colori e i volti: Rutger Hauer per Van Helsing, Marta Gastini per Mina, forse il più debole è proprio Dracula, alias Thomas Kretschmann. La tecnologia 3D è rafforzativa, non fa la differenza, ma paradossalmente rincara la patina di artigianalità e dunque è la benvenuta.
Argento vivo, insomma, anche se non brilla.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 1 dicembre 2012
Kanc52

Per me era un obbligo, due miti in un solo colpo: Dario Argento e Dracula. Ne è restato uno solo, è facile profezia augurarsi in eterno. Credo ormai di essere in buona compagnia se dico che il nostro Argento difficilmente la smetterà di deluderci, noi vecchi tifosi del maestro del brivido italiano insieme al grande Bava e a Pupi Avati di Zeder e La casa delle finestre che ridono, dobbiamo rassegnarci: [...] Vai alla recensione »

giovedì 16 ottobre 2014
EVILDEAD

Mi devo ricredere su questo film; anch'io ,ad una visione superficiale e frettolosa,mi ero accodato al coro di giudizi negativi. Ora,avendolo rivisto a distanza di tempo , con attenzionen e divereso stato d'animo,mi sono ricreduto e devo dire che il film funziona.  La prima cosa che si nota e' l'atmosfera "retro' " che gli dona una splendida patina vintage ,rimandandolo [...] Vai alla recensione »

lunedì 15 aprile 2013
purplerain

L’ultimo film di Dario Argento, Dracula, ci riconsegna un regista redivivo, sicuramente non ritornato agli antichi splendori ma quanto meno in grado di riaccendere speranze e fantasie di chi in passato aveva vissuto dei suoi capolavori. Passato difatti da fenomeni del calibro di “profondo rosso”, “phenomena” e “suspiria” per poi perdersi tra chiese, sette e [...] Vai alla recensione »

lunedì 26 novembre 2012
Elia Ferroli

Dracula 3D è un film a sè, fuori dal genere di Argento e fuori dal genere horror dei giorni nostri, eppure dopo i numerosi insuccessi del maestro del horror riesco a intravedere una luce in questo Dracula così odiato dalla critica. meravigliosa la fotografia di Tovoli, forse gli interpreti lasciano un po' a desiderare ma dopotutto resta un buon film.

giovedì 29 novembre 2012
Mother Demon

Dopo numerosi fallimenti, Dario Argento torna con il suo Dracula. Nonostante qualche pecca dovuta al fatto di aver trattato in maniera un pò superficiale la toccante storia d'amore tra Mina e Dracula ed una troppo rapida descrizione paesaggistica della Transilvania, vi è un ritorno della suspance, elemento dimenticato negli ultimi lavori del Grande Maestro dell'Horror, un' [...] Vai alla recensione »

lunedì 26 novembre 2012
mike86

OMG!!! Film veramente pessimo...Qualcosa di positivo?! Rutger Hauer che fa il suo. Il resto è tragedia. Asia Argento rivoltante, sembrava  parlasse con un lieve accento dell'est,con una recitazione davvero penosa.3D incommentabile!!!

venerdì 30 novembre 2012
brian77

Ma l'hanno già smontato dappertutto dopo pochi giorni! Ammazzaò che flop...

martedì 18 dicembre 2012
Comedian85

lunedì 26 novembre 2012
rejupe

Un Dracula che si trasforma in gufo ci può anche stare, ma il resto è un delirio di citazioni fuori luogo da western spaghetti e fumetti manga. Che dire della scena splatter ambientata in quella che potrebbe essere una posada mexicana con il Conte-Flash che fulmineo si muove con un effetto già visto su decine di film. E la gigantesca mantide religiosa che c'azzecca? Forse perchè non hanno potuto usare [...] Vai alla recensione »

lunedì 26 novembre 2012
giorgia81

non sono una esperta critica cinamatografica, non conosco i nomi tecnici, ma sono parte di quel pubblico che paga il biglietto. Soldi buttati! alcuni attori ed alcuni dialoghi sono molto molto mediocri (Asia); dell'originale ha soltanto i nomi dei protagonisti; sono presenti cose strane che non si sono mai sentite (Dracula che si trasforma in una gigantesca mantide fosforescente.

domenica 25 novembre 2012
Paglini

Sicuramente uno dei peggiori film del 2012. Lento, privo di colpi di scena, a tratti comico/grottesco..decisamente sconsigliato!!!

sabato 24 novembre 2012
Chris98

SPOILER La storia della reincarnazione ricorda molto il film di Coppola, con cui è inevitabile il confronto. Il film di Dario Argento non vanta un cast stellare, a parte Rutger Hauer comunque sottotono. Per non parlare poi di Asia Argento: sembrava che parlasse con un lieve accento straniero, ma era così leggero che non si capiva se era voluto o accidentale, e la sua recitazione faceva [...] Vai alla recensione »

domenica 24 marzo 2013
SugarK

Non mi aspettavo che fosse un film diverso rispetto ad altri film di Argento soppratutto facendolo in 3D. L'intepretazione di Thomas Kretschmann in Dracula è molto più romantico e sanguinario, Van Helsing un uomo molto preparato in tutto a fermare il conte. Un film che si può affascinare con il 3D. Rispetta abbastanza il romanzo non tutto ma in parte.

martedì 28 maggio 2013
Mau741

Imbarazzante è proprio il termine giusto. Vorrei dire che sembra un film di serie B... ma i film di serie B compensano i pochi soldi a disposizione con altro. Qui è tutto scarso. La recitazione... gli effetti speciali... la trama!

venerdì 29 marzo 2013
ciccio benzina

Superiore a molti film di Argento degli ultimi tempi ,  negli anni 70 e' stato un maestro indiscusso che purtroppo si e' perso nel mondo della nuova generazione che vuole solo quattro effettacci 3D su uno sfondo con attori incompetenti . Per questo il maestro ha voluto mischiare il suo metodo super efficace di horror con il 3D in modo da far tornare al cinema la storia del genere horror [...] Vai alla recensione »

mercoledì 16 maggio 2012
Daniele D

Caro signor Argento, mi trovo costretto a scrivere questa lettera aperta a causa della sua ultima fatica: Dracula3D. Non comprendo il motivo che l'ha spinta a realizzare questo film, consideri poi, che sarà inevitabile fare il paragone con Dracula di Bram Stoker di Francis Ford Coppola. Opera questa, che ha dettato la parola fine su tutti i film riguardanti Dracula.

lunedì 19 novembre 2012
opidum

Da fan duro e puro del Dario che fu e che , purtroppo , si è smarrito con Phenomena andrò a vedere Dracula 3 d. Ed escludo che ( comunque vada..........) possa essere peggiore del terribile e terrificante "Giallo".

lunedì 18 aprile 2016
nerazzurro

Se ne "La terza madre" mi ha dato modo di capire che non ha più idee e che con la macchina da presa non ci sa  fare più gran chè.qui ha fatto di più,ha fatto capire che e meglio se appende la telecamera al chiodo. Dracula 3d e un capolavoro d'inettitudine. e una roba che non merita neanche 5 minuti della vostra attenzione.

sabato 28 marzo 2015
Hopeful70

Non si riesce a seguirlo tutto. Ho mandato avanti alcune scene. Film fatto davvero orribile nella fotografia, ambientazione, recitazione, sceneggiatura, regia. Noioso, inguardabile e a tratti comico.

sabato 24 agosto 2013
Artena

Devo dire che è stato un film molto interessante soprattutto nella parte in cui le donne si spogliavano! Credo che del film mi rimarranno in mente solo i grandi e immensi seni e la MANTIDE GIGANTE!!! Una cosa l'abbiamo capita, a Dario Argento piacciono le cose grandi! .............Mi sa che è meglio terminare la sua carriera da regista. 

giovedì 20 febbraio 2014
gepy7

Poco più che decente rispetto agli ultimi, pessimi lavori, il Dracula nella seconda parte somiglia più alla parodia di Mel Brooks. Sprecata la fotografia, regia piatta al servizio dei soliti, mediocri, stupri sanguinari, di un regista fermo al cinema degli anni 80, metà anni 80. Speriamo non si faccia più del male.

domenica 13 ottobre 2013
EvilDevin87

Ebbene, anche Argento sembra essersi dato ai film di serie B. Complimenti vivissimi. Se avete intenzione di passare una serata con gli amici a divertirvi a sfottere un film squallido e risibile, Dracula 3D andrà benissimo. E tra le altre cose, l'ho visto al cinema e la qualità del 3D era pressochè la stessa delle figurine da guardare con gli occhialini verdi e rossi nei fascicoli [...] Vai alla recensione »

martedì 26 marzo 2013
SugarK

Un film abbastanza diverso ad altri film del regista Argento, essendo un film in 3D con effetti speciali che può coinvolgere la profondità e gli attori straordinari tra cui Rutger Hauer in Van Helsing e Thomas Kretschmann in Dracula. Un film che sembra uscito dal stesso libro di Bram Stoker, Argento con il 3D coinvolge sulla paura e di sembrare che ci è proprio nel film.

domenica 17 marzo 2013
vigi75

Dal maestro italiano dell’horror non mi sarei mai aspettato un film così squallido! Per me dovrebbe pensare al pensionamento!

martedì 12 novembre 2013
Matteo Manganelli

Eh si, dispiace dirlo, ma se "Il cartaio" e "La terza madre" in qualche modo erano difendibili, dopo "Giallo" e soprattutto dopo questa sua rivisitazione del vampiro più famoso del mondo (dopo Edward Cullen, ovviamente), non ci rimane che allargare le braccia e arrenderci all'evidenza: Dario Argento non c'è più.

lunedì 10 giugno 2013
J.kkkk

Grande argento che si cimenta con questo classico della letteratura.A me il film è piaciuto molto ,la storia è sviluppata in modo interessante,la recitazione è veramente buona.Le ambientazioni gotiche rendono tutto molto interessante e affascinante.I colpi di scena ci sono forse l'unica cosa che manca è la tensione che però è bilanciata con le scene splatter.

lunedì 1 aprile 2013
Scarecrow87

A mio vedere l'ultimo film riuscito di Argento risale al 1987, parlo di "Opera". Senza contare il ritorno al Thriller vecchio stile con "NonHoSonno" (da salvare solo a metà). Dopo la completa inutilità di "Giallo", Dario Argento ha deluso ancora, mi ha deluso ancora, ma anche questa volta solo a metà.

sabato 17 novembre 2012
demLong

Dario Argento è personalmente uno dei miei idoli... quando ho saputo del suo ritorno, ammetto di aver fremuto abbastanza. Sono cresciuto a pane e Suspiria e vedere un classico di Bram Stoker rinterpretato da un maestro è per me una mezza manna dal cielo. Almeno credevo.... il cinema di Argento, purtroppo, ha iniziato a soffrire di scarso recentismo.

venerdì 7 febbraio 2014
Marco Rocket

Il film ovviamente non corrisponde allo standard qualitativo di Argento ma personalmente non lo trovo così catastrofico, vedibile diciamo.Manca il tocco alla Argento ecco qual è il vero problema del film con le inquadrature,l'attenzione ai dettagli ecc... che mi sa che è imputabile al 3d.Attori mediocri,come al solito, trama all'osso, come al solito, ma tutto sommato qualcosa,no [...] Vai alla recensione »

mercoledì 8 gennaio 2014
Filippo di Casavecchia

Dopo un anno e mezzo ho ceduto alla tentazione, conoscendo abbastanza di quello che mi aspettava. Ma i risultati sono andati oltre l'immaginazione. Ore 24:00, abbasso le luci e carico su TV l'hard disk con il Dracula di Dario Argento. Effetto: esilarante. Essendo il vecchio teschio Dario uno dei miei miti di giovinezza, quando andavamo al cinema con le spillette dedicate sulla giacca, e nonostante [...] Vai alla recensione »

martedì 14 maggio 2013
ginger snaps

decisamente brutto. Scarsa la sceneggiatura, fotografia antiquata e ambientazioni sterili. Scarsi i dialoghi e poco credibili gli attori, tutti. Lo sospettavo che fosse davvero orrido, ma non credevo arrivasse a tanto

sabato 20 luglio 2013
Massimo1949

Chi definì Argento l'Hitchcock italiano, probabilmente non ha mai visto un film del grande Alfred. Argento ci aveva abituato a film poco originali, sciatti, mal recitati, pieni solo di trovate truculente ma qui si supera. Sembra di vedere un vecchio film della Hammer ma 50 anni dopo, gli attori sono patetici e sua figlia risulterebbe inadeguata e ridicola anche in una recita scolastica (ma perché in [...] Vai alla recensione »

mercoledì 20 marzo 2013
virginia1982

Si salvano solo le ambientazioni e i costumi. Film molto mediocre e per niente convincente. Dal maestro dell'horror e da una storia stimolante come quella del "principe delle tenebre" conte Dracula ci si aspettava anche solo un pochino di più. Un richiamo forte e probabilmente voluto al gotico baviano uno per tutti "Operazione paura" , ma non convince, non si apprezza neanche l'intento intelligente [...] Vai alla recensione »

sabato 30 marzo 2013
Onufrio

Di Dracula oramai ne abbiamo visti sin troppi, mancava la versione del maestro Argento, ma davvero ne è valsa la pena? il 3D rende il tutto ancora peggiore di come sia già realmente questo film, il sangue che schizza ormai non fa più paura, i lupi non spaventano più, tutto è prevedibile per un tema già trito e ritrito, serviva appunto il tocco dell'artista, [...] Vai alla recensione »

domenica 24 marzo 2013
Kyotrix

Un vero film d'orrore, nel senso che e' orripilante, ci vuole coraggio nel guardarlo tutto.

giovedì 24 maggio 2012
g_andrini

Sinceramente mi è piaciuto. E' vero, è un "finto" horror, nel senso che non è studiato per mettere realmente paura, un po' come avviene in tutti gli "horror" moderni. Il 3D dovrebbe essere, inoltre, di ottima fattura, visto che si tratta di real 3d, e non fake.

giovedì 22 novembre 2012
Nino Pell.

Pellicola iniziata in maniera convincente e proseguita su buon livello nel corso di tutto il primo tempo, grazie ad una perfetta scenografia che è riuscita a ricalcare molto bene paesaggi, abitazioni e costumi di diversi secoli fa. Per non parlare anche del livello interpretativo decisamente all'altezza. Diciamo che fino ad un certo punto ho nostalgicamente rivissuto i bei film anni '50 alla Terence [...] Vai alla recensione »

sabato 4 maggio 2013
EVILDEAD

DRACULA 3D DELL'EMERITO DARIO ARGENTO E' NOIOSO PERSINO A DOPPIA VELOCITA'; DA VEDERE SOLO PER L'OTTIMA FOTOGRAFIA DI LUCIANO TOVOLI. DA DIMENTICARE TUTTO IL RESTO...

lunedì 1 aprile 2013
MissGabriXX

In un pomeriggio di pioggia pensavo che un film del genere sarebbe stato il top... e invece. Fotografia eccezionale, ma non c'è niente di buono da aggiungere. Asia Argento sembra un'attrice da Soap Opera a due stelle, gli effetti speciali sono davvero mediocri, credo che Babe il maialino coraggioso sia messo molto meglio in fatto di effetti speciali.

giovedì 25 aprile 2013
minibar

Oltre a quello che hai scritto e con cui sono d'accordissimo, io aggiungerei che il film ha anche una pessima colonna sonora. Inoltre a Cannes la mantide religiosa è stata la buccia di banana su cui il povero Dracula, già traballante di suo, è scivolato inesorabilmente suscitando l'iralità di molti, e il film ha fatto la brutta fine che sappiamo.

domenica 28 aprile 2013
Lindo

Premesso che personalmente ritengo scadenti tutti i film di Argento successivi a phenomena, questo sarebbe stato un film di enorme successo se fosse stato prodotto 20 anni fa'. Sia per come e' strutturato che nella parte di recita, carino ma antico, io direi... Dario! Basta, i soldi li hai, la gloria anche, ora ritirati insieme ad Asia che non capisco come possa essere considerata un'attrice!

domenica 25 novembre 2012
fslivere

Dario Argento ci ha stupito. Il film è grandioso, molto curato, il 3d è intenso, gli attori perfetti, bellissimi. La sceneggiatura essenziale, serrata. Si esce dal cinema con la voglia di rivedere il film. Forse il film più bello e intenso di Dario Argento. Coinvolgente e raffinato ha lasciato il segno nelle poche decine di spettatori entusiasti che insieme a me hanno assistito a questo capolavoro [...] Vai alla recensione »

lunedì 26 novembre 2012
ORFEO

Ho appena visto il film, non è male, ma in effetti l'inizio prometteva molto meglio di quello che poi effettivamente offre. Diciamo che come al solito tutto viene rovinato quando appare Asia che essendo totalmente incapace di recitare e in più dislessica, rovina irrimediabilmente tutti i film del padre. Io conosco molto bene la filmografia di Dario Argento e la sua parabola discendente cominciata [...] Vai alla recensione »

sabato 1 dicembre 2012
luckylucio

A me Dracula 3D é piaciuto e vi consiglio di vedervelo, le critiche e le recensioni negative che ho letto le ho trovate eccessive e PREVENUTE, non sarà un film perfetto o il capolavoro assoluto di Argento, ma di sicuro il maestro dell'horror all'italiana, l'autore di Profondo rosso e Suspiria torna con questa pellicola su buoni livelli, bello il contesto della vicenda, bella [...] Vai alla recensione »

venerdì 30 novembre 2012
J.kkkk

Grande ritorno del Maestro del cinema Horror...Molto interessante la rivisitazione del romanzo di Bram Stoker. Le interpretazione sono più che buone.Il 3d è molto bello e visionario anche grazie ad una stupenda fotografia ,gli effetti speciali mi sono piaciuti molto e sono ben realizzati ,le musiche sono stupende e molto orecchiabili !A mio parere grande film !

venerdì 30 novembre 2012
vale72

un grandissimo e coraggioso argento torna con un film non facile

giovedì 29 novembre 2012
opidum

Dracula 3 d ha un milione di difetti ma non è nemmeno l'immonda schifezza che , leggendo i commenti , mi aspettavo di vedere. Le quattro stelle sono da attribuire ala mia abitudine di regalare a Argento una stella in più. Diciamo che Dracula 3 d è un robusto film tv da seconda serata con qualche scena molto violenta. Al cinema in questi anni ho visto ben di peggio.

giovedì 29 novembre 2012
stellab

Interessante esperimento di rivisitazione di un classico in 3 d

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Mariuccia Ciotta
Il Manifesto

Altro film trascendente, Dracula (fuori concorso) di Dario Argento, rilettura in terza dimensione di un classico. Bram Stoker riga per riga ma riscritto in un gotico stilizzato, graffi di colori e forme nella magnifica fotografia di Luciano Tovoli (Antonioni, Schroeder, Argento, Suspiria ). Come rimettere in forma il cinema, succhiando sangue dai maestri, filone Hammer che realizzò il Dracula di Christopher [...] Vai alla recensione »

Stenio Solinas
Il Giornale

Vedere Dracula in 3D fa naturalmente effetto. I lupi sembrano sbranarti, picche, croci e punteruoli volano come se piovesse, ogni due per tre un insetto, uno sciame di insetti, una mostruosità zoologica ti scivola davanti agli occhi, si naviga nel sangue fra teste mozzate e teste spaccate, occhi trafitti e canini spalancati, aglio e frattaglie... Il risultato alla fine è più grottesco che sinistro, [...] Vai alla recensione »

Alberto Crespi
L'Unità

Se ci pensate, il 3D è nato per Dracula. Immaginatevi in versione tridimensionale tutte le varie nefandezze per cui il conte è famoso (morsi, zanne, paletti conficcati nel petto, unghie sporgenti, sorci). Immaginatevi anche (ma senza sforzarvi troppo) anche i risvolti erotici della saga. Dracula è una creatura sexy. Nella versione di Bram Stoker già filmata da Murnau, Browning, Herzog e Coppola si [...] Vai alla recensione »

Valerio Caprara
Il Mattino

Vecchio (cinematograficamente), caro, polemico Argento, stavolta non dovrai contare solo sulla pattuglia dei tuoi seguaci talebani... Con «Dracula 3D» il maestro italiano dell'horror, un po' avvilito da una serie di film semiclandestini e dal suo modo "antico" di guardare alla storia e ai personaggi, recupera un rapporto con il pubblico che a suo tempo fu tanto spasmodico quanto inviso ai canoni della [...] Vai alla recensione »

Federico Pontiggia
Il Fatto Quotidiano

Tratta da Bram Stoker, la storia è nota: la sensuale Lucy (Asia Argento) risveglia gli istinti vampireschi del conte (Thomas Kretschmann) e a farne le spese, tra gli altri, è la malcapitata Mina (Marta Gastini). La salvezza si chiama Van Helsing (Rutger Hauer), professione cacciatore di vampiri, mentre i nudi arrivano per gentile concessione di Asia e Miriam Giovanelli.

Roberto Silvestri
Il Manifesto

Non è solo colpa di Netanyahu. Se oggi israeliani e palestinesi, ebrei e islamici, letteralisti o meno, si affrontano, ma non ad armi pari, a un passo da noi, orgogliosi del nostro premio Nobel per la pace, le radici del conflitto sono proprio nella gongolante Europa, anche prima delle colpe di Hitler, cioé della destra e della sinistra europea. Da una parte, a ovest, gli spagnoli che massacrano e [...] Vai alla recensione »

Massimo Bertarelli
Il Giornale

Argento è sempre Argento. E dire che sono passati quarantadue anni da L'uccello dalle piume di cristallo. Il suo sarà il centesimo film su Dracula, ma il personaggio non ha affatto bisogno del dentsta. Difatti morde che è una bellezza con I'aiuto del 3D, che fa lievitare il prezzo del biglietto ma innalza la tensione e valorizza gli sgargianti colori.

NEWS
VIDEO
lunedì 19 novembre 2012
Nicoletta Dose

Siamo in Transilvania, nel 1893. La vista di una fotografia innesca la furiosa bramosia del conte Dracula, interpretato da Thomas Kretschmann, che rivede nell'immagine di Mina la reincarnazione della sua amata, morta più di 400 anni prima.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | TIMVISION | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati