L'amore ai tempi del colera

Film 2007 | Drammatico 138 min.

Regia di Mike Newell. Un film con Javier Bardem, Giovanna Mezzogiorno, Benjamin Bratt, Catalina Sandino Moreno, Hector Elizondo. Cast completo Titolo originale: Love in the Time of Cholera. Genere Drammatico - USA, 2007, durata 138 minuti. Uscita cinema venerdì 21 dicembre 2007 distribuito da 01 Distribution. - MYmonetro 2,59 su 147 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi L'amore ai tempi del colera tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Tratto dal romanzo di Gabriel Garcìa Marquez, è la storia di un triangolo amoroso ambientato nel Sud America di fine Ottocento. Il film ha ottenuto 1 candidatura a Golden Globes. In Italia al Box Office L'amore ai tempi del colera ha incassato nelle prime 12 settimane di programmazione 3,5 milioni di euro e 964 mila euro nel primo weekend.

L'amore ai tempi del colera è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING Compralo subito

Consigliato nì!
2,59/5
MYMOVIES 2,75
CRITICA 1,88
PUBBLICO 2,92
CONSIGLIATO NÌ
Il romanzo simbolo di una generazione assume sul grande schermo toni complessi e commerciali ma anche profondo rispetto nei confronti del testo letterario.
Recensione di Pierpaolo Simone
giovedì 20 dicembre 2007
Recensione di Pierpaolo Simone
giovedì 20 dicembre 2007

Un uomo e una donna - come nel migliore dei discorsi amorosi - si contendono la ricerca della felicità assoluta, a cavallo di un secolo, il Novecento, carico di promesse e di buoni presagi. Florentino Ariza (interpretato dall'ottimo Javier Bardem) è un telegrafista che trova nel volto di Fermina Daza (Giovanna Mezzogiorno) il senso unico e solo della sua esistenza. Sullo sfondo di Cartagena, città resa magica dalla prosa di Gabriel Garcia Marquez - autore del romanzo e unico legittimo erede del suo significato profondo - il colera coglie all'improvviso i suoi impotenti "spettatori". Una malattia inesorabile che un sofisticato aristocratico - il dottor Juvenal Urbino - tenterà di debellare con la sua arte curativa. Ed è proprio lui a vincere le resistenze della futura promessa sposa - l'affascinante Fermina - sottraendola all'amore e al desiderio del giovane Florentino, deciso ad attraversare i giorni, i mesi e gli anni che lo separano da un'insperata (ri)conquista della giovane amata.
L'amore ai tempi del colera, romanzo simbolo di una generazione, sbarca sullo schermo in un'operazione che risulta difficile già in partenza. Difficile per l'ovvia diversità del mezzo, di un cinema che non può che arrendersi sin dal principio di fronte alla forza di un testo complesso e meraviglioso come quello di Marquez. Detto questo, si fa quel che si può.
Mike Newell è autore sagace e versatile, uno che spazia dalla commedia (Quattro matrimoni e un funerale) al gangster movie (Donnie Brasco) e che ce la mette tutta per non rendere ridicole le parole e le ossessioni dei suoi personaggi, grazie anche a un insuperabile Bardem che regge praticamente da solo la complessa struttura della pellicola.
In ombra la Mezzogiorno, forse stressata da troppe ore di trucco per poi poter passare il resto del tempo a recitare. I tempi del colera fanno dunque i conti con quelli del cinema, uscendone sconfitti solo in parte, lasciando un alone di profondissimo rispetto nei confronti di un testo sacro come quello da cui trae ispirazione, ma lasciando trionfare senza resistenza (purtroppo) il lato commerciale su quello letterario.

Sei d'accordo con Pierpaolo Simone?
L'AMORE AI TEMPI DEL COLERA
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
TIMVISION
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 26 maggio 2014
Ashtray_Bliss

Ci sono sempre delle trappole o degli agguati nel trasportare sullo schermo grandi classici della letteratura contemporanea, come "L'amore ai tempi del colera" di Marquez, uno dei nostri piu' importanti scrittori, patrimonio culturale immenso. E nel caso del film ci imbattiamo, purtroppo, in non pochi agguati che tolgono a questa opera ambiziosa lo spessore al quale certamente ambiva. [...] Vai alla recensione »

domenica 9 febbraio 2014
Great Steven

L'AMORE AI TEMPI DEL COLERA (GB/USA, 2007) diretto da MIKE NEWELL. Interpretato da JAVIER BARDEM – GIOVANNA MEZZOGIORNO – BENJAMIN BRATT – JOHN LEGUIZAMO – CATALINA SANDINO MORENO – HECTOR ELIZONDO – LIEV SCHREIBER – FERNANDA MONTENEGRO §  Tratto dal romanzo El amor en los tempo del colera (1985) di Gabriel García Márquez, dotato [...] Vai alla recensione »

martedì 24 luglio 2012
michela papavassiliou

Tratto dal romanzo di Gabriel Garcia Marquez "l'amore ai tempi del colera"e' un film americano del 2007. Ambientato agli inizi di un Novecento, per la regia di Mike Newell, racconta il desiderio lungo una vita, di un uomo e del suo cuore, in un tempo martoriato dalle passioni e dal colera. "Il mio amore e' sconfinato ed eterno come l'oceano", dice il giovane [...] Vai alla recensione »

sabato 19 aprile 2014
kondor17

Trasposizione poco fedele del bel romanzo di Garcia Marquez (riposa in pace, Gabriel) affidata da Steindorff, dopo anni di attesa per i diritti, a Mike Newell, con un cast di prim'ordine: Javier Bardem, Giovanna Mezzogiorno e, in pillole, Laura Harring e Liev Schreiber. Bellissime le tre canzoni di Shakira, connazionale di Marquez e che lui avrebbe voluto nel cast (ma si rifiutò di gigare [...] Vai alla recensione »

lunedì 19 aprile 2010
BerlinLeaf

Sbagliato. Questo mi viene da dire. Semplicemente perchè, come ammiratriche del grande Marquez, mi sento di poter dire che questo film rovina tutta la tensione che lui aveva posto nel suo libro, una tensione splendida che rendeva speciale una banalissima storia d'amore di quelle che ognuno si è stancato di ascoltare. Non c'è spessore psicologico dei personaggi: Fermina non compie un cammino essenziale [...] Vai alla recensione »

mercoledì 22 maggio 2013
Edienne

Ho visto il film in TV il 21 maggio 2013. Ho travato decente la recitazione di Bardem benché monotona; triste quella di Mezzogiorno poiché è limitata ai movimento dello sguardo e da una perpetua assenza di partecipazione. Infelice la sceneggiatura, troppo artificiosamente datata

mercoledì 23 luglio 2014
Inesperto

All'inizio si rischia l'overdose di zucchero, poi fortunatamente il film si fa più guardabile. Al di là di ogni giudizio sull'attendibilità della trasposizione cinematografica, la storia di un amore che attende più di 50 anni per realizzarsi è davvero struggente. Il personaggio di Florentino risulta il più affascinante dell'intera vicenda e [...] Vai alla recensione »

martedì 24 luglio 2012
EnnioB

Il libro non l'ho letto... ma presumo sia stato tagliato molto dalla versione cartacea. Quello che mi ha stupito è Shakira (pop star che ho sempre ripudiato), i pezzi che ha cantato per il film sono bellissimi, in Pienso en ti canta con un'espressività che non le attribuivo... sorprendente.

martedì 22 febbraio 2011
Lady Libro

A me è piaciuto moltissimo, questo film. E'dolce, gradevole e anche divertente.

lunedì 14 giugno 2010
marziarosa

un amore mai vissuto è il centro di tutto il film,un film drammatico,i sentimenti che il film mi ha trasmesso sinceramente sono di rimpianti e di nostalgia,sentimenti che mettono il personaggio della Mezzogiorno(complimenti per la sua recitazione)a confronto continuo con sè stessa e con l'amore che prova per il suo amato,al quale ha rinunciato per volere del padre o solo per fare la signora in società(al [...] Vai alla recensione »

Frasi
Quanto tempo sapresti aspettare per amore?
Una frase di Fermina Daza (Giovanna Mezzogiorno)
dal film L'amore ai tempi del colera
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Dario Zonta
L'Unità

Il cinema ha sempre pescato altrove. Letteratura, teatro, musica, fumetti. Quando pesca da se stesso, nelle forme del meta cinema o in quelle del remake, vuol dire che è «in crisi». Crisi che si può verificare anche quando, ispirandosi ai classici della letteratura, tenta di adattare romanzi che non si prestano al gioco. L'amore ai tempi del colera di Gabriel Garcia Marquez è uno di quei romanzi che [...] Vai alla recensione »

Roberta Ronconi
Liberazione

In "Descrizioni di descrizioni" (1979), Pier Paolo Pasolini definiva Gabriel Garcia Marquez e il suo "capolavoro" Cent'anni di solitudine come il romanzo «di uno scenografo o di un costumista....scritto quasi ad uso di una grande casa cinematografica americana». Giudizio severo, ma efficace, che sembra far intendere che quel romanzo amato da tutto il mondo non fosse altro - agli occhi del poeta - che [...] Vai alla recensione »

Silvia Bizio
La Repubblica

Lo chiamano il Robert DeNiro di Spagna. E, come il dio americano, Javíer Bardem s'immerge a tal punto nei suoi ruoli da dimenticare se stesso. «Quando recito trovo la mia libertà espressiva nell'atto dell'abbandono: mi lascio possedere dal personaggio e ci vivo dentro» dice l'attore spagnolo, 38 anni, figlio d'arte, due volte candidato all'Oscar - nel 2000 per Prima che sia notte di Julian Schnabel [...] Vai alla recensione »

Lietta Tornabuoni
La Stampa

Il romanzo molto bello di Gabriel Garcia Marquez (Mondadori) da cui il film è tratto racconta una vicenda straordinaria, tra ironia e drammaticità. Una storia d'amore lunga mezzo secolo, dalla prima giovinezza alla vecchiaia, dal 1870 ai '40, però mai consumata se non in un'attesa infinita e al termine dell'esistenza. I due si amano, la vita procede: lei sposa un medico aristocratico ed ha un legame [...] Vai alla recensione »

Gian Luigi Rondi
Il Tempo

«L’amore ai tempi del colera» che Gabriel García Màrquez pubblicò nel 1985, tre anni dopo aver vinto il Nobel, era, per sua stessa definizione, una «meditazione sull'amore, la vecchiaia e la morte». Non aveva la grandezza e l'assoluta novità di scrittura di «Cent'anni di solitudine», né gli echi plumbei de «L'autunno del patriarca», ma continuava a riecheggiarne, coinvolgendo, l'opulenta lingua barocca [...] Vai alla recensione »

Jordi Valle
Il Venerdì di Repubblica

Lui non è invecchiato, è sempre lo stesso. Come Cartagena. I gerani sui piccoli balconi di legno sembrano quelli di quando sono venuto qui l'ultima volta, anche se è passato un anno. Gabriel Garcia Marquez ha gli stessi baffi di sempre, il sorriso sornione e lo sguardo vivace dei tempi passati. L'accoglienza, ma me lo aspettavo, non è di quelle da festa national, però il bentornato è implicito nella [...] Vai alla recensione »

Michele Anselmi
Il Riformista

Poi ha cambiato titolo, ma il nuovo film di Luca Lucini all'inizio doveva chiamarsi L'amore ai tempi del calcetto. Magari il pubblico l'avrebbe presa per un parodia irrispettosa del famoso libro di Gabriel García Màrquez trasposto per il cinema da Mike Newell, quello di Quattro matrimoni e un funerale. Anticipato da uno strillo pubblicitario che recita La più grande storia d'amore mai raccontata (e [...] Vai alla recensione »

Alberto Castellano
Il Mattino

Con «L'amore ai tempi del colera», tratto dal romanzo del premio Nobel Gabriel Garcia Marquez, torna il cinema che attinge alla grande letteratura. E si ripropone anche la questione della fedeltà o del tradimento del romanzo, anche se questa superproduzione hollywoodiana è un interessante esempio di fedeltà-tradimento. Se il cast multietnico poteva dare sufficienti garanzie di protezione dell'opera [...] Vai alla recensione »

Paola Casella
Europa

I critici americani, si sa, spesso tirano fuori l'accetta, e tranciano giudizi sui film in uscita che seguono più il gusto dello slogan che la profondità di analisi. Tuttavia, nella loro spietata pragmaticità, talvolta ristabiliscono le giuste proporzioni fra le ambizioni alte di registi e star e la realtà dei risultati ottenuti. È il caso di L'amore ai tempi del colera, adattamento cinematografico [...] Vai alla recensione »

Stephen Holden
The New York Times

“Love in the Time of Cholera” sets itself the elusive task of translating Gabriel García Márquez’s masterpiece of magical realism into an upscale art film with popular appeal. Faithful to the outline of the novel but emotionally and spiritually anemic, it slides into the void between art and entertainment, where well-intended would-be screen epics often land with a thud.

Aldo Fittante
Film TV

La sola di Natale si chiama L’amore ai tempi del colera. È, come si sa, la trasposizione del celebre romanzo di Gabriel García Márquez e racconta di un’ossessione: quella di Florentino Ariza, poeta e impiegato del telegrafo, fulminato sulla via di Cartagena (in Colombia) dalla bellezza di Fermina Daza. Lei lo vorrebbe pure, ma il padre ha altri progetti.

NEWS
NEWS
mercoledì 19 dicembre 2007
Claudia Resta

Il film Florentino (Javier Bardem) scopre la passione della sua vita quando vede Fermina (Giovanna Mezzogiorno) per la prima volta. I due s'innamorano a ritmo di lettere appassionate, ma lei è costretta dal padre a sposare il ricco Juvenal (Benjamin [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati