La rivolta delle ex

Film 2009 | Commedia +13 100 min.

Titolo originaleGhosts of Girlfriends Past
Anno2009
GenereCommedia
ProduzioneUSA
Durata100 minuti
Regia diMark Waters
AttoriMatthew McConaughey, Jennifer Garner, Breckin Meyer, Lacey Chabert, Robert Forster Anne Archer, Emma Stone, Michael Douglas, Daniel Sunjata, Noureen DeWulf, Rachel Boston, Camille Guaty, Amanda Walsh, Emily Foxler, Catherine Haena Kim, Devin Brochu.
Uscitavenerdì 3 luglio 2009
DistribuzioneWarner Bros Italia
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,07 su -1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Mark Waters. Un film con Matthew McConaughey, Jennifer Garner, Breckin Meyer, Lacey Chabert, Robert Forster. Cast completo Titolo originale: Ghosts of Girlfriends Past. Genere Commedia - USA, 2009, durata 100 minuti. Uscita cinema venerdì 3 luglio 2009 distribuito da Warner Bros Italia. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,07 su -1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi La rivolta delle ex tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Connor è uno scapolo che, durante il matrimonio del fratello più giovane, viene perseguitato dai fantasmi delle sue ex fidanzate. In Italia al Box Office La rivolta delle ex ha incassato nelle prime 10 settimane di programmazione 2 milioni di euro e 326 mila euro nel primo weekend.

La rivolta delle ex è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato no!
2,07/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA 1,80
PUBBLICO 1,94
CONSIGLIATO NÌ
Commedia sentimentale che affronta divertita il mito della seconda chance e dell'opportunità riparatrice.
Recensione di Marzia Gandolfi
mercoledì 24 giugno 2009
Recensione di Marzia Gandolfi
mercoledì 24 giugno 2009

Connor Mead è un celebre fotografo di moda col vizio delle donne e della poligamia. Costretto suo malgrado a partecipare alle nozze del fratello minore, lo sciupafemmine incallito torna alla tenuta del defunto zio Wayne. Allergico all'istituzione del matrimonio e fermamente deciso a far saltare in aria matrimonio e torta nuziale, sarà al contrario costretto a rivedere il suo cinismo e il suo antisentimentalismo da tre fantasmi in gonnella. A bordo di un letto a due piazze viaggerà avanti e indietro nel tempo alla ricerca del suo cuore perduto. Tra fughe e viaggi metafisici, Connor rivedrà Jenny, ex amata, lasciata e mai dimenticata. Forse per il seduttore impenitente è tempo di amare.
La rivolta delle ex è un viaggio impossibile nel tempo, quello della seconda chance e dell'opportunità riparatrice, che impegna il protagonista a riformulare la propria vita e a compiere il desiderio inesaudito dell'amore. Esperto della commedia romantica metafisica (Se solo fosse vero), Mark Waters replica formula e atmosfera aprendo faglie temporali nel presente di Connor Mead. Percorrendo una via fantastica, il "sogno" del dragueur mai appagato lascerà residui palpabili e tracce nel suo cuore e risarcirà le lacrime versate dalle troppe amanti. La progressione del discorso amoroso tra il cinico Connor di Matthew McConaughey e l'ostinata Jenny di Jennifer Garner, è affidata al fantasma dello zio Wayne, amatore recidivo, morto in solitudine e deciso ad ammonire e redimere l'intraprendente nipote. Se i flashback ripercorrono il passato sentimentale del protagonista, mostrando il vivace campionario femminile desiderato, amato e abbandonato nel corso della sua esistenza, o meglio della sua vocazione, i flashforward gli anticipano un futuro tragico, risultato di un'esistenza spesa a deprezzare le donne. Alla base della sua "cattiva abitudine" c'è un trauma adolescenziale che lo ha reso un seduttore a caccia della quantità e mai della qualità. Una sola volta, al ballo della scuola, gli accadde di soffrire e fu un errore da non ripetere e addirittura esorcizzare. Quell'errore è la donna che Connor ha realmente amato e per cui ha troppa paura di rischiare una terza volta. La prima restò senza fiato, mentre uno spasimante più scaltro invitava Jenny al primo lento e al primo bacio, la seconda batté praticamente in ritirata prima che l'alba li sorprendesse abbracciati "a cucchiaio". L'ironia della prima metà del film, che rianima le memorie screwball (guerra dei sessi, inseguimenti e situazioni imbarazzanti), si disperde sul traguardo, negando l'epilogo amaro e concedendo via di fuga e strategia di riscatto agli amanti, tormentati, lasciati e ritrovati sull'altalena della loro infanzia.

Sei d'accordo con Marzia Gandolfi?
LA RIVOLTA DELLE EX
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
TIMVISION
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€8,99 €9,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 4 luglio 2009
Pietro Signorelli

Alzi la mano chiunque dei gentili lettori che non conosce il famosissimo «Canto di Natale» scritto nel lontanissimo 1843 da Charles Dickens? Ebbene, degli sceneggiatori in apnea di fantasia hanno pensato bene di proporre una nuova versione, con donne lasciate e disilluse al posto dei soldi come argomento. L'Ebenezer di oggi è Connor Mead, fotografo d'alta moda e di riviste di settore sciupafemmine [...] Vai alla recensione »

domenica 16 gennaio 2011
Huilang

Una commedia romantica con Matthew McConaughey e Jennifer Gardner, dal regista di - vale la pena ricordarli - "Se solo fosse vero" e "Mean Girls": gli ingredienti per un film godibile c'erano tutti. Iniziando come tutte le commedie romantiche, con una carrellata di piedi, belle ragazze, glamour e grattacieli sullo sfondo, prosegue con un'idea che, per quanto non esattamente [...] Vai alla recensione »

mercoledì 9 maggio 2012
ultimoboyscout

Lo schema del racconto natalizio  dello scrittore inglese applicato a una commedia sentimentale sembra funzionare, nonostante gli attori facciano di tutto per far credere il contrario. Dico sembra perchè l'inizio è più che convincente, divertente e scorrevole, ma il tono diviene inspiegabilmente serio, tanto da raggiungere livelli di moralità pazzeschi.

martedì 1 giugno 2010
il cinefilo

TRAMA: Il fotografo Connor mead(un imbarazzante Matthew McConaughay)è uno sciupafemmine incallito e menefreghista ma una bella sera i fantasmi del passato vengono a rendergli pan per focaccia e fargli rendere conto di quanto è stato pirla nel suo comportamento con le donne. COMMENTO:Sono andato ha vedere questo film al cinema con la speranza nel cuore di visionare una commedia romantica [...] Vai alla recensione »

domenica 12 luglio 2009
ziomax

Finalmente un film gradevole e carino. I dialoghi sono ben fatti e frizzanti. Una storia classica che non può non far riflettere ciascuno di noi su una delle scelte fondamentale della vita il vero amore e il matrimonio. I due protagonisti sono molto bravi, Matthew McConaughey è un playboy credibile e la bellissima Jennifer Garner è adorabile, con uno sguardo dolce e un sorriso stupendo confermando [...] Vai alla recensione »

sabato 4 luglio 2009
Federer85

Un film carino "nobilitato"(sic!)dall'interpretazione del protagonista,anke se forse Dickens si starà rivoltando in tomba...A dire il vero il paragone non regge nemmeno con S.O.S. fantasmi,col grande Murray.E allora mi direte perchè vederlo?!Beh,perchè è un film leggero,perchè il racconto dickensiano(anke rivisitato)è sempre bello,perchè vi farà far pace o essere più romantici con la vostra ragazza,e [...] Vai alla recensione »

martedì 13 novembre 2012
nico23

è un film molto divertente , bellissima commedia secondo me

domenica 12 luglio 2009
greg2

Storia un po banalotta ma davvero convincente, non sono d'accordo con chi critica questo film perchè la stora è scorrevole, ben recitatata e con una discreta dose di romanticiscmo. Sebbene l'argomento trattato non sia dei piu originali, questo film risulta senza dubbio più che godibile da guardare in compagnia del/la propria fidanzata/o. In Italia film del genere no li vediamo nemmeno con il binicolo. [...] Vai alla recensione »

venerdì 11 settembre 2009
jostein

In attesa di "Christmas Carol", il nuovo film della Disney doppiato da Jim Carrey, ci accontentiamo di questa commedia sulle "ex ragazze" tratta anch'essa dal celebre "Canto di Natale" di Charles Dickens. La trama è semplice: il protagonista (Matthew McConaughey), tipico playboy maschilista, ripercorre con tre divertenti fantasmine del passato le vicende sentimentali che hanno determinato il suo modo [...] Vai alla recensione »

mercoledì 19 agosto 2009
sawsister

Mi domando perchè gli attori accettino simili film. Prendiamo Jennifer Garner: bellissima, talentuosa e di grande talento. Dopo Alias poteva percorrere qualsiasi strada, perchè allora fossilizzarsi sulla solita commedia banalotta piena di chlichè?! Il film scorre viea come l'acqua e come l'acqua non lascia niente, solo il rammarico di vedere tanti soldi sprecati per costruire un film addosso a Mattew [...] Vai alla recensione »

martedì 8 settembre 2009
imelaiobono

Commedia Usa.. che suono meraviglioso queste parole! Purtroppo per questo genere il marketing ci ha abituato al rincorrersi di stereotipi e nevrosi, mai davvero serie, di "giovani" fondamentalmente noiosi o annoiati, in ogni caso fissati. I love shopping docet. Questo film non ha trailer, non ha pubblicità. insomma non ha commercialmente speranze, ed ieri sera quando l'ho visto per puro caso - [...] Vai alla recensione »

domenica 1 dicembre 2013
Mikimikimiki

Film non meraviglioso ma neanche proprio così brutto.per svagarsi  scontato . simile al canto di natale di charles

mercoledì 21 ottobre 2009
amarantaxxx

Film simpatico, un salto alla Scrooge nella vita emozionale di un uomo. Non particolarmente brillante ma con momenti esilaranti.

venerdì 24 luglio 2009
astromelia

commediola banalotta,nulla di nuovo, si salva nel finale........

martedì 9 giugno 2009
Mr.Duff

Ma caspiterina questi trailer fanno veramente saltare i nervi!! Cioè svela gia il finale, diciamo ke è gia scontato x il tipo di storia e commedia americana, ma i trailer di oggi svelano tutte le parti migliori e in + anke come fa a finire la storia. Si capisce quando dice la garner" Non ci posso credere, hai tenuto la foto" morale della favola....si sposano i 2 protgonisti.

mercoledì 27 settembre 2017
hellphone97

Trasposizione sopra le righe dell'opera di Dickens che garantisce humour e sentimento per la sua durata senza annoiare né spingersi troppo(il medio) però l'interpretazione di Garner, McConaughey e Douglas supera la mediocrità. 

venerdì 16 novembre 2012
Dani3

Film abbastanza scontato senza sorprese...

martedì 13 settembre 2011
Fiffa89

Rivisitazione un pò folle del "Canto di natale" di Charles Dickens, questo film narra la storia di un giovane "casanova" che cambia ragazze come fossero abiti. A spiengerlo verso questo scandaloso comportamento è il ricordo di uno zio malandrino che, ormai defunto, gli appare sottoforma di spirito per avvisarlo che se continuerà su quella strada, non troverà [...] Vai alla recensione »

domenica 14 febbraio 2010
Salvo996

Niente di nuovo, situazioni già viste e riviste in molti altri film! Se poi ci aggiungi la solita frittata dei 3 fantasmi che vengono a trovare il protagonista....bah!!!

martedì 20 ottobre 2009
Vittorio

Filmetto per strappare qualche sorriso...niente di più.....Il solito perbenismo....single e sciupa femmine cattivo.....innamorato e castrato buono.... Viva il sesso con molte donne...viva la libertà!!! Film consigliato solo a chi crede nell'amore.....a quei pochi rimasti!!

giovedì 2 luglio 2009
Federer85

Sono indeciso per venerdì sera tra qst e outlander...tutti e due hanno 2 stelle e mezzo ma due generi diversi.Forse per il genere e anche senza dubbio per il cast penso che alla fine sceglierò qst...Speriamo bene

sabato 27 febbraio 2010
LUCIDO71

Seconda stellette ampiamente regalata, x una commedia che francamente ci ha deluso: dal trailer ci si aspetta molto di +. pellicola che x tre quarti si gira dentro una camera chiusa, con una trama banale e scontata... qualche risata ce la fa fare il buon vecchio Douglas con qualche suo aforisma. HITCH resta irraggiungibile; meglio RITORNO AL LICEO, UN AMORE DI TESTIMONE, AFTER THE SUNSET, I LOVE [...] Vai alla recensione »

venerdì 7 agosto 2009
melly

DIETRO QUELLO KE POTREBBE SEMBRARE IL SOLITO FILM VOLGARE DEI NOSTRI TEMPI SI CELA UN FILM SPETTACOLARE, CHE ESALTA I VERI SENTIMENTI E ILLUSTRA LA NOSTRA EPOCA CORROTTA E IMMMORALE..MA INDICANDO LA STRDA DEI SENTIMENTI..è ALLO STESSO TEMPO PIACEVOLE,DIVERTENTE,RILASSANTE...UN CAST DA URLO..... ECCEZIONALE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

venerdì 10 luglio 2009
atticus

Ero convinto di vedere un film sciocchino e scacciapensieri, e infatti così è stato, ma il tasso di banalità ha superato davvero ogni livello. La solita storia del playboy che si pente vista milioni di volte viene riproposta attraverso la rilettura aggiornata del dickensiano Canto di Natale con risultati ora infantili, ora volgarotti, mai con originalità.

FOCUS
INCONTRI
giovedì 2 luglio 2009
Marzia Gandolfi

Seconda chance La rivolta delle ex si inserisce senza grande originalità ma con qualche buona risata dentro un genere pienamente codificato: viaggi metafisici, fantasmi o angeli sospesi tra il mondo dei vivi e quello dei morti, incaricati molto spesso di saldare i conti con chi li ha privati della vita (o dell'amore) o di stabilire un ultimo contatto con i propri amati prima di lasciarli andare per sempre.

Frasi
"Il potere in un rapporto appartiene a chi dei due ha meno interesse, ma il potere non è la felicità"
Una frase di Connor Mead (Matthew McConaughey)
dal film La rivolta delle ex - a cura di Lilli
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Lietta Tornabuoni
La Stampa

Un bell'uomo giovane, elegante, ricco, dal sorriso bianchissimo, fotografo di divi per Vanity Fair, donnaiolo e nemico del matrimonio, parte da New York per andare a Newark, Rhode Island, dove è cresciuto e dove si celebrano le nozze di suo fratello. Nella giornata prima della cerimonia, ne fa d'ogni genere: beve troppo, corteggia tutte, compresa la futura suocera del fratello, licenzia tre amanti [...] Vai alla recensione »

Massimo Bertarelli
Il Giornale

Non c'è partita. Nelle commedie sceme Hollywood strabatte Cinecittà. E poi se la prendono coi Vanzina. Ma Un'estate ai Caraibi, che, come direbbe Totò, è divertente a prescindere, è mille volte meglio di questa nuova, scontata, boiatina made in Usa, La rivolta delle ex. Una storiella sentimentale effervescente sì, ma anche di una stupidità sconfinata.

Manohla Dargis
The New York Times

A smear of petroleum jelly might have done wonders for “Ghosts of Girlfriends Past,” a junky-looking romantic comedy that’s neither remotely romantic nor passably comic. An old trick used to soften facial lines, greasing a lens or filter can diffuse the image and, much like candlelight, bring a touch of glamour to a scene. And if ever a movie needed to have its hard lines eased with some cheap glamour, [...] Vai alla recensione »

Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

Vita da dongiovanni, che pacchia. Tutte, ma proprio tutte cadono nel letto di Connor Mead, il giovane e aitante protagonista di La rivolta delle ex. Si presenta come una commedia, quella diretta da Mark Waters, eppure resta costantemente in bilico tra risata e dramma. Perché le situazioni sono sì spesso divertenti, con il nostro tombeur de femmes che si permette di "licenziarne" tre in una volta sola, [...] Vai alla recensione »

Lietta Tornabuoni
L'Espresso

Il protagonista è bello, ricco, mondano, ma carogna: un odioso senza vergogna che deride l'amore e detesta le nozze, uno che s'è smarrito sulla strada che porta alla solitudine, un uomo dalla vita molto vuota, un malandrino che ha paura del vero amore e lo rifiuta, un ignobile single che al matrimonio del fratello arriva a distruggere la torta nuziale di sei piani.

Fabio Ferzetti
Il Messaggero

Don Giovanni innamorato. Potrebbe essere il sottotitolo di questa commedia blandamente metafisica che aggiorna in chiave libertina il vecchio trucco del Canto di Natale dickensiano. Con un significativo ribaltamento d'orizzonte. Che cosa accadrebbe se tutte le nostre ex riapparissero per mostrarci cosa è successo dopo e magari cosa ci siamo persi? Che cosa penserebbe un seduttore impenitente se vedesse [...] Vai alla recensione »

Paolo D'Agostini
La Repubblica

Il bello Connor Mead è un brillante fotografo di moda che si porta compulsivamente a letto tutte le modelle. Colpisce e molla. Lasciando dietro di sé una scia di sedotte e abbandonate che formano una pericolosa massa critica. L' occasione della resa dei conti è il matrimonio del fratello minore, opposto a Connor. Sarà un disastro, per la maleducata opposizione di Connor alla "scelta suicida", per via [...] Vai alla recensione »

Peter Travers
Rolling Stone

Look, I wouldn't mind a comic desecreation of Charles Dickens' A Christmas Carol, as long as the darned thing was funny. Hell, Bill Murray hit that mark twenty years ago in Scrooged. But Ghosts of Girlfriends Past never comes as close as spitting distance to a laugh. Matthew McConaughey, who hit a comedy low (I thought) in Fool's Gold, sinks ever lower as hotshot celeb photographer Connor Mead, a stud [...] Vai alla recensione »

NEWS
CELEBRITIES
martedì 30 giugno 2009
Stefano Cocci

Il ruolo da sciupafemmine Saluterò questo giorno con l'amore nel cuore. È uno dei versi più significativi del libro "Il più grande venditore del mondo" di Og Mandino, un best seller da oltre 50 milioni di copie nel mondo, che dal 1968, anno della sua [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati