Million Dollar Baby

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Million Dollar Baby   Dvd Million Dollar Baby   Blu-Ray Million Dollar Baby  
Un film di Clint Eastwood. Con Clint Eastwood, Hilary Swank, Morgan Freeman, Mike Colter, Lucia Rijker.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 132 min. - USA 2004. - 01 Distribution uscita venerdì 18 febbraio 2005. MYMONETRO Million Dollar Baby * * * * - valutazione media: 4,15 su 187 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   

Istruttore incattivito allena una giovane promessa Valutazione 4 stelle su cinque

di Great Steven


Feedback: 62982 | altri commenti e recensioni di Great Steven
lunedì 27 aprile 2015

MILLION DOLLAR BABY (USA, 2004) diretto da CLINT EASTWOOD. Interpretato da CLINT EASTWOOD, HILARY SWANK, MORGAN FREEMAN, JAY BARUCHEL, MIKE COLTER, LUCIA RIJKER, BRIAN F. O'BYRNE, ANTHONY MACKIE, MARGO MANTINDALE, RIKI LINDHOME
Il proprietario di una scalcinata palestra per pugili è diviso fra rispetto e risentimento per il suo unico amico, un ex boxeur nero che lo aiuta nell’addestramento dei giovani che intendono praticare lo "sport dei poveri". Un giorno l’anziano uomo vede capitarsi fra capo e collo una cameriera trentenne che cerca nella boxe l’unica, e ultima, ragione di riscatto sociale, in quanto frustrata dagli insuccessi di una vita che, anche a livello famigliare, non la soddisfa. Benché l’allenatore la ritenga ormai un po’ troppo anziana per intraprendere una carriera agonistica, accetta di istruirla nella nobile arte del combattimento corpo a corpo. La ragazza, con l’esperienza e una tenacia assai perseverante, si rivela una campionessa, tanto che passa velocemente da una categoria di peso a quella superiore fino ad ambire alla conquista di un titolo internazionale, che deve contendere a un’ex prostituta di carnagione scura, nota per la sua potenza e scorrettezza. Colpita a tradimento, la ragazza batte la testa contro lo spigolo del suo sgabello ed entra in coma. Tenuta in vita artificialmente, chiede al suo manager di aiutarla a morire. Intriso di una malinconia esistenziale e di una tristezza basilare che strappa le sensazioni più crude e meno malleabili, non è un film sull’eutanasia. Ma non è neppure un film sul pugilato. «Sport contro natura», esplica la voce narrante di M. Freeman. Tratto da un racconto di F. X. Toole, è un’opera che spiega il funzionamento della lotta per la sopravvivenza in un mondo di perdenti che comunque non perdono la speranza per aprirsi un futuro più soddisfacente e crearsi un angolo di gloria quando questa rimane sempre un valore da guadagnare col sudore della fronte, e non solo. Passata da qualche tempo la boa dei settant’anni, Eastwood recupera nella regia la durezza e il taglio iperrealistico che avevano caratterizzato le interpretazioni che lo imposero all’attenzione del grande pubblico, per mettere in scena un dramma umano capace di impressionare non tanto per il finale tragico e totalmente pessimistico quanto per il senso di desolazione che arriva a permeare perfino le battaglie che la determinata e affiatata pugile (cui giova moltissimo l’espressione agguerrita e il piglio deciso di H. Swank) affronta con cuore impavido e mente concentrata per trovare una rivincita contro le avversità di cui è responsabile soprattutto la sua degenerata famiglia, interessata soltanto al denaro che lei incassa vittoria dopo vittoria. Il personaggio probabilmente più riuscito, in virtù della sua saggezza profonda e del suo atteggiamento distaccato ma pur sempre onesto, è il campione in pensione di Freeman, che giunge a disputare il suo 110° match contro l’arrogante apprendista (Mackie) che sfida a viso aperto il ragazzo vivace e inesperto (Baruchel) per dargli una lezione esemplare di bullismo e di falsa modestia, venendo però sconfitto pesantemente dal vecchio professionista. C’è anche da notare che, avendo ormai imparato ampiamente a dirigere sé stesso, Eastwood ha affinato notevolmente la sua tecnica recitativa abbandonando la maschera dell’uomo coriaceo e imperscrutabile per approntare di fronte a degli spettatori mai disillusi l’immagine di un attore la cui esperienza gli ha insegnato a portare sul grande schermo personaggi la cui varietà risiede appunto nella loro malleabilità, plasticità, quiete e volontà di cambiare, possibilmente in direzione di un carattere più aperto e solare. Quattro Oscar: film, regia, attrice protagonista (Swank), attore non protagonista (Freeman).

[+] lascia un commento a great steven »
Sei d'accordo con la recensione di Great Steven ?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
50%
No
50%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico

Ultimi commenti e recensioni di Great Steven :

Vedi tutti i commenti di Great Steven »
Million Dollar Baby | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | rongiu
  2° | mic
  3° | alessandro pesce
  4° | accuccu
  5° | marcello
  6° | cielo
  7° | fangio
  8° | amante del buon cinema
  9° | diomede917
10° | massimo
11° | danilodac
12° | weach
13° | joker 91
14° | alessandro
15° | cineofilo92
16° | alberto86
17° | filippo catani
18° | luca scialò
19° | pjmix
20° | tony
21° | tortilla western
22° | shiningeyes
23° | il cinefilo
24° | j.j.winston
25° | carlo vecchiarelli
26° | jason66
27° | stefano burini
28° | dinozzz
29° | paolo assandri
30° | stefano b.
31° | nello
32° | tina
33° | greg
34° | barbara b.
35° | nicola
36° | amandagriss
37° | ales oli
38° | theophilus
39° | keanu
40° | il cinefilo
41° | toty bottalla
42° | lady libro
43° | great steven
44° | andyflash77
45° | jacopo b98
46° | michele il critico
47° | pieronte
48° | aury
49° | luvelio jusa
50° | stefania callisto
51° | dodo
52° | giovanni dm
Premio Oscar (9)
Nastri d'Argento (2)
Golden Globes (9)
David di Donatello (2)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità