Peter Rabbit

Film 2018 | Commedia

Regia di Will Gluck. Un film con Margot Robbie, Daisy Ridley, Rose Byrne, Elizabeth Debicki, James Corden. Cast completo Titolo originale: Peter Rabbit. Genere Commedia - Australia, USA, Gran Bretagna, 2018, Uscita cinema giovedì 22 marzo 2018 distribuito da Warner Bros Italia.

Condividi

Aggiungi
Peter Rabbit
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Le avventure di Peter Coniglio approdano al cinema in un film di cui ancora non sono stati svelati i dettagli sulla trama.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES N.D.
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO N.D.
Le avventure di Peter Coniglio, il coniglio disubbidiente arriva al cinema.
Andrea Fornasiero
Andrea Fornasiero

La fattoria di Mr. Thomas McGregor ha una nuova vicina: Bea, amante degli animali. Lui cerca di conquistarla ma lei sembra preferirgli il coniglio Peter, che veste con una giacchetta blu e sprona gli altri animali a semina i caos a casa di McGregor non appena ne ha l'occasione. Del resto Peter ha una rivalità con McGregor che risale a quando era ragazzo, inoltre ha una sorella, però molto più responsabile di lui, di nome Flopsy.
Nel fare questo film ci siamo sempre sentiti umili custodi cui è stata affidata l'eredità di Peter. I miei genitori mi hanno fatto conoscere Peter e io l'ho fatto conoscere ai miei figli - è un grande onore per me dirigere un film che lo porterà nelle sale di tutto il mondo. - Will Gluck.

Ideato dalla scrittrice e illustratrice Beatrix Potter nel 1902, Peter Rabbit è stato protagonista di alcuni libri per l'infanzia impreziositi dagli acquerelli dell'autrice. Il primo fu rifiutato da tutti gli editori di allora e Potter dove auto-pubblicarlo - con immagini stampate in bianco e nero e parte per la copertina a colori.

Quando questa edizione, oggi rarissima, andò velocemente esaurita, uno degli editori che l'aveva rifiutato cambiò idea e trasformò Peter Rabbit in un grande fenomeno editoriale. Si tratta anche del primo personaggio la cui immagine è diventata una proprietà di successo, a partire da una bambola di pezza ideata dalla stessa Potter a inizio secolo.
Nonostante il regista Will Gluck parli di un progetto nato e cresciuto all'insegna del rispetto e dell'umiltà, il trailer del film è stato accolto da reazioni orripilate per l'aggiornamento del personaggio, ritenuto volgare, maleducato e del tutto privo dei suoi tratti caratteristici. Peter è in realtà sempre stato una sorta di coniglio disubbidiente, infatti nella sua prima avventura ignorava gli ammonimenti materni e andava a fare una scorpacciata di verdure nel campo di McGregor, finendo per perdere la giacca che il fattore userà per realizzare uno spaventapasseri. D'altra parte però il Peter del film è una versione adulta e come tale dovrebbe aver imparato la lezione, invece lo vediamo più dissoluto che mai. Hanno suscitato particolare indignazione sui giornali inglesi, le scene in cui il protagonista travolge alcuni uccelli, fa twerking e lancia fogli di lattuga come fossero banconote in uno strip club. Il The Guardian è arrivato a scrivere «Beatrix Potter era famosa per proteggere le sue opera, per cui non sta né in cielo né in Terra che avrebbe approvato un incidente stradale come questo film».

In effetti l'autrice si rifiutò negli anni Trenta di concedere i diritti della propria creazione a Walt Disney e se il suo mondo prevede la disubbidienza, questa è spesso però seguita da un castigo anche piuttosto brutale. Beatrix Potter è in sostanza un simbolo dell'Inghilterra rurale, del mondo Edwardiano che la nostalgia tende a dipingere in modo più dorato di quanto non fosse nei libri della stessa Potter. I suoi fan in Inghilterra sono legioni e circa 80mila sono i visitatori all'anno del cottage dove ha vissuto gli ultimi decenni della sua vita.
Sony, Gluck e le star del film hanno evitato di rispondere alle critiche, così come non si è espressa l'attrice Emma Thompson, che è l'unica a essere stata autorizzata a continuare la saga di Peter Rabbit in tre libri pubblicati dal 2012 al 2014.
Lo scetticismo verso il film è in parte giustificato dai precedenti non entusiasmanti di Gluck, in particolare il musical Annie stroncato dalla critica e disertato dal pubblico. D'altra parte è possibile che per le critiche ricevute il tono del film sia stato aggiustato rispetto al trailer. Il cast di Peter Rabbit comunque fa ben sperare, con Domhnall Gleeson nei panni di un decisamente meno aggressivo fattore McGregor (immaginiamo per via dei modi poco gentili del padre interpretato da Sam Neill). Rose Byrne sarà la nuova vicina al centro delle attenzioni del fattore e di Peter, che in lingua inglese ha la voce del comico e presentatore televisivo James Corden. A lui si affiancano nel cast vocale Daisy Ridley di Star Wars, Elizabeth Debicki di The Night Manager e Margot Robbie, inoltre ha un imprecisato ruolo la cantante Sia.

Sei d'accordo con Andrea Fornasiero?
NEWS
VIDEO
venerdì 22 settembre 2017
 

Il film è l'adattamento cinematografico di "Peter Coniglio", il personaggio creato dalla scrittrice Beatrix Potter e protagonista del libro "The Tale of Peter Rabbit" del 1902. La commedia targata Columbia Pictures e Sony Pictures Animation, vedrà [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati