The Place

Acquista su Ibs.it   Dvd The Place   Blu-Ray The Place  
Un film di Paolo Genovese. Con Valerio Mastandrea, Marco Giallini, Alessandro Borghi, Silvio Muccino, Alba Rohrwacher.
continua»
Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 105 min. - Italia 2017. - Medusa uscita giovedì 9 novembre 2017. MYMONETRO The Place * * - - - valutazione media: 2,22 su 91 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
   
   
   
andreaerre lunedì 13 novembre 2017
irritante tentativo di imitazione malriuscito.. Valutazione 1 stelle su cinque
72%
No
28%

Film pretenzioso ed irritante.
Nella descrizione iniziale si legge: "tratto liberamente da.." ma poi scopri che tornando a casa e vedendo la serie originale "The Booth and the End" (presente e visibile attualmente su Netflix la prima stagione) il "regista" (virgolette in questo caso d'obbligo) abbia scelto di imitare passo passo la stesura originale compreso almeno l'80% dei dialoghi, per lunghi tratti incredibilmente identici.
[+]

[+] un plagio (di luigiiodice)
[+] recensioni superficiali (di stellab)
[+] un plagio, non un remake (di sarade)
[+] la paura di rischiare? (di vincenzori)
[+] qualcosa di incivile (di noa83)
[+] lascia un commento a andreaerre »
d'accordo?
nico domenica 12 novembre 2017
un copia e incolla venuto male Valutazione 1 stelle su cinque
72%
No
28%

Premetto che conosco la serie da cui è tratta l'idea del film The Place, si chiama The Boot At The End. L'idea è intrigante, la serie geniale. Non sarei forse andata a vedere un rifacimento italiano al cinema, ma locandina, trailer e cast mi avevano fatto ben sperare perciò alla fine ho deciso di unirmi a un gruppo di amici che andava. La delusione è stata enorme. Un copia e incolla di battute, tradotte in italiano ma in una sintesi che spezzetta completamente il senso della serie originale. Non so come siano riusciti a rovinare un concept così bello e potente, "Che cosa saresti disposto a fare per...", davvero ancora me lo chiedo. Sbagliato l'approccio al tema della storia e quindi ai personaggi, sembra li abbiano adattati senza capirli davvero. [+]

[+] se ne sono accorti in tanti (di luigiiodice)
[+] lascia un commento a nico »
d'accordo?
saradececco domenica 12 novembre 2017
un carosello di banalità Valutazione 1 stelle su cinque
68%
No
32%

"Che cosa saresti disposto a fare per ottenere quello che vuoi?". È più o meno questa la grande sfida con cui The Place ti attira in sala. Una domanda forte, che cominci a farti anche tu. E allora pensi: vediamo come la risolvono i personaggi interpretati da quel fortissimo cast; finalmente un film coraggioso, andiamo! Ecco, niente di più sbagliato: quella domanda è un po' una truffa. Mi sono trovata di fronte a personaggi ordinari e desideri piccoli, con in più una grande dose di retorica in dialoghi che risultano molto presto stucchevoli. Tutto molto freddo. E banale. Mi sono francamente sentita presa in giro.
Ho letto poi che l'idea non è originale ma viene da una serie americana, The Boot At The End. [+]

[+] lascia un commento a saradececco »
d'accordo?
evak. martedì 14 novembre 2017
imperfetto dalla cima Valutazione 1 stelle su cinque
85%
No
15%

Si fa presto a cadere dalla cima, se non si è in grado di gestirne l'altezza.
Il successo della commedia precedente di Paolo Genovese - a mio avviso fin troppo celebrata - non facilita l'approccio a questo tipo di film, che sicuramente è audace nelle intenzioni ma si rivela un fallimento cinematografico dal punto di vista della sceneggiatura in sè.
Il regista ha voluto addentrarsi in qualcosa che sembra conoscere poco, in uno stile non certo suo e non certo adatto al cinema, se realizzato in questi termini.
Annoia, non scuote, non coinvolge.
Non che un film debba essere necessariamente empatico; ma chi fa questo mestiere sa che il filo sottile, che tiene legato chi guarda alle vicende che scorrono sul grande schermo, passa attraverso l'emozione. [+]

[+] lascia un commento a evak. »
d'accordo?
francescopolimeni venerdì 10 novembre 2017
una promessa non mantenuta, sbadigli Valutazione 2 stelle su cinque
65%
No
35%

Il trailer prometteva qualcosa che nel film mancava del tutto. Il mistero e la capacità di raccontare per ellissi e associazioni (del trailer) si sono scontrati con la realtà di un film fatto di dialoghi didascalici e ripetizioni continue. Ritengo che gli attori non avrebbero potuto fare di meglio, chi sarebbe in grado di valorizzare di più battute così brevi e pedanti? Interessante la fotografia, ma complessivamente un film incapace di partire. Sempre tutto uguale. All'inizio speri che sia perchè il film sta settando qualcosa, ma anche quando quel qualcosa l'hai capito (molto molto presto) l'andamento resta uguale. Lento, stanco. Nessuna sorpresa. [+]

[+] dio non esiste: film altamente a-cattolico (di no_data)
[+] quali altre sfide? (di cesare)
[+] lascia un commento a francescopolimeni »
d'accordo?
noa83 venerdì 10 novembre 2017
il festival della banalità, irritante Valutazione 1 stelle su cinque
71%
No
29%

Sapete quante volte ho visto Perfetti sconosciuti? Quattro. E sapete quante volte ho visto The Place? Tre quarti. Perchè all'ennesimo "quindi se io faccio questa cosa orribile mio marito guarirà dall'alzheimer" sono uscita dalla sala. E sono sicura di non avervi fatto nessuno spoiler perchè tanto il film dice le stesse cose dall'inizio alla fine. 

Insomma ti aspetti che succeda una cosa e succede. Succede esattamente quella. Proprio la prima idea che ti viene in mente, succede. Con l'aggravante che in più te la spiegano prima e te la ripetono e te la spiegano anche poi. Però con frasi stereotipate, dette solo a metà per sembrare più fighe. [+]

[+] anche io ho visto perfetti sconosciuti più volte (di angelo76)
[+] lusingata (di elisa88)
[+] se elisa88 è isabella aguillar (di francescopolimeni)
[+] l'arroganza di isabella aguilar (di mariocicala)
[+] lascia un commento a noa83 »
d'accordo?
l''inquilinadelterzopiano martedì 7 novembre 2017
the place e la spirale della ripetizione Valutazione 2 stelle su cinque
63%
No
37%

A distanza di un anno dal suo ultimo film, il regista di Perfetti sconosciuti si cimenta ancora una volta in un film corale, anche se, rispetto al suo predecessore, The Place presenta un cast ancor più ampio. L'ultima pellicola di Paolo Genovese risulta stilisticamente legata al pluripremiato film di cui sopra, non solo dalle presenze nel cast di Valerio Mastandrea, Marco Giallini e Alba Rohrwacher, a cui ora si sono aggiunti Rocco Papaleo, Silvio Muccino, Sabrina Ferilli, Vittoria Puccini, Vinicio Marchioni, Silvia D'Amico, Alessandro Borghi e Giulia Lazzarini. [+]

[+] complimenti martina! (di angeloumana)
[+] lascia un commento a l''inquilinadelterzopiano »
d'accordo?
kimkiduk domenica 12 novembre 2017
mah Valutazione 2 stelle su cinque
75%
No
25%

Non penso basti un cast con dieci nomi da Multisala ed una storia accattivante per fare un buon film. Non serve ideare un personaggio forse simile a Faust per fare cinema. Come spesso succede in Italia si parte ma si arriva poco lontano. Forse perchè come ho detto i nostri "grandi attori" sono da Multisala e non da cinema inteso come arte (Muccino, Giallini e la Ferilli direi inguardabili, Mastandrea mono espressione, la Rohrwacher soltanto passabile).
Evitiamo di criticare la storia impossibile e diamo al cinema la giustificazione della fantasia e dell'ironia; quindi evito di dire come fa uno a vivere in un bar di altri senza mai uscire o giustificare una strage o l'uccisione di una bambina (licenza cinematografica), ma intrecciare tutte le storie in modo a dir poco noioso e farraginoso al solo scopo di far capire che tutti possono fare tutto se ritenuto utile compreso una strage o far capire che il bene vince sempre ed il male spesso no, mi sembra un pò riduttivo e soprattutto rappresentato malissimo. [+]

[+] concordo (di no_data)
[+] lascia un commento a kimkiduk »
d'accordo?
agostino venerdì 10 novembre 2017
film senza sceneggiatura
72%
No
28%

Non credo che il film sia uno di quelli che ti facciano provare un brivido, un'emozione oppure siano avvincenti o fantastici al punto di farti restare con il fiato sospeso fino alla fine...al contrario è un film noioso, senza storia ma soprattutto senza una sceneggiatura o una trama che possa enfatizzare la bravura del cast di attori presenti nel portafoglio.
Assolutamente sconsigliata la visione.

[+] sono d'accordo (di pawel)
[+] un film basato (di michelevoss)
[+] i dialoghi possono rovinare una sceneggiatura (di francescopolimeni)
[+] lascia un commento a agostino »
d'accordo?
luigiiodice martedì 21 novembre 2017
speriamo che questo plagio non sia segno di decadenza
94%
No
6%

Quello che c'è di buono in "The Place" (soggetto, trama, intrecci, personaggi, belle battute) è di "The booth at the end", la serie tv che il film traspone, a tratti goffamente, in una versione cinematografica italiana. La serie è stata presa, tradotta sbrigativamente (ma tradotta letteralmente, battuta per battuta, scena per scena), girata con attori da cartellone e presentata ad un festival come lungometraggio (sia la serie sia il film durano 2 ore).
La sensazione poi è che Genovese non abbia veramente capito il senso della serie da cui ha tratto il film, la sua potenza.
Si è limitato a ripetere una successione di scene e dialoghi già fatti da altri. Da quel Christopher Kubasik che appare solo di sfuggita nei titoli e che ne è il vero autore. [+]

[+] io non guardo la tv (di claudiarammy)
[+] hanno tradotto dall'inglese all'italiano (di mariocicala)
[+] lascia un commento a luigiiodice »
d'accordo?
pagina: 1 2 3 4 5 »
The Place | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi
Pubblico (per gradimento)
  1° | andreaerre
  2° | nico
  3° | saradececco
  4° | evak.
  5° | francescopolimeni
  6° | noa83
  7° | l''inquilinadelterzopiano
  8° | kimkiduk
  9° | agostino
10° | luigiiodice
11° | antoniop.
12° | ananas59
13° | mariocicala
14° | alesimoni
15° | antoniop.
16° | flyanto
17° | gaetanograziano
18° | tmpsvita
19° | vincenzori
20° | ninoraffa
21° | valeriato
22° | giorgetta
23° | elisir_26
24° | marco.vittorio.defilippis@gmail.com
25° | trilly10
26° | graziac
27° | enricodanelli
28° | roberteroica
29° | simoalex
30° | salvelli
31° | udiego
32° | valterchiappa
33° | michelevoss
34° | giampituo
35° | francescacorallo
36° | no_data
37° | mariaf.
38° | danielamontanari
39° | mauro2067
40° | ninopellino
41° | jackmalone
42° | pintaz
43° | maurizio.meres
David di Donatello (8)


Articoli & News
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |
Link esterni
Facebook
Shop
DVD
Uscita nelle sale
giovedì 9 novembre 2017
Distribuzione
Il film è oggi distribuito in 2 sale cinematografiche:
Showtime
  2 | Veneto
Scheda | Cast | News | Trailer | Poster | Foto | Frasi | Rassegna Stampa | Pubblico | Forum | Shop |
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità