Melancholia

Acquista su Ibs.it   Dvd Melancholia   Blu-Ray Melancholia  
Un film di Lars von Trier. Con Kirsten Dunst, Charlotte Gainsbourg, Kiefer Sutherland, Charlotte Rampling, Alexander Skarsgård.
continua»
Fantascienza, Ratings: Kids+16, durata 130 min. - Danimarca, Svezia, Francia, Germania 2011. - Bim Distribuzione uscita venerdì 21 ottobre 2011. MYMONETRO Melancholia * * * 1/2 - valutazione media: 3,53 su 155 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
arakne domenica 23 ottobre 2011
più che un capolavoro, un'opera d'arte. Valutazione 4 stelle su cinque
73%
No
27%

La morte secondo Lars Von Trier, fine ultimo di tutta la razza umana descritta attraverso due "[i]eroine[/i]" che hanno poco e nulla degli stilemi dell'eroe letterario e cinematografico al quale si è abituati a pensare. Nella prima parte ci mostra la [b]Dunst [/b]nelle vesti di sè stesso: la sua depressione è la depressione di Von Trier, la sua difficoltà a vivere, camminare, affrontare da sola le piccole difficoltà di ogni giorno, sono quelle del regista. E la steadycam usata per tutta questa parte del film, con il suo costante movimento, non fa altro se non sottolineare le turbe interiori della protagonista e dell'uomo stesso, dietro la macchina da presa. E’ poi il momento di una intensa e bravissima [b]Gainsbourg [/b], nella seconda parte. [+]

[+] non un capolavoro come lo definiscono (di giovaci)
[+] complimenti... (di francesco2)
[+] gott ist tot" (di weach )
[+] lascia un commento a arakne »
d'accordo?
riccardo76 lunedì 24 ottobre 2011
l'inquietudine dell'ignoto secondo lars von trier Valutazione 5 stelle su cinque
74%
No
26%

Ci sono autori che ci fanno ricordare più di altri che anche il cinema è una forma d’arte: Lars Von Trier è certamente tra questi. Come considerare l’incipit di Melancholia se non come un’opera d’arte, dove vige il trionfo dell’estetica e dell’emozione? Immagini meravigliosamente surreali, rese incredibilmente espressive da un ralenti quasi statico e da una musica imponente, che penetra dritta al cuore ( “Tristano e Isotta” di Wagner). Il regista stesso sembra voler affermare l’appartenenza all’arte con citazioni di quadri d’autore trasformati in tableaux vivants, tra i quali spicca “Il ritorno dei cacciatori nella neve” di Bruegel il Vecchio, che lentamente svelano il contenuto apocalittico della pellicola. [+]

[+] bravo! (di weach )
[+] grazie weach! (di riccardo76)
[+] essere fagogitati nel nulla non è la verità (di weach )
[+] meglio dell'originale! (di albamao)
[+] ottima recensione (di quark)
[+] grazie! mi fa piacere! (di riccardo76)
[+] lascia un commento a riccardo76 »
d'accordo?
weach giovedì 8 dicembre 2011
fra un mondo visionario ed il cinico meccanicismo Valutazione 3 stelle su cinque
71%
No
29%

Melancholia di Lars Von Trier
anno produzione ottobre 2011
è Sospesa fra un mondo visionario ed il cinico meccanicismo; è opera che appare sprovvista di aspettative spirituali ;vive la fine come attimo di vera dissoluzione senza riuscire a farsene una ragione ;tanto meno si intravede qualsivoglia purificazione per l'assenza di una visone armonica del tutto .
Il dualismo di Justine e Claire di fronte alla morte ripropone in qualche modo dubbi e sospensione della lettura definitiva.
Tante riflessioni emergono nella loro intensità grazie a splendidi attori ed una regia veramente estetica introspettiva , sofferta.
E' forse film che descrive, con un sentire trasognato ed estetico, il sofferto conflitto fra forma ed energia , fra materia e spirito, fra i diversi piani dell’ essere che si osservano , si compenetrano ,si desiderano , si respingono in fiero tenzone ,poi inevitabilmente si ricompongono essendo solo per, per illusione , distinti???
Resta aperta questa lettura come pure la visione di un perire, finire ,inaccettabile, sofferto e disperato. [+]

[+] ora che sono accolto con gradimento . il confronto (di weach )
[+] vorrei ricordare (di weach )
[+] quando dico condivisione...................... (di weach )
[+] lascia un commento a weach »
d'accordo?
steelybread venerdì 10 febbraio 2012
un capolavoro che ferisce. Valutazione 5 stelle su cinque
68%
No
32%

Melancholia è un capolavoro che ferisce. Lars Von Trier dimostra ancora una volta cosa vuole dire fare un cinema libero da paradigmi narrativi e costrizioni commerciali, aprendo il film con una sequenza che, fosse stata furbamente usata nel finale, gli avrebbe fatto togliere non poche soddisfazioni festivaliere.
Egli descrive la nostra condizione di anime perse di fronte all'impossibilità di sottrarci alla fine della nostra esistenza.  A nulla valgono tutti i nostri miseri tentativi per evitarne il solo pensiero. Nulla possono l'amore, i sacramenti, il sesso,  il credo religioso, il lusso, l'estetica, la scienza, la famiglia, i figli, l'ordine e la razionalità. [+]

[+] rispettabile non condiviso (di weach )
[+] lascia un commento a steelybread »
d'accordo?
epidemic venerdì 10 giugno 2011
lars, 2 donne e la fine del mondo... Valutazione 3 stelle su cinque
60%
No
40%

Quando si affrontano certi registi sembrano non esistere vie di mezzo. Tra il pubblico c'è subito chi grida al capolavoro e chi scuote la testa deluso. Di eccelsa fotografia i "quadri" d'inizio film. Molto "Dogma" la prima riguardante Justine, lo sfrenato uso di steadycam fa girare la testa e introduce lo spettatore al reale film. La seconda parte è più intensa, la Gainsbourg la fa da padrona, le parti sembrano invertirsi. l'accettazione della fine è vissuta in amniera diversificata. Von Trier cede a qualche effetto scenico ma regala anche due chicche artigianali (il misura-pianeta e la capanna magica). Un'opera buona che forse pecca di un pò di lentezza in alcuni tratti. Una linea Dio-Uomo-Natura che si deforma ribaltandosi. [+]

[+] poche , grandi riflessioni,sintetiche , incisive (di weach )
[+] tirchio di stelline :p (di blasfemme)
[+] lascia un commento a epidemic »
d'accordo?
linus2k lunedì 21 novembre 2011
il manifesto nichilista di lars von trier Valutazione 5 stelle su cinque
72%
No
28%

Leggo su Wikipedia: “La malinconia è una sorta di tristezza di fondo, a volte inconsapevole, che porta un soggetto al vivere passivamente, senza prendere iniziative, adattandosi agli avvenimenti esterni con la convinzione che non lo riguardino o che in essi non possa avervi un ruolo determinante.” Justine è una donna bella, bionda, con un lavoro creativo ed importante, ad un passo dalla realizzazione sentimentale, sposandosi con un uomo che la ama profondamente. In una splendida villa realizza un matrimonio da sogno, con amici e parenti intorno… Eppure non è felice, non è emotivamente partecipe di questa gioia, anzi… Nei momenti clou della serata che la dovrebbe vedere protagonista, è assente, lontana, triste, passiva; rifiuta quel mondo che non è suo, rifiuta persino l’amore incondizionato del marito, e si annienta e allontana dalla sua realtà in una apatica sofferenza. [+]

[+] bravo!!!!!!!! (di weach )
[+] lascia un commento a linus2k »
d'accordo?
weach mercoledì 16 novembre 2011
una catarsi che non è purificazione Valutazione 3 stelle su cinque
58%
No
42%

una catarsi che non è purificazione
Melanconia di Lars Von Trier
anno produzione ottobre 2011
 Tante riflessioni emergono nella loro intensità grazie a  splendidi  attori ed una regia veramente  estetica  introspettiva , sofferta. 
E' film che descrive, con un sentire trasognato ed estetico, il sofferto conflitto fra forma  ed energia , fra materia e spirito, fra i diversi piani dell’ essere che si osservano , si compenetrano ,si desiderano , si respingono in fiero tenzone ,poi inevitabilmente  si ricompongono  essendo solo per, per illusione , distinti. [+]

[+] complimenti!!! (di riccardo76)
[+] ascolare per sentire (di weach )
[+] lascia un commento a weach »
d'accordo?
stabeinrhapsody lunedì 5 marzo 2012
melancholia: predizione o metafora della vita? Valutazione 5 stelle su cinque
68%
No
32%

Solitamente io non sono una di quelle persone che si diverte a fare ipotesi su film. Anche perchè c'è da dire che i film che escono di recente non sono così sofisticati da poter far pensare più di tanto lo spettatore. Ma v'è sempre l'eccezione alla regola, e quell'eccezione si chiama Melancholia, il nuovo Capolavoro firmato Lars Von Trier, che propone una versione molto "sofisticatragica" del genere Fantascienza. In fondo, però, questo non è un film fantascientifico. Non è una commedia. Non è un film drammatico. Non è il solito film che si va a vedere al cinema tanto per far passare il tempo. Questo è qualcosa che, a parer mio come quasi tutte le opere di Lars, va oltre il semplice concetto di Cinema. [+]

[+] lascia un commento a stabeinrhapsody »
d'accordo?
diego vitali giovedì 20 ottobre 2011
l'azzurra bellezza della depressione Valutazione 4 stelle su cinque
61%
No
39%

Melancholia è un pianeta, azzurro e bellissimo, che viaggia nello spazio, in rotta di collisione con la Terra. Justine (Kirsten Dunst) è una sposa che si sforza di sorridere, ma non riesce a partecipare alla gioia del suo matrimonio e si allontana più volte dai festeggiamenti. Nel suo animo c’è I cacciatori nella neve di Bruegel. Claire (Charlotte Gainsborough), sua sorella, ha organizzato e pianificato le nozze in grande stile e ora guarda con disappunto la sorella rovinare tutto con il suo comportamento. I genitori delle due sorelle, divorziati e pieni di astio e risentimento, non perdono occasione per attaccarsi davanti a tutti, mettendole ulteriormente in imbarazzo. [+]

[+] enorme per l'impegno ottimo pardigma per altri (di weach )
[+] lascia un commento a diego vitali »
d'accordo?
amandagriss sabato 20 aprile 2013
matrimonio con apocalisse Valutazione 5 stelle su cinque
78%
No
22%

La giovane bella sposa Justine (una grande Kirsten Dunst) nel giorno delle sue nozze matura,irremovibile,la decisione di non voler assolvere ai compiti di moglie e futura madre di famiglia,di non volere con sé il compagno che ha appena sposato né tutto quello che le ha promesso per il loro abbagliante futuro insieme.Scomoda nel suo abito nuziale,si nega agli ospiti,si sottrae alle attenzioni e alla passione ardente del fresco consorte,fa sesso con un altro uomo,rinuncia ad un brillante avvenire lavorativo liquidando,senza mezzi termini,l’infido datore di lavoro,che non la lascia in pace nemmeno il giorno del suo matrimonio.Nel bel mezzo del costosissimo ricevimento,organizzato nella splendida villa della sorella Claire (Charlotte Gainsburg) -moglie del ricco astronomo Keifer Suterland e madre di un grazioso pargoletto- i  segni,via via sempre più chiari ed inequivocabili,del suo rifiuto alla vita. [+]

[+] ottima recensione! (di angelo48)
[+] lascia un commento a amandagriss »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 »
Melancholia | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | arakne
  2° | riccardo76
  3° | weach
  4° | steelybread
  5° | epidemic
  6° | linus2k
  7° | weach
  8° | stabeinrhapsody
  9° | diego vitali
10° | amandagriss
11° | the mikemaister
12° | mantraliulai
13° | sblob
14° | elios
15° | psicoma
16° | aesse
17° | mahleriano
18° | aldo marchioni
19° | emyliu`
20° | gianleo67
21° | sassolino
22° | gattaluna
23° | gabri0001
24° | homer52
25° | weach
26° | paolo t.
27° | francescospedicato
28° | emanuel sava
29° | cannedcat
30° | m.d.c
31° | avvo1981
32° | andyzerosettesette
33° | angelo48
34° | pepito1948
35° | painno
36° | antonellademaioba
37° | catdog
38° | mrtomassi
39° | luca scial�
40° | andyflash77
41° | filippo catani
42° | figlio del cielo e della terra
43° | alicetta24288
44° | alice1992
45° | aurora m.
46° | dario
47° | marta scattoni
48° | slowfilm.splinder.com
49° | figlio del cielo e della terra
50° | taxidriver
51° | weach
52° | evildevin87
53° | luana
54° | toro sgualcito
55° | lukemisonofattotuopadre
56° | stefano capasso
57° | viola96
58° | brucemyhero
Nastri d'Argento (1)
Festival di Cannes (1)
European Film Awards (11)
David di Donatello (1)
Cesar (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 21 ottobre 2011
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità