Spectre - 007

Acquista su Ibs.it   Soundtrack Spectre - 007   Dvd Spectre - 007   Blu-Ray Spectre - 007  
Un film di Sam Mendes. Con Daniel Craig, Léa Seydoux, Ralph Fiennes, Ben Whishaw, Naomie Harris.
continua»
Titolo originale Spectre. Spionaggio, Ratings: Kids+13, durata 148 min. - USA 2015. - Warner Bros Italia uscita giovedì 5 novembre 2015. MYMONETRO Spectre - 007 * * 1/2 - - valutazione media: 2,88 su 88 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
2,88/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * 1/2 -
 critica * * * - -
 pubblico * * 1/2 - -
Un criptico messaggio proveniente dal passato, mette Bond sul sentiero per scoprire una sinistra organizzazione.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Blockbuster spettacolare che si dà arie d'autore, popolare, intelligente e integrato in una logica commerciale aggressiva
Marzia Gandolfi     * * * 1/2 -

La morte sfila per le strade di Città del Messico e dietro la maschera di un teschio. In missione per conto di M, la defunta M che gli ha lasciato un video e un incarico spinoso da risolvere, James Bond sventa un attentato e uccide Marco Sciarra, terrorista legato a SPECTRE, una misteriosa organizzazione criminale e tentacolare. Il suo colpo di testa gli aliena Gareth Mallory, il nuovo M alle prese con pressioni politiche e Max Denbigh, membro del governo britannico che non vede l'ora di mandare in pensione i vecchi agenti dell'MI6 e di controllare con tanti occhi le agenzie del mondo. Congedato a tempo (in)determinato, Bond prosegue la sua indagine contro il parere di Mallory e con l'aiuto dei fedeli Q e Moneypenny. Tra un funerale e un inseguimento, una vedova consolabile e una gita in montagna, l'agente 007 stana Mr. White, una vecchia conoscenza con crisi di coscienza e una figlia da salvare. Bond si fa carico di entrambe e protegge Madeleine Swann dagli scagnozzi di SPECTRE, amministrata dal sadico Franz Oberhauser. È lui l'uomo dietro a tutto, è lui il megalomane da eliminare. Madeline la chiave per risalire. Per risalire alla sua nemesi, per risalire il suo tempo perduto.
Con Skyfall la saga di Bond compiva cinquant'anni e stilava un bilancio. Sam Mendes, reclutato tre anni fa a dirigere il passaggio, si interrogava su un 'corpo usato' dentro un mondo per cui non era più adatto. Facendo tesoro del Batman di Christopher Nolan, Mendes decostruiva la leggenda e la rifondava procurandole una grotta, affiorandone il trauma e confrontandola con un avversario psicotico. La posta in gioco era una donna, la donna, la M-amma incarnata da Judi Dench. Skyfall riconduceva la serie alle origini, eleganza e humour british, e consolidava Daniel Craig dentro lo smoking dopo Casino Royale, che lo aveva lasciato 'vedovo' e inconsolabile e Quantum of Solace, che ne segnava l'avvento. Coerente coi caratteri nevrotici della sua filmografia (Era mio padre, Revolutionary Road), il suo Bond si prende tutto il tempo necessario a scavare la psicologia e alleggerisce il testosterone della serie, disegnando un agente intimo e interrotto di cui convalida la morte e poi la rinascita. Epopea crepuscolare Skyfall sprofondava nelle e ripartiva dalle lande scozzesi, luogo natale di James Bond questa volta alla prese con l'eredità materna (il video di M) per risalire a quella paterna. Per farlo avrà bisogno della sua madeleine, elemento rivelatore impersonato da una donna, la dottoressa Swann di Léa Seydoux, che lo invita a fermare l'azione per pensare e ripensarsi. A sdraiarlo sul lettino provvede invece il villain di Christoph Waltz, precipitato di un passato remoto che 'vive anche tre volte' e vorrebbe trattenerlo in un'adolescenza irriducibile affollata di Bond-girl intercambiabili e castranti. Ma il bacio di Madeleine produce il ricordo di un tempo sepolto nella memoria, riemerge alla coscienza, diventa presente e ritrova James a Bond, la saga al cinema. Perché in quel bacio c'è la dichiarazione poetica di Mendes e del suo film proustiano, che cerca e trova il perduto, che esprime le più impalpabili sfumature umane, che riscopre ed esalta, aggiornandoli all'esigenza del momento, la definizione di eroismo, l'originalità della copia, la rutilante presenza dei sentimenti, l'amore per la performance, le traiettorie e la balistica.
Impossibile non vedere nella determinazione dei personaggi a battersi à l'ancienne (Bond e Mallory in cima) una metafora del cinema, che afferma il gusto per l'analogico, l'artigianale, i fondamentali, il campo. Nei Bond di Mendes si affrontano il passato e il mondo contemporaneo alimentando un dibattito vivace e qualche volta contraddittorio. A chi pensa che James Bond non sia (più) buono a nulla, il regista obietta e avanza una rilettura del mito che garantisce il franchise, aderisce alla tradizione e guarda al futuro. Per Mendes Bond è come il nero nella moda, ritorna sempre. Perché il nero non è mai pensiero inespresso ma sintesi di potenza che si addensa disegnando la linea, definendo la silhouette. Quella celebre del tema musicale di ogni Bond-movie, inquadrata dalla soggettiva impossibile della canna della pistola di un ipotetico avversario contro cui Bond spara. Perché lui ha sempre la licenza di uccidere. Oppure no. Come ricorda Gareth Mallory al nuovo arrivato, voyeur informatico e arrogante. Nero è pure l'inchiostro dell'octopus (simbolo di SPECTRE) e le note con cui Sam Smith scrive sui muri e sui titoli di testa ("Writing's On The Wall"), nero il buio che 'solleva' dietro di lui Franz Oberhauser e il lutto che rielabora Bond dentro la 'camera verde' di Mr. White. Luogo fisico e luogo della mente che conserva brani di memoria del protagonista e ne avvia il processo analitico.
Pronto ad accogliere il ritorno emotivo, vivo, presente ma irrimediabilmente passato, l'agente di Fleming affronta il dolore, trova la spinta vitale e spezza l'implacabile coazione a ripetere che determina la struttura complessiva della serie. Su un treno-alcova, lo stesso di Intrigo internazionale, Craig supera il complesso (edipico) e la sessualità primordiale e incestuosa del suo personaggio. Spectre - 007 è un racconto di formazione in chiave freudiana il cui esito finale è la sostituzione della madre con la 'moglie', emblematicamente raffigurata dall'avvicendamento delle donne sulla leggendaria Aston Martin. Mezzo di fuga per scampare M in Skyfall, auto a due piazze in Spectre - 007 per inserirlo nel sistema della realtà sociale a fianco di Madeleine.
Blockbuster spettacolare che si dà arie d'autore, popolare, intelligente e integrato in una logica commerciale aggressiva, Spectre - 007 esibisce l'appeal corporeo di Daniel Craig, il suo trionfo virile, il suo incedere fluido che impugna pistole dopo aver aggiustato i gemelli innescando un processo di armonizzazione tra corpo idea e corpo evento. Un corpo che sa rispondere efficacemente ed elegantemente ad ogni sorta di contingenza dentro un film che un incredibile atto di auto-cinefilia alimenta col suo patrimonio.

Stampa in PDF

Premi e nomination Spectre - 007 MYmovies
Premi e nomination Spectre - 007

premi
nomination
Premio Oscar
1
1
Golden Globes
1
1
* - - - -

Scontato come un panettone il 10 gennaio

lunedì 9 novembre 2015 di elfoscuro75

Si chiude nel peggiore dei modi la piacevole serie 007 con il muscolare Daniel Craig. Se proprio proprio lo volete vedere:non proseguite, inserirò spoiler. Dunque; il nostro James se la spassa con un paio di sventole, ammazza i cattivi , dice la frase "Bond, James bond" e fa il suo giro in Aston Martin. Gli ingredienti tipici ci sono tutti, accompagnati da buoni effetti speciali pure e scenografie. Ma È proprio la storia ad avere falle mostruose, lontana dalla cura con cui era stato confezionato continua »

* * - - -

Deludente

domenica 8 novembre 2015 di Flaw54

Dopo un inizio scoppiettante e una spettacolare scena iniziale il film si vvita su se stesso, mantenendo  bellissimi scenari, ma mostrando limiti evidenti di originalità.  La seconda parte nel deserto è veramente noiosa e il personaggio di Waltz appare ridicolo e fuor iparte ( niente a che vedere con Adolfo Cieli o Donald Plesance ). Craig che indubbiamente ha ridato vigore al personaggio appare sempre più truce e monolitico, privo di quella ironia che dovrebbe essere continua »

* * * - -

Spectre accontenta tutti

sabato 7 novembre 2015 di Compos Sui

In questo nuovo episodio di 007 troviamo il nostro agente segreto James Bond alle prese con un'organizzazione terroristica soprannominata SPECTRE al cui comando si trova lo spietato Blofeld. L'uomo si prefisse l'obbiettivo di far soffrire Bond, diventando "l'artefice delle sue sofferenze": molti dei lutti e delle difficoltà che l'agente segreto ha dovuto patire sono state infatti orchestrate da Blofeld e dalla sua SPECTRE. Considerata l'ardua prova che il regista Mandes ha dovuto superare (girare continua »

* * * - -

Carino, ma skyfall è di un altro livello

lunedì 16 novembre 2015 di parieaa

Sicuramente da questo ventiquattresimo capitolo della saga cinematografica più longeva di sempre, ci si aspettava molto, probabilmente un po' troppo. Se con Skyfall il regista Sam Mendes aveva alzato l'asticella, con questo secondo lavoro essa viene di nuovo riabbassata. Se in Skyfall era evidente che gli fosse stata data carta bianca per rileggere interamente ogni aspetto del filone Bondiano, compreso il personaggio di Bond stesso, ma anche del cattivo Silva, o di mamma M, o del continua »

Mr White (Jesper Christensen)
"Lei è un aquilone che volteggia in un uragano, Signor Bond".
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
MoneyPenny (Naomie Harris) e James Bond (Daniel Craig)
Moneypenny-"Dicono che sei finito..."
Bond-"Tu cosa dici?"
MoneyPenny-"Io penso che hai solo cominciato... ma non so cosa"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
MoneyPenny (Naomie Harris) e James Bond (Daniel Craig)
Moneypenny-"Dicono che sei finito..."
Bond-"Tu cosa dici?"
MoneyPenny-"Io penso che hai solo cominciato... ma non so cosa"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Altre frasi celebri del film Spectre - 007 oppure Aggiungi una frase
Shop

DVD | Spectre - 007

Uscita in DVD

Disponibile on line da giovedì 3 marzo 2016

Cover Dvd Spectre - 007 A partire da giovedì 3 marzo 2016 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Spectre - 007 di Sam Mendes con Daniel Craig, Léa Seydoux, Ralph Fiennes, Ben Whishaw. Distribuito da 20th Century Fox Home Entertainment. Su internet Spectre (DVD) è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 8,99 €
Prezzo di listino: 9,99 €
Risparmio: 1,00 €
Aquista on line il dvd del film Spectre - 007

SOUNDTRACK | Spectre - 007

La colonna sonora del film

Disponibile on line da venerdì 1 aprile 2016

Cover CD Spectre - 007 A partire da venerdì 1 aprile 2016 è disponibile on line e in tutti i negozi la colonna sonora del film Spectre - 007 del regista. Sam Mendes Distribuita da Decca. Su internet il cd 007 Spectre è acquistabile direttamente on-line a prezzo speciale su IBS. Sono inoltre disponibili altre colonne sonore del film. altre versioni »

Prezzo: 32,90 €
Aquista on line la colonna sonora del film Spectre - 007

FOCUS | Spectre - 007 rilancia un'icona forte ma chiude senza appelli la quadrilogia Bond/Craig. Dal 5 novembre al cinema. Di Roy Menarini.

Fine di un'era

lunedì 9 novembre 2015 - Roy Menarini

Bond, fine di un'era È abbastanza curioso che sui giornali ci si affanni a chiedersi se Daniel Craig e Sam Mendes potranno di nuovo essere dentro al mondo 007. Ovviamente no, basta aver visto Spectre per capire che è stato concepito come capitolo conclusivo, senza ritorno, della quadrilogia Bond/Craig. A questo punto - e al di là del singolo apprezzamento per quest'ultimo capitolo (che aveva il difficile compito di succedere a Skyfall, e lo ha fatto egregiamente, citando tanti Bond del passato ma esagerando con gli Edipi e le connessioni famigliari di 007) - vale la pena riflettere in blocco su questi quattro film e su che cosa hanno significato nell'universo dell'agente più amato del mondo.

   

FOCUS | Il premio Oscar Sam Mendes è un regista tenace. Al comando della corazzata di Spectre - 007 c'è un vero autore che ha fatto centro.

In guerra contro la banalità

mercoledì 4 novembre 2015 - Mauro Gervasini

In guerra contro la banalità Oltre a essere entrambi del Regno Unito (ma uno inglese e l'altro scozzese di madre svizzera) Sam Mendes e James Bond hanno in comune il grado di comandante. 007 conquistato sul campo, il regista invece grazie all'onorificenza di Sua Maestà, nel 2000, per «Services to Drama» (Commander of the Order of the British Empire). Per il resto, auguriamo a Mendes una vita meno movimentata di quella della spia, anche se tra teatro (la sua prima e indelebile passione), direzioni artistiche (sempre on stage), sceneggiature e cinema non pare sedentario.

   

NEWS | Il nuovo film di Sam Mendes, con Daniel Craig/James Bond.

Il trailer ufficiale italiano

mercoledì 22 luglio 2015 - a cura della redazione

Spectre - 007, il trailer ufficiale italiano Dopo lo straordinario successo di Skyfall, arriva nelle sale un altro adrenalinico episodio della saga più popolare della storia del cinema. Columbia Pictures & Sony Pictures presentano il trailer ufficiale italiano del film di Sam Mendes Spectre - 007, interpretato da Daniel Craig (per la quarta volta nei panni di James Bond), Ralph Fiennes, Ben Whishaw, Naomie Harris, Rory Kinnear, il due volte Premio Oscar® Christoph Waltz, Léa Seydoux, Monica Bellucci, David Bautista e Andrew Scott. Distribuito da Warner Bros Italia, il film sarà al cinema dal 5 novembre 2015.

   

GALLERY | Daniel Craig, Monica Bellucci e Léa Seydoux sul red carpet del Royal Albert Hall. Alla prima del film anche i reali William e Kate Middleton.

La premiere 'reale' a Londra

martedì 27 ottobre 2015 - a cura della redazione

Spectre - 007, la premiere 'reale' a Londra La premiere londinese dell'attesissimo Spectre - 007 di Sam Mendes è stata un vero successo. Sul red carpet hanno sfilato i protagonisti del film, da Daniel Craig a Monica Bellucci, da Léa Seydoux a Christoph Waltz, da Ben Whishaw a Ralph Fiennes. Ma non solo. Al Royal Albert Hall sono arrivati anche William, il fratello Harry e Kate Middleston. Il film, il ventiquattresimo della saga dedicata all'agente James Bond, racconta dell'arrivo inaspettato di un messaggio criptico che Bond dovrà decifrare, seguendo una pista piena di ostacoli e smascherare infine una minacciosa organizzazione.

   

Agente Daniel Craig, 007 per inerzia contro la palpebra che s'abbassa

di Federico Pontiggia Il Fatto Quotidiano

Secondo per Mendes e quarto per Craig, il 24° film di 007 ci porta dal Messico a Roma, dall'Austria a Londra, passando per Tangeri: James Bond ritrova il Martini agitato non mescolato e la Spectre, l'associazione terroristica partorita da Ian Fleming. Ovvio, non gli mancano nemmeno le donne - la prima Bond Milf della storia, Lucia Sciarra (Monica Bellucci), e la fatale Madeleine Swann (Seidoux) - e la nemesi, Oberhauser (Christoph Waltz), che vuole controllare il mondo con un Echelon 20. Superba (piano)sequenza iniziale al Dio de los Muertos, collegamento tra fiction e realtà (NSA, Snowden), adrenalina intermittente: Spectre non è male, ma non vale il precedente Skyfall, perché sia Mendes che Craig paiono annoiati e procedono per inerzia. »

Ritorno al passato di 007 ma a prevalere è la noia

di Maurizio Acerbi Il Giornale

Un budget che supera i 300 milioni di dollari per rinnegare quella perfetta miscela esplosiva che aveva fatto del precedente Skyfall il più bel film della saga bondiana. Qui, non solo Sam Mendes non si ripete (e si capisce perché avesse avuto dubbi nell'accettare o meno questa regia), ma compie il sacrilegio di permeare di noia una pellicola d'azione che, proprio per la sua natura (e fondi investiti), dovrebbe trasmettere, in platea, solo adrenalina. Per carità, non è tutto da buttare. Anzi, Spectre merita la sufficienza piena. »

Bentornato James Bond, il solito Bond

di Claudio Trionfera Panorama

Lo schema è semplice. Dopo una serie di attentati sospetti, una super organizzazione di controllo globale vuole sostituirsi ai servizi segreti dei vari Paesi per fermare il terrorismo, ritenendo obsoleta la logica delle singole intelligence. Inclusa ovviamente quella degli ((00)) inglesi. Dietro l'oscuro piano si cela la famigerata Spectre, decisa a dominare il pianeta in stile orwelliano. James Bond ingaggerà una crepitante battaglia per fermare tutto ciò, fra Città del Messico, Roma, Tangeri, Alpi austriache e naturalmente Londra: con scoppi, elicotteri, inseguimenti furiosi, spari, scazzottate, cadaveri e consueto complemento di graziosa presenza femminile. »

007 dà ancora spettacolo

di Silvio Danese Quotidiano Nazionale

Quarto, forse ultimo Bond di Craig. Un passo indietro rispetto al meno apocalittico e più psicanalitico "Skyfàll", il 24esimo paga il dovuto ai film della Spectre ("Thunderbail", "Si vive solo due volte", "Al servizio di sua maestà" e "Mai dire mai"), giustificando il ritorno a una retorica nota della serie: spettacolarità eclatante, a volte risaputa, complotto interno totale dei servizi al posto dell'alleanza con l'Urss, l'amore impossibile con la donna fatale da salvare (la Seydoux, bionda non finale), la centrale nel deserto dove, invece della distruzione del pianeta, ci si occupa del controllo plenipotenziario delle informazioni. »

Spectre - 007 | Indice

Recensioni & Opinionisti Premi
Multimedia Shop & Showtime
MYmovies
Marzia Gandolfi

Pubblico (per gradimento)
  1° | elfoscuro75
  2° | compos sui
  3° | parieaa
  4° | j kudo
  5° | flaw54
  6° | alex2044
  7° | citizen kane
  8° | fight_club
  9° | aristoteles
10° | angelino67
11° | laurence316
12° | luca scial�
13° | jacopo b98
14° | elgatoloco
15° | onufrio
16° | themaster
17° | labombarda
18° | icutino
19° | vincenzo ambriola
20° | gpistoia39
21° | mario nitti
22° | nino pell.
23° | vanessa zarastro
24° | xerox
25° | merilois
26° | fema17
27° | filippo catani
28° | steo89
29° | poldino
30° | mavez
31° | florentin
32° | fabiofeli
33° | flyanto
34° | felipito
35° | lucio
36° | im_not_amused
37° | marce84
38° | milliar
39° | blualessandro
40° | filmaker01
41° | kondor17
42° | jaylee
43° | catcarlo
44° | giuseppe
45° | marrok95
46° | muttley72
47° | corazzata potiomkin
48° | lyukbesson
49° | nicknamemio
50° | dhany coraucci
51° | dave c.j.
52° | joker 91
Rassegna stampa
Claudio Trionfera
Premio Oscar (4)
Golden Globes (4)


Articoli & News
Trailer
1 | 2 | 3 | 4 |
Backstage
1 |
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 |
prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2016 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità