Melancholia

Acquista su Ibs.it   Dvd Melancholia   Blu-Ray Melancholia  
Un film di Lars von Trier. Con Kirsten Dunst, Charlotte Gainsbourg, Kiefer Sutherland, Charlotte Rampling, Alexander Skarsgård.
continua»
Fantascienza, Ratings: Kids+16, durata 130 min. - Danimarca, Svezia, Francia, Germania 2011. - Bim Distribuzione uscita venerdì 21 ottobre 2011. MYMONETRO Melancholia * * * 1/2 - valutazione media: 3,53 su 155 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

L'inquietudine dell'ignoto secondo Lars Von Trier Valutazione 5 stelle su cinque

di Riccardo76


Feedback: 6592 | altri commenti e recensioni di Riccardo76
lunedì 24 ottobre 2011

Ci sono autori che ci fanno ricordare più di altri che anche il cinema è una forma d’arte: Lars Von Trier è certamente tra questi. Come considerare l’incipit di Melancholia se non come un’opera d’arte, dove vige il trionfo dell’estetica e dell’emozione? Immagini meravigliosamente surreali, rese incredibilmente espressive da un ralenti quasi statico e da una musica imponente, che penetra dritta al cuore ( “Tristano e Isotta” di Wagner). Il regista stesso sembra voler affermare l’appartenenza all’arte con citazioni di quadri d’autore trasformati in tableaux vivants, tra i quali spicca “Il ritorno dei cacciatori nella neve” di Bruegel il Vecchio, che lentamente svelano il contenuto apocalittico della pellicola. Il tutto si presenta infatti come un sogno premonitore, con tanto di ambientazioni con luce surreale alla De Chirico, o alla Dali, come il giardino con l’orologio al centro, emblema dell’inesorabile scorrere del tempo e dell’avvicinamento della fine.
Anche il resto del film comunque acquista il sapore di un’opera d’arte, dove la simmetria regna sovrana. Il film si presenta infatti suddiviso in due parti, ciascuna dedicata a una delle due sorelle protagoniste, Justine e Claire. Entrambe simboleggiano la paura dell’uomo, ma in forma opposta. Infatti, mentre la prima si mostra spaventata dalla vita, non riuscendo ad affrontare il matrimonio, l’altra è profondamente turbata dalla morte, simboleggiata dall’ipotetico scontro di un pianeta sconosciuto contro la Terra. L’inquietudine assume dunque due forme opposte, strettamente connesse però tra loro dalla stessa origine: l’ignoto.
Justine (un’eccellente Kirsten Dunst) appare sorridente e teneramente innamorata dello sposo, ma qualcosa la turba, impedendole di essere felice: qualcosa che non conosce, vale a dire, la nuova vita che dovrà affrontare dopo quella fondamentale tappa della sua esistenza che è il matrimonio. Forse non si sente all’altezza di compiere quel grande balzo che comporterebbe cambiamenti consistenti alla sua persona, considerando anche la sua indole irrequieta, difficilmente contenibile negli schemi prestabiliti dalle convenzioni borghesi.
Per contro Claire (una sempre perfetta Charlotte Gainsbourg), sembra voler a tutti i costi ricercare quegli schemi borghesi, come dimostra la sua irritazione nei confronti della sorella, che invece fa di tutto per non rispettare il rigido protocollo della cerimonia, da lei accuratamente organizzata. Quegli schemi le permettono infatti di controllare la propria vita e quella dei familiari, rassicurandola. Quindi non c’è da stupirsi che venga profondamente turbata dall’avvicinarsi del pianeta sconosciuto, che mette a repentaglio quel futuro certo e rassicurante da lei stabilito.
L’incertezza delle sorti della Terra diventa fattore scatenante di un’incontrollabile inquietudine, e melanconia, che assume caratteristiche simili di quella della sorella, anche se scatenata da ragioni opposte.
 Dunque Melancholia, non a caso il nome del pianeta sconosciuto, si fa emblema della situazione emotiva delle sorelle, che reagiscono in maniera opposta al suo avvicinarsi. Infatti, mentre Claire diventa sempre più angosciata, Justine, riacquista lentamente le forze, rivelandosi magicamente affascinata da quel pianeta, come se ne condividesse la potenza distruttiva. La Natura come caos e forza distruttiva ritorna quindi anche in quest’ultimo lavoro di Von Trier, dopo l’agghiacciante Antichrist, e anche qui un personaggio sembra acquisirne le caratteristiche.
Un film apocalittico, dunque, che non ci offre scene di panico collettivo come quelle a cui Hollywood ci ha abituato, ma una profonda e intima inquietudine relegata nell’animo di due donne.
Uno dei registi più complessi al mondo ci regala quindi un nuovo capolavoro da gustare dall’inizio alla fine come una vera e propria opera d’arte, che si presenta come un’esplosione di emozioni, lasciando lo spettatore deliziosamente sconvolto.

[+] lascia un commento a riccardo76 »
Sei d'accordo con la recensione di Riccardo76?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
74%
No
26%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
weach mercoledì 16 novembre 2011
bravo!
100%
No
0%

meriti sicuramente di essere letto con attenzione ciao

[+] lascia un commento a weach »
d'accordo?
riccardo76 giovedì 17 novembre 2011
grazie weach!
100%
No
0%

Sei sempre gentile. Ricambio gli apprezzamenti anche per la tua recensione.Weach illuminati!

[+] lascia un commento a riccardo76 »
d'accordo?
weach domenica 18 dicembre 2011
essere fagogitati nel nulla non è la verità
100%
No
0%

Dal tuo commento:"Dunque Melancholia, non a caso il nome del pianeta sconosciuto, si fa emblema della situazione emotiva delle sorelle, che reagiscono in maniera opposta al suo avvicinarsi. Infatti, mentre Claire diventa sempre più angosciata, Justine, riacquista lentamente le forze, rivelandosi magicamente affascinata da quel pianeta, come se ne condividesse la potenza distruttiva. La Natura come caos e forza distruttiva ritorna quindi anche in quest’ultimo lavoro di Von Trier, dopo l’agghiacciante Antichrist, e anche qui un personaggio sembra acquisirne le caratteristiche"Ciao Riccardo, Buon Natale, a te. a tutti.Si sente nell'aria un sentimento di distruzione ;ineluttabili quasi; ma l'irrequietudine, (incapacità di stare fermi e tranquilli o meglio in stasi ) dell 'umanità è alimentata anche da un bisogno di speranza : essere fagogitati nel nulla non è la verità, a mio modo di vedere ,saremo parte di un cambiamento ineluttabili( tante le ipotesi)!!!!!!!!!!Rinnovo gli auguri e la mia incodizionata stima che nasce dal piacere sincero di confrontarci e condividere . [+]

[+] lascia un commento a weach »
d'accordo?
albamao giovedì 12 gennaio 2012
meglio dell'originale! Valutazione 0 stelle su cinque
100%
No
0%

Mi è stato più chiaro con la tua critica che con quella originale...complimenti analisi sottile e completa, spero solo che non lo legga chi deve andare al cinema che rischia di andare già preparato!ancora complimenti.

[+] lascia un commento a albamao »
d'accordo?
quark lunedì 30 gennaio 2012
ottima recensione Valutazione 0 stelle su cinque
100%
No
0%

complimenti per la tua recensione, l'ho letta con molta attenzione e crescente partecipazione. trovo che sia molto puntuale e che permetta di cogliere molto bene l'essenza del film. Io il film l'ho visto ieri sera, mi è piaciuto molto ed ero proprio alla ricerca di una recensione che mi permettesse di entrare meglio nel significato di ciò che avevo visto e che così piacevolmente aveva colpito i miei occhi, le mie orecchie e la mia mente. Ed ho trovato nel tuo articolo le chiavi giuste per decifrare tutto ciò. grazie.

[+] lascia un commento a quark »
d'accordo?
riccardo76 martedì 7 febbraio 2012
grazie! mi fa piacere! Valutazione 0 stelle su cinque
100%
No
0%

Grazie dei complimenti! Sono contento che quello che ho scritto sia servito a qualcosa per qualcuno. Comunque, ovviamente è solo una lettura dal mio punto di vista, quello che ha voluto veramente esprimere Lars magari è tuttaltra cosa.

[+] una recensione attenta e lucida (di alfaciarli)
[+] lascia un commento a riccardo76 »
d'accordo?

Ultimi commenti e recensioni di Riccardo76:

Vedi tutti i commenti di Riccardo76 »
Melancholia | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | arakne
  2° | riccardo76
  3° | weach
  4° | steelybread
  5° | epidemic
  6° | linus2k
  7° | weach
  8° | stabeinrhapsody
  9° | diego vitali
10° | amandagriss
11° | the mikemaister
12° | mantraliulai
13° | sblob
14° | elios
15° | psicoma
16° | aesse
17° | mahleriano
18° | aldo marchioni
19° | emyliu`
20° | gianleo67
21° | sassolino
22° | gattaluna
23° | gabri0001
24° | homer52
25° | weach
26° | paolo t.
27° | francescospedicato
28° | emanuel sava
29° | cannedcat
30° | m.d.c
31° | avvo1981
32° | andyzerosettesette
33° | angelo48
34° | pepito1948
35° | painno
36° | antonellademaioba
37° | catdog
38° | mrtomassi
39° | luca scial�
40° | andyflash77
41° | filippo catani
42° | figlio del cielo e della terra
43° | alicetta24288
44° | alice1992
45° | aurora m.
46° | dario
47° | marta scattoni
48° | slowfilm.splinder.com
49° | figlio del cielo e della terra
50° | taxidriver
51° | weach
52° | evildevin87
53° | luana
54° | toro sgualcito
55° | lukemisonofattotuopadre
56° | stefano capasso
57° | viola96
58° | brucemyhero
Nastri d'Argento (1)
Festival di Cannes (1)
European Film Awards (11)
David di Donatello (1)
Cesar (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 21 ottobre 2011
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità