Franklyn

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Franklyn  
Un film di Gerald McMorrow. Con Eva Green, Ryan Phillippe, Sam Riley, Bernard Hill, Jay Fuller.
continua»
Drammatico, durata 98 min. - Francia, Gran Bretagna 2008. - Mediafilm uscita venerdì 17 aprile 2009. MYMONETRO Franklyn * * 1/2 - - valutazione media: 2,91 su 47 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,91/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (Italia)
 dizionari * * * - -
 critican.d.
 pubblico * * 1/2 - -
Trailer Franklyn
Il film: Franklyn
Uscita: venerdì 17 aprile 2009
Anno produzione: 2008
Ambientato simultaneamente nella Londra contemporanea e in un'ipotetica metropoli del futuro dominata dal fervore religioso, il film racconta la storia dei destini di quattro anime perdute, divise da due mondi paralleli.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Quattro personaggi in azione in due mondi paralleli descritti con efficacia
Giancarlo Zappoli     * * * - -

Londra ai giorni nostri. Meanwhile City, una città gotica in cui il buio domina. È tra queste due locations che si sviluppano le vicende dei quattro protagonisti le cui vite finiscono con l'intrecciarsi. Si tratta di Philippe che, nel mondo fantastico di Meanwhile è una sorta di detective-vigilantes unico ateo in una società in cui una fede decisamente bizzarra è stata imposta a tutti dal Potere. Gli altri tre agiscono nella capitale britannica: Amelia una giovane donna esperta in performance suicide, Milo malato d'amore e Peter che è alla ricerca del figlio senzatetto.
Non è bene raccontare di più della trama di Franklyn per lasciare al pubblico il gusto di scoprire un film britannico a basso budget che è però in grado, grazie alla genialità del regista/sceneggiatore Gerald McMorrow (qui al suo esordio nel lungometraggio) e alla lungimiranza del produttore Jeremy Thomas (L'ultimo Imperatore, e quel The Dreamers che fece conoscere al mondo Eva Green), di proporre un film che si colloca degnamente in quel filone che rappresenta mondi liminari che finiscono con l'interfacciarsi.
I debiti con i predecessori (da Blade Runner a V per vendetta) ci sono e non vengono occultati. Così come il richiamo al noir di matrice chandleriana con la classica voice-over che verrà utilizzata con ampia libertà nel corso del film. C'è però anche la voglia di misurarsi con tematiche attuali come la depressione, il suicidio, la schizofrenia, la mancanza di un tetto in un contesto scenografico che non ha nulla da invidiare a film con disponibilità molto più ampie.
Il rischio/vantaggio sta nella sceneggiatura che chiede allo spettatore di 'lavorare' sul film così come lo si chiedeva agli spettatori di Matrix. Ci può essere chi non desidera farlo ma chi si lascerà prendere dal desiderio di 'scoprire' e comprendere connessioni e rinvii tra i due universi paralleli scoprirà di aver tenuto i neuroni in buon esercizio.

Stampa in PDF

* * * - -

Franklin è il coniglio di donnie darko.

lunedì 27 aprile 2009 di rerum

Questa è la prima volta che scrivo su mymovies. Per poter lasciare questa recensione ho dovuto effettuare una registrazione e dopodichè sono stato portato su una pagina che mi permetteva di inserire un titolo, dare un voto al film, e scrivere il mio commento. Al momento di assegnare da uno a cinque stelle al film, campeggia un messaggio lapidario: ATTENZIONE, NON ESPRIMERE VOTI SE NON HAI VISTO IL FILM. Ora, dunque, la domanda sorge spontanea: vale anche per i recensori ufficiali del sito? No continua »

* * - - -

Mi aspettavo di meglio!

martedì 21 aprile 2009 di cerry85

Non è un brutto film, però non mi ha per niente entusiasmato! Mi aspettavo qualcosa di meglio, forse anche di diverso (il trailer è un pò fuorviante!), tipo universi paralleli o eroi mascherati stile V per Vendetta, invece non c'è niente di tutto questo. Infatti il genere attribuito al film non è fantascienza, thriller o azione, ma semplicemente drammatico! Nonostante tutto ritengo che sia un film guardabile, però più per la tv che per il cinema! La recitazione è buona, regia e sceneggiatura invece continua »

* * * - -

Ai posteri l'ardua sentenza

domenica 19 aprile 2009 di neanide

L'incedere apparentemente incomprensibile crea disagio e disappunto in chi lo guarda:nella sala ho visto gente che alzandosi bofonchiava qualche improperio(mai arrendersi prima della fine!).Improvvisamente qualche indizio svela un progetto non ancora comprensibile...man mano la rete degli eventi cominciano ad assumere una forma più ordinata,cominci a pensare che forse un senso c'è,si cominciano a vedere delle forme via via più nitide,come in un dipinto di j. Pollock ,che visto da vicino sembra un continua »

* * * - -

Non si tratta di eroe.

domenica 19 aprile 2009 di grendel

Viene presentato come l'ennesimo movie comic,una spece di V per vendetta ma,la gente ,seduta sulle poltrone, ben presto si accorge che non è così.Il mormorio diventa sempre più insistente e ,la frase" e adesso cosa ci aspetta?" ,rimbalza per la sala.Il regista forse usa solo il suo retaggio cinematografico per raccontare a modo suo questa storia. Tutti i personaggi colegati fra loro, ognuno da una propria e personale versione di se stesso.Ogni momento che stanno attraversando ,è una prospettiva continua »

John Priest
"Se Dio non può sconfiggere il male allora non è onnipotente,
Se può sconfiggerlo e non vuole farlo allora Dio è malvagio,
Se invece non vuole e non può farlo allora perché chiamarlo Dio???"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Preest
Questa notte ucciderò un uomo.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Preest (Ryan Phillippe)
Una volta qualcuno ha detto che la religione è considerata vera dalla gente comune, falsa dai saggi e utile dai governanti.
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film Franklyn oppure Aggiungi una frase
Shop

SOUNDTRACK | Franklyn

La colonna sonora del film

Disponibile on line da martedì 6 ottobre 2009

Cover CD Franklyn A partire da martedì 6 ottobre 2009 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Franklyn del regista. Gerald McMorrow Distribuita da Silva Screen.

APPROFONDIMENTI | Quattro anime collegate dal fato.

Il film

giovedì 16 aprile 2009 - Pressbook

Franklyn, il film Collocate tra i mondi paralleli della Londra contemporanea e di una metropoli futuristica e dominata dal caso chiamata Città di Mezzo (Meanwhile City), Franklyn ci presenta la storia di quattro anime, le cui vite sono collegate dal fato, dall'amore romantico e dalla tragedia. Nel momento in cui questi mondi collidono, un singolo proiettile determina il destino di questi quattro personaggi.

Franklyn | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Pubblico (per gradimento)
  1° | neanide
  2° | grendel
  3° | andreyit
  4° | houssy
  5° | mattb85
  6° | mipiaceilblu
  7° | edaal
  8° | dario carta
  9° | benoit
10° | ultimoboyscout
11° | pietro berti
12° | gus da mosca
13° | cerry85
14° | darkangel ita
15° | gianlucarinaldi
16° | mimmo_fuggetti
17° | rerum
Approfondimenti
il film
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Link esterni
Sito ufficiale
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri prossimamente » Altri film al cinema » Altri film in dvd » Altri film in tv »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità