Quasi amici

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Quasi amici   Dvd Quasi amici   Blu-Ray Quasi amici  
Un film di Olivier Nakache, Eric Toledano. Con François Cluzet, Omar Sy, Anne Le Ny, Audrey Fleurot, Clotilde Mollet.
continua»
Titolo originale Intouchables. Commedia, durata 112 min. - Francia 2011. - Medusa uscita venerdì 24 febbraio 2012. MYMONETRO Quasi amici * * * 1/2 - valutazione media: 3,52 su 243 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
writer58 sabato 3 marzo 2012
parigi-dakar sulla sedia a rotelle Valutazione 4 stelle su cinque
94%
No
6%

Il pregio maggiore di questo film del duo Nakache-Toledano è quello di evitare i rischi del pietismo, del sentimentalismo e del politically correct che incombono sulla materia trattata. Sui disabili pesa un tabù culturale che deriva dal timore che ispirano e dal rifiuto che provocano: si preferisce non vedere, ignorare, relegare, piuttosto che aprirsi alla relazione e trattarli come soggetti. "Quasi amici" narra il rapporto tra un tetraplegico milionario (Philippe) e il suo badante (Driss, interpretato da un incontenibile Omar Sy), un giovane senegalese che vive a Parigi tra reati, espedienti e una numerosa famiglia allargata. E’ una relazione che, dietro le sembianze della commedia brillante, raggiunge vette di intensità commoventi: inizia come un rapporto di lavoro proposto da Philippe per sfida e per gioco e finisce come un’amicizia autentica, basata sul riconoscimento dell’altro, delle sue qualità intrinseche. [+]

[+] lascia un commento a writer58 »
d'accordo?
noodles76 lunedì 27 febbraio 2012
quasi amici...ma completamente complici e unici. Valutazione 5 stelle su cinque
83%
No
17%


Quest'anno i più bei film parlano francese... "Polisse", "The Artist" e "Quasi Amici".E ne aggiungerei un altro -che non parla francese,ma è stato ambientato a Parigi- : "Hugo Cabret".A poche ore dall'assegnazione degli Oscar io assegno il mio.Fuori concorso... Io premio questo film stupendo. Ha affrontato una tematica importante,difficile ma non cade mai nel patetismo e nel troppo sentimentalismo.Sdramatizza,ironizza ma allo stesso tempo fa riflettere  ed emozionare.Un film profondo e che non giudica nessuno.Belle anche le musiche e le canzoni.In questi 110 minuti c'è veramente tutto.Tra i migliori film che abbia mai affronatato questo tema. [+]

[+] viva sempre la vita e l'amicizia (di marghot)
[+] lascia un commento a noodles76 »
d'accordo?
amicinema sabato 25 febbraio 2012
un film "bastardo dentro" che commuove Valutazione 4 stelle su cinque
74%
No
26%

Per una volta lasciamo da parte il "politically corrected" e un certo buonismo mischiato a pietà e compassione.
In "Quasi amici" (orrenda traduzione del titolo francese "Intouchables") mancano completamente e questo permette di costruire un bel film che ride con i tetraplegici piuttosto che dei tetraplegici. Anzi sono proprio loro i primi a scherzare su stessi.
Si perche' il riflettore qui e' puntato piu' che sul malato, sulla persona: uomini che anche se immobili, non hanno certo paralizzata l'ironia, l'amore, la rabbia, la goliardia, perfino anche l'eccitazione sessuale (e nel film ci sono delle gustose scenette in merito). [+]

[+] sorrentino... (di nalipa)
[+] sono pessimista: temo sarà imitato. (di tritono)
[+] lascia un commento a amicinema »
d'accordo?
edwood87 giovedì 29 marzo 2012
profumo di rinascita! Valutazione 4 stelle su cinque
95%
No
5%


Siamo alle solite: Intouchables viene riproposto in Italia con il titolo Quasi Amici (titolo che non rende minimamente il senso dell'opera). Philippe e Driss sono due tipi intoccabili. Il primo perché non vuole essere considerato paraplegico, non ha bisogno della compassione della gente. Driss, da parte sua, appena uscito di prigione, si presenta subito al pubblico come un tipo riservato, scortese e dai modi di fare stravaganti. Quando Philippe assume Driss come suo badante prende piega il ritmo incalzante del film di Nakache e Toledano. L'opera racconta una doppia rinascita: dalla ormai rassegnazione di Philippe costretto a vivere su una sedia a rotelle e senza una donna da avere accanto, alla possibilità di una vita migliore per Driss che, dopo il tempo passato dietro le sbarre, vede aprirsi un varco per una rinascita sociale attraverso il suo nuovo "quasi amico". [+]

[+] lascia un commento a edwood87 »
d'accordo?
pepito1948 mercoledì 29 febbraio 2012
amicizia e diversità Valutazione 3 stelle su cinque
78%
No
22%

Siamo in Francia. Due mondi si incontrano per reciproco bisogno. L’uno è in cerca di una dichiarazione per ottenere il sussidio di disoccupazione, l’altro sta selezionando un assistente sanitario. L’uno è nero, senegalese, giovane ed aitante, pieno di energie compresse. L’altro è bianco, plurimilionario immobilizzato dalle spalle in giù, attempato; è circondato di donne che lo aiutano in varie attività, ma gli mancano un affetto profondo e quel tocco di trasgressività, che compensino e rendano sopportabile il grave handicap. Driss proviene da difficili rapporti familiari e da qualche trascorso giudiziario che ne hanno indurito il carattere, inducendolo ad essere ruvido nei rapporti con gli altri e nel contempo ad astenersi da comportamenti rituali e noiosamente convenzionali. [+]

[+] lascia un commento a pepito1948 »
d'accordo?
francescoambrosino lunedì 19 marzo 2012
quasi amici: piccolo grande capolavoro Valutazione 5 stelle su cinque
83%
No
17%

Si dice sempre che chi trova un amico trova un tesoro. Beh, niente di più vero se si pensa ai protagonisti di "Quasi Amici" (Intouchables in originale, nda), il film francese che ha sbancato al botteghino e conquistato la critica. Il film, scritto e diretto da Olivier Nakache e Eric Toledano, è ispirato ad una storia vera e racconta le vicende di un aristocratico francese, Philippe, divenuto tetraplegico dopo un tragico incidente, e di Driss, un giovane di colore proveniente dalle banlieue e assunto come suo badante. [+]

[+] lascia un commento a francescoambrosino »
d'accordo?
diego p. giovedì 1 marzo 2012
capolavoro di comicità nella drammaticità. Valutazione 5 stelle su cinque
86%
No
14%

QUASI AMICI  (INTOUCHABLES)
CRITICA DI: Diego Pigiu III
VOTO: 10
 
Driss, uno sbandato che cerca di sopravvivere grazie ai sussidi statali, con sua sorpresa si ritroverà ad essere il fidato assistente personale di Philippe, ricco tetraplegico, che vede in lui qualcosa di più di due braccia e due gambe necessarie per il suo sostentamento. Il primo un impertinente e nullafacente ragazzo di un quartiere scomodo, quartiere che tenta molti giovani nelle facilità dello spaccio e del crimine, il secondo un colto e raffinato miliardario che prima perde la moglie e poi si troverà ad essere vittima di un brutto incidente che lo obbligherà alla completa immobilità, due opposti ma, come la fisica ci insegna,l’ uno essenziale all’altro. [+]

[+] complimenti... (di alemovies)
[+] da vedere e rivedere (di alemovies)
[+] lascia un commento a diego p. »
d'accordo?
linus2k domenica 11 marzo 2012
commedia su vecchie tematiche ma con nuovi orizzon Valutazione 4 stelle su cinque
76%
No
24%

Il film dei record in Francia, la "commedia delle commedie" in Francia... Verrebbe da domandarsi: non è esagerato tutto questo? ...beh... anticipo subito... per me ASSOLUTAMENTE NO! Diciamo che da Oltralpe negli ultimi anni ci sono arrivate commedie eleganti, intelligenti, non banali. e "Quasi amici" rispetta questo trend. Il plot del film corre sul rischio del patetico e del banale in ogni minimo istante, toccando tantissimi luoghi comuni del cinema, un vero e proprio campo minato: 2 classi sociali a confronto, la malattia debilitante, la solitudine, la periferia violenta delle grandi città... riuscire a tirar fuori una commedia che evitasse scivoloni era quasi impossibile...ed invece... ed invece, complice probabilmente il fatto che si racconti una storia vera, si assiste a 2 ore di film piacevolissimo, divertente, mai banale. [+]

[+] lascia un commento a linus2k »
d'accordo?
frank slade martedì 15 gennaio 2013
una vita in poltrona.. Valutazione 4 stelle su cinque
66%
No
34%

Con molto coraggio ma sicuramente con grande passione i registi Olivier Nakache e Éric Toledano rivisitano il tema della malattia sul grande schermo. Stavolta si evitano i pietismi, le ovvietà e i sentimentalismi gratuiti che spesso ci condizionano deviandoci dalla vera realtà dei fatti, facendo invece spazio al gusto della spontaneità, della simpatia e dell'ironia che scorrono come sangue nelle arterie dell'amicizia. Il film racconta il rapporto di lavoro, prima, e di amicizia, dopo, tra un badante di colore, e disagiato, e un ricco e acculturato tetraplegico. Dopo le normali difficoltà iniziali nel creare e gestire un rapporto così complicato, i due iniziano ad essere complici di un'avventura spirituale e fisica dai contorni talvolta delicati ed emozionanti, talvolta mondani e viziosi. [+]

[+] lascia un commento a frank slade »
d'accordo?
flyanto lunedì 27 febbraio 2012
quando il diverso diventa una soluzione Valutazione 4 stelle su cinque
86%
No
14%

Film tratto da una storia vera in cui un paraplegico sceglie come suo infermiere e badante un ragazzo sbandato di colore. Da qui nasce, dopo un breve periodo di diffidenza da parte soprattutto del nuovo assunto, un rapporto di rispetto nonchè di amicizia e profondo affetto. Il pregio di questa pellicola sta nel fatto di trattare il tema dei disabili (solitamente affrontato con immagini e dialoghi compassionevoli) con una sottile e divertente ironia, affatto offensiva, capace di dare così una certa levità e respiro a tutta una realtà seria e delicata. Molto bravi i due protagonistio Francois Cluzet ed Omar Sy perfettamente in sintonia tra loro.

[+] lascia un commento a flyanto »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 »
Quasi amici | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Gabriele Niola
Pubblico (per gradimento)
  1° | writer58
  2° | noodles76
  3° | amicinema
  4° | edwood87
  5° | pepito1948
  6° | francescoambrosino
  7° | diego p.
  8° | linus2k
  9° | frank slade
10° | flyanto
11° | no_data
12° | renato volpone
13° | osteriacinematografo
14° | eugenio
15° | michela papavassiliou
16° | nino pell.
17° | redinh79
18° | fabio2
19° | chiarialessandro
20° | filippo catani
21° | michela papavassiliou
22° | owlofminerva
23° | nalipa
24° | ibracadabra 8
25° | ada_m
26° | federico bagni
27° | maria f.
28° | shiningeyes
29° | giorpost
30° | magicovento75
31° | barbablu
32° | chaoki21
33° | franco
34° | evan spilotro
35° | pantera
36° | annar.
37° | dhell
38° | diomede917
39° | jayan
40° | melandri
41° | solo un'opinione
42° | ultimoboyscout
43° | psyland
44° | blue owl
45° | angelo umana
46° | perfetta
47° | giu.ramires
48° | gabriele marolda
49° | zoom e controzoom
50° | olgadik
51° | gianmarco.diroma
52° | amandagriss
53° | great steven
54° | 4ng3l
55° | luca scial�
56° | catcarlo
57° | catia p.
58° | giacomo95
59° | blackdragon89
60° | marta2012
61° | daniele berardi
62° | vipera gentile
63° | emanuele r.
64° | antycapp
65° | shaque
66° | tritono
67° | delfino2012
68° | blackdragon89
69° | gioscrittore
70° | spetenfra
71° | giacomogabrielli
72° | linodigianni
Rassegna stampa
Boris Sollazzo
Nastri d'Argento (1)
Golden Globes (1)
David di Donatello (2)
Critics Choice Award (1)
Cesar (12)
BAFTA (1)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 |
Link esterni
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
martedì 11 maggio
Favolacce
Mi chiamo Francesco Totti
mercoledì 28 aprile
La prima donna
martedì 27 aprile
L'agnello
Imprevisti Digitali
martedì 13 aprile
Burraco fatale
Lei mi parla ancora
Genesis 2.0
giovedì 1 aprile
Il concorso
martedì 23 marzo
Easy Living - La vita facile
giovedì 18 marzo
I predatori
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2021 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità