Hamlet

Film 1996 | Drammatico +16 242 min.

Anno1996
GenereDrammatico
ProduzioneGran Bretagna
Durata242 minuti
Regia diKenneth Branagh
AttoriJulie Christie, Kenneth Branagh, Richard Attenborough, Kate Winslet, Judi Dench Timothy Spall, Rosemary Harris, Riz Abbasi, David Blair, Brian Blessed, Richard Briers, Michael Bryant, Peter Bygott, Billy Crystal.
TagDa vedere 1996
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +16
MYmonetro 4,15 su -1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Kenneth Branagh. Un film Da vedere 1996 con Julie Christie, Kenneth Branagh, Richard Attenborough, Kate Winslet, Judi Dench. Cast completo Genere Drammatico - Gran Bretagna, 1996, durata 242 minuti. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +16 - MYmonetro 4,15 su -1 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Hamlet tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

La storia di Amleto raccontata dal grande regista Kenneth Branagh. 240 minuti di spettacolo. Il film ha ottenuto 4 candidature a Premi Oscar. Al Box Office Usa Hamlet ha incassato nelle prime 8 settimane di programmazione 3,2 milioni di dollari e 147 mila dollari nel primo weekend.

Hamlet è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente sì!
4,15/5
MYMOVIES 3,38
CRITICA N.D.
PUBBLICO 4,41
ASSOLUTAMENTE SÌ
La storia di Shakespeare secondo Branagh.

La storia di Shakespeare secondo Branagh. Ancora una volta il regista-attore inglese applica la sua filologia. Ancora una volta sfida Olivier, che aveva fatto aderire il poeta alla civiltà della prima parte del Novecento. Branagh fa la stessa operazione nell'era del magniloquente, del fasto e del budget. Siamo nel 1800 e i costumi sono quelli imperiali. Se si accetta la contaminazione, il film può anche funzionare. Anche se oltre quattro ore, seppure di belle immagini, sono davvero lunghe.

Recensione di Stefano Lo Verme

Amleto, principe di Danimarca, è in lutto per la morte del padre; sua madre Gertrude si è risposata dopo breve tempo con Claudio, il fratello del sovrano, che adesso siede sul trono. Ma dopo aver assistito all'apparizione dello spettro del defunto re, Amleto si convince che suo padre sia stato ucciso proprio da Claudio; decide allora di fingersi pazzo agli occhi della corte per mettere in atto una spietata vendetta...
Dopo Enrico V (1989) e Molto rumore per nulla (1993), il popolare regista ed attore britannico Kenneth Branagh torna a confrontarsi con l'opera di William Shakespeare per portare sul grande schermo la tragedia più celebrata nella storia del teatro inglese: Hamlet. L'immortale capolavoro di Shakespeare era già stato oggetto nel corso degli anni di innumerevoli riduzioni cinematografiche (la più nota resta probabilmente quella diretta da Laurence Olivier nel 1948); con Hamlet, però, per la prima volta il testo originale viene riportato integralmente in ogni battuta, per un film della durata complessiva di ben quattro ore (ma nelle sale si è vista anche un'edizione ridotta a due ore e mezzo). Branagh, oltre a prestare servizio dietro la macchina da presa, sceglie di interpretare lui stesso il ruolo del principe Amleto, una parte che aveva già recitato in palcoscenico con la Royal Shakespeare Company, ed alla quale si era preparato con la sua precedente pellicola, Nel bel mezzo di un gelido inverno (1996), basata proprio su una messa in scena di Amleto.
L'azione del dramma è spostata da Branagh nella Danimarca del XIX secolo, con la maestosa residenza di Blenheim Palace usata come il castello di Elsinore, in un fastoso scenario di gusto barocco che amplifica la magnificenza dell'epoca elisabettiana. Le sontuose scenografie del film, realizzate da Tim Harvey, fanno da perfetta cornice a questa grandiosa e sanguinaria tragedia dal respiro epico, nella quale i personaggi si muovono in vasti saloni dorati dai pavimenti a scacchiera, in un'ambientazione traboccante di colori e di vetrate a specchio ed impreziosita dagli eleganti costumi di Alexandra Byrne. La sapiente regia di Branagh conferisce una moderna vitalità al testo di Shakespeare, grazie ad una messa in scena spettacolare e filologicamente corretta, caratterizzata da un ritmo incalzante e da una struttura narrativa arricchita dall'utilizzo di numerosi flashback. Il risultato è una pellicola vibrante di passione e di energia, che restituisce intatte la forza e la poesia dei versi shakespeariani e sa sfruttare appieno le potenzialità del mezzo cinematografico.
L'eccellente interpretazione di Branagh, che si cala nei panni del suo protagonista con istrionica bravura ed ammirevole impegno, ci presenta un Amleto sano di mente che simula una pazzia fittizia in nome di una vendetta che si trasforma ben presto in ossessione, ferocemente determinato nel portare a termine il proprio progetto. Il leggendario monologo "Essere o non essere" viene pronunciato emblematicamente di fronte ad uno specchio, con Amleto che parla alla propria immagine riflessa nel vetro; il suo rapporto con Ofelia (la giovane Kate Winslet) è fisico e carnale, ed è mostrato in maniera esplicita. Il taglio storico / politico del dramma, con le truppe norvegesi che avanzano in un paesaggio ricoperto dalla neve mentre nel palazzo reale si consumano loschi intrighi familiari, si fonde con i temi centrali del teatro di Shakespeare: l'ambizione e il potere, l'amore e la lussuria, la sete di vendetta che diventa furia autodistruttiva, la realtà e il sogno, la vita e la morte.
Fra gli interpreti, oltre all'Amleto di Branagh e all'Ofelia della Winslet, emergono Derek Jacobi nel ruolo dell'insidioso usurpatore Claudio ed una magistrale Julie Christie in quello della Regina Gertrude. Il cast, a dir poco impressionante, è composto da un lungo elenco di nomi prestigiosi che compaiono in ruoli secondari, dando vita alla più straordinaria squadra di attori che si siano mai visti in un singolo film: in ordine alfabetico, troviamo Richard Attenborough, Billy Crystal, Gérard Depardieu, Rosemary Harris, Charlton Heston, Jack Lemmon, John Mills, Robin Williams e, in un breve cameo, John Gielgud e Judi Dench.

Sei d'accordo con Stefano Lo Verme?
HAMLET
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€14,90
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
sabato 22 dicembre 2012
Fabal

Mastodontico e ambizioso, "Hamlet" di Kenneth Branagh è la prima trasposizione del testo integrale di Shakespeare. Il terreno fu solcato già l'anno precedente (1995) con il geniale "Nel bel mezzo di un gelido inverno", un brillante esercizio di iniziazione shakesperiana: per bocca del protagonista Micheal Maloney, il regista irlandese confessava che la visione [...] Vai alla recensione »

sabato 14 settembre 2013
ShiningEyes

Amleto,una delle tragedie più importanti della drammaturgia viene riportata nello schermo da uno dei migliori attori teatrali britannici, Kenneth Branagh, il quale dà vita ad un'opera mastodontica e intrisa della miglior recitazione collettiva che possiate mai vedere in un film; definizione al quanto azzardata direi, dato che, tale visione risulta identica ad una rappresentazione [...] Vai alla recensione »

giovedì 17 luglio 2014
g_andrini

E' veramente un colossal ben realizzato. Le vicende sono note, ma vengono sviluppate benissimo, con notevole ispirazione.

Frasi
Un uomo può pescare con un verme che ha mangiato un re e mangiare un pesce che ha mangiato quel verme.....
Amleto (Kenneth Branagh)
dal film Hamlet - a cura di Lore
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Irene Bignardi
La Repubblica

Chissà se è mai stato fatto un catalogo ragionato degli Amleti teatrali e cinematografici. Il primo scomparto forse è un'impresa impossibile. Rigurgitante il secondo (ho controllato sul Morandíni, che elenca tra cinquanta e sessanta Amleti e derivati, come Rosencrantz e Guildenstem sono morti): da Olivier al russo Kozincev, da Zeffirelli a Carmelo Bene, dall'americano Almereyda (con To bé or not to [...] Vai alla recensione »

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati