Jungle Fever

Film 1991 | Drammatico 120 min.

Regia di Spike Lee. Un film con Wesley Snipes, Anthony Quinn, Annabella Sciorra, John Turturro, Samuel L. Jackson. Cast completo Genere Drammatico - USA, 1991, durata 120 minuti. - MYmonetro 2,75 su 3 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Jungle Fever tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.



Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.


oppure

Accedi o registrati per aggiungere il film tra i tuoi preferiti.

Ultimo aggiornamento martedì 8 maggio 2012

Architetto nero di New York, con moglie e figlia, ha una relazione con la segretaria italo-americana, che ha il babbo e due fratelli a carico. Male accolta nei rispettivi ambienti, la loro storia li fa espellere dalle famiglie.

Consigliato sì!
2,75/5
MYMOVIES 2,00
CRITICA
PUBBLICO 3,51
CONSIGLIATO SÌ

Dopo il meno riuscito Mo' Better Blues, Spike Lee ritorna con questo coinvolgente ritratto del razzismo visto attraverso un rapporto d'amore contrastato tra Flipper e Angie. Lui è un americano di colore, realizzato e di origine africana, lei è bianca e di origine italiana.

Su MYmovies il Dizionario completo dei film di Laura, Luisa e Morando Morandini

Architetto nero di New York, con moglie e figlia, ha una relazione con la segretaria italoamericana, che ha il babbo e due fratelli a carico. Male accolta nei rispettivi ambienti, la loro storia li fa espellere dalle famiglie. Passata la febbre, vi rientrano. L'intrigo, semplice, del 5° film dell'afroamericano Lee serve per affrontare 2 temi principali: i rapporti interrazziali e quello della droga (da lui condannata con lucido furore). Concretezza, lucidità, energia e irridente umorismo sono le qualità del film, al servizio dell'efficacia del disegno dei personaggi. Superba compagnia di interpreti, colonna musicale curata da Stevie Wonder con le voci di Frank Sinatra e Mahalia Jackson. Premio a Cannes per S.L. Jackson.

Tutte le recensioni de ilMorandini
CONSULTALO SUBITO
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
venerdì 10 dicembre 2021
Dandy

Spaccato di vita nella NY multietnica che mette a confronto le contraddizioni non solo di afroamericani ed italoamericani(e il razzismo che c'è da ambo le parti) ma anche del rapporto-uomo-donna e figli-genitori senza tralasciare le connotazioni religiose.Lee(che interpreta Cyrus) non evita didsascalismi ma gestisce le provocazioni con intelligenza(il discorso tra le mogli nere sull'impossibi [...] Vai alla recensione »

lunedì 22 giugno 2009
jos_d

Ad oltre vent’anni dall’uscita di “Indovina chi viene a cena?” di Stanley Kramer, il tema delle coppie interrazziali torna sul grande schermo per mano di Spike Lee; se al primo va il grande merito dell’originalità, al secondo spetta sicuramente quello di avere reso la tematica (e tutta la situazione di contorno) molto più problematica di quanto non avesse fatto il suo predecessore.

Frasi
Io non ti odio. Vorrei tanto ucciderti, ma non ti odio.
Dialogo tra Lou Carbone (Anthony Quinn) - Paulie Carbone (John Turturro)
dal film Jungle Fever
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

La “febbre della giungla” può colpire anche a Manhattan: ne sono contagiati Flipper (Wesley Snipes) e Angie (Annabella Sciorra), i due protagonisti di Jungle Fever di Spike Lee. Lui è un giovane architetto afroamericano di successo, lei la sua neosegretaria di origine italiana. Vivono a pochi chilometri di distanza (l’uno a Harlem, l’altra a Brooklyn, nella “enclave” italiana di Bensonhurst), eppure [...] Vai alla recensione »

Roberto Escobar
Il Sole-24 Ore

Jungle Fever sembra partire da dove Fa’ la cosa giusta finiva. In quel suo bel film del 1989 Spike Lee raccontava di una improvvisa, inarrestabile guerra di quartiere tra italoamericani e neri. Ossia: tra due minoranze diversamente inserite nella società statunitense. Non c’era ombra di manicheismo, in quel racconto che aveva i ritmi e la tragicità popolare dell’epos da cantastorie.

NEWS
CELEBRITIES
domenica 21 dicembre 2008
Stefano Cocci

Signore di Hollywood Compie sessant'anni oggi Samuel L. Jackson, un'età che per molti, i comuni mortali, rappresenterebbe il tempo della riflessione e del ritiro. Non per un eroe del cinema che, a questa veneranda età sarebbe il caso di dire, ancora [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2022 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati