Rogue One: A Star Wars Story

Film 2016 | Fantascienza +13 133 min.

Titolo originaleRogue One: A Star Wars Story
Anno2016
GenereFantascienza
ProduzioneUSA
Durata133 minuti
Al cinema1 sala cinematografica
Regia diGareth Edwards
AttoriFelicity Jones, Diego Luna, Ben Mendelsohn, Mads Mikkelsen, Riz Ahmed, Forest Whitaker Donnie Yen, Jiang Wen, Alan Tudyk, Jonathan Aris, James Earl Jones, Genevieve O'Reilly, Warwick Davis, Valene Kane.
Uscitagiovedì 15 dicembre 2016
TagDa vedere 2016
DistribuzioneWalt Disney
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 3,27 su 70 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Gareth Edwards. Un film Da vedere 2016 con Felicity Jones, Diego Luna, Ben Mendelsohn, Mads Mikkelsen, Riz Ahmed, Forest Whitaker. Cast completo Titolo originale: Rogue One: A Star Wars Story. Genere Fantascienza - USA, 2016, durata 133 minuti. Uscita cinema giovedì 15 dicembre 2016 distribuito da Walt Disney. Oggi tra i film al cinema in 1 sala cinematografica Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 3,27 su 70 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi
Rogue One: A Star Wars Story
tra i tuoi film preferiti.




oppure

Il primo spin-off di Guerre Stellari, la trama è ambientata tra la fine di La vendetta dei Sith e l'inizio di Una nuova speranza. Il film ha ottenuto 2 candidature a Premi Oscar e 1 candidatura a BAFTA. In Italia al Box Office Rogue One: A Star Wars Story ha incassato nelle prime 5 settimane di programmazione 10,1 milioni di euro e 3,1 milioni di euro nel primo weekend.

Consigliato sì!
3,27/5
MYMOVIES 3,50
CRITICA 3,00
PUBBLICO 3,32
CONSIGLIATO SÌ
Un episodio indipendente che riporta in superficie senza incertezze il piacere dell'invenzione.
Recensione di Marianna Cappi
giovedì 15 dicembre 2016
Recensione di Marianna Cappi
giovedì 15 dicembre 2016

Jyn Erso è la figlia di Galen Erso, un ingegnere scientifico ribelle, costretto dall'Impero alla costruzione di un'arma di distruzione di massa nota come la Morte Nera. Jyn ha cercato per quindici anni di dimenticare il padre, dandolo per morto, finché un pilota disertore non le ha consegnato un messaggio urgente segreto, proveniente da Galen stesso. Insieme al capitano Cassian Andor e al suo droide imperiale riprogrammato dai ribelli, la ragazza parte allora alla ricerca del genitore e di uno spiraglio per fermare i piani apocalittici del malvagio imperatore.

Rogue One è "una storia di Star Wars", una delle tante possibili nell'universo sviluppatosi dal Big Bang mentale di George Lucas, oggi in piena, rinnovata espansione.

La Disney promette già un capitolo dietro l'altro, come sta facendo con l'acquisita Marvel, e allora forse, tra qualche anno, Rogue One non apparirà più grande di una "stellina" nel firmamento della saga, ma, anche fosse, sarà una stella con una sua luce propria, solida e brillante, per ragioni diverse e concorrenti.
Prima, la sua posizione geografica nella mappa stellare: temporalmente precedente al quarto (Una nuova speranza) e successivo al terzo (La vendetta dei Sith), questo episodio è contenuto niente meno che da quarant'anni in quella prima didascalia scorrevole del primo Guerre Stellari di sempre ("...Navi spaziali ribelli, dopo aver colpito una base segreta, hanno ottenuto la loro prima vittoria contro il malvagio Impero Galattico. Durante la battaglia, spie ribelli sono riuscite a rubare i piani tecnici dell'arma decisiva dell'Impero, la Morte Nera...").

C'è poi la sua posizione simbolica, all'indomani del primo capitolo del nuovo canone, firmato J.J. Abrams: un film che, nel bene o nel male, al di là della sua natura di calco, ha mantenuto la promessa di risarcire i fan delusi dalla seconda trilogia di Lucas e di riportarli "a casa". Infine, la sua posizione estetica: di gran lunga più interessante, più polverosa e action, di quella proposta dal "Risveglio della forza".
Soprattutto, Rogue One , pur inserendosi a cuneo come un "midquel", è un episodio indipendente, che sa sfruttare la libertà che deriva da questa indipendenza per fare quello che Abrams non ha voluto o potuto fare, vale a dire raccontare una nuova storia. Estraendo la giovane Jyn dal nascondiglio sotterraneo, il personaggio di Whitaker dissotterra letteralmente qualcosa che era ancora sepolto, riportando in superficie il piacere dell'invenzione.
Il film ci mette un bel po' ad ingranare, ma, una volta che la squadra è al completo, non ha incertezze né cadute di tono. Presi singolarmente i componenti dell'equipaggio non appaiono straordinari: non lo è il droide che fa calcoli probabilistici né l'orientale cieco che crede nella Forza, ma è l'eroismo del gruppo a funzionare. Lì c'è Star Wars. Non solo e non tanto nelle apparizioni digitali, a loro modo ologrammatiche, dei vecchi eroi, ma nel sacrificio dei nuovi, che, rapidi come meteore, brevi come vite di santi, si fanno subito leggenda. L'impronta della serie è chiaramente anche altrove: nella coppia Felicity Jones-Diego Luna (il quale sfugge dal sabotare involontariamente il film, riprendendo punti sul fronte romantico), nei salti nell'iperspazio, nelle scene canoniche nelle città piantonate dall'esercito e nei bar malfamati, nel tema musicale di Darth Vader. Ma è più che mai nella sua indipendenza dall'obbligo di far tornare i conti a colpi di spiegoni che sta la felicità del film di Gareth Edwards: un "pilota" che non avrà un gran senso dell'umorismo, ma sa come diavolo si manovra un film di fantascienza.

Sei d'accordo con Marianna Cappi?
Il primo film di una nuova serie cinematografica ambientata nell'amato universo di Star Wars e interpretata da nuovi personaggi alle prese con storie inedite.
Overview di Gabriele Niola

Il primo film ambientato nel mondo di Guerre Stellari a non far parte del canone ufficiale della serie. Il primo spin-off ufficiale. Il primo che non avrà i caratteristici titoli di testa scorrevoli a scomparire. Infine il primo film della nuova serie Star Wars Anthology (praticamente una specie di "Racconti dal mondo di Guerre Stellari", storie che si svolgono al margine delle grandi trame sviluppate nei film principali). Rogue One è tutto questo e, per dare il via come si deve, la Disney ora proprietaria del mondo LucasFilm ha scelto un'idea formidabile.

All'origine di tutto c'è uno spunto e la tenacia di John Knoll, supervisore agli effetti digitali della seconda trilogia. Si tratta di una curiosità che gli era balenata in testa 10 anni fa, ma che all'epoca non fu accettata come soggetto per un film. Knoll ha però pensato di tornare alla carica qualche anno dopo, quando la Disney ha preso il comando, ed è andata meglio.

La trama del film racconta di come i ribelli entrarono in possesso dei piani della Morte Nera. Si tratta cioè di approfondire quel che c'è dietro ad una singola riga dei titoli di testa del primo film mai uscito della saga, quando si spiega che "i piani sono stati rubati". Chi li rubò? Come fece? Cosa successe? E soprattutto come fu possibile che finissero dentro R2-D2? Rogue One mira dunque ad essere la dimostrazione più potente della profondità che la mitologia di Guerre Stellari possiede. Un universo che ha migliaia di anni dietro e davanti a sé ma soprattutto un respiro tale che, nelle pieghe di ciò che già è stato raccontato, esiste margine per tantissimi altri nuovi racconti. La Principessa Leia aveva inserito dentro il piccolo robottino tutto fischi e carattere un messaggio di aiuto per Obi Wan Kenobi, assieme ad esso c'erano anche questi piani. Un pacchetto fondamentale per i ribelli, affidato ad un robot apparentemente innocuo (in due parole il cuore di Guerre Stellari). Grazie alla planimetria illustrata da quei piani, alla fine del primo film, i ribelli scopriranno che esiste un punto in cui sparare che può portare alla distruzione della Morte Nera e Luke Skywalker prenderà parte alla spedizione con l'obiettivo di far saltare in aria tutto il pianeta-arma dell'Impero. Lucas aggiunse quella riga per dare l'idea che la sua storia si inseriva in una più grande lotta, la stessa che ora vediamo messa in scena un film alla volta.

A capo di questo primo spin-off c'è Gareth Edwards, regista messosi in luce con l'ottimo film indipendente Monsters, e poi arrivato alle grandi produzioni con il remake di Godzilla. A lui il compito di dirigere una nuova eroina (sembra che il segno sia sempre più quello di rivedere le classiche parabole avventurose destinate agli uomini, sfruttando figure femminili e lo specifico che portano con sé), interpretata da Felicity Jones. Come sempre c'è grande segretezza intorno alla trama e dai primi trailer abbiamo potuto capire che ritroveremo solo pochi personaggi noti, tra cui però il più noto di tutti: Darth Vader. Non è difficile capire che questa dovrebbe essere la linea guida di tutti i film della Star Wars Anthology: una nuova storia attorno alla quale orbita la mitologia delle vecchie. Sono infatti già previsti per i prossimi anni altri film dedicati al giovane Han Solo (quando ha vinto il Millennium Falcon al gioco? Come ha contratto il debito con Jabba The Hutt? Come ha conosciuto Chewbecca?) o alle avventure del cacciatore di taglie Boba Fett. Nel grande progetto di Disney c'è infatti l'uscita di un film nuovo di Guerre Stellari ogni anno, almeno fino a che l'interesse nella saga non scema, cioè fino a che non calano gli incassi, ovvero fino a che la fantasia non è totalmente esaurita, i personaggi non sono così sfruttati e sviliti dalla ripetizione che il giocattolo non è definitivamente rovinato ad un livello tale che nessuno ne vuole più sentir parlare. Sempre secondo questo progetto le annate dovrebbero alternarsi, una volta un film del canone ufficiale (nel 2017 toccherà ad Episodio VIII) e un anno uno spin-off. Per quanto possa essere avvilente la prospettiva di vedere per certo la degenerazione di Guerre Stellari, prima o poi, è anche vero che al momento l'esplorazione di quella mitologia con registi, approcci, tecniche e scrittori ogni volta diversi sembra una prospettiva eccitante.

Sei d'accordo con Gabriele Niola?
ROGUE ONE: A STAR WARS STORY
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD HD+ SD HD HD+
Rakuten tv
-
-
TIMVISION
-
-
-
-
CHILI
-
-
-
iTunes
-
-
-
-
-
-
Google Play
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
domenica 18 dicembre 2016
BntC7

Signori, siamo davanti ad uno dei migliori film su Star Wars mai realizzati!  Premetto di essere stato molto indifferente e poco interessato dopo aver visto i primi trailer, non perché la mia voglia di SW sia diminuita, anzi, ma perché dopo un Ep. VII sottotono, le mie aspettative erano alte! Aspettative che ieri, finalmente, sono state ripagate! Partiamo subito col dire che il [...] Vai alla recensione »

venerdì 30 dicembre 2016
laurence316

Il primo dei cosiddetti "film antologici", che usciranno in alternanza con i film della saga principale, in modo da non lasciare mai a bocca asciutta i fan, Rogue One si rivela, inaspettatamente, un film più riuscito de Il risveglio della Forza. E questo è dovuto ad una serie di fattori. Innanzitutto, non s’impone con il ricatto emotivo derivante dall’inevitabile [...] Vai alla recensione »

venerdì 16 dicembre 2016
joker 91

Rogue One riporta dignità a GUERRE STELLARI. Finalmente si assiste ad una pellicola che rende omaggio(almeno vagamente)al mito della prima trilogia. Un gruppo di soldati della ribellione si scaglierà contro l'impero per ottenere i piani della morte nera,la storia si aggancia benissimo a ciò che vedremo poi in episodio 4. La pellicola riporta l'universo di Guerre stellari alla serietà di Episodio 5(L'Impero [...] Vai alla recensione »

domenica 18 dicembre 2016
Lucanna94

Il film non è da considerarsi in quanto episodio appartenente alla saga principale bensí, come evidenziato fin dal titolo, una "storia" di Star Wars. Nei piani della Lucas Film,infatti, Rogue One inaugura un filone antologico volto ad arricchire l'universo di Star Wars tramite numerosi spin-off; la premessa è doverosa in quanto un pubblico meno attento alle novitá legate al nuovo franchise della Disney [...] Vai alla recensione »

mercoledì 28 dicembre 2016
Ruger357MgM

Mixa atmosfere da Blade Runner,sfondi e tipi da "Eternauta", citazioni a raffica (da l'ultimo samurai, a black hawk down),passa per l'inferno di Fallujah e di Bagdad,dove ribelli buoni e pronti a tutto attaccano corazzati  colpi di bombe a mano manco fossero a El Alamein o nel Ghetto di Varsavia.Inneggia alla libertà di scelta,nel momento estremo,alla speranza che alimenta [...] Vai alla recensione »

giovedì 15 dicembre 2016
Fight_Club

Un film al passo con i tempi questo primo spin off della leggendaria serie di Star Wars. Niente di speciale ma un un buon film di avventure spaziali dove lo spettatore viene avvolto da ottimi effetti speciali che riportano quest'opera più vicino possibile allo spirito del primo Guerre Stellari. Naturalmente nuoce alla visione di noi fan il fatto che si conosca già la storia e la sua [...] Vai alla recensione »

giovedì 29 dicembre 2016
elfoscuro75

Attenti: contiene spoiler e olio di palma. Allora, da dove iniziare? Intanto dal voto: 7 e mezzo. Il film nel complesso funziona,è piacevole , la serata passa e se siete come me fanatici della saga è un tassello da non perdere. Andando in dettaglio: attori: 6 menomeno. La protagonista è espressiva come un campo di poponi senza tuttavia averne le rotondità; i comprimari tutti abbastanza stereotipi da [...] Vai alla recensione »

lunedì 2 gennaio 2017
Andrea1974

Rogue One funziona straordinariamente. Autentico Star Wars atteso dopo la prima trilogia (episodi IV - V - VI), non è uno spin-off, ma un vero midquel che si regge totalmente da solo, eppure in grado di espandere l'universo di Guerre Stellari; di provocare nuove domande, nuovi interrogativi e al contempo di rispondere alla perfezione al titolo di testa del film del 1977: "Un gruppo [...] Vai alla recensione »

domenica 1 gennaio 2017
filippotognoli

Per tutti quelli come me, che hanno visto il primo "Guerre stellari" al cinema, quando ancora si chiamava solo cosi', la visione di "Rogue One" e' stata come un tuffo nel passato. Un tuffo molto appagante e nostalgico, grazie ad un ottimo spin off (come si dice adesso). A mio modestissimo parere, di gran lunga il miglior film della saga dopo i primi 3 (intesi come "Guerre [...] Vai alla recensione »

sabato 31 dicembre 2016
25peter

Ecco un bel film di Star Wars! Pur avendo le limitazioni date dalla linea temporale, visto che precede l'episodio IV, gli autori sono riusciti ad incastonare un piccolo gioiello. Si sono basati su elementi noti ma senza cadere nella ripetitività, a differenza di quanto è successo con episodio VII. L'elemento di novità del film è cercare di rendere giustizia ad un "personaggio" che fino ad ora era [...] Vai alla recensione »

sabato 17 dicembre 2016
ElPaneZ

NO SPOILER: Era da molto che aspettavo questo film e non sapevo sinceramente che cosa aspettarmi essendo una storia ambientata nel mondo di Star Wars ma non narrando fatti accaduti negli episodi precedenti. Il risultato? Fantastico. La regia è più cupa e misteriosa, il tono del film è molto più maturo rispetto ai suoi predecessori, le scene d’azione sono fantastich [...] Vai alla recensione »

sabato 1 aprile 2017
Liuk!

Rogue One precede la trilogia originale di Lucas e segue, temporalmente, la trilogia di Anakin. A livello di plot, quindi, non aggiunge nulla alla saga ma si limita a ricoprire il ruolo di exploit delle vicende scritte all'inizio di Una Nuova Speranza. Sicuramente questo è il punto nevralgico di una pellicola molto ben realizzata ma poco originale.

giovedì 12 gennaio 2017
Ciotla

Passaggio essenziale per far luce sulla storica frase: "Navi spaziali ribelli, dopo aver colpito una base segreta, hanno ottenuto la loro prima vittoria contro il malvagio Impero Galattico. Durante la battaglia, spie ribelli sono riuscite a rubare i piani tecnici dell'arma decisiva dell'Impero, la Morte Nera".  Inizia in sordina ma dalla metà in poi è in grado di [...] Vai alla recensione »

lunedì 2 gennaio 2017
Fabal

L’anno scorso la visione di Episodio VII mi aveva profondamente deluso, se non irritato. Un reboot spacciato per sequel, che ricalcava la trama, gli snodi narrativi, i personaggi e persino i dialoghi del primo storico Guerre Stellari del 1977. Un film che pretendeva l’autonomia viaggiando però sul ricalco, proponendo una trama pressoché identica e un cattivo nuovamente mascherato [...] Vai alla recensione »

mercoledì 21 dicembre 2016
MrWhite12

Si può usa la "Forza" per dare un senso a un film che senso non ce l'ha? Si, se si ama profondamente Star Wars e si è pronti ad esaltarsi nel vedere per 5 minuti Darth veder, no se si vuol gustare un film decente. Il film è piatto. Vive un susseguirsi di panorami mozzafiato, con pochi dialoghi e pochissima empatia. La storia è lineare come ogni film della saga ma svuotata dall'amore per i suoi protagonisti, [...] Vai alla recensione »

lunedì 19 dicembre 2016
il cinefilo

Dopo la vergognosa trilogia-prequel di George Lucas che ha gettato ontà e disonore su questo grandioso franchising e dopo il nauseante the force awakens dell'anno scorso...finalmente la Disney riporta il titolo"star wars" ai suoi fasti, pur non essendo assolutamente uno dei capitoli ufficiali della saga. Stavolta, più che di un"fantasy-fantascientifico", possiamo [...] Vai alla recensione »

domenica 18 dicembre 2016
Bebust

Rogue one è lo spin-off \ filler che dovrebbe essere dedicato principalmente ai fans di star wars, perché difficilmente chi non conosce l’universo Stellare può capire cosa accade durante la proiezione. Eppure: la Disney pare credere che qualsiasi cosa si proponga agli addicted della saga vada bene, pur di fare del merchandising.

sabato 17 dicembre 2016
Bebust

Rogue one è lo spin-off \ filler che dovrebbe essere dedicato principalmente ai fans di star wars, perché difficilmente chi non conosce l’universo Stellare può capire cosa accade durante la proiezione. Eppure: la Disney pare credere che qualsiasi cosa si proponga agli addicted della saga vada bene, pur di fare del merchandising.

venerdì 16 dicembre 2016
Mario Nitti

Per prima cosa sullo schermo appare, oggi come 39 anni fa, appare la scritta “Tanto tempo fa, in una galassia lontana, lontana” e ti ritrovi a casa. “Rouge One” però non è l’ottavo episodio della serie, ma l’inizio dell’esplorazione delle trame collaterali dell’universo di Guerre Stellari.

giovedì 11 maggio 2017
khaleb83

Il franchise di Star Wars ha una storia travagliata. I primi tre capitoli hanno fatto la storia del cinema e della fantascienza (anche se l'etichetta di genere è quantomai stretta). La trilogia prequel nasce da uno spunto fantastico ma viene realizzata pressoché a tutti i livelli in maniera pessima, mentre Episodio VII ha una serie di difetti e di risvolti che lo rendono più adatto a un cortometraggio [...] Vai alla recensione »

giovedì 6 aprile 2017
Dave San

Quando Leila è catturata da Dart Fener, all’inizio de “Una nuova speranza”, consegnerà a c1-p8 la piantina della fatidica Morte Nera. Rogue One racconta come un manipolo di impavidi s’impossesserà di quei piani, consegnandoli ai ribelli. La nascita della task-force e la battaglia che porterà alla “vittoria”. Le virgolette su ‘vittoria’ potrebbero sembrare superflue.

venerdì 16 dicembre 2016
Sora97

Leggendo ottime recensioni mi chiedo se sono io ad aver sbagliato sala di proiezione. Nel film che ho visto io gli attori di un film d'azione sparatutto o di guerra si sono infilati nei panni di soldati dell'alleanza e dell'impero e così hanno recitato la loro parte. Nulla è rimasto dell'atmosfera misteriosa dei primi 6 film, nessun combattimento con le spade laser, dei [...] Vai alla recensione »

martedì 27 dicembre 2016
loland10

Star Wars Story (id., 2016) è il terzo lungometraggio del regista inglese Gareverth Edwards. Il cinema di copia e incolla, il cinema di routine per i fan, il cinema alimentare per dare energia e rivitalizzare l'immaginario collettivo delle 'star.wars' boy.girl oramai in su con gli anni e dei piccoli di oggi a quasi quarant'anni dal primo segno apparso sul grande schermo [...] Vai alla recensione »

giovedì 22 dicembre 2016
Filippo Catani

Uno scienziato ribelle viene costretto dall'Impero a mettere mano al progetto di una terribile arma di distruzione di massa nota come Morte Nera. Dopo anni la figlia dello scienziato, dopo aver ricevuto un messaggio dal padre, cerca di sabotare quest'arma. Primo dei vari spinoff che sono stati annunciati per la saga di Star Wars ha il merito indubbio di regalarci una buona dose di avventura [...] Vai alla recensione »

sabato 17 dicembre 2016
Bottiglia

La critica ed il pubblico stanno generalmente apprezzando questo capitolo, si può notare tale approvazione nella soddisfazione del pubblico che si trova in sala. Per 133 minuti lo spettatore è coinvolto, si parla dello spettatore medio ovviamente perchè un fan della saga,in questo capitolo, rimane letteralmente incollato allo schermo e non vuole più staccarsene.

venerdì 20 gennaio 2017
Icutino

Rogue One A Star Wars Story, ottavo film dell'amata saga creata da George Lucas, è uno spin off che si situa tra Episodio III e Episodio IV promettendo nuovi sviluppi in un punto chiave dell'intera saga. Tra i meriti di Rogue One c'è l'aver portato un briciolo di inventiva nella saga che soprattutto con Episodio VII aveva dato a molti l'impressione di cadere nel già [...] Vai alla recensione »

giovedì 22 dicembre 2016
steo89

Do cinque stelle a Rogue One solo per il fatto che la pellicola è riuscita a farmi provare le stesse emozioni che provo quando guardo tutti i 6 film di Lucas. Le stesse emozioni che non ho provato guardando Il Risveglio della Forza ma sono comunque fiducioso per ia buona riuscita dei prossimi capitoli. Detto questo Rogue One è un film riuscito alla perfezione con i suoi pregi e difetti [...] Vai alla recensione »

sabato 17 dicembre 2016
ElPaneZ

NO SPOILER Era da molto che aspettavo questo film e non sapevo sinceramente che cosa aspettarmi essendo una storia ambientata nel mondo di Star Wars ma non narrando fatti accaduti negli episodi precedenti. Il risultato? Fantastico. La regia è più cupa e misteriosa, il tono del film è molto più maturo rispetto ai suoi predecessori, le scene d’azione sono fantastiche [...] Vai alla recensione »

lunedì 26 dicembre 2016
GoldenPrize

Il film inizia senza la classica sigla introduttiva: un must che considero necessario per ogni film di Star Wars che si rispetti. Ma andiamo per ordine: il film si colloca tra "Episodio III - La Vendetta dei Sith" e "Episodio IV - Una Nuova Speranza" quindi, torniamo indietro rispetto a "Episodio VII - Il Risveglio della Forza". Il film dovrebbe fungere da anello di congiunzione tra la creazione [...] Vai alla recensione »

domenica 18 dicembre 2016
Bebust

Rogue one è lo spin-off \ filler che dovrebbe essere dedicato principalmente ai fans di star wars, perché difficilmente chi non conosce l’universo Stellare può capire cosa accade durante la proiezione. Eppure: la Disney pare credere che qualsiasi cosa si proponga agli addicted della saga vada bene, pur di fare del merchandising.

sabato 17 dicembre 2016
K. S. Stanislavskij

Dopo la delusione profonda dell'episodio 7 temevo un'altro fondo che avrebbe definitivamente ucciso la saga. Invece , incredibile, un film notevole di due ore, che prende una via laterale, cioè lo sforzo pienamente umano dei ribelli, che hanno valore e onore, pur non essendo jedi, ma si sacrificano per la causa. Personaggi con credibilità (più di quelli della seconda trilogia, e decisamente più della [...] Vai alla recensione »

lunedì 16 gennaio 2017
Marychan

È un film di guerra, niente di più. Ci si accorge di star guardando un film di Star Wars solo per le fugaci apparizioni di darth vader (per il quale hanno scelto un doppiatore nemmeno simile a quello originale) e di C3po e R2D2, più qualche altro personaggio ormai trapassato ma ben ricostruito con tecniche all'avanguardia. La storia di base è buona, ma non vedo la necessit&ag [...] Vai alla recensione »

giovedì 29 dicembre 2016
Domenico

Dopo il mezzo passo falso di Episodio VII, Star Wars ritorna con un episodio slegato dalla saga principale, che si colloca cronologicamente poco prima di Episodio IV. Il film, che narra della missione di recupero dei piani necessari per la distruzione della Morte Nera, scorre veloce con un buon ritmo e scene di battaglia spettacolari. Interessanti i nuovi personaggi introdotti, affascinante rivedere [...] Vai alla recensione »

sabato 24 dicembre 2016
Contrammiraglio

Siamo tornati al livello della seconda trilogia, quindi parecchio in basso; unica consolazione è che muoiono tutti. E poi c'è pure Ricky Memphis come protagonista........

martedì 20 dicembre 2016
LoryRossi

nulla da aggiungere sulla realizzazione e confezione, ma mi ha appassionato il giusto.

martedì 20 dicembre 2016
markè òèà

ho amato molto questo film, ma la voce di Darth Vader non si può sentire (doppiaggio pessimo)....

martedì 3 gennaio 2017
Nexus

FINALMENTE... è stato fatto! Si è capito che continuare la saga di Star Wars con protagonisti troppo carismatici avrebbe “ingessato” l'azione. La violenza e la complessità delle battaglie sul terreno e nello spazio rendono impossibile che “l'eroe di turno” non perisca mai... a meno che non sia dotato di “superpoteri”. In quel caso però non vi sarebbe sorpresa: sapresti già l'esito di ogni scontro. In [...] Vai alla recensione »

giovedì 29 dicembre 2016
cerealkillerway

Devo dire che dopo l'attacco di diarrea dovuto a quella schifezza di episodio VII, ero estremamente scettico, tanto che avevo programmato di non andarlo a vedere; tuttavia poi mi sono lasciato convincere, soprattutto per il fatto che il film non era opera di jj abrams, che aveva già rovinato la saga di Star Trek e non contento a distrutto Star Wars.

mercoledì 28 dicembre 2016
amon_ra

Definire Rogue One un film è forse veramente un azzardo, infatti è un videogioco senza anima. Il soggetto può stare in un foglietto di un post-it e la sceneggiatura in un foglio di quaderno. I personaggi non hanno anima, nessuno rimane veramente nel cuore e negli occhi dello spettatore, tutto è scontato dopo 20 minuti, volevo abbandonare il cinema.

lunedì 19 dicembre 2016
Lucanna94

Recensire in modo oggettivo questo film è impossibile in quanto ciò che per un non appassionato della saga è un semplice blockbuster ben confezionato, per un amante dell'opera di George Lucas è decisamente molto, ma molto di più. Io faccio parte della seconda categoria, perciò mi rivolgo a chi al solo vedere un Imperial Star Destroyer con sullo sfondo la Death Star inizia a palpitare.

lunedì 2 gennaio 2017
Flaw54

Non possiamo dire che il film sia oriinale visto che ripercorre tutti gli stereotipi tipici della saga, ma è costruito e sceneggiato in modo positivo e si segue con una certa piacevolezza. Non riesco più a capire se sia un prequel o un sequel o qualsiasi altra cosa, ma sono pur sempre due ore di cinema. Una critica: poco significativi e per nulla icastici gli attori che in film di tal [...] Vai alla recensione »

sabato 17 dicembre 2016
GUSTIBUS

Bello il finale...UN PO come episodio 7...ATTORI principali mediocri....alcune sequenze fotocopia della saga...nel complesso si PUO'VEDERE su!..non e'la "vendetta dei sith".. Perfetto!!...forse se faranno la trilogia acquistera'piu'carisma..manca il personaggio che fa la differenza...ce'molta azione e poca profondita'!.

venerdì 16 dicembre 2016
Pendragon789

1) Nel film lo chiamano Veder perchè è come si pronuncia in inglese Vader 2) La scena finale di Vader che combatte contro i ribelli è una delle più epiche di tutta la saga, dire che in questo film Vader non è carismatico significa avere le fette di salame sugli occhi 3) Dire che manca di una trama è un commento talmente insensato che non merita risposta Le [...] Vai alla recensione »

mercoledì 28 dicembre 2016
BibiSolo

Ho visto il primo starwars tanti anni fa e ci lasciò tutti a bocca aperta sia per gli effetti, sia per la musica, sia per il sogno. Quello visto ieri sera è uno starwars fatto solo di botte da orbi che forse volevano farsi perdonare gli episodi 1, 3 e 5. I primi per soli bambini in cui non si capisce bene come Anakyn passi davvero al lato oscuro e come mai una principessa che vive in un pianeta degli [...] Vai alla recensione »

mercoledì 28 dicembre 2016
Nero Wolfe

... per una storia tutto sommato abbastanza banale e già vista

mercoledì 21 dicembre 2016
Blaam

Un film che è servito solamente a spiegare come l'alleanza ha ottenuto i piani della morte nera una noia mortale con personaggi mediocri e dimenticabili non metto una stella solamente per via di Darth Vader sempre carismatico e per la battaglia spaziale davvero ben fatta

lunedì 19 dicembre 2016
tiaulicchiu

Sono nato e vissuto con S.W. Dopo l'amara delusione del passaggio alla disney e l'altrettanto deludente settimo film, sono entrato in sala con lo spirito "va beh non posso non vedere quest'altro film.sarà la seconda delusione". Invece ho visto un film che ha stravolto le mie aspettative. Nel film c'è tutto lo spirito di s.w. Hanno aggiunto tanto di più.

domenica 18 dicembre 2016
00frenky00

Ecco che arriva il vero risveglio della Forza, da una storia in cui la Forza è un elemento marginale. Della Forza si sono già occupati gli altri film di Star Wars; Rogue One è il film che getta luce sulla resistenza repubblicana all'Impero, ed è il primo episodio della saga che effettivamente risponde a una domanda, dopo l'inutile megaspoiler in tre atti girato [...] Vai alla recensione »

domenica 18 dicembre 2016
g_andrini

E' stata una piacevole sorpresa, a mio parere è un film riuscito, con una splendida protagonista. La trama è avvincente e, per assurdo, può essere apprezzata anche da chi non conosce la relativa saga. Consigliato.

martedì 18 luglio 2017
Evoluke75

Dopo la delusione di episodio VII (dice qualcosa il bimbominkia che fa il cattivo?) avevo grosse remore ma mi sono ricreduto: un gran bello spin off, che spiega in modo spettacolare come vennero rubati i piani per distruggere la Morte Nera: in pratica un episodio III 1/2....come già in episodio VII, la protagonista e' una donna, ma qui la storia si sviluppa in modo più credibile (per [...] Vai alla recensione »

FOCUS
FOCUS
lunedì 19 dicembre 2016
Roy Menarini

Sempre di più la valutazione di film come Rogue One: A Star Wars Story necessitano di nuovi occhiali critici. Siamo nell'epoca dei blockbuster e degli universi espansi. La Disney, che già guida il più formidabile di questi mondi complessivi (il Marvel Cinematic Universe) sta facendo la stessa cosa con Star Wars, che fu forse uno dei primi tentativi di serializzazione contemporanea, nata non a caso alla fine della New Hollywood e all'inizio del postmoderno.
E dunque, oltre a sfidarsi con amici e appassionati sulla collocazione narrativa di Rogue One: A Star Wars Story o su quanto sia un film riuscito (e accidenti, se è riuscito), chi analizza il cinema come industria creativa e le sue strategie che mescolano talento e mercato, si trova di fronte a un prodotto davvero sorprendente.
Sarebbe infatti stato facile seguire la strada (altrettanto convincente) di Star Wars: Episodio VII - Il risveglio della forza e armonizzare questo spin-off/prequel alla decisa "disneyzzazione" imposta (d)a J.J. Abrams, con la sua eroina da cartoon e i vecchi eroi diventati nonni dei nuovi spettatori.

Ci troviamo di fronte un action ruvido e spettacolare, persino spregiudicato nel trattare le divisioni interne al fronte dei ribelli (del tutto inattingibili per i più piccoli) e probabilmente inatteso per come disegna il destino della gran parte di essi.

Ovviamente non si precipita in un mucchio selvaggio al sapore di Peckinpah, però la passione violenta di questa sporca dozzina, o meglio di questa vera (lei sì) suicide squad, annerisce e impolvera i confini posti dal precedente capitolo, come a confermare che la saga si vuole tenere le mani libere almeno per gli episodi collaterali, immettendo umori originali che pur innestano i tasselli della vicenda principale.

FOCUS
lunedì 5 dicembre 2016
Roy Menarini

La trasformazione di Star Wars da saga a universo è la reale posta in gioco di Rogue One: A Star Wars Story. Mentre gli analisti si occupano di prevederne gli incassi, nazionali e globali, gli ideatori della nuova configurazione delle guerre stellari più celebri del contemporaneo (ovvero in questo momento la Walt Disney) sta facendo altri calcoli. Non è solo questione di afflusso di denaro - pur centrale - ma di costruzione di un vero e proprio mondo "arredato" nel quale ambientare via via le storie di origine di alcuni dei personaggi più celebri, proseguire con la storyline originale negli episodi 8 e 9, e ampliare con gli spin-off come questo la narrazione espansa. L'idea, come noto, è venuta agli executive della Disney osservando quanto avviene all'altra miniera d'oro sulla quale sono seduti, ovvero il MCU (Marvel Cinematic Universe).

Per gli studiosi di industrie creative, ma al tempo stesso anche per il fandom, questa scommessa conta molto, soprattutto visto che giunge dopo il successo innegabile di Episodio VII - blockbuster che tuttavia non ha spento le proteste di una nicchia di spettatori indispettiti dalla "disneyizzazione" dei personaggi principali.

La Star Wars Anthology (questo il nome originale del progetto, che spinge anche sull'idea di antologia e raccolta di storie, riti e vicende, dunque rispettando la componente di mitologia contemporanea ideata da George Lucas nel lontano 1977) promette dunque di non arrestarsi al 2020, come da piano industriale, ma di proseguire fino a che ci sarà un pubblico desideroso di immergersi in questo mondo così lontano che gli esperti non sanno nemmeno se definire fantascientifico e fantasy, ancora oggi a ormai quarant'anni dalla sua prima comparsa.

Frasi
"Jim, quello che faccio lo faccio per proteggerti"
Una frase di Galen Erso (Mads Mikkelsen)
dal film Rogue One: A Star Wars Story - a cura di gianluca
"Le ribellioni si fondano sulla speranza"
Una frase di Il capitano Cassian Andor (Diego Luna)
dal film Rogue One: A Star Wars Story - a cura di Riccardo
La Forza è con me. Sono tutt'uno con la Forza. La Forza è con me. Sono tutt'uno con la Forza. La Forza è con me. Sono tutt'uno con la Forza. La Forza è con me. Sono tutt'uno con la Forza...
Chirrut Îmwe (Donnie Yen)
dal film Rogue One: A Star Wars Story - a cura di Riccardo
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
venerdì 16 dicembre 2016
Francesco Alò
Il Messaggero

La Forza e io abbiamo priorità diverse» dice uno dei personaggi di Rogue One. Frase giustissima per la nuova avventura di Guerre Stellari all'interno della mitologia creata da George Lucas in perfetta solitudine nei '70 quando i produttori della 20th Century Fox pensavano che fosse un pazzoide, Brian De Palma gli rideva in faccia («Quello vestito di nero sarebbe il cattivo?») e Steven Spielberg era [...] Vai alla recensione »

venerdì 23 dicembre 2016
Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

La moltiplicazione delle storie è infinita, in teoria. Per la pratica ci pensa "Guerre stellari": con questo episodio estratto dal "sistema" di mondi, avventure e personaggi inventato da George Lucas, contando sulla popolarità tramandata per generazioni la saga potrà continuare nelle prossime ere terrestri. E' in sostanza lo sviluppo di una domanda: chi ha inventato la Morte Nera devastatrice dal 40 [...] Vai alla recensione »

venerdì 16 dicembre 2016
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Chiamatelo spin-off, oppure prequel di Episodio IV (nei cui titoli di testa era contenuta la genesi di Rogue One), poco importa. Ciò che conta è che questo esperimento di pellicola one shot, cioè autoconclusiva, pescata dal mare magnum di una saga come Star Wars, è decisamente riuscito. Grazie a Rogue One, ben diretto da Gareth Edwards, scopriamo come avvenne il famoso furto dei piani segreti della [...] Vai alla recensione »

venerdì 16 dicembre 2016
Alessandra Levantesi
La Stampa

Primo numero di una «Star Wars Anthology» intesa a coprire il mercato fra un'uscita e l'altra dei capitoli VIII (2017) e IX (2019), Rogue One racconta della temeraria avventura di un gruppo di guerriglieri dell'Alleanza, una specie di «sporca dozzina» composta di creature di mista provenienza planetaria. Pur autonoma, la storia nasce su uno spunto di Una nuova speranza, dove si parla di ribelli dell'Alleanz [...] Vai alla recensione »

NEWS
BOX OFFICE
giovedì 22 dicembre 2016
Andrea Chirichelli

Top ten italiana cristallizzata in una forma che vede Rogue One: A Star Wars Story dominare senza problemi il boxoffice nostrano e Miss Peregrine - La Casa Dei Ragazzi Speciali unico altro film capace di restare sopra la soglia dei 100mila euro.

BOX OFFICE
martedì 20 dicembre 2016
Andrea Chirichelli

Secondo quanto riportano i dati Audimovie, diffusi qualche giorno fa, gli undici mesi del 2016 fanno registrare un incremento del +7,7% rispetto all'analogo periodo del 2015. Tutto bene, quindi? Insomma.

BOX OFFICE
domenica 18 dicembre 2016
Andrea Chirichelli

Crescono (ovviamente) gli incassi nel primo sabato "natalizio" , ma il trend non cambia con Rogue One: A Star Wars Story nettamente in testa e gli altri ad inseguire. Il film Disney ottiene poco meno di 900mila euro e dovrebbe chiudere il weekend con [...]

BOX OFFICE
sabato 17 dicembre 2016
Andrea Chirichelli

Venerdì di buon successo per Rogue One: A Star Wars Story, che porta a casa un altro mezzo milione di euro e supera il milione complessivo. Staccatissimi gli altri film, con le pellicole italiane in grande crisi, almeno per ora.

BOX OFFICE
venerdì 16 dicembre 2016
Andrea Chirichelli

Inizia malissimo il Natale delle pellicole italiane al cinema, tutte annichilite nel primo giorno di programmazione da Rogue One: A Star Wars Story, che da solo ottiene un incasso superiore alla somma di tutti gli altri film in top ten.

TRAILER
venerdì 12 agosto 2016
 

Diretto da Gareth Edwards (Godzilla, Monsters) e prodotto da Kathleen Kennedy, Rogue One: A Star Wars Story racconta la storia di un improbabile gruppo di eroi, uniti per intraprendere una missione coraggiosa e apparentemente impossibile al fine di sottrarre [...]

TRAILER
giovedì 7 aprile 2016
 

Una banda di combattenti della resistenza si unisce per l'audace missione di rubare i piani della Morte Nera. Questa è la trama del nuovo capitolo di Star Wars, il primo dei due spin-off in arrivo. Il film vede la partecipazione di un cast internazio [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club
Copyright© 2000 - 2017 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati