Dizionari del cinema
Quotidiani (3)
Miscellanea (3)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
domenica 26 maggio 2019

Asia Argento

Nome: Asia Aria Maria Vittoria Rossa Argento
43 anni, 20 Settembre 1975 (Vergine), Roma (Italia)
1

Andrea Chirichelli

È passato molto tempo da quando Nanni Moretti costringeva la giovane figlia d'arte del maestro dell'horror all'italiana a giocare a palla con lui in Palombella rossa (1989). Asia, nata dall'unione di Daria Nicolodi e Dario Argento, è l'enfant prodige del cinema italiano e una delle poche attrici da esportazione attualmente in circolazione. Non particolarmente bella, ma dotata di una vitalità e di una grinta dirompente che spesso fatica lei stessa a padroneggiare, s'impone subito all'attenzione del pubblico in alcuni film che interpreta da giovanissima, Sogni e bisogni (1984) di »

The New York Times

Dennis Lim

WITHIN the hothouse atmosphere of last month’s Cannes Film Festival, the Italian actress Asia Argento was a weather system unto herself, creating pockets of turbulence wherever she went. Ms. Argento, whose first name is pronounced “AH-zee-ah,” is one of those rare actors whose mere presence instantly makes a movie less predictable. She had three films in the festival, and in each one, handily conquered scenes that would reduce most performers to nervous wrecks or laughingstocks.
In Catherine Breillat’s “Old Mistress,” playing a Spanish courtesan entangled with a pretty-boy aristocrat in 1830s Paris, she consummates the affair by hungrily lapping the blood off her wounded lover’s chest. They later have tearful sex next to their dead baby’s funeral pyre. [...] »

La Stampa

Lietta Tornabuoni

Un Pomeriggio d’inverno, molto tempo fa, in un cineclub romano proiettavano Lulu di Pabst, 1928, con la meravigliosa e fatale Louise Brooks. Tra i non molti spettatori, nella semioscurità, sedevano attente l’attrice Darla Nicolodi e sua figlia Asia Argento, che Poteva avere quattro, cinque anni: e per chiama il cinema quella presenza era così commovente da risultare indimenticabile. Adesso è Asia Argento a fare ii proprio cinema dopo l’interessante e torbido Scarlet Diva alla Quindicina dei registi del 57° Festival di Cannes figura l’ultimo film da lei diretto, The Heart is Deceitful Above All Things, il cuore è deludente più d’ogni cosa e intanto lei è al lavoro negli Stati Uniti per un film nuovo. [...] »

La Stampa

Lietta Tornabuoni

Un Pomeriggio d’inverno, molto tempo fa, in un cineclub romano proiettavano Lulu di Pabst, 1928, con la meravigliosa e fatale Louise Brooks. Tra i non molti spettatori, nella semioscurità, sedevano attente l’attrice Darla Nicolodi e sua figlia Asia Argento, che Poteva avere quattro, cinque anni: e per chiama il cinema quella presenza era così commovente da risultare indimenticabile. Adesso è Asia Argento a fare ii proprio cinema dopo l’interessante e torbido Scarlet Diva alla Quindicina dei registi del 57° Festival di Cannes figura l’ultimo film da lei diretto, The Heart is Deceitful Above All Things, il cuore è deludente più d’ogni cosa e intanto lei è al lavoro negli Stati Uniti per un film nuovo. [...] »

Alberto Bevilacqua

L'anomalia Asia Argento nella femminilità di oggi

Asia Argento. La nuova bad girl del cinema italiano commenta e ricorda le sue trasgressioni, sessuali e no, ma alla fine resta simpatica: di quella simpatia che si trasmette da una giovane donna sintonizzata sulla normalità. Forse perché certe verità, che in tante nascondono alimentandole nel loro segreto, lei ha il coraggio di dirle con naturalezza. Ciò che provoca realmente lo si intuisce, non lo si ascolta; viene attribuito a una persona con malizia d'animo, o peggio con malevolenza, non lo si recepisce confessato persino con un paradossale sentimento della vita. Asia del tutto anomala rispetto alla femminilità di oggi, tornata ai falsi pudori e a comportamenti altrettanto falsi. [...] »

Pressbook

Ha esordito al cinema con La chiesa di Michele Soavi (1989). Tra gli altri suoi film ricordiamo: Palombella rossa di Nanni Moretti (1989), Trauma di Dario Argento (1993), La regina Margot di Patrice Chereau (1994), La sindrome di Stendhal di Dario Argento (1996), Il fantasma dell’opera di Dario Argento (1999), New Rose Hotel di Abel Ferrara (1999), Scarlet Diva di cui ha curato anche la regia (2000), Love bitesIl morso dell’alba di Antoine de Caunes (2001), Red Siren di Olivier Megaton (2002), B. Monkey di Michael Radford (2002), XxX di Rob Cohen (2002), Ingannevole è il cuore più di ogni cosa di cui ha curato anche la regia (2004), Transylvania di Tony Gatlif (2005), Un vieille maitresse di Catherine Breillat (2006), Boarding Gate di Olivier Assayas (2006), La terza madre di Dario Argento (2006). [...] »

1


prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità