Il tredicesimo piano

Film 1999 | Fantastico 100 min.

Regia di Josef Rusnak. Un film con Armin Mueller-Stahl, Vincent D'Onofrio, Gretchen Mol, Craig Bierko, Dennis Haysbert. Cast completo Titolo originale: The Thirteenth Floor. Genere Fantastico - USA, Germania, 1999, durata 100 minuti. - MYmonetro 3,20 su 1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Il tredicesimo piano tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Al tredicesimo piano di un building di Los Angeles: s'incontra il passato, finendo nella Città degli Angeli del 1937. Critica alla tecnologia dal risu... Al Box Office Usa Il tredicesimo piano ha incassato nelle prime 10 settimane di programmazione 11,8 milioni di dollari e 3,3 milioni di dollari nel primo weekend.

Il tredicesimo piano è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it e su LaFeltrinelli.it. Compra subito

Powered by  
Consigliato sì!
3,20/5
MYMOVIES 3,00
CRITICA
PUBBLICO 3,40
CONSIGLIATO SÌ
Scheda Home
News
Critica
Premi
Cinema
Recensione di Francesco D'Ambrosio
Recensione di Francesco D'Ambrosio

Anni '30. A causa di un'amara scoperta Hannon Fuller sa che la sua vita d'ora in poi sarà in grave pericolo. Per questo motivo scrive una lettera a Douglas Hall, suo fedele amico, nella quale gli spiega tutta la verità. Torna a casa si mette a letto e si ritrova in un altro mondo, nel mondo reale. Qui tenta nuovamente di mettersi in contatto con Hall, ma viene massacrato prima di riuscirci. Douglas Hall viene svegliato dalla polizia e invitato a fare il riconoscimento del corpo, da questo punto tanti punti interrogativi costelleranno la sua vita. Tra questi la comparsa della misteriosa figlia di Fuller, di cui lui non aveva mai sentito parlare.
Il tredicesimo piano è arrivato in Italia nello stesso anno di Matrix, ma non ha riscosso il medesimo successo. Anche se è da prediligere il meno noto. Il perché è semplice: questo film è complesso come il primo ma non ha bisogno di una trilogia per offrire una spiegazione razionale e credibile.
È un ottimo thriller fantascientifico, senza tempi morti e con una trama complessa ma che appare del tutto chiara quando i fili della matassa (o quelli dei circuiti) si sbrogliano. Il regista ha svolto un ottimo lavoro e i protagonisti non sono stati da meno forse, in questo caso, la colpa è attribuibile interamente al marketing.

Sei d'accordo con Francesco D'Ambrosio?
Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Los Angeles, fine del '900. Al 13° piano di un'azienda imprecisata, un gruppo di tecnici guidati dal vecchio Fuller (Müller-Stahl) ha creato con i computer un universo virtuale che riflette la vita della Los Angeles del 1937. I suoi "abitanti" sintetici credono di pensare e agire in modo autonomo. Quando Fuller è trovato ucciso, gli indizi portano a Douglas Hall (Bierko), suo assistente. Prodotto da Roland Emmerich, sceneggiato dal regista con Ravel Centeno-Rodriguez, è liberamente tratto dal romanzo Simulacron-3 (1964) di Daniel F. Galouye cui si era già ispirato Fassbinder per Il mondo sul filo . Allunga la lista dei film ( Matrix , Dark City , The Truman Show , ecc.) che, basati sulla tecnologia digitale e sull'opposizione vero/falso, creano una rappresentazione "falsa" della realtà "vera", cioè un mondo "altro". Lo fa senza originalità, con un racconto troppo affidato ai dialoghi anche se efficace a livello figurativo.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
FANTAFILM
Cento anni di cinema di fantascienza

Al tredicesimo piano di un grattacielo, opera la società di Hannon Fuller, all'avanguardia nel campo della sperimentazione informatica. Il suo progetto si sta concretizzando nella simulazione di una Los Angeles anni '30, che tutti, in teoria, potrebbero visitare e conoscere. Una realtà virtuale, dunque, nella quale è possibile agire, pensare, esserci. Quando Fuller viene misteriosamente assassinato, Douglas Hall, suo collaboratore e "pupillo", si convince che la verità si trova all'interno di quella realtà virtuale ed inizia un viaggio che gli serberà davvero tante emozioni: la polizia sospetta di lui ... lui è preda di amnesie che non sa spiegarsi ... e poi c'é Jane, una ragazza che dice essere figlia di Fuller. Tratto da un romanzo di Daniel F. Galouye (che aveva già ispirato il film TV Welt am Draht di Fassbinder), il racconto si sviluppa con esemplare coerenza, senza divagazioni, puntando diritto alla rivelazione che dà corpo alla storia e ai personaggi. Storia che non promette speranze (nonostante il finale un po' troppo "lieto fine"), egregiamente servita da una bella fotografia. Penso dunque sono, diceva Cartesio ... ma è proprio vero? In questo scorcio di fine millennio, il cinema di fantascienza si interroga sul significato della realtà. Lo sviluppo tecnologico, l'evoluzione della conoscenza, il dominio dell'informatica, sollecitano nuovi orizzonti e nuove esperienze. La fantascienza continua il proprio discorso volgendosi in modo nuovo ed intelligente in direzione dell'uomo, adoperando strumenti della letteratura classica (il tema del doppio, il viaggio nel tempo che è anche viaggio alla scoperta di se stessi) e suggestioni filosofiche (il rapporto esistenza e universale, il mondo come apparenza). Film come Il cubo, come Matrix e come questo, al di là delle ricercatezze visive o del diverso grado di spettacolarità, pongono tutti un dubbio inquietante: essere, pensare, immaginare ... quale categoria attiene alla dimensione del reale?

IL TREDICESIMO PIANO
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico

DVD

BLU-RAY
€9,99 €7,99
€7,99 -
Powered by  
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
martedì 26 maggio 2009
dario carta

Tutta la trama,piuttosto fitta e complessa,si dipana in una soluzione di reiterata discontinuità temporale ed ambientale,rendendo,a tratti,operosa la comprensione del film e conferendo alla pellicola una forma che richiama alle opere più classiche della cyber-fiction di oggi,sia nel genere letterario,qui in particolare alla narrativa di Philip K. Dick,che ai lavori per lo schermo,come "Le morti di [...] Vai alla recensione »

mercoledì 19 giugno 2013
MadMax86

Io mi domando da un po’ di tempo come sia stato possibile che questo film, uscito nel 1999 (stesso anno di Matrix), sia stato proiettato al cinema nell’indifferenza generale….. ciò che accomuna “Il tredicesimo piano” con “Matrix” non è solo l’anno di uscita, ma anche la trama dei due film, seppur con le dovute e importanti differenza, [...] Vai alla recensione »

martedì 21 agosto 2012
andyflash77

All'Hotel Ambassador di Los Angeles,nel 1937,un uomo lascia una lettera al barman dell'albergo,dicendo che un amico passerà a cercarla. Al suo risveglio,nella Los Angeles di oggi,l'uomo si rivela essere Hannon Fuller,(Armin Mueller-Stahl),famoso programmatore di mondi virtuali,che di lì a poco viene assassinato. I sospetti cadono su Douglas Hall,il socio di Fuller,lo stesso [...] Vai alla recensione »

sabato 30 novembre 2013
gianleo67

Informatico settantenne a capo di una prestigiosa software house ed ideatore di una rivoluzionaria scoperta sulla realtà virtuale, viene misteriosamente ucciso dopo aver parlato al telefono col suo assistente. Quest'ultimo,da subito sospettato dalla polizia, intraprende una personale e pericolosa indagine lungo la incerta linea di demarcazione tra mondo reale e mondo virtuale sfuggendo alle [...] Vai alla recensione »

giovedì 26 novembre 2009
anita bilello

Bellissimo.

domenica 18 dicembre 2011
Pilupin

Non si chiede di urlare al capolavoro, ma gettare nel dimenticatoio un film come questo mi pare proprio un peccato. 

domenica 25 agosto 2013
Onufrio

Uscito nello stesso anno di Matrix, Il tredicesimo piano è un film di fantascienza basato su dei mondi virtuali creati da Hannon Fuller, il quale ha il presentimento che qualcosa gli stia per accadere ed allora lascia un messaggio all'amico e collega fidato Douglas Hill per aiutarlo a risolvere il problema da egli individuato. E' qui che inizia a contorcersi la sceneggiatura, cominciando [...] Vai alla recensione »

sabato 12 aprile 2014
toty bottalla

E' un lavoro che va apprezzato per la fantasia e la realizzazione tecnica, ma credo sia un film per gli amatori del virtuale, quelli a cui piace giocare e impegnarsi seriamente fino a che, non va via la luce! Saluti.

martedì 25 febbraio 2014
stefano capasso

L'intenzione e "Il 13 piano" è quella di indagare sui mondi possibili. Sulla realtà che puo essere illusoria. Si svolge su tre livelli contemporanei, Il passato, 1937, il presente, introno l'anno 200 e il 2024, il fururo. L'idea che è molto simile a quella di Matrix, è quella che ci siano delle menti superiori che creano delle realtà virtuali [...] Vai alla recensione »

martedì 25 febbraio 2014
stefano capasso

L'intenzione e "Il 13 piano" è quella di indagare sui mondi possibili. Sulla realtà che puo essere illusoria. Si svolge su tre livelli contemporanei, Il passato, 1937, il presente, introno l'anno 200 e il 2024, il fururo. L'idea che è molto simile a quella di Matrix, è quella che ci siano delle menti superiori che creano delle realtà virtuali [...] Vai alla recensione »

domenica 3 ottobre 2010
R.M. Renfield

il paragone con Matrix è totalmente blasfemo. la sceneggiatura sarebbe anche abbastanza interessante se non fosse che si capisce già tutto a metà film, oltre alle patetiche scene d'amore e al finale distruttivo e inutile. gli attori sono particolarmente pessimi, soprattutto Craig Bierko.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati