Melancholia

Acquista su Ibs.it   Dvd Melancholia   Blu-Ray Melancholia  
Un film di Lars von Trier. Con Charlotte Rampling, Alexander Skarsgård, Stellan Skarsgård, Udo Kier, Brady Corbet.
continua»
Fantascienza, Ratings: Kids+16, durata 130 min. - Danimarca, Svezia, Francia, Germania 2011. - Bim Distribuzione uscita venerdì 21 ottobre 2011. MYMONETRO Melancholia * * * 1/2 - valutazione media: 3,53 su 156 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

L’Apocalisse è donna Valutazione 3 stelle su cinque

di the mikeMaister


Feedback: 1543 | altri commenti e recensioni di the mikeMaister
domenica 13 novembre 2011

Non mi dilungherò sulla trama, non ci sono abbastanza battute: la fine del mondo concreto è affrontata tramite la psicoesperienza di due sorelle, Justine e Claire. La fine, tema trattato e rimuginato più e più volte, in questo scenario ha una veste allegorica sorprendente: non è solo lo schianto di Melancholia con la Terra, che corrisponde ad ovvietà, ma la vera fine di cui Trier ci vuol parlare alberga nella mente umana, alberga in Justin prima, in Claire dopo, con effetti sinergici ma del tutto dissimili. Justine (Kirsten Dunst) è empaticamente prigioniera della Terra, vive in lei il disagio dell’umanità e ne soffre, soffre a tal punto che tramuta la sua depressione in pazzia, platealmente chiaro durante la sua festa di matrimonio. Come per la natura umana, anche lei è fragile, anzi, forse lei lo è in potenza, visto il suo ambiguo ma corretto legame col pianeta; il nipote la chiama amorevolmente “zietta spezzacciao”, chiaro ossimoro che contrappone un nomignolo virulento ad un soggetto del tutto iniquo e vittima di se stesso. Ma questo non è che uno dei primi indizi allegorici che ci estraderanno verso la soluzione. Questa zietta, Justine, secondo il nipote ha il potere di costruire le grotte, un potere paradossale visto che le grotte sono tra le poche manifestazioni naturali che l’uomo non può emulare, e questo vuol significare Genesi: secondo Trier, e secondo me, Justine sarebbe una specie di Deus ex machina, ed è lei stessa a farcelo capire quando alla fine dice di “sapere le cose”. Ma la creazione della grotta non può non essere anche una manifestazione dell’incombente tramonto della razza umana, dove grotta sta per natura, e creazione sta per distruzione. Justine è caos calmo, destinata ad implodere nelle strette maglie della sua psiche. Claire (Charlotte Gainsbourg) è caos progressivo, destinato ad esplodere come il resto del mondo. Claire è la normale manifestazione fenomenologica della paranoia. Ossessionata da Melancholia, arriva ad acquistare dei medicinali per espirare anzitempo ed indolore, scelta ipocritamente dissuasa dal marito, mente fortemente scientifica e razionale ma, come tale, incapace di tollerare un macroscopico insuccesso, l’errato calcolo dell’orbita melancholiana. Il gesto che seguirà è palese, ma del tutto imbiasimabile. La natura è rappresentata nel film in diversi momenti, ma il più importante sarà sicuramente l’immensa veranda di casa Claire, una veranda inquadrata sempre frontalmente con i soggetti in secondo rilievo, a simboleggiare appunto il primato della natura su tutto. La scena conclusiva, il famigerato finale ad effetto, vale il prezzo del biglietto, un vero capolavoro artistico. La regia si è dilettata in più stili di ripresa, ma all’occhio attento dello spettatore non sarà mancato di notare che talune riprese hanno una veste quasi amatoriale, con frenetici tagli di ripresa e inquadrature sobbalzanti. La fotografia ha optato per dei contrasti forti, sempre molto marcati nei momenti in cui le parole lasciavano la parola (scusate) ai colori. Trier è stato bravo, efficace, forse un po’ lento, ma efficace. E, arrivati alla conclusione, si evince che la sua fine del mondo, la sua fine del tutto, è donna, abilmente simboleggiata da un’ottima Kirsten Dunst. E lo è non perché è Justine la protagonista, ma perché lo è la sua fragilità, la sua complessità, la sua finitudine; in una parola, la sua essenza. Oltretutto, l’uomo è stato esiliato sulla Terra grazie ad Eva, ed è qui che si risolve tutto.

[+] lascia un commento a the mikemaister »
Sei d'accordo con la recensione di the mikeMaister?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
57%
No
43%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di the mikeMaister:

Melancholia | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | arakne
  2° | riccardo76
  3° | weach
  4° | steelybread
  5° | epidemic
  6° | linus2k
  7° | weach
  8° | stabeinrhapsody
  9° | diego vitali
10° | amandagriss
11° | the mikemaister
12° | sblob
13° | psicoma
14° | mantraliulai
15° | mahleriano
16° | elios
17° | aesse
18° | sassolino
19° | gianleo67
20° | gattaluna
21° | emyliu`
22° | aldo marchioni
23° | gabri0001
24° | giulio andreetta
25° | homer52
26° | emanuel sava
27° | paolo t.
28° | weach
29° | francescospedicato
30° | pepito1948
31° | filippo catani
32° | luca scial�
33° | m.d.c
34° | cannedcat
35° | andyzerosettesette
36° | angelo48
37° | avvo1981
38° | catdog
39° | andyflash77
40° | mrtomassi
41° | painno
42° | antonellademaioba
43° | figlio del cielo e della terra
44° | aurora m.
45° | alicetta24288
46° | alice1992
47° | marta scattoni
48° | slowfilm.splinder.com
49° | taxidriver
50° | dario
51° | figlio del cielo e della terra
52° | evildevin87
53° | luana
54° | weach
55° | toro sgualcito
56° | lukemisonofattotuopadre
57° | stefano capasso
58° | viola96
59° | brucemyhero
Nastri d'Argento (1)
Festival di Cannes (1)
European Film Awards (11)
David di Donatello (1)
Cesar (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39 | 40 | 41 | 42 | 43 |
Link esterni
Sito ufficiale
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 21 ottobre 2011
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedì 11 maggio
Favolacce
Mi chiamo Francesco Totti
mercoledì 28 aprile
La prima donna
martedì 27 aprile
L'agnello
Imprevisti Digitali
martedì 13 aprile
Burraco fatale
Lei mi parla ancora
Genesis 2.0
giovedì 1 aprile
Il concorso
martedì 23 marzo
Easy Living - La vita facile
giovedì 18 marzo
I predatori
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità