Pollo alle prugne

Acquista su Ibs.it   Dvd Pollo alle prugne   Blu-Ray Pollo alle prugne  
Un film di Vincent Paronnaud, Marjane Satrapi. Con Mathieu Amalric, Edouard Baer, Maria de Medeiros, Golshifteh Farahani, Eric Caravaca.
continua»
Titolo originale Poulet aux prunes. Drammatico, durata 91 min. - Francia, Germania 2011. - Officine Ubu uscita venerdì 6 aprile 2012. MYMONETRO Pollo alle prugne * * * - - valutazione media: 3,00 su 39 recensioni di critica, pubblico e dizionari.
Consigliato sì!
3,00/5
MYMONETRO®
Indice di gradimento medio del film tra pubblico, critica e dizionari + rapporto incassi/sale (ITALIA)
 dizionari * * * 1/2 -
 critica * * 1/2 - -
 pubblico * * * - -
   
   
Questa è la storia dell'ultima settimana di vita di Nasser-Ali, un musicista di talento.
Richiedi il passaggio in TV di questo film
Chiudi Cast Scrivi Trailer
primo piano
Sotto l'animazione fiabesca e il sogno felliniano batte l'idea politica della Satrapi
Marzia Gandolfi     * * * 1/2 -

Tehran, 1958. Nasser Ali è un virtuoso del violino, che la moglie ha fatto a pezzi, infrangendogli il cuore. Perduto il suo strumento, Nasser prova inutilmente a sostituirlo, spingendosi in botteghe di città lontane. Fallito ogni tentativo e incapace di essere altro che un musicista, Nasser si lascia morire nel suo letto davanti agli occhi smarriti dei suoi figli e di una consorte mai amata. Negli otto giorni che precedono la sua cercata dipartita, Nasser ripercorrerà come in una favola la sua vita e il dolce segreto che l'ha ispirata. Incantandola per sempre.
"Le penne che non scrivono di valori islamici vanno spezzate", sosteneva Khomeini, spingendo le 'voci' indocili dell'Iran all'esilio o alla clandestinità. Non basta allora un 'pollo alle prugne' a rimediare il danno e a riempire il vuoto di una perdita, quella di una donna, di un amore, di un Patria. Avvolgendo il live action con l'animazione fiabesca e il sogno felliniano, Marjane Satrapi continua la sua ricerca artistica ed esistenziale, traducendo per lo schermo la sua graphic novel (Pollo alle prugne), ribadendo l'inaccettabilità della lontananza e avvalorando il suo lavoro come riflesso della propria vita di 'esule'. Perché ancora una volta i suoi protagonisti verranno banditi, allontanati dalla fonte della propria ispirazione e costretti a cercare un luogo dove sentirsi sicuri e vivere pienamente la propria ossessione. Se la protagonista di Persepolis sceglieva per sé e per la sua libertà un 'giardino' reale (Parigi), il violinista senza violino di Pollo alle prugne muore di consunzione dentro un Eden mentale che bandisce ogni regola a favore dell'immaginazione. Un'immaginazione che può tornare alla propria patria e alla propria memoria, abitata da chi abbiamo amato e mai dimenticato. Sotto la favola, lo humor e il neorealismo fantastico della Satrapi, batte (e ribatte) un'idea politica, che non dimentica di saldare i conti (anche) con l'America (colpevole del colpo di Stato del '53) in una sequenza mordacemente sprezzante sull'ottusità genitoriale e la cultura 'ingrassante' degli States. Nasser Ali, interpretato da Mathieu Amalric, singolare alchimista del fantastico, funziona allora come l'allegoria complessa e sofisticata di un movimento dell'anima contro le odiose persecuzioni di regime consumate nella società iraniana. Una resistenza che dopo la fuga di Persepolis, (ri)cerca la morte e il silenzio come ultima (ri)soluzione.

Incassi Pollo alle prugne
Primo Weekend Italia: € 75.000
Incasso Totale* Italia: € 381.000
Ultima rilevazione:
Box Office di domenica 6 maggio 2012
Sei d'accordo con la recensione di Marzia Gandolfi?

Sì, sono d'accordo No, non sono d'accordo
66%
No
34%
Scrivi la tua recensione
Leggi i commenti del pubblico
* * * * *

Magnifica favola triste

domenica 8 aprile 2012 di Linus2k

Nel momento in cui fu presentato a Venezia il nuovo film di Marjane Satrapi e Vincent Paronnaud, cominciai a fremere dall'attesa, tanto ho amato profondamente Persepolis; ero solo un po' perplesso dal fatto che la nuova traduzione cinematografica di un graphic novel dell'Artista persiana fosse reso in un film "in carne ed ossa". Il duo di registi è riuscito nuovamente a farmi sognare... "Pollo alle prugne", pur mantenendo la grazia e l'ironia di Persepolis, continua »

* * - - -

Il trionfo dell'accidia

martedì 10 aprile 2012 di renato volpone

Un uomo, due donne, una che lo ama, l'altra amata da lui: un mondo fatto di convenzioni, di vecchie storie e di bambini vivaci. L'uomo decide di morire e ci mette otto giorni, otto giorni lunghissimi, sicuramente anche a colpa di un doppiaggio pessimo che toglie completamente l'espressività alla recitazione, otto giorni in cui trionfa l'accidia più assoluta del protagonista e la noncuranza di chi gli sta intorno. Non basta l'atmosfera fiabesca, la bella musica continua »

* * * - -

La musica, l'amore, la morte

mercoledì 18 aprile 2012 di osteriacinematografo

La scena si svolge a Teheran, all’imbrunire degli anni cinquanta. Nasser Ali è un violinista di talento, che ha girato il mondo fino all’età di 40 anni, riscuotendo successo in ogni angolo del pianeta. Al presente, Nasser è un marito e un padre distratto, completamente assorto in un passato d’artista che ne assorbe ogni istante. La moglie, esasperata dalla situazione, in un accesso d’ira distrugge il prezioso strumento dell’uomo, donatogli decenni prima dal suo maestro. Nasser tenta inutilmente continua »

* * - - -

Il mancato coraggio di azzardare

mercoledì 11 aprile 2012 di Zoom e Controzoom

Il film appartiene a quella categoria che viene definita “ti deve piacere il genere”, vale a dire cioè qualche cosa al di fuori della “costituzione” che guida la maggioranza dei film. I personaggi – veri – si muovono in una scenografia che cambia molto spesso scivolando disinvoltamente in mutazioni totali. Inizialmente e per la maggior parte del film, è costruita come dovesse poi essere realizzata poi sulle pagine di un libro : molte ombre che celano continua »

il maestro di violino
"Lo strumento fa esplodere la luce in mezzo alle tenebre!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Lili adulta
"La vita. Sapeste cosa penso io della vita!"
vota questa frase: 0 1 2 3 4 5
Aggiungi una frase
Shop

DVD | Pollo alle prugne

Uscita in DVD

Disponibile on line da mercoledì 12 settembre 2012

Cover Dvd Pollo alle prugne A partire da mercoledì 12 settembre 2012 è disponibile on line e in tutti i negozi il dvd Pollo alle prugne di Vincent Paronnaud, Marjane Satrapi con Isabella Rossellini, Maria de Medeiros, Golshifteh Farahani, Mathieu Amalric. Distribuito da Rai Cinema - 01 Distribution, il dvd è in lingue e audio italiano, Dolby Digital 5.1 - francese, Dolby Digital 5.1. Su internet Pollo alle prugne (DVD) è acquistabile direttamente on-line su IBS. Sono inoltre disponibili altri DVD in versione speciale del film. altre edizioni »

Prezzo: 7,99 €
Aquista on line il dvd del film Pollo alle prugne

GALLERY | Dall'autrice di Persepolis, un racconto dal sapore magico.

Il suono del sospiro della vita

mercoledì 4 aprile 2012 - a cura della redazione

Pollo alle prugne, il suono del sospiro della vita Nasser Ali, musicista, prova a catturare il sospiro della vita con il suo violino. Per lui, quel sospiro è il suo amore negato, che un giorno prova a dimenticare sposando una donna che non ama. Quando, per un litigio, questa gli distrugge irreparabilmente il suo Stradivari, lui è costretto a cercarne subito un altro. Nel farlo incontrerà diavoli, matti, saggi, e amori perduti. Fino a quando il sospiro della vita non svanirà. Per sempre. Scritto dall'autrice di Persepolis, Pollo alle prugne sarà al cinema a partire da venerdì 6 aprile.

Dolce favola nell'Iran del 1958

di Massimo Bertarelli Il Giornale

Nella Teheran del 1958 il violinista Nasser Alì (Mathieu Amalric) è triste e depresso. Mentre attende sul letto una morte che vuol saperne di portarlo via, ripensa a una vita con un solo sussulto: l'incontro con la bellissima Irane. Folle e incantevole commedia della franco-iraniana Marjane Satrapi, autrice del fortunato cartoon Persepolis, la cui antica passione rispunta nella breve scena della favola animata. Ma tutto il film ha il sapore della fiaba, dolce e malinconica, con un sottofondo di garbata ironia. »

L'humor nero del violinista nella Teheran anni cinquanta

di Valerio Caprara Il Mattino

Quanti ingredienti, magari troppi nel secondo film della coppia franco-iraniana Paronnaud-Satrapi. Sulla scorta dei ricordi della vulcanica autrice di «Persepolis», già narrati a fumetti, «Pollo alle prugne» è un pot-pourri spassoso e vitalistico, ma stilisticamente incerto che parte come una commedia all’italiana e finisce in piena atmosfera surreale alla «Amélie Poulain». Si parte dal dolore che ha congelato il cuore del celebre violinista Nasser Ali Khan, conducendolo alle soglie del suicidio. »

di Thomas Sotinel Le Monde

Per rimettersi dall’indigestione provocata dai fumetti passati sul grande schermo, si può prendere una porzione di questo Pollo alle prugne. Forse il piatto non è riuscitissimo, ma almeno è cucinato con amore. Portando sullo schermo i personaggi di Persepolis Marjane Satrapi e Vincent Paronnaud avevano piazzato la barra molto in alto: le sagome autobiografiche uscite dalla carta sono diventati personaggi in carne e ossa. Paradossalmente in Pollo alle prugne si fa ricorso ad attori veri, ma la struttura e le situazioni del film rimangono un po’ piatte, proprio come figure disegnate sulla carta. »

di Federico Pontiggia Il Fatto Quotidiano

Dopo l’acclamato “Persepolis”, la Satrapi e Paronnaud servono il “Pollo alle prugne”: il soggetto è ancora una graphic novel, ma l’animazione lascia spazio agli attori in carne ed ossa, accontentandosi di sfondi e inserti. Analogamente, Marjane non abbandona l’Iran, eppure lo solleva dalla carta geopolitica per i territori dell’immaginazione nostalgica e dolente, guardando alla Francia che l’ha adottata, ad Amelie Poulain, Caro & Jeunet. Nella Teheran del ‘58, gli ultimi giorni del virtuoso violinista Nasser Kahn (Mathieu Amalric, bravo), che per un amorf ou di nome Iran (Golshifteh Farahani) decide di lasciarsi morire, rivelando la vis erotica della sua musica, il matrimonio capestro (Maria De Medeiros), la vicinanza alla figlia e alla madre (Chiara Mastroianni e Isabella Rossellini). »

Pollo alle prugne | Indice

Recensioni & Opinionisti Articoli & News Multimedia Shop & Showtime
Trailer
1 | 2 |
Poster e locandine
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |
Immagini
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 |
Link esterni
Facebook
Sito italiano
Shop
DVD
Uscita nelle sale
venerdì 6 aprile 2012
Prossimamente al cinema Oggi al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2014 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità