Nirvana

Film 1997 | Fantascienza 113 min.

Regia di Gabriele Salvatores. Un film con Christopher Lambert, Sergio Rubini, Stefania Rocca, Amanda Sandrelli, Diego Abatantuono. Cast completo Genere Fantascienza - Italia, 1997, durata 113 minuti. - MYmonetro 2,48 su 28 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Nirvana tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Nel 2005 sta per entrare in commercio "Nirvana", un videogioco che sarà distribuito in tutto il mondo. Il film ha ottenuto 1 candidatura ai Nastri d'Argento.

Consigliato nì!
2,48/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO 3,22
CONSIGLIATO SÌ
Un Ufo, un film coraggioso e tutt'ora anomalo per il nostro cinema.

Nel 2005 sta per entrare in commercio "Nirvana", un videogioco che sarà distribuito in tutto il mondo. Un virus sconvolge il programma, e Solo (Abatantuono) protagonista del gioco, scoprendo di esistere solo virtualmente chiede aiuto all'inventore Jimi (Lambert): vuole essere liberato e vivere davvero. Il resto è troppo contorto per essere raccontato.
Era talmente atteso questo film di Salvatores, era tale la promozione, che la critica non ha osato parlarne male. Per fortuna non ha nemmeno osato parlarne bene. Ci domandiamo il significato e l'utilità di un'iniziativa del genere, completamente avulsa dalla nostra cultura. Si è detto "nessuna soggezione rispetto ai maestri americani". E con questo? L'originalità doveva essere la contaminazione fra certe caratteristiche tradizionali di Salvatores e la fantascienza. Per esempio Abatantuono, a parte le lenti a contatto, è lo stesso di Mediterraneo eccetera. È l'ennesima presunzione di un autore colpito dalla sindrome di un Oscar sproporzionato e che ritiene di spiegarci i grandi temi della vita e della morte. Salvatores c'era già caduto con l'inutile e pretestuoso Sud. Ci mancano film come Marrakesh e Turné.


NIRVANA disponibile in DVD o BluRay su IBS

DVD

BLU-RAY
€7,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 29 luglio 2016
Portiere Volante

Interessante prodotto che credo volesse metterci in guardia dall'abuso di addentrarci nel mondo virtuale e dimenticare quello vero. Giocando tra fantasia e computer,anche attraverso una veste grafica discreta ma non eccellente  il buon Salvatores confeziona una storia tutto sommato accattivante che purtroppo non riesce a spiccare il volo. Troppa carne a cuocere,tra virus,hacker e programmatori [...] Vai alla recensione »

giovedì 23 marzo 2017
Great Steven

  NIRVANA (IT, 1997) diretto da GABRIELE SALVATORES. Interpretato da CHRISTOPHER LAMBERT, DIEGO ABATANTUONO, SERGIO RUBINI, STEFANIA ROCCA, CLAUDIO BISIO, SILVIO ORLANDO, AMANDA SANDRELLI, BEBO STORTI, HARUHIKO YAMANOUCHI Nel 2005, nell’agglomerato nord, un’immaginaria metropoli è divisa fra il centro (i cui quartieri riportano nomi di città famose, quali Bombay [...] Vai alla recensione »

giovedì 18 luglio 2013
gianleo67

Brillante e fascinoso sviluppatore di un rivoluzionario e realistico videogame (il 'Nirvana'del titolo) abbandonato dalla fidanzata in crisi mistica, decide di ritrovarla ed al contempo di introdursi nel 'main frame' della multinazionale per cui lavora per sottrarre una ingente somma di fondi neri e cancellare la sua opera videoludica alla vigilia dell'uscita.

mercoledì 2 dicembre 2009
Crypto

Sono un appassionato della tendenza Cyberpunk e, sin dal primo film che ho visto , mi sono sempre chiesto perchè non tentasse di produrre qualcosa di Cyberpunk. Il suo stile narrativo rispecchia quasi perfettamente quello di William Gibson e di Bruce Sterling. Il film non è per niente banale e non vuole parlare di Fantascienza, dato che Cyberpunk e Fantascienza hanno ben poco in comune .

domenica 3 marzo 2013
JohanP

Fortunatamente un po' di fantascienza Made in Italy. Non solo mafia, camorra, carabinieri, polizia ecc. ecc. Bisogna dare significato (??) a un iniziativa del genere??? Grande Gabriele Salvatores invece, uno dei pochissimi Registi italiani talentuosi, mai scontato, mai ripetitivo. Lo adoro!

giovedì 18 marzo 2010
andreabarella

il film è particolare e ho notato un gemellaggio rischioso con i film americani che si scosta non poco dal solito salvatores, passato il trauma però il film è buono e assolutamnte da vedere

mercoledì 17 marzo 2010
Bellosguardo

Qualcosa che non funziona c'è. Non ho ben capito cosa. Forse non sono riuscito a capire cos'è perchè ero assorto nella vicenda. Quindi il film funziona più che bene.

martedì 8 luglio 2014
kondor17

Rivedo ieri dopo molti anni Nirvlana, che in prima visione a dire il vero non mi aveva del tutto convinto. Neanche questa volta pienamente, ma il senso critico dovuto alla sorpresa.di vedere uno dei miei registi preferiti abbandonar la via maestra, ha lasciato evidentemente spazio alla sgamata visione di uno spettatore divenuto, nel frattempo,  appassionato di film sui giochi,  e non solo [...] Vai alla recensione »

domenica 24 maggio 2009
Dany/Joker

Non male: W l'Italia

Frasi
L'amore è ben altro che bisogno o dipendenza. L'amore è amore e basta. Non devi aspettarti niente in cambio.
Una frase di Lisa (Emmanuelle Seigner)
dal film Nirvana - a cura di Oetzi
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Paolo Boschi
Scanner

Nel Natale del 2005 Jimi, abile e solitario inventore di videogiochi, sta per lanciare sul mercato la sua ultima creazione, Nirvana. Accade però che un virus faccia acquistare coscienza a Solo, protagonista del gioco in questione: intrappolato nella stupida ripetitività della sua pseudo-vita, Solo chiederà al suo creatore di cancellarlo. Il protagonista ci riuscirà con l’aiuto dell’hacker di periferia [...] Vai alla recensione »

Gian Luigi Rondi
Il Tempo

Nirvana è un videogioco in cui il protagonista, Solo, interpretato da un Diego Abatantuono con occhi insolitamente blu, finisce ucciso. Lo ha inventato Jimi (Christophe Lambert), molto stimato nel suo campo (lavora per una grande industria giapponese), ma molto triste, da qualche tempo, perché la sua ragazza, Lisa (Emmanuelle Seigner) lo ha lasciato congedandosi da lui con una lunga videolettera.

Lietta Tornabuoni
La Stampa

Il Nirvana che dà il titolo al nuovo film fantascientifico di Gabriele Salvatores, realizzato con un impegno produttivo e con un impiego di effetti speciali rari se non unici nel nostro cinema, non è lo stato di beatitudine, di assenza d'ogni desiderio e d'ogni dolore promesso dal buddhismo, non è l'estinzione in sanscrito: è il nome d'un videogioco operante "direttamente nella vostra testa".

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati