Advertisement
Il regista de I Miserabili Ladj Ly: «Il mio è un film sull’infanzia e sul futuro dei giovani di periferia»

Ly racconta la sua Francia e il suo film, in uscita il 18 maggio su MioCinema. GUARDALO SUBITO SU MIOCINEMA
di Tommaso Tocci

Ladj Ly 1978, Montfermeil (Francia). Regista del film I Miserabili.
mercoledì 13 maggio 2020 - Incontri

Ne sono successe di cose dal Festival di Cannes del 2019, dove il regista Ladj Ly, radicato nella periferia parigina di Montfermeil in cui è nato da genitori maliani, si affermò vincendo il Gran Premio della Giuria. Film dalla carica incendiaria ma calcolato nelle scelte drammaturgiche, I Miserabili (guarda la video recensione) funziona come ottimo thriller urbano in lotta contro il tempo ma soprattutto aggiorna alla contemporaneità il genere specifico del ritratto di vita nelle banlieue parigine, quel rompicapo unico e annoso in Europa in termini politici, sociali e urbanistici, riportato periodicamente in prima pagina da eventi straordinari (come le rivolte del 2005) o da opere generazionali, come fu L’odio di Kassovitz nel 1995 e come è ora I Miserabili.

La Storia, però, corre veloce e lo stesso vale per la pandemia che ci ha investito. In occasione dell’uscita italiana del film, il 18 maggio su MioCinema, Ladj Ly, in videoconferenza, non può che testimoniare gli effetti di mesi di confinamento sulla comunità in cui ancora oggi risiede.


"È una vera catastrofe perché come sempre sono i più poveri a pagare il prezzo più alto, e nel mio quartiere sono tutti in difficoltà, cosa che aumenta il rischio di problemi sia interni che con la polizia".
Ladj Ly

La definisce “una polveriera”, oggi forse ancor più del solito, nonostante “la solidarietà che vedo affiorare un po’ ovunque, con persone che cercano di aiutarsi in modo generoso. Anche io faccio il possibile sostenendo personalmente un’associazione che si occupa di distribuire cibo ai bisognosi.”

Nato come documentarista, Ly non è un regista cinefilo, ma ha sperimentato sulla sua pelle il potere e l’urgenza delle immagini. Le ha usate come forma di attivismo, filmando gli abusi di polizia nel quartiere e denunciando gli agenti alle autorità (un modello che ritorna nel film, in cui tre poliziotti rincorrono un ragazzo in possesso di un video che li metterebbe nei guai), e ora gli dà valore soprattutto di testimonianza: “Sento la responsabilità di illustrare la verità del mio mondo al pubblico, ma senza prendere posizioni. Denuncio un problema, nella speranza che i politici facciano qualcosa.”

Già, i politici. Quelli che Ly ritiene inefficaci oggi (“la gestione dell’emergenza coronavirus in Francia è stata disastrosa, non siamo riusciti a far avere nemmeno le maschere alla gente”) come ieri, quando in calce al film riportava la frase di Victor Hugo sui “cattivi coltivatori” e rifiutava l’invito del presidente Macron - che pure si disse molto colpito dalla forza del film - a una proiezione all’Eliseo. Gli chiedo di entrare nel merito sulle macro-iniziative che vorrebbe vedere promosse nelle banlieue, ma Ladj Ly si ritrae. “A ognuno il suo mestiere”, afferma. “Non sono un politico, e chi lo è ci dice da trent’anni che interverrà ma poi ci abbandona. Se avessi la bacchetta magica ovviamente punterei sulla cultura, come cerco di fare con la mia scuola di cinema, libera, aperta a tutti.”

Dal collettivo che ha ispirato la scuola, Kourtrajmé, nasce la forza de I Miserabili, frutto di una sensibilità hollywoodiana (“mi sono ispirato a Training Day per il senso di tensione costante”) ma espressione di un territorio specifico, nei luoghi e nei volti di attori non professionisti, anche bambini: “era importante perché il mio rimane un film sull’infanzia e sul futuro di quei giovani. Cercavo l’autenticità di chi conosce la realtà del quartiere, in cui lavoro da vent’anni.” 


GUARDALO SUBITO SU MIOCINEMA CONTINUA A LEGGERE
In foto un dietro le quinte de I Miserabili.
In foto un dietro le quinte de I Miserabili.
In foto un dietro le quinte de I Miserabili.
news correlate
in Primo Piano

{{PaginaCaricata()}}

Home | Cinema | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2020 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati