Dizionari del cinema
Quotidiani (3)
Periodici (1)
Miscellanea (1)
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
lunedì 22 luglio 2019

Catherine Deneuve

Nome: Catherine Dorleac
75 anni, 22 Ottobre 1943 (Bilancia), Parigi (Francia)
1

Redazione Mymovies

L'immagine un po' snob e algida di Catherine Deneuve, così come ci è giunta dal grande schermo, non corrisponde del tutto a verità. In realtà una certa indipendenza di spirito trapela dalla sua biografia (due figli avuti da due relazioni fuori dal matrimonio, in anni in cui questo faceva scandalo) e da una scorsa alla sua corposa, variegata filmografia. Lanciata nel cinema (non ha mai recitato in teatro, per paura del palcoscenico) da Roger Vadim nel '63 con Il vizio e la virtù, la Deneuve ha vissuto un periodo d'oro negli anni 60, lavorando con Jacques Demy (Le parapluies de Cherbourg è la commedia musicale spesso citata a confronto con Dancer in the Dark), Roman Poìanski (Repulsion), Luis Bunuel (in quello che forse è il suo ruolo più noto, Bella di giorno) , François Truffaut (La mia droga si chiama Julie), ancora con Bunuel (Tristano). [...] »

The New York Times

Dave Kehr

These days, all it takes to be labeled a diva is to release a couple of pop albums in a row and exhibit some bad behavior in public. But at least two extraordinary examples of the genuine article continue to walk the earth: Sophia Loren, 73, and Catherine Deneuve, 64. This week Lionsgate Entertainment honors these two near-mythological figures of the European cinema with boxed sets of seldom-seen films.
Although their careers overlap — Ms. Loren’s first film dates from 1950, Ms. Deneuve’s from 1957 — they represent two very different traditions. Both have regularly crossed the Alps, Ms. Loren to appear in French-language films and Ms. Deneuve in Italian ones, but they seem to belong to sovereign territories of their own, which barely have diplomatic relations. [...] »

The New York Times

Joan Dupont

IT was late at the dimly lighted Chacha, a club here that specializes in wrap parties and other movie-world festivities. Sitting apart from revelers decked out in various combinations of distressed jeans and sequins was a woman in a sober tweed suit. "I'm sorry," said the woman — Catherine Deneuve — "but this is our only chance to meet."
She had just returned from a shoot in Belgium and was preparing for another one elsewhere in France, but she paused to discuss her new role, a significant break from the glamorous parts of her past. Ms. Deneuve, the legendary and perhaps most ethereal beauty of France, has come down to earth in this film, "The Girl on the Train"; she plays a sad widow, one of the least seductive roles in her long career. [...] »

La Stampa

Lietta Tornabuoni

Alla crociera che sta al centro di Un film parlato, il lavoro più recente e molto bello del novantaseienne maestro del cinema portoghese Manoel de Oliveira, partecipano tre donne famose, non più giovani, emblematiche della civiltà mediterranea. Stefania Sandrelli, ex modella, rappresenta il gusto estetico, il piacere di vivere dell’Italia. Irene Papas, cantante e insegnante di canto, anche interprete di una stupenda canzone, simboleggia la vocazione perle arti delta Grecia E Catherine Deneuve, donna d’affari, esprime il talento per i commerci e i soldi della Francia.
In quest’ultima scelta c’è una sfumatura di malizia perché è vero che la Deneuve, massima diva francese, ufficialmente sessantunenne, un tempo legata a Marcello Mastroianni e madre della loro figlia Chiara Mastroianni, in un tempo più lontano legata a Roger Vadim e madre del loro figlio Christian Vadim, è un autentico genio economico individuale. [...] »

Film TV

Bruno Fornara

Eppure tanti grandi autori l'hanno scelta perché hanno scorto, dietro questa identità cosi marcata, un'altra persona. Un'altra donna Catherine Deneuve è stata, per tanti registi, la doppiezza in persona.
Non è una: è due. Bunuel, Polanski e Truffaut hanno considerato la sua altera lontananza come una maschera. Quel suo charme rarefatto doveva celare un'ossessione, una carica erotica insoddisfatta e inespressa. Una dualità hitchcockiana (talmente forte da diventare un cliché). Il cinema non poteva non inseguire quel suo lato nascosto, cercare il fuoco sotto la cenere. Di più: sotto il ghiaccio.
C'è un'altra caratteristica che fa di Catherine Deneuve la Deneuve. Anche quando, in un film, ne scorgiamo il volto nascosto, lei resta pur sempre una donna lontana e fredda. [...] »

1


L'adieu à la nuit

Discordanze
Regia di André Téchiné. Genere Drammatico, produzione Francia, 2019.

Non è facile accettare che una delle persone che ami di più al mondo abbia delle idee opposte alle tue.

The Truth

Il ricongiungimento di una figlia con la madre
Regia di Kore'eda Hirokazu. Genere Drammatico, produzione Francia, 2019.

Il rapporto tormentato tra una madre che si sta preparando per un ruolo in un film di fantascienza e la figlia.
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | Accedi | trailer | TROVASTREAMING |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità